Scienze del sistema Terra e tecnologie per l'ambiente

L’osservazione del sistema Terra e la comprensione dei processi fisici, chimici e biologici che regolano il nostro Pianeta sono alla base degli studi condotti dal Dipartimento scienze del sistema Terra e tecnologie per l’ambiente (Dta) ambiti sui quali è il principale riferimento per le politiche italiane ed europee. Le attività spaziano dalle ricerche sul clima e sull’atmosfera ai sistemi acquatici e terrestri, alla comprensione dell’evoluzione dell’ambiente anche attraverso l’analisi dei dati e il loro inserimento in modelli matematici. Il Dipartimento coordina il Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (Pnra) e gestisce l’infrastruttura artica ‘Stazione dirigibile Italia’ a Ny-Alesund, nell’arcipelago delle Svalbard.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

LIFE 2017 call for project proposals - 31 May 2017, Brussels – Information & Networking Event

Evento 31/05/2017

31 May 2017, Brussels - Information & Networking Event on the 2017 funding opportunities for green technology, nature conservation and climate projects under the EU's LIFE programme. As part of the EU Green Week, the European Commission is organising an information and networking event to advise applicants on the LIFE programme's 2017 call for traditional projects. The call for proposals will be launched on 28 April, with deadlines in September 2017

Lancio della terza call ERANET-MED (7PQ)

News 27/04/2017

La terza call del progetto ERANET-MED (7PQ) sulla gestione delle acque per la crescita socio-economica della regione del Mediterraneo ha come deadline il 14 luglio 2017. In ERANET MED partecipa, per il Cnr, l’Ufficio relazioni europee e internazionali- u.o. Napoli. Si invitano pertanto i ricercatori interessati a consultare il sito www.eranetmed.eu e visionare il file pdf in fondo alla presente news

Angelo Cecinato dell'Iia-Cnr sull'incendio a Pomezia

Nota stampa 05/05/2017

Riguardo all'incendio divampato sulla via Pontina Vecchia al Km 33, nella zona di Pomezia a Sud di Roma nel deposito di plastiche, carta e altri materiali riciclati 'Eco X', si riporta una dichiarazione di Angelo Cecinato, ricercatore dell'Istituto sull'inquinamento atmosferico del Cnr

Nazca, le nuove linee nel deserto peruviano

Gallery 9/05/2017

Un team di ricercatori italiani, di cui fanno parte Nicola Masini e Rosa Lasaponara, senior researcher rispettivamente del Cnr-Ibam (Istituto per i beni archeologici e monumentali) e Imaa (Istituto di metodologie di analisi ambientale), ha studiato per la prima volta centinaia di geoglifi finora trascurati: avevano funzione religiosa ma anche molto pratica

 

Nuovo direttore Dta-Cnr

News 20/04/2017

Il Consiglio di amministrazione del Cnr, nella seduta del 20 aprile, ha affidato l'incarico di direttore del Dipartimento Scienze del sistema terra e tecnologie per l'ambiente (Dta)  a Fabio Trincardi, già direttore dell'Istituto di scienze marine

Pollino: radar satellitari e gps per verificare scorrimenti asismici

Video Aprile 2017

Durante la lunga sequenza sismica che ha interessato il Pollino dal 2010 al 2014, non si sono verificati solo terremoti ma anche dei lenti e continui scorrimenti di faglie privi di attività sismica. A svelarlo per la prima volta lo studio appena pubblicato sulla rivista Scientific Reports di Nature di un team di ricercatori dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), dell’Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell’ambiente del  Consiglio nazionale delle ricerche (Irea-Cnr) in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile.

Cozze mangia-inquinamento. Così rinasce il Lago d'Orta

Rassegna Stampa 28/04/2017

Da un recente studio è emerso che cozze e mitili sono depuratori naturali. Nicoletta Riccardi, dell’Istituto per lo studio degli ecosistemi del Cnr di Verbania, sostiene infatti che sarà possibile utilizzarli per disinquinare le acque, in quanto in grado di raccogliere dai fondali sostanze tossiche e minerali pesanti quali rame, cromo, nichel, zinco e piombo

Immaginare il futuro di Venezia a seguito dei cambiamenti climatici: un laboratorio universitario aperto alla cittadinanza

News 27/04/2017

Si è concluso con due eventi aperti alla cittadinanza delle isole di Pellestrina e di Lido della laguna di Venezia,  ‘Futuring Venice 2056’, laboratorio universitario per la produzione di scenari sul futuro di Venezia.
Il laboratorio è il frutto di una collaborazione con un gruppo di ricercatrici dell'istituto Irea del Cnr di Milano e del Joint Research Center

Nell’Arcipelago Pontino un osservatorio per il monitoraggio ambientale

Rassegna stampa 09//04/2017

Ricercatori dell’INGV, CNR e Università Sapienza di Roma insieme sulla nave oceanografica Minerva-uno, per studiare il sistema idrotermale sottomarino al largo dell’Isola di Zannone nell’Arcipelago Pontino

Eruzione etna: le immagini dell’ingv

Video Aprile 2017

Ingv – Il 15 marzo 2017, un nuovo episodio eruttivo è iniziato al Cratere di Sud-Est dell’Etna, a due settimane dall’ultimo episodio eruttivo

Cnr: speciale terremoto

Speciale

Tutte le notizie, i comunicati stampa, i video e i pareri degli esperti dell'Ente, raccolti in uno speciale sugli eventi sismici che hanno devastato il Centro Italia, prima nell'alta Valle del Tronto e successivamente sul confine umbro-marchigiano

Centro per la Microzonazione Sismica e le sue applicazioni

Area Istituzionale

Agli inizi del 2015, su iniziativa del Consiglio nazionale delle ricerche - Dipartimento scienze del sistema terra e tecnologie per l'ambiente (Cnr Dta), è stato costituito il Centro per la microzonazione sismica e le sue applicazioni, CentroMS. L’accordo costitutivo del CentroMS coinvolge Dipartimenti ed Istituti Cnr, Enti di ricerca e dipartimenti universitari