Scienze fisiche e tecnologie della materia

Il coordinamento dell’area fisico-materia fa capo al Dipartimento scienze fisiche e tecnologie della materia (Dsftm). Le principali tematiche di ricerca sono lo sviluppo di nanostrutture basate su semiconduttori, ossidi, materiali organici e magnetici, superconduttori e ibridi, sistemi laser e fotonici, sensori e dispositivi con applicazioni in microelettronica, energia, health care e Ict; strumentazione avanzata e nuove metodologie di indagine per estendere la frontiera della conoscenza nella scienza della materia soffice condensata, dei materiali complessi e dei sistemi biologici a tutti i livelli di scala.

Nel campo delle scienze e tecnologie quantistiche, un ruolo di primo piano rivestono le tecnologie nell’ambito della manipolazione e del trasferimento dell’informazione, con l’obiettivo ultimo di contribuire alla realizzazione di dispositivi di elaborazione dell’informazione dalle caratteristiche ineguagliabili rispetto ai sistemi classici.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

I "droni molecolari" aprono a nuove frontiere di materiali

Comunicato stampa 19/04/2021

La ricerca dell’Istituto per lo studio dei materiali nanostrutturati del Cnr, pubblicata sulla rivista Advanced Materials, introduce un nuovo paradigma per la manipolazione della materia su scala atomica, basato sull’uso di particolari molecole che vengono utilizzate come veri e propri droni

"Carrozza: «Un brivido entrare al Cnr...ora donne e uomini uniti per la scienza»"

Intervento del presidente 14/04/2021

Intervista rilasciata dalla neo presidente del Consiglio nazionale delle ricerche, Maria Chiara Carrozza, al "Corriere della Sera", in occasione della sua recente nomina. La Carrozza è la prima presidente donna nella storia del Cnr

Possibili indizi di nuova fisica nei primi risultati di "Muon g-2"

News 09/04/2021

Nuove misure di alta precisione forniscono evidenza di fisica aldilà del modello standard. L’importante risultato della misura del fattore giromagnetico del muone, differisce infatti in modo significativo dalla previsione della teoria. L’atteso risultato vede la collaborazione internazionale composta da 200 scienziati provenienti da 35 istituzioni di 7 diversi paesi, il contributo italiano coordinato dall’Infn e un importante ruolo della sede di Pisa dell’Istituto nazionale di ottica del Cnr

Aperte le candidature per la Start Cup Lazio - edizione 2021

News 07/04/2021

Anche quest’anno il Cnr, con l'’Unità valorizzazione della ricerca, è tra i promotori della Start Cup Lazio, Business Plan Competition per le migliori idee di impresa ad alto contenuto tecnologico. L’iniziativa si inserisce nell’alveo del Premio Nazionale dell’Innovazione - PNI e del Premio Italian Master Startup Award-IMSA, promossi da PNICube

Una sola idea di tempo per la meccanica quantistica e la fisica classica

Comunicato stampa 02/04/2021

Una ricerca su Nature Communications, a cura di Cnr-Isc e Università di Firenze, getta un ponte fra le due teorie fisiche attraverso un’unica definizione di “tempo”

Luce e nanoparticelle per una catalisi 'verde'

Comunicato stampa 22/03/2021

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e Elettra Sincrotrone Trieste ha chiarito i meccanismi ultraveloci di trasferimento di energia all'interno di materiali per la fotocatalisi. I risultati, pubblicati su Nano Letters, aiuteranno a sviluppare nuovi catalizzatori per applicazioni in ambito ambientale ed energetico

A ogni occhio la sua visione

Almanacco 24 marzo 2021

Di che colore è l'oggetto che stiamo guardando? Si tratta di uno dei quesiti più complessi per la vista umana, che varia principalmente in base a tre elementi, tra cui il cambiamento della luminosità dell'ambiente circostante. A rispondere a questa domanda è Elisabetta Baldanzi dell'Istituto nazionale di ottica (Ino) del Cnr

"In Air", un drone per monitorare la qualità dell'aria

News 18/03/2021

Decollato il drone "In Air" in grado di monitorare la qualità dell’aria. Il prototipo è frutto dell’omonimo progetto coordinato dall’Istituto di nanotecnologia (Nanotec) del Consiglio nazionale delle ricerche di Lecce, realizzato in collaborazione con l’Istituto dell’inquinamento atmosferico (Iia) del Cnr e un team di aziende pugliesi

Arcobaleno: tanto spettacolo e poco mistero

Almanacco 24 marzo 2021

Il colore è un effetto della luce. E la natura ci presenta fenomeni ottici particolari, stupefacenti. Come l'arco iridato, del quale abbiamo parlato con Marina Baldi dell'Istituto per la bioeconomia del Cnr