Ingegneria, ICT e tecnologie per l'energia e i trasporti

Sistemi di produzione e costruzioni, Ict, energia e trasporti, nanotecnologie e nuovi materiali, aerospazio e matematica applicata sono le principali tematiche di ricerca seguite dal Dipartimento Ingegneria, Ict e tecnologie per l’energia e i trasporti (Diitet). Ad esse si aggiunge lo sviluppo di tecnologie avanzate nei settori dell’Information technology e della cyber-security, la progettazione di dispositivi elettronici e optoelettronici/fotonici nell’ambito della diagnostica medica, della conservazione dei beni culturali e per l’analisi e il monitoraggio degli alimenti, delle acque, del suolo e delle foreste, oltre che delle infrastrutture.

Rientrano negli ambiti di ricerca, inoltre, le nanotecnologie e i materiali avanzati per applicazioni nella medicina e a problematiche ambientali; lo sviluppo di soluzioni avanzate per il miglioramento dei sistemi di produzione (‘fabbriche del futuro’); la mobilità intelligente e sostenibile, la tracciabilità delle reti di produzione e distribuzione nei diversi settori merceologici.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Internet, nel 2022 rallenta il .it: solo +0,50% per i domini italiani

News 31/01/2023

I dati del Registro.it, organo tecnico dell’Istituto di informatica e telematica (Iit) del Cnr: “Un calo fisiologico dopo il boom della pandemia, che trova riscontro anche a livello europeo e globale; ma per l’Italia un futuro sempre più digitale”. Nella demografia aggiornata del .it meno di un registrante su quattro è donna

Nuove tecnologie nei disturbi del neurosviluppo

Evento 04/02/2023

Al Workshop, diversi interventi illustreranno al pubblico alcuni esempi di strumenti tecnologici (giocattoli interattivi, realtà virtuale ed aumentata, robotica, software basati sull’intelligenza artificiale), utilizzati a supporto delle attività terapeutiche e del trattamento precoce dei disturbi del neurosviluppo, quali ad esempio il disturbo dello spettro autistico e i disturbi del linguaggio

Laboratori in Antartide per il robot Proteus "Opera sotto la banchisa"

Rassegna stampa 30/01/2023

Proteus, il nuovissimo veicolo robotico marino progettato e realizzato dall'Istituto di ingegneria del mare del Cnr, operativo da qualche giorno nelle stesse acque dell'Oceano Antartico. Il progetto Proteus vede quale responsabile scientifico l'ingegner Gabriele Bruzzone, nell'ambito del progetto Restore. Il robot è già operativo al di sotto di una banchisa spessa due metri, zone ovviamemte molto pericolose e interdette alla navigazione per il pericolo di frane di ghiaccio

Comics&Science Il fumetto che accende la voglia di scienza

Rassegna stampa 23/01/2023

Intervista al matematico, Roberto Natalini, direttore dell'Istituto per le applicazioni dei calcolo del Cnr, da anni appassionato di comunicazione e divulgazione scientifico, che racconta come sia nata l'idea di accendere la curiosità per la scienza fra i ragazzi, attraverso Comic&Science del Cnr, collana di Cnr Edizioni che prende il nome dall’omonima sezione della programmazione culturale di Lucca Comics & Games, di cui è appuntamento fisso dal 2012. L'obiettivo della collana è promuovere il rapporto tra scienza e intrattenimento, nella convinzione che entrambi costituiscano momenti formativi importanti per la crescita dell’individuo e del cittadino. La direzione editoriale è affidata a Roberto Natalini (Cnr-Iac) e Andrea Plazzi

L'intelligenza degli sciami e degli stormi spiegata dalla fisica

Rassegna stampa 23/01/2023

La fisica osserva stormi di uccelli, sciami di api, gruppi di formiche, auto nel traffico. Insiemi molto diversi tra loro, accomunati da una caratteristica: l’esibizione, in determinati scenari, di comportamenti noti come intelligenze collettive, ossia di situazioni in cui il sistema, nel suo insieme, ha delle caratteristiche non necessariamente osservate nel singolo. Un esperimento tedesco, condotto da un gruppo di esperti della Leipzig University, ha messo in luce un meccanismo relativamente semplice, legato alle intelligenze collettive. Silvio Bianchi, ricercatore del Soft and Living Matter Laboratory al Cnr-Nanotec, non coinvolto nello studio ma specializzato in esperimenti simili, ci spiega nei dettagli l'esperimento

Abbiamo un problema. E non solo noi

Almanacco Scienza Cnr 18/01/2022

Il film “Apollo 13” racconta le vicissitudini dell’equipaggio dell’astronave statunitense che, nel 1970, nel corso di una missione lunare, a causa di un’esplosione fu costretto a un rocambolesco e repentino rientro sulla Terra, che si concluse con un lieto fine. Della disavventura rimase famosa la frase "Houston, we have a problem", pronunciata dall'astronauta Jack Swigert. Con l’astrofisico Luciano Anselmo dell’Istituto di scienza e tecnologie  dell'informazione "Alessandro Faedo" del Cnr abbiamo esaminato le difficoltà affrontate dagli astronauti nei viaggi spaziali

PhD grant available in "Machine Learning and Computer Vision for Environmental Sustainability”

Area istituzionale

The PhD student is expected to conduct multidisciplinary research in machine learning and computer vision impacting environmental sustainability. The grant is financed by CNR-ISTI in the framework of the National Biodiversity Future Center (NBFC), an initiative funded by PNRR. As such, the PhD student, besides benefitting from the top-level educational offering by the University of Pisa, will also be actively involved in the research activities carried out by CNR-ISTI and NBFC, allowing for the construction of a rich and robust CV (Duration: 3 years - Starting date: March 1, 2023 - Deadline for application: February 1, at 1 pm CET)

"SUN - Social and hUman ceNtered XR", by Horizon Europe

News 19/01/2023

The "Social and hUman ceNtered XR" (SUN) project has been launched in December 2022. SUN has been approved for funding by the European Commission within the Horizon Europe program, HORIZON-CL4-2022-HUMAN-01-14 - eXtended Reality Technologies (RIA). The Institute of Information Science and Technologies "Alessandro Faedo" of the National Research Council of Italy (CNR-ISTI) will coordinate the SUN project and will participate with the Artificial Intelligence for Media and Humanities (AIMH) and Visual Computing (VC) laboratories

Il primo avatar capace di tradurre la lingua dei segni

Rassegna stampa 18/01/2023

È stato presentato a Milano il primo "Virtual Human" (Avatar) made in Italy, capace di parlare la Lis, la lingua dei segni italiana. Il grande progresso tecnologico realizzato da QuestlT con la partecipazione della Santa Chiara Fan Lab dell'Università di Siena, l'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Istc) e il Gruppo per lo studio e l'informazione della Lingua dei Segni Italiana. L'Avatar si pone l'obiettivo di aiutare le persone affette da sordità affinché si possano sentire sempre più incluse all'interno di una società in continua evoluzione

Posizione aperta per ricercatore III livello al Cnr-Iac

Area istituzionale

E' stato pubblicato un bando per una posizione di ricercatore III livello presso la sede secondaria di Bari del Cnr-Iac, per lo svolgimento di attività di ricerca nell’ambito del progetto NBFC - National Biodiversity Future Center finanziato dalla misura "Potenziamento di strutture di ricerca e creazione di “campioni nazionali di R&S” – PNRR – MUR". La scadenza del bando è fissata per il 2 febbraio 2023