Scienze chimiche e tecnologie dei materiali

Queste tematiche, sebbene attraversino e interessino numerose attività,  studi e ricerche di tutte le strutture dell’Ente, trovano trattazione ed esplorazione sistematica nel Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali (Dsctm) del Cnr.
Le principali aree di ricerca spaziano dalla chimica sostenibile allo studio di materiali avanzati e tecnologie abilitanti fino alla nanomedicina. Grande importanza ha anche il settore delle biotecnologie e dei biomateriali, che colloca il Dipartimento in posizione avanzata nello scenario delle ‘living technologies’, in particolare per lo sviluppo di dispostivi nanotecnologici bottom-up di flexible electronics e optelectronics, tecnologie dell’idrogeno e celle a combustibile, processi sostenibili ad alta efficienza e manifatturiero di nuova generazione.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento

XLVII Congresso nazionale della divisione di chimica inorganica

Evento dal 09/09/2019 al 12/09/2019

Lunga e prestigiosa è la tradizione nella ricerca di base ed applicata, con numerose scuole di assoluta eccellenza scientifica a livello internazionale. 
Il congresso, organizzato ogni anno dalla Divisione di chimica inorganica della Società chimica italiana e giunto nel 2019 alla 47a edizione, è uno degli eventi di riferimento di questa comunità e rappresenta un punto di incontro per ricercatori, docenti, studenti e rappresentanti del mondo industriale. Un'occasione per illustrare i più recenti risultati delle ricerche svolte in Italia nei vari settori della chimica inorganica, e di promuovere lo scambio di idee e le interazioni fra gli scienziati che operano in questa disciplina

Microplastiche nei mari. Il Cnr di Pozzuoli guida la ricerca

Rassegna stampa 18/08/2019

I ricercatori campani sono in prima linea nella guerra alle microplastiche dei mari. Una guerra combattuta almeno su due fronti per svelare da dove provengono e quale impatto possono avere sull'ecosistema marino. Un recente studio, condotto dai ricercatori del Cnr-Ipcb di Pozzuoli, svela che la principale fonte di inquinamento da microplastiche deriva dalle fibre sintetiche di cui sono fatti molti dei capi di abbigliamento comunemente usati

Eurostars sostiene ricerca e innovazione

Almanacco della scienza agosto 2019

Aperto il bando del programma europeo finanziato da Eureka e da Horizon 2020 a favore di investimenti in ricerca e innovazione aperto a piccole e medie imprese, istituti scientifici e università. I progetti di carattere innovativo, riferiti a tutti i settori, devono essere presentati entro il 12 settembre 2019

Mal di giallo

Rassegna stampa agosto 2019

Il giallo dei fiori dipinti da Van Gogh stava virando verso il marrone. Si tratta di uno dei più famosi quadri del pittore, 'I girasoli, esposto al Van Gogh Museum di Amsterdam. Per risolvere il problema, sono entrati inscena gli scienziati del Laboratorio mobile europeo 'Molab': "Un laboratorio che usa la luce per analizzare i materiali, fatto per essere spostato dove si trovano le opere d'arte, senza spostarle", spiega Costanza Milani del Cnr-Ismn

"Perché dai metalli rari dipendiamo tutti noi"

Rassegna stampa 19/08/2019

Il giornalista francese Guillaume Pitron in un saggio spiega come queste risorse naturali siano fondamentali per produrre cellulari e pc. "L'indio ha reso tattili gli schermi dei telefoni. Il cobalto serve per le batterie"

Cnr-Scitec: nuovo polo chimico per sfide globali

Video luglio 2019

Presentato presso l’Area della ricerca di Milano il nuovo Istituto di scienze e tecnologie chimiche ‘Giulio Natta’ (Cnr-Scitec) con l’obiettivo di valorizzare un settore strategico all’interno dello scenario della sostenibilità e dei temi legati al progresso, come cibo ed energia. 
Con la sua creazione si intende rispondere alla domanda di cambiamento dell’industria chimica attraverso soluzioni competitive per le energie rinnovabili, la scienza dei materiali e la salute.
Vedi anche Cnr-Scitec, il nuovo polo chimico per rispondere alle sfide globali

Bando Stm (Short term mobility) 2019

Area istituzionale

Il programma speciale per la promozione della collaborazione internazionale tra Cnr ed Istituzioni di ricerca straniere attraverso la mobilità di breve durata di studiosi italiani e stranieri intende favorire lo svolgimento di progetti di ricerca scientifica di interesse del Cnr. 
Per l’anno 2019 sarà prevista una sola call per periodi di soggiorno dal 1 novembre 2019 al 28 febbraio 2020. Le domande dovranno essere presentate e validate entro il 9 settembre 2019, ore 12:00

Usare gli scarti agricoli per produrre carburanti ecologici

Rassegna stampa 19/08/2019

Utilizzare gli scarti agricoli e forestali, vapore e luce solare per produrre biodiesel. Un team internazionale di ricercatori, tra cui figurano gli italiani dell'Istituto di chimica dei composti organometallici del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Iccom), ha trovato il modo di farlo e i risultati ottenuti sono stati pubblicati su 'Nature Energy'