Scienze umane e sociali, patrimonio culturale

Le ricerche del Dipartimento scienze umane e sociali, patrimonio culturale (Dsu) abbracciano il complesso delle scienze umane e sociali assieme al patrimonio culturale materiale e immateriale. L’attività è focalizzata in quattro macroaree disciplinari: studi culturali, giurisprudenza, scienze sociali, ricerca cognitiva e linguistica; saperi molto diversi tra loro, ma uniti dalla comune esigenza di contribuire alla conoscenza, conservazione, valorizzazione e fruizione dell’identità e del patrimonio culturale.

Tra le principali tematiche: tecnologie dell’informazione e della comunicazione, valutazione della ricerca e indicatori, e-publishing, Smart Cities, innovazione, creatività e PMI nella società della conoscenza, democrazia e diritti, analisi delle istituzioni europee, nazionali, regionali e locali, migrazioni e trasmissione della cultura, multilinguismo, tecnologie didattiche, sicurezza delle comunicazioni, coesione sociale e modelli di competitività, scienze cognitive, linguistica computazionale, storia della lingua e lessicografia, storia della filosofia e della scienza, storia del Mediterraneo antico e moderno, recupero, archiviazione, rilievo e rappresentazione dei beni culturali, diagnostica, conservazione e restauro, archeologia e valorizzazione del patrimonio culturale.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Il gate of culture dell'Ibam per il G7 di Taormina

Rassegna stampa 26/05/2017

'L'Innovative Gate of Culture', il 'temporary lab' promosso dalla società che gestisce l'aeroporto di Catania e realizzato dall'Ibam-Cnr è visitabile al gate degli arrivi dell'aeroporto e regala ai viaggiatori immagini e miti delle bellezze archeologiche siciliane

A Pisa si gioca con la scienza

Almanacco maggio 2017

Ultimi giorni della XV edizione della mostra scientifica interattiva 'Ludoteca scientifica - Dialogar di scienza sperimentando sotto la Torre', presso la Cittadella galileiana di Pisa, con giochi interattivi e installazioni scientifiche che esplorano i temi classici della fisica galileiana (piano inclinato, pendolo), fino alla scienza di oggi: dal movimento all'energia, dall'acustica al magnetismo

Itabc-Cnr e il museo virtuale del Paladino

Rassegna stampa 23/05/2014

Grazie all'Itabc-Cnr e alla Soprintendenza di Roma, il Paladino rivive in digitale attrvaerso un museo virtuale con personaggi, monumenti e giardini che nei secoli si sono avvicendati sulla terrazza di Vigna Barberini. L'installazione digitale sarà visitabile dal 20 giugno, i visitatori attraverso strumenti interattivi potranno vedere la ricostruzione di tutti gli spazi, giungendo poi alla sala da pranzo girevole di Nerone anch'essa ricostruita virtualmente

Progetto Firb per l’Appia antica

Video maggio 2017

Nell’ambito della giornata di studio dedicata al progetto Firb ‘Appia antica’ viene presentato il video realizzato per l’evento e che descrive le attività di ricerca che hanno interessato in particolare la zona delle gole di Sant’Andrea,  uno dei tratti più suggestivi e meglio conservati della  ‘Regina Viarum’

I mille volti della grande guerra

Evento 05/06/2017

Convegno di studi sulla grande guerra, letta attraverso le ricerche e le pubblicazioni del Comitato di Ateneo per il centenario dell'Università di Padova. Parteciperà, tra gli altri, Paolo Plini dell'Iia-Cnr con un intervento dal titolo 'Dai testi sulla Grande Guerra degli italiani al geodatabase sui luoghi'

Lancio della terza call ERANET-MED (7PQ)

News 27/04/2017

Il prossimo 15 maggio sarà lanciata la terza call del progetto ERANET-MED (7PQ) sulla gestione delle acque per la crescita socio-economica della regione del Mediterraneo, con deadline il 14 luglio 2017. ERANET- MED è un progetto finanziato dalla Commissione Europea 

Il Museo Virtuale della Valle del Tevere in mostra a Firenze

Evento 08/05/2017 - 09/06/2017

Dall'8 maggio 2017 fino al 9 giugno a Palazzo Fenzi a Firenze sono visitabili due installazioni realizzate nell'ambito del Museo virtuale delle valle del Tevere: l'installazione '...E, con un passo, ne l'opaco fiume lietamente entraro' e una postazione multimediale desktop, contenente 13 filmati in computer grafica, documentari, videoclip musicali,  che raccontano il paesaggio della media valle del Tevere

Mostra 'Volterra, il coraggio della scienza'

Evento 12/05/2017 - 30/09/2017

L’esposizione ripercorre le tappe salienti della vita dello scienziato, nato proprio ad Ancona il 3 maggio 1860 e morto a Roma nel 1940. Dagli anni giovanili - con le prime ricerche, la cattedra a Pisa e il trasferimento a Roma - alla vita privata, con il matrimonio con Virginia Almagià e i soggiorni nel villino di Ariccia; dalla attività accademica all’interno delle più prestigiose istituzioni italiane e internazionali