Scienze chimiche e tecnologie dei materiali

Queste tematiche, sebbene attraversino e interessino numerose attività,  studi e ricerche di tutte le strutture dell’Ente, trovano trattazione ed esplorazione sistematica nel Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali (Dsctm) del Cnr.
Le principali aree di ricerca spaziano dalla chimica sostenibile allo studio di materiali avanzati e tecnologie abilitanti fino alla nanomedicina. Grande importanza ha anche il settore delle biotecnologie e dei biomateriali, che colloca il Dipartimento in posizione avanzata nello scenario delle ‘living technologies’, in particolare per lo sviluppo di dispostivi nanotecnologici bottom-up di flexible electronics e optelectronics, tecnologie dell’idrogeno e celle a combustibile, processi sostenibili ad alta efficienza e manifatturiero di nuova generazione.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento

Nasce la Società italiana delle vescicole extracellulari 'EVIta'

News 10/12/2018

Il Cnr ha partecipato attivamente alla costituzione della società, che nasce dalla necessità di promuovere l'attività di ricerca di base, clinica e traslazionale e il network interattivo tra i ricercatori italiani nel campo delle vescicole extracellulari, che svolgono un ruolo importante in molte patologie

Agribiom vince il premio nazionale del 'Circular economy network'

News 10/12/2018

La startup dedicata ai biomateriali per l'agricoltura, co-fondata da Mario Malinconico di Cnr-Ipcb, ha vinto la prima edizione del premio destinato a neo-imprese generate dalla ricerca che svolgano attività nell’ambito dell’economia circolare

Il Cnr protagonista all’isola per la sostenibilità

Video dicembre 2018

Il cambiamento climatico è il tema scelto per la quinta edizione dell’isola della sostenibilità’, manifestazione nata per educare e informare le nuove generazioni sui temi dello sviluppo sostenibile. Tra le attività dei ricercatori del Cnr, un focus sui cambiamenti climatici, i talk ‘Meteo estremo: la siccità’ e ‘Energia dal mare: una risorsa blu per un futuro verde’, laboratori di chimica e fisica e ‘Hortus Creative’, un vero e proprio spettacolo artistico che affronta il tema dei cambiamenti climatici e le possibilità di mitigarne gli effetti

'Carbon Think Tank' - la prima rete scientifica transdisciplinare sul ciclo del carbonio

News 06/12/2018

È nato il primo 'Carbon Think Tank' - una rete scientifica transdisciplinare per la prima volta in Italia – con lo scopo di affrontare sfide di ricerca future fornendo analisi scientifiche globali sul ciclo del carbonio

Angela Altomare main editor della rivista 'Acta crystallographica, section A'

News 06/12/2018

Angela Altomare, primo ricercatore dell’Istituto di cristallografia di Bari (Cnr-Ic), è stata nominata Main Editor della rivista internazionale Acta Crystallographica Section A: Foundations and Advances

'ArgiNaRe' vince anche al Pni2018

News 03/12/2018

Il progetto 'ArgiNaRe', messo a punto dal team composto da Giulia Rando (UniMe), Maria Rosaria Plutino (ricercatore Ismn-Cnr), Giuseppe Sabatino (UniMe)  e Simone Cappello (ricercatore Irbim-Cnr), si è classificato tra i primi quattro finalisti per la categoria 'CleanTech&Energy' al Premio nazionale per l'innovazione (Pni2018), svoltosi a Verona, con l'obiettivo di sostenere la ricerca applicata e l'innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico e alla diffusione della cultura d'impresa

Cnr S&T Foresight: verso una nuova generazione di materiali

Evento dal 12/12/2018 al 14/12/2018

Dal 12 al 14 dicembre si svolgerà a Roma un workshop organizzato nell’ambito del 'Gruppo materiali' del progetto Cnr S&T Foresight. L'evento raccoglierà esperti internazionali provenienti da diverse discipline che discuteranno sulla fattibilità di una nuova generazione di materiali e affronteranno il tema della sfida dei cosiddetti 'Stem materials'

Tallio, veleno per i mitocondri delle cellule nervose

News 14/11/2018

Uno studio condotto da ricercatori del Cnr-Iccom e Cnr-In osserva la neurotossicità indotta da basse dosi di tallio in neuroni ippocampali in coltura come evidenza di una disfunzione mitocondriale precoce correlata con la produzione di etanolo