Scienze biomediche

L’attività di ricerca nei settori della biologia, medicina e salute è guidata dal Dipartimento di scienze biomediche (Dsb). Orientata ad offrire tecnologie e servizi in ambito pubblico e privato, l’intento è promuovere la conoscenza sui meccanismi fondamentali che regolano gli aspetti fisiologici e patologici degli organismi viventi, dalla ricerca di base nelle scienze della vita fino allo studio delle malattie umane e agli interventi terapeutici innovativi, con lo scopo ultimo di scoprire nuove opportunità per migliorare la salute dell’uomo.

Le principali attività riguardano oncologia, patologie neurodegenerative, malattie cardiovascolari e polmonari, immunologia e  malattie infettive, medicina molecolare, epidemiologia e health care research, biologia e biotecnologia. In questi ambiti sono state sviluppate tecnologie che hanno trovato ampio utilizzo nei diversi settori di riferimento: proteomica, farmacogenomica, calcolo avanzato in ambito bioinformatico e di system biology, sistemi robotici di riabilitazione degli arti, diagnostica molecolare e per immagini. 

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento. Qui il Patent Portfolio 2022 

Valutare l’efficacia dei farmaci nei tumori pancreatici: un approccio computazionale

Comunicato stampa 14/03/2023

Un team di ricercatori del Consiglio nazionale delle ricerche, in collaborazione con Università del Salento, La Sapienza e Istituto nazionale di fisica nucleare, ha sviluppato un innovativo approccio computazionale per misurare le interazioni tra cellule in modelli di tumore del pancreas. Pubblicato sulla rivista PNAS, lo studio consentirà di valutare più approfonditamente i meccanismi di resistenza e di risposta ai farmaci

Kickoff meeting del progetto D34Health 'Digital Driven Diagnostics, prognostics and therapeutics for sustainable Health care'

Nota stampa 10/03/2023

Si terrà a Roma, nei giorni 13 e 14 marzo, presso il Dipartimento di Scienze odontostomatologiche e maxillo facciali di Sapienza in Via Caserta 6, ore 14.30, il kickoff meeting del progetto D34Health ‘Digital Driven Diagnostics, prognostics and therapeutics for sustainable Health care’, finanziato dal Piano complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il Consiglio nazionale delle ricerche è coinvolto attraverso vari Istituti e tre dei suoi dipartimenti: il Dipartimento di Ingegneria, ICT e Tecnologie per l'Energia e i Trasporti, il Dipartimento di Scienze fisiche e tecnologie della materia e il Dipartimento di Scienze biomediche 

Al via il progetto europeo Perseus: una nuova terapia contro il cancro basata sulle nanotecnologie

Evento dal 15/03/2023 al16/03/2023 ore 12.30

Il 15 e 16 marzo 2023, si terrà a Parma, il kick off meeting del progetto europeo Perseus – terapia oncologica basata su materiali 2D attivati da raggi X a bassa energia, coordinato dall’Istituto dei materiali per l'elettronica e il magnetismo del Cnr (Cnr-Imem). Il progetto avrà una durata di 48 mesi e un impatto previsto in ambiti e applicazioni che toccano i campi della scienza dei materiali, della fisica, della chimica, della biologia e della medicina

SARS-CoV-2: danneggia il DNA e causa invecchiamento cellulare e infiammazione

Nota stampa 09/03/2023

Ricercatori dell’Ifom di Milano e dell’Istituto di genetica molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche di Pavia (Cnr-Igm), con il contributo dei virologi dell’Icgeb di Trieste, hanno identificato le basi molecolari dell’aggressività e degli effetti deleteri di SARS-CoV-2: il virus provocherebbe danni al DNA della cellula e le impedirebbe di ripararli, provocando così senescenza cellulare ed infiammazione cronica

Il ritiro sociale volontario tra i giovani in Italia

Nota stampa 02/03/2023

L’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (Cnr-Ifc) ha condotto il primo studio nazionale volto a fornire una stima quantitativa dell’isolamento volontario nella popolazione adolescente: è il fenomeno dei cosiddetti “Hikikomori”, termine giapponese che in italiano si può tradurre come “ritirati sociali” e che indica la tendenza, nei giovani o giovanissimi, di smettere di uscire di casa, di frequentare scuola e amici, per chiudersi nelle proprie stanze e limitare al minimo i rapporti con l’esterno, mantenendo i contatti prevalentemente attraverso Internet

The elephant in the room. Etica delle malattie neglette e della povertà

News 13/03/2023

Le malattie, soprattutto se infettive, hanno da sempre accompagnato la storia dell'umanità, modificando profondamente gli assetti economici e condizionando la struttura sociale e l'evoluzione culturale di intere popolazioni: questo il tema al centro del volume edito da Cnr Edizioni

Patent Portfolio 2022

Area istituzionale

Il contributo del Dipartimento di scienze biomediche al Patent Portfolio 2022. Edizione  a cura di Alessia Naso, Andreina Fullone, Ermanno Vianello.

Percezioni "contaminate"

Almanacco della scienza 22/02/2023

La sinestesia è una condizione neurologica che colpisce tra il 2 e il 4% della popolazione e che mostra la realtà in modo diverso a chi ne è affetto, dal momento che la stimolazione di un senso è associata a quella di un altro. A provocare questa interferenza si pensa sia un’alterazione del peso delle connessioni neuronali tra le diverse zone del cervello. Ne abbiamo parlato con il neuroscienziato Pietro Avanzini del Cnr-In