Scienze chimiche e tecnologie dei materiali

Queste tematiche, sebbene attraversino e interessino numerose attività,  studi e ricerche di tutte le strutture dell’Ente, trovano trattazione ed esplorazione sistematica nel Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali (Dsctm) del Cnr.
Le principali aree di ricerca spaziano dalla chimica sostenibile allo studio di materiali avanzati e tecnologie abilitanti fino alla nanomedicina. Grande importanza ha anche il settore delle biotecnologie e dei biomateriali, che colloca il Dipartimento in posizione avanzata nello scenario delle ‘living technologies’, in particolare per lo sviluppo di dispostivi nanotecnologici bottom-up di flexible electronics e optelectronics, tecnologie dell’idrogeno e celle a combustibile, processi sostenibili ad alta efficienza e manifatturiero di nuova generazione.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento

Conferenza Dsctm-Cnr 2017

Video novembre 2017

Si è tenuta ad Alghero, dal 19 al 20 ottobre 2017, la conferenza annuale del Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali del Cnr (Dsctm-Cnr). Il Dsctm-Cnr comprende circa mille unità di personale tra tecnici, tecnologi e ricercatori a cui si aggiungono diverse centinaia di giovani in formazione e altra formazione. “Questa base numerica”, spiega il direttore Maurizio Peruzzini, “rende il dipartimento uno dei principali presidi scientifici del nostro Paese capace di svolgere ricerca di base e applicata in ogni ambito delle scienze molecolari e delle tecnologie chimiche e dei materiali”

Quando la chimica incontra la cucina: il cioccolato

Evento 19/11/2017

Ismac, nel mese del suo compleanno, ha deciso di lanciare nuovi eventi volti ad attivare iniziative efficaci di 'Public Engagement'. "Raccontare la scienza con un linguaggio semplice e comprensibile permette di avvicinare le persone comuni alla scienza e renderle partecipi dei progressi scientifici ad essa correlati." Così affermano Cristina D'Arrigo e Denise Galante, ricercatrici Ismac di Genova

NMR aspects of colloids science

Evento 11/12/2017

Institute of methodological chemistry (Imc-Cnr) organizes the event 'NMR aspects of colloids science'. Colloid science plays a central role in different disciplines (biology, chemistry, physics, material science, food science, nanomedicine) since colloids are involved in natural processes and daily life. Nuclear magnetic resonance spectroscopy has given a significant contribution in the investigation of colloidal systems because of its unique ability to elucidate molecular structure, dynamics and function...

Zero gravity graphene. Satellite heat pipes

Area istituzionale

Graphene Flagship researchers will experience weightlessness onboard a zero-gravity parabolic flight while they perform an experiment to test graphene-based thermal management devices for use in satellites. The team will travel to Bordeaux, France between 6-17 November 2017 to test the graphene-coated loop heat pipes in microgravity in a parabolic flight, operated by the European Space Agency (ESA) and Novespace (France). Follow the action on the blog!

Saponi ed esfolianti al polietilene, fino a 750mila particelle in un solo flacone

Rassegna stampa 17/11/2017

Saponi, creme ed esfolianti 'al polietilene': è il PE, secondo l’Associazione europea dei produttori cosmetici Cosmetics Europe, a rappresentare il 94% delle microplastiche contenute nei prodotti cosmetici. Quante ce ne sono? Troppe: fino a 750mila particelle plastiche sono state rilevate in un solo flacone di prodotto da 250 ml. Sono alcuni dei risultati preliminari dell’indagine sulla microplastica contenuta nei prodotti cosmetici in vendita in Italia, realizzata dall’associazione MedSharks con il supporto tecnico del Ismac Biella, Università del Salento e Università degli Studi Roma Tre

Energia, nasce alleanza imprese-ricerca per innovazione tricolore

Rassegna stampa 16/11/2017

Otto big dell’industria, della ricerca e dell’innovazione uniscono le forze in un’alleanza strategica nel settore dell’energia: campioni nazionali come Eni, Enel con e-distribuzione e Terna, il colosso statunitense General Electric con la Nuovo Pignone e il gotha della ricerca con Cnr, Rse, il Consorzio interuniversitario EnSiel e l’Enea che avrà la Presidenza e il coordinamento. Nasce così il 'Cluster tecnologico nazionale energia' con l’obiettivo di fare dell’innovazione tecnologica un fattore di riduzione dei costi, di aumento della sicurezza nazionale e di maggiore competitività delle nostre imprese a cominciare dalle Pmi

Premio nazionale di divulgazione scientifica 2017

Evento 14/12/2017

Il 14 dicembre a Roma, presso l’Aula convegni del Cnr, la finalissima dei libri giunti alla fase conclusiva del 'Premio nazionale di divulgazione scientifica 2017 – Giancarlo Dosi'. Il premio è organizzato dall’Associazione italiana del libro con il patrocino del Consiglio nazionale delle ricerche e dell’Associazione italiana per la ricerca industriale (Airi). Vincenzo Palermo di Isof-Cnr è tra i 5 autori che in base ai voti della giuria si contenderanno quest’anno il primo posto nella 'Sezione articoli'

Assegnazione Young Investigator Aword 2017

Area istituzionale

Nel corso della conferenza del Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali del Cnr (Dsctm-Cnr) sono stati assegnati gli 'Young Investigator Award 2017' uno per ciascuna delle aree tematiche del dipartimento, ai giovani ricercatori, autori di attività di ricerca originali e di ampio interesse, documentate da tre articoli rappresentativi, pubblicati negli ultimi tre anni (2015-2017) su riviste scientifiche internazionali

Galileo, quando la scienza è arte

Almanacco della scienza novembre 2017

Presso il palazzo del Monte di pietà di Padova è visitabile, dal 18 novembre, la mostra 'Galileo e le arti. Il cielo stellato sopra di me', che racconta la poliedrica figura dello scienziato, attratto da letteratura, musica, imprenditoria, arte e dedito persino a studi sulla viticoltura. L'interesse per la volta celeste condusse il padre del metodo scientifico alla rivoluzione astronomica e a sostenere il sistema eliocentrico: con lui il cielo passò dagli astrologi agli astronomi