Scienze bio-agroalimentari

L’attività di ricerca e innovazione nei campi connessi all’agricoltura e alle scienze dell’alimentazione ha la sua regia strategica nel Dipartimento di scienze bio-agroalimentari (Disba).

Gli studi sono focalizzati nelle aree di biologia e biotecnologia, alimentazione e agricoltura sostenibile, con l’obiettivo di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative e fornire, a soggetti pubblici e privati, servizi ad alto contenuto tecnologico quali caratterizzazione e conservazione di risorse genetiche animali e vegetali, certificazione e tracciabilità delle produzioni, analisi sensoriali e/o di contaminanti e allergeni degli alimenti, miglioramento genetico di specie animali e vegetali, diagnosi fitosanitarie e previsioni agrometeorologiche per l’agricoltura di precisione.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Al via il Progetto GoJelly: le meduse come risorsa

Rassegna stampa 11/12/2017

L'Ispa-Cnr partecipa al progetto di ricerca europeo GoJelly sull’uso di meduse per la realizzazione di nuovi prodotti come fertilizzanti in agricoltura, ma anche mangimi sostenibili per acquacoltura o novel food.  Il progetto è stato finanziato dall'UE con 6 milioni di euro. La ricercatrice dell'Ispa-Cnr Antonella Leone e i suoi colleghi studieranno le caratteristiche biochimiche, nutraceutiche, microbiologiche e nutrizionali delle meduse del Mediterraneo e dei mari europei

Agricoltura biodinamica, al via la versione 4.0

Rassegna stampa 11/12/2017

Con il progetto Agrifour.0 della Regione Toscana l'agricoltura biodinamica si avvale di un approccio innovativo, che richiede un cambio di paradigma, nuovi mezzi tecnici, macchinari e indirizzi gestionali. Partner del progetto anche due istituti del Cnr, Ibimet e Ivalsa, importanti centri di ricerca, e aziende specializzate nelle nuove tecnologie

Isac-Cnr: 2017 anno più secco degli ultimi due secoli

Nota stampa 04/12/2017

Secondo i dati dell'Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche, dal 1800 a oggi il 2017 emerge come anno meno piovoso. L'anno appena trascorso è stato inoltre il quarto per temperature, con 1,3°C di anomalia positiva rispetto alla media

istituto di biologia e biotecnologia agraria

Video novembre 2017

La sede secondaria di Pisa dell’Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, che ha sede principale a Milano, nasce dalla confluenza dell’ex-Centro Studi per la Microbiologia del Suolo e ricercatori e unità di personale tecnico e amministrativo provenienti dall’ex Istituto di Mutagenesi e Differenziamento (IMD). L’eredità culturale della sede scondaria di Pisa si incentra sulle relazioni tra microrganismi e piante e sugli effetti che queste ultime possono avere sulla biodiversità e funzionalità dei microrganismi, come pure sugli effetti che i microrganismi possono avere tra di loro, oltre che con le piante alle quali sono associati. 

Un'estate torrida

Almanacco della scienza dicembre 2017

Nel 2017 abbiamo avuto la seconda stagione tra le più calde degli ultimi due secoli. Federico Fierli dell'Isac-Cnr spiega quali le possibili cause e conseguenze di temperature così elevate

Manuale 'L’importanza di una corretta alimentazione sul luogo di lavoro'

Area istituzionale

Il volume, di carattere divulgativo, raccoglie i contributi del Convegno su 'L’importanza di una corretta alimentazione sul luogo di lavoro' tenutosi il 4 novembre 2016 presso la sede centrale del Cnr. L’evento organizzato dal Dipartimento di Scienze Bio-agroalimentari e dal Servizio di prevenzione e protezione del Cnr ha voluto avviare una riflessione sulle abitudini alimentari sul luogo di lavoro e fornire quindi tutti gli strumenti necessari per osservare un corretto stile di vita che vede l’alimentazione come elemento centrale anche durante la giornata lavorativa. Download del libro

Se il cibo è “bio”, occhio all’etichetta per sapere se è in regola

Rassegna stampa 01/12/2017

Rinnovabili.it – Mauro Gamboni, biologo del Cnr ed esperto del Dipartimento di scienze bio-agroalimentari del Cnr è stato intervistato dalla rivista 'Rinnovabili.it' per spiegate scientificamente perché e quando si può dire che l’alimento è 'bio', analizzando scenari attuali e prospettive future

Conferenza DiSBA 2017. I frutti della ricerca bio-agroalimentare per affrontare le grandi sfide globali

Area istituzionale

Dal 21 al 22 dicembre 2017 si terrà la Conferenza annuale del Dipartimento di scienze bio-agroalimentari del Cnr.  La Conferenza intende passare in rassegna le eccellenze della ricerca scientifica nel campo agroalimentare e formulare nuovi scenari volti ad offrire e analizzare ulteriori soluzioni sempre più innovative e sostenibili. Sarà inoltre una piacevole occasione di scambio, di conoscenza reciproca e di contatto personale anche in vista delle prossime festività natalizie