Ingegneria, ICT e tecnologie per l'energia e i trasporti

Sistemi di produzione e costruzioni, Ict, energia e trasporti, nanotecnologie e nuovi materiali, aerospazio e matematica applicata sono le principali tematiche di ricerca seguite dal Dipartimento Ingegneria, Ict e tecnologie per l’energia e i trasporti (Diitet). Ad esse si aggiunge lo sviluppo di tecnologie avanzate nei settori dell’Information technology e della cyber-security, la progettazione di dispositivi elettronici e optoelettronici/fotonici nell’ambito della diagnostica medica, della conservazione dei beni culturali e per l’analisi e il monitoraggio degli alimenti, delle acque, del suolo e delle foreste, oltre che delle infrastrutture.

Rientrano negli ambiti di ricerca, inoltre, le nanotecnologie e i materiali avanzati per applicazioni nella medicina e a problematiche ambientali; lo sviluppo di soluzioni avanzate per il miglioramento dei sistemi di produzione (‘fabbriche del futuro’); la mobilità intelligente e sostenibile, la tracciabilità delle reti di produzione e distribuzione nei diversi settori merceologici.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento. 

In missione al Polo per capire il nostro clima

Rassegna stampa 27/07/2017

Lo scorso giugno un team di ricercatori dell'Istituto per lo studio sui sistemi intelligenti e l'automazione (Issia) del Cnr, con in testa Gabriele Bruzzone, ha trascorso tredici giorni al Polo Nord, nella base italiana di ricerca del Cnr 'Dirigibile Italia' alle isole Svalbard, per testare droni e robot marini per il campionamento di aria e acqua in ambienti estremi. La missione dell'Issia-Cnr si è svolta nell'ambito del progetto Uvass (Unmanned vehicles for autonomous sensing and sampling) ed è stata organizzata in collaborazione con l'Università della Tuscia e altri Istituti del Cnr

Industria 4.0: audizione in Senato

Intervento del presidente 27/07/2017

Il 26 luglio si è tenuta, presso l'aula della Commissione lavoro del Senato, l'audizione riguardante l'impatto sul mercato del lavoro della quarta rivoluzione industriale. La cosiddetta Industria 4.0, secondo il parere degli esperti, produrrà effetti rilevanti sulla qualità e quantità del lavoro nei prossimi anni. Su questi argomenti è stato ascoltato il presidente del Consiglio nazionale delle ricerche Massimo Inguscio, che ha presentato una relazione dinnanzi alla Commissione

Edizione 2017 di .itCup: sei startup verso la finalissima

Rassegna stampa 26/07//2017

E' la sesta edizione di .itCup, la start up competion del Registro .it (l'anagrafe dei nomi .it gestita dall'Iit-Cnr) dedicata al mondo dell'Ict. Sono sei le startup italiane selezionate, tra le 110 proposte pervenute. Gli aspiranti imprenditori sono ora attesi a Pisa il 4, 5 e 6 ottobre per partecipare alla .itCup School. In coincidenza con l’Internet Festival 2017, trascorreranno tre giorni in aula, concentrandosi sui temi più delicati per chi vuole fare startup: dal business model no al rapporto con gli investitori, dalla composizione del team fino ai dettagli della gestione economico-finanziaria. 

Via al progetto Panacea, poligenerazione da oli esausti e syngas

Rassegna stampa 25/07//2017

Generare energia attraverso un sistema di 'poligenerazione' alimentato con oli esausti e syngas. E' quanto si propone 'Panacea', progetto di ricerca triennale patrocinato dal Mise e sviluppato da Grastim Jv (capofila), Università degli studi Parthenope di Napoli, Cnr (Diitet), Proteg e Giotto Water

La vitalità digitale delle lingue minoritarie su Internet

News 25/07/2017

Il progetto Digital language diversity, sponsorizzato dall'Unione Europea nell'ambito del programma Erasmus+, ha appena pubblicato i risultati di un'indagine sulle aspettative e i desideri dei parlanti di quattro lingue minoritarie d’Europa (Basco, Bretone, Sardo e Kareliano) in merito allo sviluppo digitale della loro lingua

Teleconsulto medico nei rifugi alpini. Via all'esperimento

Rassegna stampa 22/07/2017

La medicina di montagna come sicurezza, strategia turistica, ma anche anti-spopolamento delle zone alpine. Da sei giorni sono state attivate in quattro rifugi valdostani e un presidio sanitario a Cogne, le prime postazioni italiane di teleconsulto medico in quota.In caso di malore esami in diretta e risultati immediati. Le informazioni vengono immesse subito sul portale realizzato apposta dall'istituto di scienze e tecnologie dell'informazione del Cnr di Pisa che, insieme a quello di Fisiologia clinica, è parte del progetto. L'attività sperimentale fa parte del progetto europeo Alcotra tra Italia, Francia e Svizzera, battezzato e-Rés@mont

Innovazione, successo a Milano per la prima di Campus Party Italia

Rassegna stampa 25/07/2017

Chiuso il sipario su Campus Party Italia, l'evento internazionale più grande al mondo dedicato all'innovazione che si è tenuto dal 20 al 23 luglio 2017. Oltre 2.000 “campuseros” (così sono chiamati tutti i partecipanti di Campus Party) e numerosi visitatori giornalieri hanno partecipato a questa prima edizione italiana del festival internazionale dedicato a 6 temi principali: business, coding, creativity, entertainment, technologies, science. Tra i numerosi partner pubblici di questo festival della creatività anche il Cnr

Istituto di fisica del plasma

Area istituzionale

L'Istituto di fisica del plasma è parte integrante di una rete di ricerca Nazionale nel campo della fusione termonucleare controllata. Le principali Unità di Ricerca attualmente sono l’Unità Tecnica Fusione dell’Enea di Frascati, l’Istituto di Fisica del Plasma “P. Caldirola” del Cnr di Milano e il Consorzio Rfx di Padova (costituito da Cnr, Enea, Infn, Università di Padova, Acciaierie Venete S.p.A.). A questi gruppi si aggiungono inoltre il Consorzio Create (comprendente Università di Napoli “Federico II”, Seconda Università di Napoli, Università di Cassino, Università di Reggio Calabria, Ansaldo Energia) e numerosi altri gruppi universitari italiani

Droni e robot per studiare i modelli climatici

Video luglio 2017

Rai3 Liguria – Ospite in studio Gabriele Bruzzone ricercatore dell’Istituto di studi sui sistemi intelligenti per l’automazione, che è stato alle isole Svalbard (Polo Nord), lo scorso giugno 2017 per importanti ricerche: utilizzare droni e robot per raccogliere dati in ambienti estremi, in prossimità dei ghiacciai, laddove l’uomo non può arrivare. I mezzi tecnologici sono molto utili per studiare alcuni parametri ambientali e cercare così, nel futuro, di prevenire i danni legati al surriscaldamento globale

Il Centro Ricerca e Impresa

Area istituzionale

Il Centro Ricerca e Impresa è un Centro di competenza del Cnr, realizzato nel 2013 dagli Istituti dell’Area di ricerca Cnr di Firenze con il determinante sostegno della Regione Toscana, nell’ambito della rete regionale toscana per l’innovazione. Il Centro offre un accesso qualificato alla ricerca pubblica, per il trasferimento tecnologico e l’innovazione a favore delle imprese.

Alla spesa ci pensa un algoritmo. E' TX-Means: ideato all'Università

Rassegna stampa 19/07/2017

Un gruppo di ricercatori del Kdd Lab, laboratorio congiunto di Università di Pisa e Isti-Cnr, ha sviluppato TX-Means, un algoritmo in grado di analizzare il comportamento di un gran numero di clienti di un supermercato (Unicoop Tirreno) fino a capire quale sarà la loro prossima spesa. "Per capire di quali oggetti hanno bisogno i diversi clienti", racconta Riccardo Guidotti ricercatore presso il Kdd, "il sistema raggruppa i carrelli con caratteristiche simili e per ogni gruppo individua una 'spesa-tipo'"

13th Ice2017 International conference on Engines & Vehicles

Evento dal 10/09/2017 al 14/09/2017

The aim of the conference is to create a forum to promote the cooperation between industry, research laboratories, and universities for the development of innovative propulsion systems for future vehicles. International conference on Engines & Vehicles Ice2017 will take place in Capri, Napoli (Italy) next September 10-14, 2017

DNA in 3D: grosso passo in avanti grazie alla ricerca italiana

Rassegna stampa 27/07/2017

Un gruppo di ricerca coordinato dall’Università di Modena e Reggio Emilia e dall’Istituto Firc di Oncologia Molecolare (Ifom) di Milano ha analizzato e confrontato gli algoritmi matematici più innovativi per ricostruire al computer la forma tridimensionale del genoma umano. La ricerca è stata realizzata grazie a uno startup grant dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, a un programma di oncologia clinica molecolare Airc 5 per mille, al progetto europeo Erc Denovostem; è inoltre parte di Epigen–Progetto Bandiera Epigenomica, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e dal Cnr

Marconi 80 anni di futuro: un esempio per i giovani e per la ricerca

Comunicato stampa 20/07/2017

A 80 anni dalla morte e a 90 dalla presidenza del Cnr, si celebra la figura di Guglielmo Marconi, autore di intuizioni sulle quali si basano i più innovativi sviluppi delle comunicazioni, ottimo organizzatore della ricerca e uomo di scienza totalmente libero. Il presidente Massimo Inguscio lo ricorda

Guglielmo Marconi: l’uomo, lo scienziato, l’inventore

Video luglio 2017

A 80 anni dalla morte e a 90 dalla presidenza del Cnr, si celebra la figura di Guglielmo Marconi, autore di intuizioni sulle quali si basano i più innovativi sviluppi delle comunicazioni, ottimo organizzatore della ricerca e uomo di scienza totalmente libero. Per l’occasione è stato realizzato questo documentario che racconta la figura dello studioso, presidente del Cnr, marito e padre.

Regione Lazio e Cnr, insieme per fare sistema

Video luglio 2017

Pronto il bando a sostegno delle infrastrutture della ricerca e trasferimento tecnologico della Regione Lazio. Il bando mette a disposizione 10 milioni di euro: il contributo massimo potrà essere di tre milioni e al 50 per cento delle spese ammissibili. Esistono poi alcune condizioni di maggior favore per organismi di ricerca pubblica, per i quali il finanziamento può giungere al 100 per cento

Novità editoriali Cnr

Area istituzionale

Dopo un vuoto più che trentennale sulla conoscenza del patrimonio culturale della città di Catania, l’Istituto per i beni archeologici e monumentali del Cnr di Catania colma il gap pubblicando il primo volume di una serie monografica dedicata alla città di Catania grazie all’impegno di un ampio team multidisciplinare di archeologi, architetti, geofisici, informatici, esperti di comunicazione multimediale, specialisti di GIS e WebGIS

ECOS Lab - Home

Area istituzionale

L’Engineering COmplex and Smart systems (ECOS) Lab ha l’obiettivo di contribuire all’evoluzione dello stato dell’arte nell’ingegnerizzazione dei sistemi Smart. La ricerca sarà orientata alla definizione di tecniche e strumenti di ingegneria del software per l’analisi e la progettazione di sistemi Smart distribuiti capaci di esibire comportamenti autonomi e self-adaptive, self-organizing (SASO). Tali tecniche saranno integrate con tematiche di intelligenza artificiale