Scienze bio-agroalimentari

L’attività di ricerca e innovazione nei campi connessi all’agricoltura e alle scienze dell’alimentazione ha la sua regia strategica nel Dipartimento di scienze bio-agroalimentari (Disba).

Gli studi sono focalizzati nelle aree di biologia e biotecnologia, alimentazione e agricoltura sostenibile, con l’obiettivo di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative e fornire, a soggetti pubblici e privati, servizi ad alto contenuto tecnologico quali caratterizzazione e conservazione di risorse genetiche animali e vegetali, certificazione e tracciabilità delle produzioni, analisi sensoriali e/o di contaminanti e allergeni degli alimenti, miglioramento genetico di specie animali e vegetali, diagnosi fitosanitarie e previsioni agrometeorologiche per l’agricoltura di precisione.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Non tutti i grassi vengono per nuocere

Rassegna stampa 19/02/2020

Contenuti negli alimenti oppure aggiunti come condimento in pentola o direttamente a crudo nel piatto, questi nutrienti sono diventati oggetto di una vera e propria caccia alle streghe, che li ha spesso condannati senza appello. Per la ricercatrice di Cnr-Isof Carla Ferreri "a dispetto di ogni timore, i grassi sono fondamentali per la buona salute fisica e mentale"

L’olio fa bene al cervello, soprattutto negli anziani

Comunicato stampa 17/02/2020

Identificato il ruolo anti-invecchiamento neurale in vivo di un componente dell’olio extravergine di oliva, l’idrossitirosolo, presente in abbondanza anche negli scarti di lavorazione. Riscontrati particolari effetti benefici negli anziani. I risultati pubblicati su Faseb Journal sono stati dimostrati da una équipe di ricercatori del Cnr e della Università della Tuscia

Rose, garofani e petunie: la "petalosità" è dovuta a un gene troppo attivo

Comunicato stampa 12/02/2020

Uno studio dell’Università Statale di Milano, dell'Istituto di biologia e biotecnologia agraria del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibba) e del Parco tecnologico padano di Lodi (PTP Science Park), pubblicato su Journal of Experimental Botany, individua in analoghe mutazioni di geni regolatori la causa della moltiplicazione dei petali in alcune popolari varietà di fiori

Salov e Cnr: un progetto per salvare l’olivicoltura italiana

Rassegna stampa 10/02/2019

'Olivicoltura di precisione e valorizzazione della biodiversità': questo il nome di un progetto senza precedenti, nato dalla collaborazione tra la Società Agricola Villa Filippo Berio – parte del Gruppo Salov – e l'Istituto per la BioEconomia del Cnr.  Tre gli obiettivi del progetto di fondamentale rilievo: sviluppare nuove tecniche di agricoltura di precisione mai applicate prima all’olivicoltura, migliorare lo sfruttamento della biodiversità olivicola italiana, valorizzare tecniche produttive sostenibili

 

Grande successo per la presentazione del progetto sPATIALS3: un hub integrato nell'ambito della nutrizione 06/02/2020

News 06/02/2020

Si è svolto il 4 febbraio presso l'area della ricerca del Cnr di Milano l’evento di lancio del progetto sPATIALS3, guidato dal Consiglio nazionale delle ricerche, che mira al miglioramento delle produzioni agroalimentari e alla creazione di tecnologie innovative per un'alimentazione più sana, sicura e sostenibile, grazie alla realizzazione di un hub integrato e multidisciplinare

Disease threatens italy’s once booming olive oil industry

Video gennaio 2020

Public Broadcasting Service (PBS) - Più di un terzo dell’olio d’oliva negli Stati Uniti proviene dall’Italia, che ha mantenuto una reputazione di lunga data per la qualità. Ma la quantità di olio d’oliva prodotta nel sud Italia è in forte calo. In particolare nella regione Puglia si è verificata un’epidemia provocata dal batterio Xylella fastidiosa, identificato per la prima volta dai ricercatori dell’ Istituto per la protezione sostenibile delle piante del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ipsp) di Bari

La 'biofortificazione' per migliorare la qualità nutrizionale degli ortaggi

News 03/02/2020

L'Istituto di scienze delle produzioni alimentari (Ispa) del Cnr ha tra le linee di attività una serie di ricerche sulla biofortificazione, cioè il processo che consente di migliorare la qualità nutrizionale di una pianta o di una porzione di essa. All'argomento il portale Food Hub dedica uno spazio di approfondimento

La via verde contro l'aria inquinata

Rassegna stampa 28/01/2020

Contro l'inquinamento casalingo il Cnr di Bologna  ha stilato l'elenco delle piante più adatte da tenere nelle diverse stanze della casa: ficus benjamin in soggiorno per assorbire i composti organici,  in cucina anthurium e potos in grado di assorbire anche il fumo di sigaretta, sanseveria per la camera da letto e l'edera per il bagno

Come comunicare il Green New Deal: un corso a Roma su energie rinnovabili e riqualificazione urbana

Evento 11/03/2020

Il prossimo 11 marzo si terrà a Roma un corso di formazione proposto dal Gse Spa e dedicato allo sviluppo sostenibile attraverso l’incentivazione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica. Il corso ruota intorno al progetto del Green New Deal e a come comunicare in modo efficace per incoraggiare cittadini, imprese e pubblica amministrazione a prendere parte attiva al cambiamento globale, un cambiamento che da anni il Cnr promuove attraverso iniziative di sostenibilità ambientale

Cnr-Ipsp lavora alla classificazione di agenti patogeni

News 28/01/2019

Esperti dell'Istituto per la protezione sostenibile delle piante (Cnr-Ipsp) hanno collaborato con l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) nella realizzazione della 'pest categorisation' di gruppi di virus, viroidi e fitoplasmi che infettano piante dei generi Cydonia, Fragaria, Malus, Prunus, Pyrus, Ribes, Rubus and Vitis. I ricercatori hanno raccolto i dati necessari ed hanno partecipato alle attività di due gruppi di lavoro, uno sulla pest categorisation dei virus e l’altro sui batteri patogeni delle piante, istituiti dal Panel sulla salute dei vegetali dell’EFSA (EFSA Scientific Panel on Plant Health)

Il progetto 'Ecoloop'

Area istituzionale

Il progetto Ecoloop nasce con l’intento di rendere possibile il pieno riutilizzo delle acque reflue per l’irrigazione, vincendo le attuali barriere del riuso. Come? Coinvolgendo tutti gli attori del riuso, dall’ente gestore del servizio idrico alla cooperativa di distribuzione, a finire alle aziende agricole e fornendo a tutti loro gli strumenti tecnologici necessari a realizzare un’irrigazione in piena sicurezza, rispettando ed incrementando gli obiettivi produttivi. Partner del progetto il Cnr-Ispa e il Cnr-Irsa

Conferenza #EURAF2020

Evento dal 18/05/2020 al 20/05/2020

È possibile iscriversi alla conferenza #EURAF2020 accedendo alla pagina “Online registration”! Alla pagina “Registration fees” potete trovare tutti i dettagli sulle quote di partecipazione alla conferenza e sulle voci di costo incluse nelle quote. Per assistenza nella registrazione o nell’organizzazione del proprio soggiorno a Nuoro, si prega di scrivere all’indirizzo email della segreteria organizzativa 

Formazione Sapr, droni al servizio della ricerca

Video gennaio 2020

I sapr, meglio conosciuti come droni, sono strumenti sempre più utilizzati nell’ambito della ricerca. All’interno del Cnr – che è, in alcuni casi, anche costruttore di speciali droni – sono sfruttati da diversi gruppi di lavoro

On line le presentazioni della Conferenza Cnr-Disba 2019

Area istituzionale

Sono disponibili sulla sito del Dipartimento le presentazioni tenute dai relatori della conferenza Disba 2019