Scienze biomediche

L’attività di ricerca nei settori della biologia, medicina e salute è guidata dal Dipartimento di scienze biomediche (Dsb). Orientata ad offrire tecnologie e servizi in ambito pubblico e privato, l’intento è promuovere la conoscenza sui meccanismi fondamentali che regolano gli aspetti fisiologici e patologici degli organismi viventi, dalla ricerca di base nelle scienze della vita fino allo studio delle malattie umane e agli interventi terapeutici innovativi, con lo scopo ultimo di scoprire nuove opportunità per migliorare la salute dell’uomo.

Le principali attività riguardano oncologia, patologie neurodegenerative, malattie cardiovascolari e polmonari, immunologia e  malattie infettive, medicina molecolare, epidemiologia e health care research, biologia e biotecnologia. In questi ambiti sono state sviluppate tecnologie che hanno trovato ampio utilizzo nei diversi settori di riferimento: proteomica, farmacogenomica, calcolo avanzato in ambito bioinformatico e di system biology, sistemi robotici di riabilitazione degli arti, diagnostica molecolare e per immagini. 

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Così il cervello risolve i conflitti

Rassegna stampa 27/05/2017

Alberto Zani, ricercatore dell'Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Cnr, ci spiega cosa succede nel nostro cervello quando riceviamo diversi input simultaneamente e l'importanza dell'attenzione cosciente ed esclusiva per fare delle scelte o risolvere conflitti cognitivi

Anticorpo monoclonale contro la leucemia mieloide acuta

News 30/05/2017

Su iniziativa del gruppo Menarini e di Oxford BioTherapeutics è stato sviluppato un anticorpo monoclonale, umanizzato, MEN1112 che è in grado di riconoscere ed eliminare cellule di leucemia mieloide acuta. Il laboratorio di Immunologia dei tumori ed Immunoterapia dell’Istituto di farmacologia traslazionale del Cnr e Emalab-Ematologia dell’Università di Roma 'Tor Vergata' hanno contribuito alla caratterizzazione dell’anticorpo monoclonale

La memoria da anziani si costruisce fin dalla giovanezza

Rassegna stampa 25/05/2017

Spiega la ricercatrice dell'Istituto di neuroscienze Elisabetta Menna quando sia importante non aspettare l'arrivo della terza età per assumere corretti comportamenti di vita che possano preservare la memoria e la capacità di apprendere nuovi concetti: non solo con una corretta alimentazione, ma anche con la ginnastica mentale

Allarme dagli scienziati al G7 : urgente affrontare l'epidemia di Alzheimer

Rassegna stampa 23/05/2017

Con un documento chiamato 'The challenge of neurodegenerative diseases'  le Accademie afferenti al G7, chiedono che il problema dell'epidemia dell'Alzheimer venga affrontato "con una decisione politica risoluta e globale per prevenire uno tsunami neurologico".
Al momento la malattia non è curabile, ma è possibile contrastarla: esempio ne è il progetto 'Train the Brain' messo a punto dal neurofisiologo Lamberto Maffei, direttore per anni dell'Istituto di neuroscienze del Cnr. Il protocollo, non farmacologico, ha dato risultati positivi nell'80% dei casi

Conferimento Laurea ad honorem a Diana Boraschi

Evento 31/05/2017

Diana Boraschi, dirigente di ricerca dell'Istituto di biochimica delle proteine (Ibp-Cnr), riceverà il 31 maggio 2017 il dottorato honoris causa in Scienze naturali dall'Università di Salisburgo. Il prestigioso titolo alla ricercatrice è il riconoscimento dei suoi eccezionali risultati nel campo dell'immunologia e delle interazioni fra nanoparticelle e sistemi biologici, oltre che della sua dedizione alla formazione dei giovani scienziati a livello globale

Un 'cronometro' per gli elettroni nella materia

Comunicato stampa 23/05/2017

Presso l’Istituto di fotonica e nanotecnologie (Ifn) del Cnr di Milano un gruppo di ricerca internazionale è riuscito per la prima volta a misurare il moto disordinato degli elettroni all’interno di un materiale isolante. Lo studio, pubblicato su Nature Physics, potrebbe avere importanti ricadute in ambito radioterapico

Gioco d'azzardo patologico, dalla neurobiologia sperimentale alla clinica

Evento 12/06/2017

Si terrà a Bolzano il nono incontro del progetto NeuroGAP, finanziato dal Dipartimento delle politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri, per la creazione di una rete nazionale e istituzionale di ricerca sul gioco d’azzardo patologico e per l’attivazione e la promozione di studi sul gioco d’azzardo nell’ambito delle neuroscienze, delle  scienze  del  comportamento e sociali. La realizzazione di questo progetto è curata dall'Istituto di neuroscienze del Cnr che si fa promotore di un ciclo di convegni organizzati su tutto il territorio nazionale

Lipodistrofia e obesità, ecco cosa le accomuna

Rassegna stampa 25/05/2017

Margherita Maffei, ricercatrice dell'Istituto di fisiologia clinica del Cnr, illustra come sia descritta una nuova caratteristica biologica che accomuna lipodistrofia e obesità: "in entrambi i casi è stata notata una diminuzione dei linfociti T che modulano la risposta del sistema immunitario"

5 X Mille per il Cnr

Area istituzionale

Sostieni i giovani e la curiosità scientifica! Destinare il 5 per mille al Consiglio nazionale delle ricerche significa premiare i giovani  con pochi  semplici gesti, che non ti costeranno nulla in più

 

Verso terapie più efficaci per combattere il tumore al seno

Comunicato stampa 17/05/2017

Iom-Cnr e Sissa svelano nuovi meccanismi di funzionamento di importanti target farmacologici. Lo studio pubblicato sul Journal of Physical Chemistry Letters

Epilessia e disabilità intellettiva: scoperto nuovo meccanismo molecolare

Comunicato stampa 15/05/2017

Ricercatori In-Cnr dimostrano per la prima volta il ruolo di una proteina nel sistema nervoso centrale. Il lavoro è stato pubblicato su Nature Communication. I risultati aprono la strada a possibili innovativi trattamenti per i pazienti affetti da queste patologie

Il farmaco che si attiva con la luce

Almanacco della scienza maggio 2017

Un gruppo di ricercatori italiani dell'Irccs Neuromed ha testato un antidolorifico ad azione rapida e senza effetti collaterali, che si attiva solo quando viene illuminato e agisce nel punto esatto in cui viene proiettata la luce

Settimana oncologica pisana: 27 anni di attività e sensibilizzazione

Video maggio 2017

Dal 3 al 9 aprile si è svolta, nella città della Torre pendente, la settimana oncologica promossa dall’Associazione Oncologica Pisana ‘Piero Trivella’ e organizzata in collaborazione con l’Istituto di fisiologia clinica (Ifc) del Cnr, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Pisa