Canale

Giornalisti

L'Ufficio stampa del Cnr, ai sensi della Legge 150/2000, valorizza le informazioni acquisite da Uffici, Dipartimenti e Istituti che meglio compendino rilevanza scientifica e 'notiziabilità' giornalistica. Oltre alla diffusione di comunicati e note stampa, l'Ufficio realizza il web magazine Almanacco della Scienza, co-organizza conferenze stampa ed eventi di divulgazione e comunicazione scientifica, e collabora a diverse iniziative editoriali. Assicura il 'front office' alle richieste dei giornalisti e produce materiale video collaborando alla gestione della piattaforma Cnr Webtv che produce filmati e video interviste sulle attività scientifiche.
L’immagine dell’Ente viene veicolata anche attraverso il presente portale, una vetrina istituzionale che, attraverso pagine fisse, canali di navigazione e una suddivisione in tematiche disciplinari corrispondenti ai Dipartimenti, offre uno sguardo a 360 gradi sul Cnr: dalla sua storia e organizzazione alle attività internazionali e infrastrutture di ricerca, dai progetti ai risultati scientifici, dai servizi a news ed eventi di pubblico interesse.
In particolare nel canale giornalisti sono in evidenza: comunicati, note stampa, eventi, news, video, interventi del presidente, gallerie fotografiche e la rassegna stampa. Per diffondere la conoscenza dell’ente presso un ampio pubblico,l’Ufficio stampa si avvale, inoltre, dei canali social Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn e YouTube aggiornati quotidianamente con notizie e filmati. Il miglioramento del piano di percezione e lo sviluppo della corporate identity viene attuato anche attraverso accordi quadro per le media partnership con festival ed eventi culturali di respiro nazionale e con testate giornalistiche per la produzione di programmi televisivi, giornali e portali web. In seno alle attività dell’ufficio, uno spazio di rilievo è occupato dalla rassegna stampa, costruita grazie anche a service esterni, che monitora diverse migliaia di testate tra carta stampata, radio-tv, web e agenzie, con una copertura pressoché esaustiva delle citazioni del Cnr.

Beyond EPICA: raggiunti 808 metri di profondità nel ghiaccio antartico

Comunicato stampa 01/02/2023

Conclusa con successo la seconda campagna di perforazione di Beyond EPICA - Oldest Ice, il progetto di ricerca internazionale finanziato dalla Commissione europea con 11 milioni di euro coordinato dall’Istituto di scienze polari del Cnr, che mira a ottenere, attraverso l’analisi di una carota di ghiaccio estratta dalla profondità della calotta antartica, dati sull’evoluzione delle temperature, sulla composizione dell’atmosfera e sul ciclo del carbonio, tornando indietro nel tempo di 1 milione e mezzo di anni. In poco tempo il team ha ultimato l’installazione del complesso sistema di perforazione per il ghiaccio profondo dando il via alle operazioni e raggiungendo, a fine campagna, la profondità di 808,47 metri. Alla stazione Concordia, un team di supporto ha misurato e processato i primi 217 metri della carota di ghiaccio estratta

Pancreas, ricostruito l'ecosistema cellulare alla base dello sviluppo dei tumori

Comunicato stampa 01/02/2023

Uno studio internazionale coordinato dall’Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche ha messo a punto una nuova piattaforma per replicare, in modo non invasivo e accurato, l’ecosistema metabolico cellulare che sostiene lo sviluppo dei tumori, in particolare quello del pancreas. Questa piattaforma consentirà di individuare i più efficaci trattamenti farmacologici per contrastare l’insorgenza e lo sviluppo di tali malattie. Lo studio è pubblicato sulla rivista ACS Nano

Un Almanacco della Scienza immateriale

Nota stampa 01/02/2023

Nel nostro magazine, on line su https://almanacco.cnr.it/, esaminiamo alcune caratteristiche della realtà virtuale e digitale, ormai estremamente diffusa nella nostra vita, grazie all’aiuto delle ricercatrici e dei ricercatori del Cnr

Dichiarazione congiunta del G6 a favore della tutela dei diritti umani in Iran

News 31/01/2023

Il Consiglio nazionale delle ricerche insieme ad altri enti di ricerca quali Cnrs, Csic, Helmhotz, Leibniz e Max Planck Society -  sei tra le maggiori organizzazioni di ricerca multidisciplinari europee aggregate sotto l'acronimo G6 - condivide e persegue i più alti valori di rispetto dei principi di libertà di espressione, ripudio di ogni forma di violenza e discriminazione, difesa dei diritti umani fondamentali. l G6 chiede con forza libertà e protezione per donne, uomini, giovani, studenti, ricercatori, insegnanti, attivisti, cittadini indipendentemente dalla loro nazionalità, religione o credo

Festival della Scienza: aperta la call per l'edizione 2023

News 20/12/2022

È aperta  sul sito www.festivalscienza.it la call per presentare proposte di eventi che potranno andare a comporre il programma della prossima edizione della manifestazione, che si terrà a Genova dal 26 ottobre al 5 novembre 2023.   La parola chiave prescelta  è "Impronte". La chiusura del bando è fissata al 18 febbraio 2023

Record mondiale per la nave rompighiaccio Laura Bassi

News 31/01/2023

La nave dell’Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale (OGS), attualmente impegnata nella 38° campagna in Antartide, ha raggiunto il punto più a sud mai raggiunto da una nave. La missione è finanziata dal Ministero dell’Università e Ricerca nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (Pnra), gestito dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea) per la pianificazione logistica e dal Cnr per la programmazione scientifica

A Costanza Toninelli, prima ricercatrice del Cnr-Ino, il prestigioso ERC Consolidator Grant per il progetto "QUINTESSEnCE"

Nota stampa 31/01/2023

Lab-in-a-molecule: l’Europa finanzia la prima piattaforma quantistica progettata per controllare l’interazione tra un fotone, un singolo spin e un quanto di eccitazione meccanica in una singola molecola

Nanotec Science Clip: Organ-on-Chip

News 26/01/2023

Al via "Nanotec Science Clip", il progetto di comunicazione scientifica attraverso il quale l'Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Nanotec) si rivolge al grande pubblico per raccontare la ricerca multidisciplinare condotta nei propri laboratori e promuovere la diffusione della conoscenza delle nanotecnologie

Parkinson: individuate mutazioni genetiche che causano la malattia nel 5% dei pazienti

Comunicato stampa 19/01/2023

Mutazioni del gene TMEM175, fondamentale per il corretto funzionamento di un tipo di organuli cellulari, sarebbero alla base di un certo numero di casi di malattia di Parkinson ad insorgenza tardiva. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Molecular Neurobiology

Proponi un' iniziativa per il Centenario del Cnr

Area istituzionale

La programmazione del Centenario è pronta ad arricchirsi grazie alle idee e ai progetti provenienti da tutta la comunità del CNR. A tale riguardo è stato predisposto un form  per accogliere le proposte ideate dalla rete scientifica dell’Ente e dare vita ad una ‘grande festa’ che animerà il Paese da Nord a Sud nel corso del 2023 con conferenze, mostre, webinar, installazioni multimediali, iniziative artistiche e tutto quanto la “fantasia scientifica” è capace di produrre.

Una mummia di gatto sotto la TAC

Nota stampa 13/01/2023

Un team interdisciplinare, composto da Cnr-Ifac, Università di Firenze e Ausl Toscana Centro-Fondazione Santa Maria Nuova di Firenze, ha avviato un’indagine su un reperto conservato nel Museo Etnologico Missionario Francescano di Fiesole. La metodologia non distruttiva ha già evidenziato alcune lesioni alle vertebre cervicali e alle ossa delle zampe. Sarà chiarito se esse si devono al sacrificio dell’animale o al processo di imbalsamazione. L’indagine proseguirà per comprendere altri dettagli, tra i quali razza, età e sesso del felino caro alla dea egizia Bastet

La robotica e l'intelligenza artificiale

Rassegna stampa 11/01/2023

La nuova puntata di "Geni Invisibili", la serie dedicata alle scoperte "dimenticate" curata da Massimo Sideri vede la presenza della presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza e del direttore dell'Istituto italiano di tecnologia Giorgio Metta