Scienze biomediche

L’attività di ricerca nei settori della biologia, medicina e salute è guidata dal Dipartimento di scienze biomediche (Dsb). Orientata ad offrire tecnologie e servizi in ambito pubblico e privato, l’intento è promuovere la conoscenza sui meccanismi fondamentali che regolano gli aspetti fisiologici e patologici degli organismi viventi, dalla ricerca di base nelle scienze della vita fino allo studio delle malattie umane e agli interventi terapeutici innovativi, con lo scopo ultimo di scoprire nuove opportunità per migliorare la salute dell’uomo.

Le principali attività riguardano oncologia, patologie neurodegenerative, malattie cardiovascolari e polmonari, immunologia e  malattie infettive, medicina molecolare, epidemiologia e health care research, biologia e biotecnologia. In questi ambiti sono state sviluppate tecnologie che hanno trovato ampio utilizzo nei diversi settori di riferimento: proteomica, farmacogenomica, calcolo avanzato in ambito bioinformatico e di system biology, sistemi robotici di riabilitazione degli arti, diagnostica molecolare e per immagini. 

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Acqua ossigenata e succo di limone: un disinfettante contro il Coronavirus

Comunicato stampa 04/03/2021

L’impiego di acido citrico in formulazioni disinfettanti a base di acqua ossigenata ne esalta l’efficacia per l’inattivazione del SARS-CoV-2 presente sulle superfici. Lo studio condotto dall'Istituto di scienze e tecnologie chimiche “Giulio Natta” del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Scitec) con l’Ospedale universitario “Luigi Sacco” di Milano è stato pubblicato su ACS Chemical Health and Safety

Manifestazione di interesse rivolta agli istituti del Dipartimento di scienze biomediche

Area istituzionale

Aperta una manifestazione di interesse rivolta agli istituti del Dsb relativa alla tematica "Meccanismi di attivazione e deregolazione dell'immunità innata e delle risposte infiammatorie nell’interazione tra l’ospite umano e il virus SARS-CoV-2" . La data di scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 30 marzo 2021

IP.ASSI avanti nella ricerca... contro la pandemia

Evento 06/03/2021 ore 10.00 - 13.00

In occasione della Settimana mondiale malattie rare, l’Associazione italiana incontinentia pigmenti onlus (IPASSI) e la Biobanca genetica per incontinentia pigmenti del Cnr(Ipgb)  organizzano un incontro online dedicato ai pazienti con la malattia rara incontinentia pigmenti per affrontare tematiche relative alle nuove sfide della ricerca su questa patologia ai tempi della pandemia

Rivisitazione delle linee guida mondiali per la diagnosi delle apnee notturne

Comunicato stampa 03/03/2021

Una task force della World Sleep Society ha redatto una rivisitazione delle linee guida per la diagnosi delle apnee notturne negli adulti. Tra gli esperti che compongono la task force c’è Giuseppe Insalaco, responsabile del Centro per la diagnosi e cura dei disturbi respiratori nel sonno dell'Istituto per la ricerca e l'innovazione biomedica (Cnr-Irib) di Palermo

Il Cnr-Isti a supporto della formazione e simulazione neonatale

News 01/03/2021

L'Istituto di scienza e tecnologie dell'informazione (Isti) del Cnr di Pisa supporta la formazione di neonatologi a distanza mediante la ricostruzione 3D di oggetti ospedalieri e ambienti di realtà virtuale. Un esempio di come l'intelligenza artificiale può fornire soluzioni, metodologie e strumenti applicabili a molti settori, a partire dalla medicina

Un tessuto anti-virus disinnesca il batterio

Rassegna stampa 26/02/2021

L'importante traguardo è stato raggiunto dal Laboratorio di biomateriali e medicina rigenerativa dell'Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche diretto da Giorgio Soldani, 

Plant molecular farming al servizio del Covid-19

News 26/02/2021

Con un insieme di competenze di biologia vegetale, virologia ed epidemiologia, ricercatori del Cnr (Ipsp, Ibba e Igm), dell’Enea, dell’Università di Verona, della Tuscia e dell’Istituto superiore di sanità illustrano in un “opinion article” quale ruolo potrebbe avere il plant molecular farming nel produrre antigeni di SARS-CoV-2 da impiegare nei kit diagnostici, anticorpi monoclonali per curare i pazienti, proteine antivirali e particelle simil-virali (VLP) con cui assemblare vaccini 

Coronavirus: vaccini efficaci contro mutazioni

Video febbraio 2021

Il Coronavirus, come tutti i virus, è soggetto alle mutazioni. Nonostante queste siano numerose – oggi si riconoscono ben 8 gruppi distinti – gli studi si concentrano su tre varianti. Giovanni Maga, direttore dell’Istituto di genetica molecolare (Cnr-Igm) di Pavia, spiega come funzionano le varianti e perché non dobbiamo temere l'efficacia del vaccino

Il racconto delle epidemie svela le nostre paure

Almanacco della scienza n. 4 - 24 febbraio 2021

Il tema del contagio ricorre in letteratura già nell'antichità: la peste, in particolare, è stata spesso interpretata come un segno dell'ira delle divinità nei confronti degli uomini. Con l'aumento delle conoscenze mediche, la malattia infettiva mantiene una valenza simbolica molto forte, diventando metafora della decadenza morale