Scienze fisiche e tecnologie della materia

Il coordinamento dell’area fisico-materia fa capo al Dipartimento scienze fisiche e tecnologie della materia (Dsftm). Le principali tematiche di ricerca sono lo sviluppo di nanostrutture basate su semiconduttori, ossidi, materiali organici e magnetici, superconduttori e ibridi, sistemi laser e fotonici, sensori e dispositivi con applicazioni in microelettronica, energia, health care e Ict; strumentazione avanzata e nuove metodologie di indagine per estendere la frontiera della conoscenza nella scienza della materia soffice condensata, dei materiali complessi e dei sistemi biologici a tutti i livelli di scala.

Nel campo delle scienze e tecnologie quantistiche, un ruolo di primo piano rivestono le tecnologie nell’ambito della manipolazione e del trasferimento dell’informazione, con l’obiettivo ultimo di contribuire alla realizzazione di dispositivi di elaborazione dell’informazione dalle caratteristiche ineguagliabili rispetto ai sistemi classici.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Angela Altomare Main Editor della rivista Acta Crystallographica Section A

News 06/12/2018

Angela Altomare, primo ricercatore dell’Istituto di cristallografia di Bari (Cnr-Ic), è stata nominata Main Editor della rivista internazionale Acta Crystallographica Section A: Foundations and Advances

Realizzato il primo transistor in materiali superconduttori

Comunicato stampa 06/12/2018

Ricercatori dell'Istituto nanoscienze del Cnr hanno osservato un effetto che smentisce alcuni assunti della teoria della superconduttività e apre all'era dei transistor a supercorrente. Lo studio è pubblicato sulle riviste Nature Nanotechnolgy, NanoLetters e Nature Electronics

Cnr S&T Foresight: verso una nuova generazione di materiali

Evento dal 12/12/2018 al 14/12/2018

Dal 12 al 14 dicembre si svolgerà a Roma un workshop organizzato nell’ambito del 'Gruppo materiali' del progetto Cnr S&T Foresight. L'evento raccoglierà esperti internazionali provenienti da diverse discipline che discuteranno sulla fattibilità di una nuova generazione di materiali e affronteranno il tema della sfida dei cosiddetti 'Stem materials'

Bando per la costituzione di laboratori congiunti

Area istituzionale

Costituzione di due Laboratori Congiunti Internazionali del Cnr – Tematico: Scienze fisiche - triennio 2019-2021. Le proposte dovranno riguardare esclusivamente la seguente area tematica: ottica, fotonica e tecnologie quantistiche e dovranno essere compilate ed inoltrate esclusivamente a mezzo dell’apposita procedura, pena l’esclusione della proposta, disponibile nella Intranet del Cnr, entro e non oltre le ore 12.00 (CET) del 18 dicembre 2018

ARGINARE vince anche al PNI2018

News 03/12/2018

Il progetto 'ArgiNaRe', messo a punto dal team composto da Giulia Rando (studentessa UniMe), Maria Rosaria Plutino (ricercatore Ismn-Cnr), Giuseppe Sabatino (tecnico laureato Dip. Mift-UniMe)  e Simone Cappello (ricercatore Irbim-Cnr), si è classificato tra i primi quattro finalisti per la categoria 'CleanTech&Energy' al Premio Nazionale per l'Innovazione (PNI2018), svoltosi a Verona, con l'obiettivo di sostenere la ricerca applicata e l'innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico e alla diffusione della cultura d'impresa

Divulgare la scienza: un progetto pilota di alternanza scuola lavoro

News 30/11/2018

Prende avvio il prossimo 4 dicembre il progetto pilota di alternanza scuola-lavoro 'Impariamo a divulgare la scienza', curato dal Dipartimento di matematica dell’Università di Genova, in collaborazione con l’Ufficio comunicazione, informazione e Urp del Consiglio nazionale delle ricerche e finanziato dal Miur. 
Protagonisti sessanta studenti di scuola secondaria superiore provenienti da Veneto, Piemonte e Molise, per un coinvolgimento complessivo di dodici istituti scolastici dislocati su cinque province

Visione artificiale e deep learning come strumento di studio per i disturbi dello spettro autistico

News 29/11/2018

I disturbi dello spettro autistico possono essere finalmente quantificati dalle moderne tecniche di intelligenza artificiale, ovvero la visione artificiale ed il deep learning. A dimostrarlo sono i ricercatori del Cnr-Isasi di Lecce e del Dipartimento di studi sull’uomo dell’Università del Salento, che hanno condotto una lunga sperimentazione sul territorio salentino nell'ambito del progetto 'si-robotics'.  Il team di ricercatori è internazionale e coinvolge anche l’ Institute of Communication and Health di Lugano

Inaugurata la beamline LISA a Esrf

News 28/11/2018

LISA, la nuova beamline italiana finanziata dal Cnr, è stata inaugurata lo scorso 26 novembre presso l'European Synchrotron Radiation Facility (Esrf) di Grenoble. Sarà disponibile per la realizzazione di nuovi esperimenti con la riapertura della 'Extremely Brilliant Source'

Firmata la convenzione per l’avvio delle attività di ricerca e cliniche del Tecnopolo pugliese

Comunicato stampa 27/11/2018

Siglato l’accordo tra Regione Puglia, Cnr, Irccs ‘Giovanni Paolo II’ di Bari e Università di Bari per l’avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione. Nato dalla collaborazione tra l’istituto di nanotecnologia del Cnr, l’lstituto tumori di Bari e il Centro di malattie neurodegenerative e dell’invecchiamento cerebrale dell’Università di Bari presso l’Ospedale ‘G. Panico’ di Tricase, il Tecnopolo mira a dare impulso alla ricerca traslazionale nel settore della medicina di precisione mediante approcci innovativi basati sulle nanotecnologie

'Lab-on-chip, Bio-data Analytics e la sanità post-fordista'

News 27/11/2018

L'incontro organizzato lo scorso 19 novembre presso l’Area di Ricerca del Cnr di Pozzuoli ha rappresentato un'occasione per mettere a confronto comunità scientifica e rappresentanti istituzionali sul tema della medicina di precisione come strumento per promuovere un 'cambio di paradigma' nel campo della sanità, basato su prevenzione e interventi personalizzati resi possibili da tecnologie come i lab-on-chip e i bio-data analytics, in cui eccelle il distretto campano delle 'life sciences'

Inguscio, tecnopolo frutto di sinergia e interdisciplinarità

Video novembre 2018

Rai 3 Puglia – Tgr – Ad aprile 2019 sarà operativo il tecnopolo per la medicina di precisione, grazie all’accordo siglato a Bari tra Regione Puglia, Consiglio nazionale delle ricerche, Università di Bari e Istituto tumori Giovanni Paolo II, una sinergia che riduce il percorso tra conoscenza acquisita e applicazione clinica. Intervista a Massimo Inguscio, presidente del Cnr e a Giuseppe Gigli, direttore Cnr-Nanotec