Miglioramento organizzativo

​Il Consiglio nazionale delle ricerche promuove il benessere organizzativo dei propri dipendenti, nell’ambito dell’applicazione delle norme sul miglioramento dell’efficienza e della qualità delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs. n.150/2009). A tale scopo si avvale dell'Organismo Indipendente di Valutazione, supportato dalla Struttura tecnica per la misurazione della performance,  per rilevare lo stato dell’Ente al momento della sua messa in opera, mettendo così in evidenza, i punti di forza e le criticità dei processi organizzativi, delle modalità di gestione e sviluppo del personale, del livello di benessere fisico, sociale e psicologico dei dipendenti. Il   superamento del gap di genere e la garazia di pari dignità sul posto di lavoro a tutte le categorie sottorappresentate sono tra gli obiettivi  del Comitato unico di garanzia, che si è insediato il 27 maggio 2011. Di seguito alcune iniziative che hanno avuto come oggetto il  benessere nel luogo di lavoro

Antonio Tintori è stato nominato presidente  del Comitato unico di garanzia del Consiglio nazionale delle ricerche con provvedimento del Direttore Generale, seguito alla pubblicazione di una manifestazione di interesse per tale ruolo.Già componente del Cug, succede a Giovanna Acampora che ricopriva l'incarico dal 19 febbraio 2020

Antonella Veltri, ricercatrice dell'Istituto per i sistemi agricoli e forestali del Mediterraneo del Consiglio nazionale delle ricerche, è stata confermata all'unanimità presidente di D.i.Re - Donne in Rete contro la violenza, in un'assemblea  molto partecipata, per la prima volta in presenza dopo due anni di pandemia

  • Benessere Organizzativo 2021/2022 "Report obiettivo benessere", Progetto Cnr/Cug e Cnr/Irpps/Musa-
    Rapporto di ricerca

  • Benessere Organizzativo 2014, "Indagine sul benessere organizzativo"  

  • Premio per l'innovazione, edizione 2015, "Il luogo dove le idee accadono"



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 06/04/2022