Scienze bio-agroalimentari

L’attività di ricerca e innovazione nei campi connessi all’agricoltura e alle scienze dell’alimentazione ha la sua regia strategica nel Dipartimento di scienze bio-agroalimentari (Disba).

Gli studi sono focalizzati nelle aree di biologia e biotecnologia, alimentazione e agricoltura sostenibile, con l’obiettivo di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative e fornire, a soggetti pubblici e privati, servizi ad alto contenuto tecnologico quali caratterizzazione e conservazione di risorse genetiche animali e vegetali, certificazione e tracciabilità delle produzioni, analisi sensoriali e/o di contaminanti e allergeni degli alimenti, miglioramento genetico di specie animali e vegetali, diagnosi fitosanitarie e previsioni agrometeorologiche per l’agricoltura di precisione.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Ecco il chip che aiuta a migliorare l'olio

Rassegna stampa 19/04/2019

Oltre 2,3 milioni di euro di investimenti per il progetto integrato di filiera, nato in seno alla rete Coldiretti Pistoia, che prevede la messa a punto di ‘conoscenze e tecniche’ per innovare e rendere competitiva la filiera olivicola-olearia toscana. Verrà utilizzato un chip dentro l’apparato radicale della pianta di olivo che si chiama EVO 2.0. : Extra Vergine di Oliva. 
Al progetto stanno lavorando fianco a fianco oltre 60 soggetti, in prevalenza aziende agricole, con frantoi, vivai olivicoli e centri di ricerca tra cui il Cnr-Ivalsa

Maraviglia e Percezione della Natura

Evento 02/05/2019

Il 2 maggio presso l'Accademia pugliese delle scienze di Bari, nel giorno del V° Centenario della morte di Leonardo da Vinci, avvenuta il 2 maggio 1519 nello Chateau du Clos Lucé ad Amboise (Francia), il Direttore della Gazzetta del Mezzogiorno, Giuseppe De Tomaso, modererà la giornata di studio 'Maraviglia e Percezione della Natura'. Parteciperà Giuseppe Tagarelli (Cnr-Isafom) sul tema 'Paesaggi e ambienti naturali' che furono oggetto dell'interesse di Leonardo

Pisa: Cnr, dai fanghi delle cartiere fioriscono ciliegi e mirti indiani

Rassegna stampa 18/04/2018

Sono ben 26 alberi di ciliegio e 26 mirti delle Indie, gli alberi che all'inizio di questa primavera sono stati aggiunti alla vegetazione dell'Area della ricerca del Cnr di Pisa. Le piante provengono dal progetto 'Career: dalla carta alla pianta' che ha sperimentato l'uso di fanghi cartari per il recupero del verde urbano, conclusosi nel 2018. ''Il progetto ha avuto come scopo quello di sperimentare l'utilizzo di fanghi di disinchiostrazione provenienti dalla produzione di carta riciclata - spiega Francesca Bretzel dell' Istituto di Ricerca sugli Ecosistemi Terrestri del Cnr di Pisa - e miscelati a immendante compostato verde, il compost, e a materiale vulcanico, come substrato per l'allevamento di piante in vivaio''.

Pane iposodico arricchito in macro e microelementi con acqua d mare

News 10/04/2019

L'Istituto di scienza dell'alimentazione (Isa) del Cnr di Avellino ha contribuito alla realizzazione del primo pane realizzato con acqua di mare: un alimento iposodico ricco di elelmenti essenziali per la salute, ottenuto in collaborazione con rinomati panifici campani e utilizzando acqua di mare microbiologicamente pura

Pubblicato su 'Nature Genetics' il genoma del frumento duro

Comunicato stampa 09/04/2019

Un passo fondamentale per sostenere il futuro della filiera nazionale del frumento duro e della pasta, un lavoro importante che costituirà un riferimento per tutta la futura attività di miglioramento genetico e per l’identificazione e la tutela delle diverse tipologie di frumento attraverso tecniche di tracciabilità molecolare. Lo studio è firmato da oltre 60 autori di 7 diversi Paesi, coordinati da Luigi Cattivelli del CREA insieme ad un team internazionale costituito, tra gli altri, anche dal Cnr

Bioeconomia: italia e norvegia insieme per progetti ricerca

Video aprile 2019

(askanews) – La bioeconomia, un’economia basata cioè sull’utilizzo sostenibile di risorse naturali rinnovabili e sulla loro trasformazione in beni e servizi, si sta rivelando un settore trainante sia dal punto di vista scientifico che economico. Ne è consapevole il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) che sulla bioeconomia sta investendo molto

ADRIREEF - Utilizzo eco-sostenibile degli habitat rocciosi naturali e artificiali in Adriatico

News 11/04/2019

il progetto ADRIREEF, finanziato con circa 3ml di euro nell’ambito del programma europeo Interreg Italia-Croazia 2014-2020, si propone di identificare le aree marine utilizzabili per scopi economici, definendo linee guida utili agli stakeholder per lo sviluppo di attività imprenditoriali sostenibili, attraverso una mappatura e classificazione degli habitat rocciosi naturali e artificiali e un loro monitoraggio con tecnologie innovative a basso impatto ambientale, che verranno testate in diversi 'casi studio'. Cnr-Irbim è partner del progetto

Aperte le candidature per la Start Cup Lazio - edizione 2019

News 11/04/2019

Al via l’edizione 2019 della Start Cup Lazio, Business Plan Competition per le migliori idee di impresa ad alto contenuto tecnologico. Il Cnr, attraverso la Struttura valorizzazione della ricerca, è promotore dell’iniziativa in collaborazione con i principali atenei e centri di ricerca, incubatori, realtà imprenditoriali, finanziarie e associazioni di categoria presenti nel Lazio. L'obiettivo è quello di individuare persone o imprese, che si propongono di sviluppare, sul territorio della Regione Lazio, prodotti e/o processi innovativi. Scadenza per la candidatura ore 12.00 del del 10 maggio 2019

Arriva Quipu la prima quinoa made in Italy

Rassegna stampa 03/04/2019

La quinoa sta diventando sempre più comune sulle nostre tavole per le sue elevate qualità nutraceutiche e perché priva di glutine. I Paesi storicamente produttori non riescono a soddisfare la domanda del mercato e realizzare la quinoa fuori dalle Ande non è scontato. L’Istituto per i sistemi agricoli e forestali del Mediterraneo del Cnr che ha sede a Ercolano, negli ultimi quattro anni ha testato 15 varietà genetiche per individuare la più adatta al clima mediterraneo. Il problema è rendere sostenibile la resa

Le aziende agricole lombarde del Parco Adda Sud protagoniste delle azioni dimostrative del progetto Trainagro

Eventi dal 20/02/2019 al 31/05/2019

Sono partirte il 20 e 21 febbraio le giornate dimostrative organizzate nell'ambito del progetto ‘Trasferimento delle conoscenze e dell’innovazione nell’uso sostenibile dei pesticidi in agricoltura’ (Trainagro), che mira a promuovere azioni per favorire l’assunzione in azienda di comportamenti responsabili basati sulla cultura della prevenzione e dell’anticipazione. I rischi per la salute umana e per l’ambiente connessi all'uso dei fitofarmaci in agricoltura possono verificarsi durante l’intero ciclo di vita dei prodotti. Per il calendario aggiornato delle giornate, consultare il sito di progetto.

DENDROMASS4EUROPE-Progetto europeo per il rilancio del pioppeto SRC (Short Rotation Coppice)

Area istituzionale

Il programma per lo sviluppo della bio-industria dell’Unione Europea (EU-BBI-BIC) ha finanziato il progetto di ricerca “Securing Sustainable Dendromass Production with Poplar Plantations in European Rural Areas” o Dendromass for Europe (D4EU) per il rilancio delle piantagioni di pioppo per la produzione sostenibile di legname nelle aree rurali marginali o abbandonate d’Europa. Il progetto ha una durata di 5 anni (2017-2022) ed è finalizzato allo sviluppo di nuove filiere ad alto valore aggiunto per la produzione industriale di pannelli ed imballaggi a basso impatto ambientale. Il Cnr-Ivalsa tra i partner

Cellule sane per una vita in salute

Video aprile 2019

Dieta ricca in grassi saturi, sedentarietà e abitudine al fumo, concorrono ad aumentare lo stress ossidativo, determinando, a lungo andare, un aumento del rischio cardiovascolare e oncologico. Se ne è parlato al convegno ‘Cellule sane per una vita in salute’, a cura di Roberto Volpe, del Servizio prevenzione e protezione del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Spp)