Scienze del sistema Terra e tecnologie per l'ambiente

L’osservazione del sistema Terra e la comprensione dei processi fisici, chimici e biologici che regolano il nostro Pianeta sono alla base degli studi condotti dal Dipartimento scienze del sistema Terra e tecnologie per l’ambiente (Dta) ambiti sui quali è il principale riferimento per le politiche italiane ed europee. Le attività spaziano dalle ricerche sul clima e sull’atmosfera ai sistemi acquatici e terrestri, alla comprensione dell’evoluzione dell’ambiente anche attraverso l’analisi dei dati e il loro inserimento in modelli matematici. Il Dipartimento coordina il Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (Pnra) e gestisce l’infrastruttura artica ‘Stazione dirigibile Italia’ a Ny-Alesund, nell’arcipelago delle Svalbard.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

On line il nuovo sito del consorzio LaMMA

News 07/07/2020

Il consorzio tra il Cnr e la Regione Toscana, titolare del servizio pubblico regionale di previsione meteo, rinnova il proprio sito e ricorda, accanto al logo istituzionale, il fondatore Giampiero Maracchi, scienziato eclettico che per primo comprese la necessità di poter disporre di un centro di ricerca indipendente sui cambiamenti del clima e la sostenibilità ambientale

Report Isole Sostenibili 2020

Evento 09/07/2020

L'Istituto sull'inquinamento atmosferico (Cnr-Iia) è partner dell'Osservatorio Isole Sostenibili, che punta a tutelare le risorse naturali e paesaggistiche delle isole minori, valorizzandole con ambiziosi progetti sostenibili in materia di turismo, economia circolare, risorse e mobilità 

L'impronta dell'Antropocene sul monte Elbrus in Caucaso

Comunicato stampa 03/07/2020

Una serie di fragranze e idrocarburi policiclici aromatici derivati da prodotti per la cura personale di largo consumo presenti in una carota di ghiaccio campionata sull’altura caucasica, è stata quantificata dai ricercatori dell’Istituto di scienze polari del Cnr e dell’Università Ca’ Foscari Venezia: i profili di concentrazione misurati dagli anni ’30 del 1900 fino al 2005 seguono lo stesso trend degli idrocarburi policilici aromatici (PAHs) prodotti della combustione e delle attività industriali, con un aumento ben visibile a partire dagli anni ’50 del secolo scorso

BlueMed e-training on "Understanding and acting for a healthy plastic-free Mediterranean Sea"

Evento dal 16/06/2020 al 21/07/2020

The BlueMed Initiative presents the e-training course on Understanding and acting for a healthy plastic free Mediterranean Sea, organized in the framework of the Pilot Action Healthy Plastic-free Mediterranean Sea

Destinazione Artico: al via la campagna "High North 2020"

News 23/06/2020

"La ricerca è sempre il motore del progresso e dello sviluppo. Senza, non si fa nulla. Illumina, con tutto quel che significa: evita gli oscurantismi, alimenta la democrazia, stimola l'informazione. E chiarisce concetti fondamentali: le cause dell'inquinamento, l'importanza dell'energia pulita, i pericoli del cambiamento climatico". Così il presidente del Cnr nell'intervista rilasciata al Nuovo Quotidiano di Puglia

Agricoltura, tra virus e siccità

Almanacco della scienza 01/07/2020

Il settore agroalimentare, come tutte le aree produttive, è stato messo a rischio dai problemi legati al Coronavirus, che si aggiungono alla siccità e alle incognite dell'andamento meteo-climatico futuro. L'eccezionale situazione è stata l'occasione per riflettere sulla condizione del lavoro agricolo nel nostro Paese e “su una prospettiva rivolta al futuro e sostenibile, in cui la ricerca scientifica multidisciplinare, in sinergia con i produttori, porti a un nuovo modello di lavoro nei campi”, commenta Marina Baldi dell'Istituto per la bioeconomia del Cnr

Nelle radici delle leguminose un aiuto all'agricoltura sostenibile

Comunicato stampa 22/06/2020

Il Cnr è promotore e partner di Blue-Lab Net, la nuova infrastruttura di ricerca ligure per il monitoraggio ambientale marino off-shore  e costiero. "Blue-Lab net intende porsi quale realtà all’avanguardia capace di rappresentare un punto di riferimento per il monitoraggio ambientale marino-costiero a livello locale e internazionale", afferma Marco Faimali, direttore del Cnr-Ias e presidente dell’Area della ricerca del Cnr di Genova

Le isole Svalbard, tra i pochi posti "Covid free" al mondo

Photogallery Giugno 2020

«Gli oceani sono un ecosistema essenziale per sostenere la vita sul Pianeta. E per questo meriterobbero molta più attenzione». Così Sandro Carniel, oceanografo dell'Istituto di Scienze Polari del Cnr (Venezia), attualmente
Direttore della Divisione di Ricerca del centro NATO Cmre a La Spezia 

Alla scoperta della Base Concordia

Video maggio 2020

È iniziata a febbraio 2020, nella stazione italo-francese ‘Concordia’, a oltre tremila metri sul plateau antartico, la 16a campagna invernale del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (Pnra). Per quasi un anno, ‘l’equipaggio’, 12 persone in tutto, 5 italiani in forza al Pnra, 6 francesi dell’Istituto polare francese ‘Paul Emile Victor’ e un medico olandese dell’Agenzia spaziale europea (Esa) rimarrà, in totale isolamento, per mantenere attive le attrezzature sperimentali e proseguire le attività di ricerca