Scienze bio-agroalimentari

L’attività di ricerca e innovazione nei campi connessi all’agricoltura e alle scienze dell’alimentazione ha la sua regia strategica nel Dipartimento di scienze bio-agroalimentari (Disba).

Gli studi sono focalizzati nelle aree di biologia e biotecnologia, alimentazione e agricoltura sostenibile, con l’obiettivo di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative e fornire, a soggetti pubblici e privati, servizi ad alto contenuto tecnologico quali caratterizzazione e conservazione di risorse genetiche animali e vegetali, certificazione e tracciabilità delle produzioni, analisi sensoriali e/o di contaminanti e allergeni degli alimenti, miglioramento genetico di specie animali e vegetali, diagnosi fitosanitarie e previsioni agrometeorologiche per l’agricoltura di precisione.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Mangiare o non mangiare? Come il digiuno modifica il cervello

News 17/01/2023

Molte persone ricorrono al digiuno spinte dalla moda o dalla pubblicità. Mentre alcuni effetti positivi del digiuno sulla longevità sono noti, non conosciamo cosa accade precisamente alle cellule del nostro cervello in conseguenza di uno scarso apporto di cibo. Uno studio coordinato da Paola Tognini, ricercatrice del dipartimento di Ricerca traslazionale dell’Università di Pisa (Unità di Fisiologia), ha dimostrato che l’assenza di cibo provoca alterazioni nell’espressione genica della corteccia cerebrale, andando a influire in particolare sull’orologio biologico. I risultati della ricerca, pubblicati sulla rivista del gruppo Springer-Nature “Cellular and Molecular Life Sciences”, sono frutto di una collaborazione tra Università di Pisa, University of California Irvine (Stati Uniti), Scuola Normale Superiore, Istituto di Neuroscienze e Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ifc) e IRCCS Fondazione Stella Maris

Xylella, a Bari si studia dispositivo per diagnosi precoce

Rassegna stampa 16/01/2023

Un dispositivo in grado di accertare che in un piccolissimo campione prelevato da una pianta ci sia il batterio della Xylella fastidiosa. E' il progetto cui stanno lavorando Cnr e università degli studi di Bari, grazie alla stretta collaborazione fra i dipartimenti di Fisica, Chimica e Farmacia. Con questo dispositivo si può aspirare alla diagnosi precoce della Xylella, fondamentale per decidere se abbattere o meno un albero, o se bloccare o meno un'area

L’ortoterapia diminuisce i livelli di stress in pazienti con anoressia nervosa

Rassegna stampa 15/01/2023

L’ortoterapia aiuta a diminuire lo stress in pazienti con anoressia nervosa di tipo restrittivo e ne migliora la percezione corporea e il disagio affettivo. La buona notizia arriva da uno studio pilota condotto da un gruppo di esperti del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agroambientali dell’Università di Pisa, degli Istituti Cnr-Ifc e Cnr-Isti, della Fondazione IRCCS Stella Maris e della Clinica Riabilitativa dell’Infanzia e dell’Adolescenza “Gli orti di Ada” 

Intelligenza artificiale al servizio del settore agroalimentare

Rassegna stampa 14/01/2023

Cnr-Stiima di Bari collabora da anni con il Cnr-Ispa di Foggia, per studiare e mettere a punto sistemi di visione che valutino la qualità dei prodotti della terra. Le immagini dei prodotti vengono acquisite utilizzando luce di diversi colori (o meglio lunghezze d'onda), alcuni a cui è sensibile l'occhio umano e altri che l'occhio non è in grado di vedere. L'analisi delle immagini usa tecniche di intelligenza artificiale e di machine learning che permettono al sistema di imparare a replicare le valutazioni compiute in laboratorio o dagli operatori da un appropriato numero di esempi. Durante l'addestramento, il sistema individua e seleziona negli esempi l'informazione utile a valutare le caratteristiche del prodotto

Proponi un'iniziativa per il Centenario CNR

Area istituzionale

La programmazione del Centenario è pronta ad arricchirsi grazie alle idee e ai progetti provenienti da tutta la comunità del CNR. A tale riguardo è stato predisposto un form per accogliere le proposte ideate dalla rete scientifica dell’Ente e dare vita ad una ‘grande festa’ che animerà il Paese da Nord a Sud nel corso del 2023 con conferenze, mostre, webinar, installazioni multimediali, iniziative artistiche e tutto quanto la “fantasia scientifica” è capace di produrre.

Le piante misurano il proprio stato energetico per definire la propria risposta agli stress

News 10/01/2023

Pubblicata su PNAS la ricerca condotta da Scuola Superiore Sant'Anna e Cnr di Pisa che ha identificato il collegamento esistente tra la disponibilità di energia nella pianta e la sua capacità di rispondere in maniera adeguata a una condizione di stress ambientale. Lo studio dimostra che soltanto se la pianta dispone di una adeguata “riserva” di energia potrà attivare la risposta molecolare allo stress e, quindi, sopravvivere

Il Cnr coordina il progetto europeo Horizon Europe-MSCA Doctoral Network CohesiNet

News 19/12/2022

Avrà inizio il 1° gennaio 2023 il progetto di ricerca "Cohesin and its regulators: from chromosome dynamics and nuclear architecture to human diseases", finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma Horizon Europe Framework Programme MSCA Doctoral Networks 2021, e coordinato da Francesca M. Pisani dell'Istituto di biochimica e biologia cellulare (Cnr-Ibbc) di Napoli. Il consorzio CohesiNet, che comprende vari partners accademici e industriali, si propone di formare giovani ricercatori all'uso di approcci sperimentali multidisciplinari per studiare la biologia della coesina, il complesso proteico che garantisce la integrità strutturale dei cromosomi e la organizzazione tri-dimensionale della cromatina, e le patologie associate al suo malfunzionamento

Al via il progetto "Econet": analisi sensoristiche integrate da intelligenza artificiale per la protezione delle acque superficiali

News 14/12/2022

L’Istituto per lo studio dei materiali nanostrutturati (Ismn) del Cnr si è aggiudicato e coordina il progetto "EcoNet" (Ecosostenibilità degli insediamenti umani: analisi sensoristiche da satellite e a terra integrate da intelligenza artificiale, per la protezione delle acque superficiali) finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana nell’ambito del Bando Call for Ideas - Innovation For Downstream Preparation (I4DP) Science: Città sostenibili

20 anni di Radio3 Scienza

Evento 20/01/2023

Radio3Scienza compie 20 anni: un quotidiano scientifico della terza rete fatto di interviste, dibattiti, approfondimenti e reportage sui temi dell'attualità dal mondo della scienza, ma anche con lo sguardo della scienza sul mondo, per mantenere vivo il dialogo tra comunità scientifica e società.  Per celebrare l'anniversario la redazione ha organizzato un convegno a Roma, nella Sala degli Arazzi della Rai, articolato in due sessioni dedicate alle scienziate italiane