Istituto di scienza e tecnologie dell'informazione "Alessandro Faedo" (ISTI)

Focus

Modelli di deep learning per la ricerca da testo a immagine

2016
I ricercatori del laboratorio Networked Multimedia Information System (NeMIS) dell'Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione "A. Faedo" in Pisa hanno sviluppato un modello di ricerca di immagini basato su metodi di deep learning che effettua la ricerca partendo da una breve descrizione testuale dell'immagine desiderata, p.e.: "un gruppo di sciatori in un giorno di sole". Il processo di ricerca è stato implementato tramite una ricerca per similarità in uno spazio di descrittori ...

Un restauro in 3D - Il Nettuno di Bologna

2016
Nel 2016 è iniziato il il restauro della Fontana del Nettuno di Bologna. L'azione è finanziata dal Comune di Bologna e è realizzata mediante una stretta collaborazione tra Comune, Università di Bologna, Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro del MiBACT (ISCR) e CNR-ISTI. Questo restauro è un progetto di notevole mole sia per la complessità dell'opera (costituita da più materiali e condizioni di conservazione molto differenziate), che per la quantità di azioni diagnostiche ...

Una Piattaforma basata su regole per la personalizzazione di applicazioni web in contesti d'uso connessi all'Internet delle Cose

2016
La progettazione e lo sviluppo di software flessibile, in grado di rispondere ai diversi requisiti utente e di fornire una esperienza d'uso di alto livello e' un problema ancora aperto, ulteriormente complicato dalla recente esplosione della tecnologia mobile e dall'Internet delle Cose, che hanno fortemente aumentato la variabilita' e l'eterogeinita' dei possibili contesti d'uso delle applicazioni intelligenti. In questo scenario tali applicazioni devono essere in grado di supportare ...

PETRA: una piattaforma integrata di pattern di mobilità in ambito Smart Cities per l'abilitazione di sistemi di trasporto adattivi

2016
L'obiettivo del progetto PETRA è quello di sviluppare una piattaforma di servizi che metta in contatto i fornitori/controllori della mobilità urbana con i viaggiatori secondo una modalità nuova. Le città ottengono una piattaforma integrata per l'erogazione di servizi di trasporto centrati sul cittadino e adattivi rispetto alla domanda di mobilità. I viaggiatori ottengono applicazioni mobili the li aiutano a decidere percorsi, modalità e priorità per i propri spostamenti. Il risultato del ...

Classificazione degli utenti utilizzando dati telefonici: il Sociometro

2016
Contesto I dispositivi mobili sono il principale mezzo attraverso il quale le persone comunicano e pertanto lasciano numerose tracce digitali delle loro attività. Pensiamo alle tracce veicolari, le operazioni di acquisto, le preferenze, le opinioni, e così via. In particolare, i telefoni cellulari possono essere usati come proxy per lo studio della mobilità di persone, per il monitoraggio ambientale, la pianificazione dei trasporti, la creazione di città intelligenti e analisi delle ...

Un nuovo indice di criticità per gli oggetti abbandonati in orbita bassa

2016
Per valutare il potenziale impatto a lungo termine sull'ambiente di un oggetto abbandonato in orbita, evitando di ricorrere a migliaia di complesse simulazioni basate su scenari incerti, è diventato sempre più frequente il ricorso a schemi di indicizzazione basati su ipotesi ragionevoli. Il principale vantaggio di questi approcci è rappresentato dall'adozione di regole semplici da capire e da implementare, mentre uno svantaggio ovvio è la mancanza di solide fondamenta in termini di relazioni ...

Diffusione di "contenuti devianti" nei Social Media

2016
La struttura di una rete sociale è determinata dagli interessi delle persone che la compongono. Le persone interagiscono spontaneamente sulla base degli argomenti di loro interesse, formando gruppi che evolvono discutendo di questi argomenti. Le Online Social Networks sono un ecosistema favorevole per la formazione di gruppi interessati ad argomenti che generalmente non sono pubblicamente diffusi a causo dell'imbarazzo o della disapprovazione che possono causare. Queste "comunità" discutono ...

Learn PAd: Una Soluzione Orientata ai Processi per l'e-Learning nella Pubblica Amministrazione

2016
I processi che sovrintendono al funzionamento della moderna Pubblica Amministrazione (PA) sono caratterizzati da crescente complessità e continua evoluzione. Nella maggioranza dei casi tali processi richiedono la collaborazione tra uffici diversi, sia all'interno della stessa amministrazione che fra diverse organizzazioni. Inoltre, poiché leggi e normative cambiano frequentemente, i processi amministrativi devono trasformarsi, richiedendo a loro volta l'adattamento di servizi e dati correlati. ...

Come aiutare una persona diversamente-giovane!

2016
Il progetto DOREMI (Decrease of cOgnitive decline, malnutRition and sedEntariness by elderly empowerment in lifestyle Management and social Inclusion), finanziato dalla Comunità Europea, ha dimostrato che, nelle persone anziane, il declino cognitivo può essere contrastato e l'inclusione sociale può essere migliorata con l'aiuto di giochi cognitivi e di compagno un virtuale che può essere utilizzato tramite PC, TV e tablet. Il declino della capacità cognitiva è fortemente legato allo stile ...

Semeiotica digitale

2016
Il volto umano è un eccellente esempio di canale comunicativo, in quanto è in grado di fornire un ampio spettro di informazioni sull'individuo: emozioni, umore, persino lo stato di salute. Questa riflessione è alla base della semeiotica medica, la disciplina medica che studia i segni clinici del corpo ed in particolare del volto.Tale disciplina, pur affondando le radici negli studi aristotelici, è tutt'ora praticata dai medici che abilmente leggono nel volto dei pazienti quei segni clinici ...

Analisi di dati satellitari per rilevare e identificare il traffico marittimo illegale

2016
Negli ultimi anni, i paesi costieri europei hanno dovuto affrontare nuove situazioni che coinvolgono il traffico marittimo illegale. La lotta contro la pesca di frodo, la migrazione irregolare e le attività di contrabbando sono diventate una priorità internazionale. I metodi di elaborazione delle immagini e di visione artificiale possono contribuire a trovare una soluzione a questi problemi utilizzando la vasta quantità di dati che oggi è resa disponibile dalla costellazioni di satelliti. A ...

Community Discovery su Reti Complesse (e Dinamiche)

2016
Negli ultimi anni, numerosi studi hanno messo in luce come, analizzando reti complesse create a partire da legami sociali, sia possibile osservare, caratterizzare e prevedere molteplici aspetti delle attività umane (ad esempio calcolare la probabilità che si creino nuove connessioni tra gli utenti di un social network [1] così come stimare l'utilizzo di un servizio di comunicazione online [2]). La costante crescita delle informazioni raccolte a partire da attività quotidiane (dati di ...

Valutazione rischio di privacy - Ecosistema per la condivisione di dati rispettoso della privacy

2016
Stiamo vivendo in anni di crescenti opportunità di raccogliere ed analizzare dati che descrivono in modo estremamente dettagliato attività umane; purtoppo però queste possibilità crescono di pari passo con rischi di violazione della privacy senza precedenti, dal momento che questi dati possono contenere informazioni personali e sensibili di individui. Questi dati sono tipicamente immagazzinati nei database di compagnie private (di telecomunicazioni, assicurative o di vendita al dettaglio), e ...

Al CNR di Pisa la Smart Area è Realtà

2015
E' nata a Pisa la smart area del CNR, inaugurata con un evento svoltosi all'Auditorium del CNR il 30 Novembre 2015, in cui sono state presentati presentate le applicazioni ICT che rendono smart l'area del CNR di Pisa, la più grande area nell'intero panorama dei centri di ricerca del CNR in Italia. Nei suoi 130mila m/q operano, infatti, 13 istituti e sono ospitati centri di ricerca della Scuola Superiore Sant'Anna, della Ericsson, dell'Enea e della Fondazione G. Monasterio. Quotidianamente, il ...

SI DO RE MI - Sistema Domiciliare di Rieducazione Espressiva del Movimento e dell'Interazione

2015
Il progetto SI DO RE MI è stato sviluppato dal Laboratorio Segnali e Immagini dell'ISTI grazie ad un finanziamento della Fondazione Telecom Italia. Il progetto prevede un intervento rivolto a bambini con Disturbi dello Spettro Autistico (DPS) e difficoltà relazionali finalizzato a promuovere l'interazione a vari livelli di complessità attraverso la mediazione della stimolazione sonora interattiva. A tale scopo è stato sviluppato un sistema HW/SW basato su di un calcolatore con sistema ...

Il codice NOSA-ITACA per l'analisi strutturale di costruzioni in muratura di interesse storico

2015
di Maria Girardi, Cristina Padovani e Daniele Pellegrini Molte costruzioni in muratura appartenenti al patrimonio storico nazionale necessitano di interventi di manutenzione e consolidamento. Per ottimizzare questi interventi dal punto di vista dei costi, dell'impatto architettonico e dell'efficacia statica è importante impiegare codici di calcolo in grado di modellare opportunamente il comportamento strutturale delle costruzioni murarie. Questi codici devono consentire una stima dello stato ...

3D printing - Ricerca di base ed applicazioni

2015
Lo scopo della prototipazione industriale è quello di creare delle rappresentazioni tangibili di forme o modelli digitali geometrici arbitrari. I processi di fabbricazione industriali sono di solito progettati per la creazione di uno specifico oggetto e comportano un elevato carico di lavoro e progettazione per la creazione del primo prototipo (o del processo di fabbricazione). In generale la complessità del processo di fabbricazione dipende in modo diretto dalla complessità geometrica ...

Tecniche smart di progettazione e gestione delle smart cities

2014
Le smart cities sono ormai oggetto di tanti progetti di innovazione, e nell'agenda politica di molte amministrazioni. Spesso, nella progettazione di servizi smart e nelle discussioni al riguardo l'enfasi viene posta soprattutto sull'importanza della raccolta dei dati e delle comunicazioni, con particolare riguardo all'Internet delle cose. Minore attenzione viene invece rivolta alle interazioni necessarie fra le varie parti (umani, cose, programmi, sistemi di comunicazione, ecc.), e alla ...

GiraffPlus: monitoraggio a lungo termine e interazione sociale per migliorare la qualità della vita degli anziani

2014
GiraffPlus (http://www.giraffplus.eu/) è un progetto finanziato dalla Comunità Europea nell'ambito del Framework Programme Seven (FP7) e coinvolge diversi paesi europei, enti di ricerca, industrie ed aziende sanitarie nazionali. Lo scopo del progetto è promuovere l'indipendenza degli anziani che spesso vivono soli tramite il monitoraggio a lungo termine delle loro attività nell'ambiente domestico e la prevenzione di possibili problemi di salute o situazioni di emergenza che possono ...

Previsioni di rientro per il Satellite Goce

2013
Il satellite GOCE dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) è stato lanciato il 17 marzo 2009. Escludendo il propellente, aveva una massa di 1002 kg e una forma approssimativamente cilindrica, con diametro di 1 m, lunghezza di 5,3 m e due coppie di "pinne" laterali che sporgevano di un ulteriore mezzo metro rispetto al corpo del satellite. Dopo aver mappato per quattro anni il potenziale gravitazionale terrestre con un'accuratezza e un dettaglio mai raggiunti prima da un'orbita polare circolare a ...

ARGO Sentinel: l'app per segnalare sversamenti di idrocarburi in mare

2012
Basandoci sull'idea che il contributo dei volontari può giocare un ruolo fondamentale nel monitorare e proteggere l'ambiente, il CNR ISTI ha ideato e sviluppato una applicazione mobile per dare la possibilità a chiunque di inviare segnalazioni relative a sversamenti di idrocarburi in tempi rapidi. Scaricando l'app GRATUITA "ARGO Sentinel" i volontari stanno aiutando a monitarare la salute dei nostri mari e la ricerca scientifica dimostrando che l'uso di questa nuova tecnologia può essere ...

Rimozione attiva di detriti spaziali con moduli a propulsione ibrida

2012
Nel corso degli ultimi 40 anni la massa degli oggetti artificiali in orbita è cresciuta abbastanza stabilmente, al ritmo di circa 145 tonnellate l'anno, arrivando a poco meno 7000 tonnellate in totale. Ora gran parte della sezione d'urto e della massa (97% al di sotto dei 2000 km di quota) è concentrata in circa 4500 oggetti intatti, cioè satelliti e stadi abbandonati, e in un migliaio di satelliti operativi. Diversi studi e simulazioni hanno indicato che il modo più efficiente per prevenire ...

Strumenti di validazione della Posta Elettronica Certificata

2011
La Posta Elettronica Certificata (PEC) è una estensione della Posta Elettronica disponibile in Internet. Estendendo il classico sistema di posta elettronica e aggiungendo nuove funzioni che servono a certificare (in modo tale da avere valore legale) i vari eventi cui è soggetto un messaggio durante il suo transito in rete (invio dal mittente, trasporto, consegna al destinatario), la PEC si configura oggi come uno strumento semplice, rapido ed efficace per snellire processi, velocizzare ...

Imparare dall'esperienza per anticipare i bisogni domestici

2011
Con la crescente influenza della tecnologia sulle nostre vite, sta diventando sempre più importante l'introduzione di nuove soluzioni di Ambient Intelligence che riescano ad adattarsi ai cambiamenti del comportamento degli utenti e che permettano così alle persone di organizzare la propria vita convivendo con le tecnologie informatiche. In questo lavoro vengono utilizzate tecniche di Machine Learning per la creazione di una soluzione di Ambient Intelligence che dimostra come possano essere ...

Progettazione Intelligente di Applicazioni Interattive Multi-Dispositivi basate su Servizi attraverso il Supporto di Modelli di Compiti

2011
In questo focus viene descritto un ambiente innovativo di supporto alla progettazione di applicazioni interattive multi-dispositivi basate su servizi. Tale ambiente utilizza vari livelli di astrazione per la descrizione di applicazioni interattive e consente la composizione di servizi, che possono essere annotati. Attualmente, i servizi Web sono sempre più usati per supportare l'accesso remoto e distribuito a funzionalità applicative, abilitando così al loro uso una vasta gamma di ...

Rilievo digitale e analisi strutturale della Torre "Rognosa" di San Gimignano

2011
Strumenti integrati per l'acquisizione digitale della geometria e per l'analisi strutturale di monumenti ed edifici storici. Le attività di conservazione e restauro degli edifici monumentali richiedono l'intervento di operatori dotati di esperienze e tecnologie differenti. Il progetto St@rt (Scienze e tecnologie per il patrimonio artistico, architettonico ed archeologico toscano), finanziato dalla regione Toscana per il triennio 2007 - 2010, si è proposto di integrare diverse competenze ...

Metodi efficienti per l'analisi di dati astrofisici

2010
Un gruppo del laboratorio Segnali e Immagini dell'ISTI-CNR partecipa dal 1999 allo studio delle tecniche di analisi dati per Planck, la missione cosmologica dell'Agenzia Spaziale Europea che dal maggio 2009 sta osservando l'universo con lo scopo di misurare con un'accuratezza mai raggiunta la radiazione di fondo cosmico a microonde. L'enorme quantità di dati da analizzare richiede procedure e sistemi di calcolo estremamente efficienti. Alcune delle procedure proposte dal gruppo CNR sono ...

Il progetto OpenAire: l'infrastruttura per accedere Open Access ai risultati della ricerca pubblica europea

2010
Il progetto OpenAIRE realizzerà "una infrastruttura elettronica corredata di servizi per identificare, depositare, ricercare e monitorare articoli risultanti da ricerche finanziate dal 7 Programma Quadro e dal Consiglio Europeo per la Ricerca (ERC)". Dal punto di vista tecnologico l'infrastruttura sarà basata sui servizi erogati da D-Net, un kit di strumenti software avanzati sviluppati nel contesto dei progetti DRIVER e DRIVER II, e sul sistema Invenio, un software per la gestione di archivi ...

Stima dei coefficienti di accomodamento del drag satellitare durante periodi di elevata attività solare

2010
Nei primi anni dell'era spaziale Sentman, Schamberg, Cook e altri autori dimostrarono che anche in orbita terrestre bassa il coefficiente di drag (Cd) non è costante (cioè pari a circa 2.2), ma dipende dalla forma del satellite e da una serie di assunzioni sulla fisica dell'interazione tra molecole dell'atmosfera residua e superficie dello stesso. Tuttavia, queste informazioni furono largamente ignorate negli anni '60 del XX secolo e si sono progressivamente perse nella pratica ...

conTatto: ambiente maieutico interattivo di ausilio alla riabilitazione di bambini affetti da autismo

2010
Il progetto conTatto nasce dall'esperienza di terapista nel settore della neuropsichiatria infantile della D.ssa Grazia Ragone e della D.ssa Marina Pagliarini operata all'interno di strutture ospedaliere con modalità e tecniche di musicoterapia riabilitativa ed educativa e dall'esperienza di informatici del Dr.Leonello Tarabella e del Dr.Massimo Magrini operata all'interno dell'Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione, Area della Ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerca di Pisa, ...

Costruire modelli discreti di spaziotempo mediante semplici computazioni deterministiche

2010
La congettura dell'"Universo Computazionale" ipotizza uno stretto legame fra la complessità nei fenomeni fisici e le strutture emergenti di auto-organizzazione nelle computazioni. I nostri attuali obiettivi di studio tendono a porre la potente nozione di emergenza (nel calcolo) al servizio di recenti teorie di gravità quantistica, con speciale attenzione al Causal Set Programme, un programma di ricerca che assume la causalità fra eventi come la più fondamentale struttura dello spaziotempo, e ...

Il sistema gCube: una soluzione per implementare Laboratori Virtuali nel paradigma Cloud

2010
Nel recente passato, il mondo della ricerca ha seguito nuovi percorsi per rendere possibili le modalità di lavoro richieste da collaborazioni scientifiche multidisciplinari, sempre più basate su massicci impieghi di risorse di calcolo e grandissime quantità di dati. Per tali finalità le infrastrutture di supporto alla ricerca (e-Infrastructures) possono giocare un ruolo cruciale con le loro capacità di supportare non solo l'acquisizione, la selezione, l'organizzazione e il mantenimento dei ...

gCube: un Service-Oriented Application Framework su Grid

2008
Il DLib group del Networked Multimedia Information Systems Laboratory (commessa: Digital Libraries) dell'ISTI-CNR, diretto da Donatella Castelli, ha realizzato un framework applicativo, gCube, fortemente innovativo per la creazione e gestione di infrastrutture (e-Infrastructures) che supportano una condivisione efficace ed efficiente di risorse computazionali, contenuti e servizi applicativi. Tali infrastrutture semplificano la realizzazione di Virtual Research Environments (VREs), ambienti per ...

Multimedia/Multilingual Access to Cultural Heritage

2007
Il gruppo "multimedia/multilingual Information Retrieval" del Laboratorio Networked Multimedia Information Systems (NMIS) (commessa: Digital Libraries) dell'ISTI-CNR, ha recentemente realizzato un motore di ricerca multimediale e multilingue specializzato per i Beni Culturali (Cultural Heritage - CH), denominato MultiMatch. Il sistema costituisce il risultato di un progetto di ricerca europeo, coordinato dall'ISTI-CNR (http://www.multimatch.org/). Nel web, oggetti rilevanti per il CH sono ...

Trasferimento di tecnologie avanzate di software engineering

2007
Il crescente diffondersi delle tecnologie informatiche nei beni e nei servizi di tutti i giorni è ormai noto a molti come "Pervasive ICT". Il termine "pervasivo" ben raffigura la tendenza che ben presto centinaia di miliardi di microprocessori finiranno in oggetti che all'apparenza nemmeno si presentano come prodotti ICT e governeranno praticamente ogni aspetto della nostra vita. Questa vera e propria rivoluzione sta progressivamente cambiando tutti i mercati e il modo stesso di essere e di ...

Domotica

2006
La disponibilità di nuove tecnologie a basso costo ha permesso l'attivazione di applicazioni e servizi, nell'ambito dell'ambiente domestico (domotica ovvero l'applicazione dell'informatica alla casa: domus+informatica ), atti a migliorare la qualità della vita ottenuta enfatizzando: - il comfort, - la sicurezza e protezione, - il risparmio energetico, - il prolungamento dell'autonomia di persone anziane e/o disabili, - il controllo remoto e l'accesso ai servizi esterni, - l'intrattenimento ...

VCS - Verbatim Coding System

2006
Il gruppo di text mining del Laboratorio Networked Multimedia Information Systems (commessa: Digital Libraries) dell'ISTI-CNR, diretto da Fabrizio Sebastiani e comprendente Andrea Esuli e Tiziano Fagni, ha recentemente realizzato un sistema software altamente innovativo (detto VCS - acronimo di Verbatim Coding System) per il monitoraggio della soddisfazione del cliente nella grande azienda. Nel panorama mondiale del software per il Customer Relationship Management (CRM) ,VCS è un sistema unico ...

Sistema per ispezioni non distruttive a microonde

2006
Sistema per l'ispezione non distruttiva di materiali dielettrici mediante tecniche a microonde. Il sensore è costituto da un'antenna a banda stretta, la cui frequenza di risonanza dipende dalla permittività del mezzo in prossimità dell'antenna; ponendo il sensore in prossimità di un oggetto, dalla variazione della frequenza di risonanza rispetto ad una misura a vuoto si determina la permittività degli strati superficiali dell'oggetto e ottengono informazioni sulla sua struttura. Sono stati ...

Interfacce Utenti Migratorie

2006
Si pensi a qualcuno collegato in Internet e che sta partecipando a un'asta online. Quando manca poco alla conclusione il nostro utente ha un treno, quindi un impegno non modificabile, che deve essere preso: non v'è altra soluzione che spegnere il computer e dire addio all'asta. L'inconveniente poteva essere evitato se sul PC fosse stato installato il software GeReMi (dall'inglese Get Redisign Migrate, "Prendi, riprogetta, migra"), che permette all'utente collegato a internet di trasferire in ...

UNA PIATTAFORMA PER E-SCIENCE

2003
Per e-Science si intende la ricerca svolte attraverso collaborazioni distribuite in rete, con accesso distribuito a grandi collezioni di dati e a grandi risorse e con strumenti avanzati di visualizzazione. I potenziali benefici di questo schema, e in particolare la possibilità di elaborare, condividere e distribuire quantità finora impensabili di informazione, hanno indotto le maggiori agenzie mondiali di ricerca a promuovere lo sviluppo delle necessarie infrastrutture. Un esempio di queste ...

Modellazione 3D, Grafica Interattiva e Beni Culturali

2003
L'attività di ricerca condotta dal Visual Computing Lab nel settore della modellazione 3D e delle tecnologie grafiche interattive per i Beni Culturali ha portato a nuovi, importanti risultati. Tali risultati sono descritti nei lavori scientifici: [A] Adaptive TetraPuzzles: Efficient Out-of-Core Construction and Visualization of Gigantic Multiresolution Polygonal Models P. Cignoni, F. Ganovelli, F. Ponchio e R. Scopigno (ISTI-CNR, Italy), E. Gobbetti e F. Marton (CRS4, Italy) [B] Protected ...

Le Reti Neurali Artificiali Estese allo Studio di Forme e di Deformazioni

2002
Contesto della ricerca Lo studio e lo sviluppo di modelli deformabili, in grado di simulare il comportamento di strutture tridimensionali immerse in scene reali e sottoposte a forze deformanti, rappresentano una sfida e un obiettivo di grande interesse nell'ambito delle computational neuroscience. L'uso di reti neurali per la costruzione di tali modelli costituisce un'attività di ricerca d'avanguardia i cui risultati ottenuti finora hanno già dimostrato le potenzialità e l'efficacia di ...

Ricerche e progetti su Grid Computing

2002
Introduzione La popolarità di Internet e la disponibilità di potenti elaboratori e reti veloci rendono oggi possibile accoppiare, e usare come una singola entità computazionale, una vasta varietà di risorse quali, supercomputer, sistemi di memorizzazione, sorgenti di dati e classi speciali di dispositivi, dando origine ad un nuovo paradigma computazionale definito "Grid Computing". Questa tematica ha suscitato negli ultimi anni un enorme interesse, sia negli USA [1] che in Europa, come ...