Scienze biomediche

L’attività di ricerca nei settori della biologia, medicina e salute è guidata dal Dipartimento di scienze biomediche (Dsb). Orientata ad offrire tecnologie e servizi in ambito pubblico e privato, l’intento è promuovere la conoscenza sui meccanismi fondamentali che regolano gli aspetti fisiologici e patologici degli organismi viventi, dalla ricerca di base nelle scienze della vita fino allo studio delle malattie umane e agli interventi terapeutici innovativi, con lo scopo ultimo di scoprire nuove opportunità per migliorare la salute dell’uomo.

Le principali attività riguardano oncologia, patologie neurodegenerative, malattie cardiovascolari e polmonari, immunologia e  malattie infettive, medicina molecolare, epidemiologia e health care research, biologia e biotecnologia. In questi ambiti sono state sviluppate tecnologie che hanno trovato ampio utilizzo nei diversi settori di riferimento: proteomica, farmacogenomica, calcolo avanzato in ambito bioinformatico e di system biology, sistemi robotici di riabilitazione degli arti, diagnostica molecolare e per immagini. 

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Ottimizzare le vaccinazioni durante le pandemie

Comunicato stampa 01/08/2022

Ricercatori dell’Istituto dei sistemi complessi del Cnr e dell’Università Campus Bio-Medico di Roma hanno realizzato il primo framework di ottimizzazione degli interventi in caso di emergenze ed epidemie analoghe a quella da COVID-19. Il lavoro, svolto in collaborazione con il centro di super-calcolo della Hokkaido University, è pubblicato su Plos One

Coronavirus, così la proteina spike della variante Omicron interagisce con le proteine umane

News 29/07/2022

Una ricerca svolta in collaborazione tra il Dipartimento di chimica e biologia "A. Zambelli" dell'Università di Salerno e l'Istituto di scienze dell'alimentazione del Cnr di Avellino, su spunti di riflessione a seguito di incontri con il Joint Research Centre della Commissione Europea, ha studiato la proteina spike della variante Omicron del SARS-CoV-2. In particolare è stato approfondito il suo riconoscimento da parte degli anticorpi sviluppati contro la proteina spike delle precedenti varianti, e l'interazione con il recettore ACE2, la via di ingresso nelle nostre cellule

Femmine e maschi: ecco come ricordiamo

Comunicato stampa 28/07/2022

Uno studio sulle differenze nella memoria tra i due sessi, coordinato dall’Istituto di biochimica e biologia cellulare del Cnr e dal Telethon Institute of Genetics and Medicine di Fondazione Telethon, in collaborazione con altri Istituti del Cnr e con altre strutture di ricerca, ha permesso di identificare il meccanismo cerebrale attraverso il quale si decide quante informazioni ricordare durante l’apprendimento spontaneo. La ricerca è pubblicata su Nature Communications

Sensore portatile rileva il virus del morbillo nella saliva

Comunicato stampa 26/07/2021

Piccolo come una moneta il dispositivo riesce a individuare il virus nella saliva umana. Il risultato potrebbe essere traslato ad altri patogeni, come il SARS-CoV-2, ed è promettente per realizzare un test diagnostico portatile e rapido. Messo a punto da ricercatori di Cnr-Nano in collaborazione con ARCHA, e con la partecipazione dell’Università di Pisa, Scuola Normale Superiore, e INTA, lo studio è pubblicato su Advanced Functional Materials

Caos e coscienza

News 22/07/2022

Diagnosticare accuratamente il disturbo della coscienza è molto complesso soprattutto in pazienti in stato vegetativo e di minima coscienza. Circa il 40% dei pazienti con tale disturbo sono erroneamente diagnosticati, in particolar modo quando scale comportamentali specificatamente progettate sono impiegate o somministrate in modo improprio. Per migliorare l'accuratezza diagnostica vengono utilizzate tecniche di neuroimaging ed elettrofisiologiche insieme alle scale comportamentali. Nonostante ciò, non è stata raggiunta un’accuratezza di diagnosi soddisfacente

Coronavirus: dai vaccini un aiuto per altre malattie

Luglio 2022

Il virus circola in tutto il mondo e sta imparando a conoscerci e adattarsi sempre più a essere un nostro parassita permanente. “Potremmo dire che è già endemico, nel senso che è stabilmente presente nella popolazione, ma è ancora caratterizzato da queste ondate di contagi, picchi, valli e di nuovo picchi”, precisa Giovanni Maga, direttore dell’Istituto di genetica molecolare del Cnr, (Cnr-Igm)

Quelle malattie "bestiali"

Almanacco della scienza 20/07/2022

Oltre al Sars-CoV-2, destano preoccupazione anche altri virus di provenienza animale, come la peste suina e il vaiolo delle scimmie: il virologo e direttore dell’Istituto di genetica molecolare del Cnr Giovanni Maga ci aiuta a capire se e quanto dobbiamo temerli

The human microbiome: one, none and a hundred thousand

Evento dal 11/10/2022 al 13/10/2022

Microbioma intestinale, alimentazione e salute: dal 12 al 13 ottobre 2022 si terrà a Roma, Hotel Palatino, la 5a conferenza internazionale annuale dell’Unità mista internazionale tra Université Laval e Consiglio nazionale delle ricerche per la ricerca chimica e biomolecolare sul microbioma e suo impatto sulla salute metabolica e la nutrizione (UMI-MicroMeNu), dal titolo "The human microbiome: one, none and a hundred thousand"