Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche, ai sensi dell'art.7 dello Statuto del Cnr, è così costituito:
 

Componenti Designazione CV e altre informazioni
Prof. Massimo Inguscio   Presidente MIUR

Curriculum  Atto di nomina
Altre cariche / incarichi (art.14,c.1,lett.d) ed e),d.lgs.33/2013): 20172016
Dichiarazioni redditi: 20162015
Situazione patrimoniale: 20172016
Dichiarazioni reddituali e patrimoniali ai sensi dell’art. 14,  c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 del coniuge e dei parenti di secondo grado: 20172016       


Dichiarazione di incompatibilità 2017
Dichiarazione di inconferibilità e incompatibilità - 2016

Prof. Roberto Lagalla Componente CRUI
 

Curriculum   Atto di nomina
Altre cariche/incarichi (art.14,c.1,lett.d) ed e),d.lgs.33/2013): 20172016
Dichiarazione redditi: 20162015
Situazione patrimoniale: 20172016
Dichiarazioni reddituali e patrimoniali ai sensi dell’art. 14,  c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 del coniuge e dei parenti di secondo grado: 2017,2016     

Dichiarazione di inconferibilità e incompatibilità: 20172016

Prof. Tommaso Edoardo Frosini Componente

Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome

Curriculum Atto di nomina
Altre cariche/incarichi (art.14,c.1,lett.d) ed e),d.lgs.33/2013): 20172016
Dichiarazione redditi:20162015
Situazione patrimoniale: 20172016                                                         

Dichiarazione di inconferibilità e incompatibilità: 20172016

Prof.ssa Gloria Saccani Jotti Componente Unione italiana delle camere di commercio e Confindustria

Curriculum  Atto di nomina
Altre cariche/incarichi (art.14,c.1,lett.d) ed e),d.lgs.33/2013): 2017
Dichiarazione redditi: 2016
Situazione patrimoniale: 2017
Dichiarazione incompatibilità 2017

Altre cariche/incarichi (art.14,c.1,lett.d) ed e),d.lgs.33/2013): 2016
Dichiarazione redditi: 2015
Situazione patrimoniale: 2016                                                         

Dichiarazione di inconferibilità e incompatibilità - 2016

Dott. Vito Mocella Componente Eletto dal personale Cnr

Curriculum   Atto di nomina
Altre cariche/incarichi (art.14,c.1,lett.d) ed e),d.lgs.33/2013): 2016
Dichiarazione redditi: 2015
Situazione patrimoniale: 2016
Dichiarazioni reddituali e patrimoniali ai sensi dell’art. 14,  c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 del coniuge e dei parenti di secondo grado: 2016     

Dichiarazione di inconferibilità e incompatibilità - 2016

Il consiglio di amministrazione ha compiti di indirizzo e programmazione generale dell'attività dell'ente, approva gli atti di carattere generale o fondamentale per l'organizzazione, il funzionamento, l'amministrazione e la gestione. In particolare su proposta del presidente:


a) delibera le linee guida per l'elaborazione del documento di visione strategica decennale e del piano triennale di attività;
b) delibera, ai sensi dell'articolo 5 del decreto di riordino, sentito il consiglio scientifico, il documento di visione strategica decennale e il piano triennale di attività, ivi inclusi il fabbisogno e la dotazione organica del personale;
c) determina la consistenza e le variazioni della dotazione organica e del piano di fabbisogno, sentite le organizzazioni sindacali, da sottoporre all'approvazione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca ai sensi dell'articolo 5, comma 4, del decreto di riordino;
d) approva il bilancio preventivo, il conto consuntivo, le relative relazioni, inclusa una relazione annuale di verifica dei risultati economici e gestionali predisposta dal direttore generale e le eventuali variazioni;
e) delibera, sentito il consiglio scientifico limitatamente agli aspetti scientifici e di ricerca, lo statuto, i regolamenti dell'ente e le loro modificazioni, con la procedura richiamata dall' articolo 1, comma 1, lettera b) della legge 27 settembre 2007 n.165 e con le maggioranze ivi indicate;
f) può conferire deleghe al presidente;
g) definisce l'assetto organizzativo dell'ente: determina le linee fondamentali di organizzazione degli uffici, le macroaree tematiche, i dipartimenti, e gli istituti;
h) delibera, su proposta del direttore generale, le procedure organizzative per l'applicazione delle disposizioni concernenti la sicurezza sui luoghi di lavoro e il trattamento dei dati personali;
i) delibera sulla partecipazione o la costituzione di consorzi, fondazioni, società o associazioni con soggetti pubblici e privati, italiani e stranieri, da sottoporre ad approvazione ministeriale;
l) delibera la costituzione o la partecipazione a fondi di investimento ai sensi dell'articolo 16 del decreto di riordino;
m) delibera accordi quadro con le università e con gli altri enti e organismi pubblici o privati nazionali, europei o internazionali;
n) elegge il vice presidente tra i propri componenti;
o) nomina il direttore generale;
p) nomina il consiglio scientifico, i direttori di dipartimento e i direttori di istituto;
q) esprime parere vincolante sulla validità curriculare dei soggetti proposti dai dirigenti apicali per il conferimento di incarichi dirigenziali;
r) definisce gli obiettivi annuali del direttore generale e dei direttori di dipartimento;
s) affida ai dipartimenti i compiti di ricerca interdipartimentali;
t) verifica periodicamente i risultati dell'attività dell'ente anche sulla base delle relazioni del direttore generale;
u) definisce, sentito il consiglio scientifico, cadenza, criteri e modalità della valutazione degli istituti e dei dipartimenti;
v) affida ai dipartimenti le risorse necessarie alla realizzazione di programmi e progetti come definite nella programmazione delle attività;
z) delibera sui grandi investimenti in infrastrutture e approva i progetti di interesse nazionale di cui all' articolo 3, comma 1, lettera i), sentito il consiglio scientifico;
aa) delibera il finanziamento di attività di ricerca in coerenza con il documento di visione strategica decennale;
bb) propone al Governo progetti di ricerca considerati di alta valenza strategica per il Paese;
cc) delibera criteri e modalità per lo svolgimento delle attività di accreditamento, certificazione e prova; per la collaborazione nel settore della normativa tecnica con enti e istituzioni nazionali, europei, e internazionali; per le attività previste dall'articolo 3, comma l, lettera c);
dd) delibera su ogni altro argomento di interesse dell'ente non demandato ad altri organi dalla legge, dal presente statuto e dai regolamenti.

Delibere del Consiglio di Amministrazione

Ultimo aggiornamento: 21/04/2017