Focus

N-IPA in aria ambiente

2002
Idrocarburi Policiclici Aromatici (N-IPA) e ambiente. Gli idrocarburi policiclici aromatici nitrati (N-IPA) sono tra le specie più mutagene e per alcuni di essi sono state provate anche proprietà cancerogene. Pur non appartenendo alla categoria degli inquinanti le cui concentrazioni in atmosfera o nelle emissioni sono regolamentate, tuttavia la loro presenza diffusa nell'ambiente e la relazione dimostrata con alcune sorgenti specifiche ha stimolato l'identificazione e quantificazione di ...

GEOPHYSICS - Putting Meteorites on Ice

2002
Every year, scientists put on their mittens and collect meteorites in Antarctica. Of the roughly 37,000 meteorites listed as of 2002, about 30,000 come from Antarctica or, to be precise, the ice sheets covering that continent. Antarctica is the best place to collect meteorites because they accumulate on blue ice fields, upstream of topographic barriers. Meteorites fall and become buried in the ice; the ice flows; the ice slows and is lifted up near a barrier; finally, wind ablation exhumes and ...

Il riuso in agricoltura dei fanghi provenienti dalle acque reflue urbane

2002
Un nuovo processo di biolisciviazione integrato per il riuso in agricoltura dei fanghi provenienti dalle acque reflue urbane Le tecnologie attualmente più diffuse a livello mondiale per il trattamento delle acque reflue urbane, implicano elevati consumi energetici e la produzione di elevate quantità di fanghi che contengono acqua, metalli pesanti, composti organici, agenti patogeni, ma anche notevoli quantità di nutrienti come azoto, fosforo, potassio. Le Direttive emanate dall'Unione ...

Assetto geologico-geomorfologico ed effetti di sito a San Giuliano

2002
Assetto geologico-geomorfologico ed effetti di sito a San Giuliano di Puglia (CB) e in altri abitati colpiti dalla sequenza sismica dell' ottobre-novembre 2002. A partire dalle prime ore del 31 ottobre 2002, una sequenza sismica ha interessato un settore dell'Appennino molisano compreso fra le valli dei fiumi Fortore e Biferno. Sebbene la magnitudo dei due principali eventi (Ml 5,4 e 5,3) sia decisamente inferiore a quella dei grandi terremoti appenninici, in alcuni abitati i danni e i ...

Identificazione di geni di suscettibilità al diabete tipo 2.

2002
Il diabete tipo 2 è una malattia estremamente diffusa in tutto il mondo, la cui prevalenza è attualmente in ascesa. La gravità dell' "epidemia" di diabete dipende sia dall' elevata mortalità che dalla devastante morbidità delle complicanze. Inoltre, i costi economici del diabete sono divenuti intollerabili. Nonostante questo, il diabete rimane una malattia incurabile. Perciò, l' individuazione di strategie efficaci per prevenire e curare il diabete tipo 2, la forma più comune di ...

Dallo Space Shuttle STS-107 progressi nella scienza e nella tecnologia

2002
Nonostante l'esito tragico della missione scientifica STS-107 dello shuttle Columbia, i risultati di alcuni esperimenti sono salvi, rendendo forse meno vana la perdita di vite umane. Tra questi FAST (Facility for Adsorption and Surface Tension), concepito presso la sezione di Genova dello IENI e finalizzato allo studio dei processi di adsorbimento di tensioattivi su superfici liquide, che ha conseguito un pieno successo. FAST alloggia due tensiometri a Pressione Capillare per indagini ...

Esempi di applicazione dei materiali a memoria di forma nella pratica neurochirurgica

2002
Oggi le leghe a memoria di forma stanno conquistando nuovi spazi di mercato. Il settore dei dispositivi medicali di NiTi è attualmente uno dei più dinamici e quello con il più alto tasso di crescita. Il gruppo di ricerca che opera presso l'Unita' staccata di Lecco da anni e' impegnato nella sintesi e caratterizzazione di materiali metallici a memoria di forma, con particolare attenzione al sistema NiTi e fornisce semilavorati di materiali a memoria di forma per applicazioni nel settore ...

Ricerche in fisica del plasma all'IFP

2002
L'Istituto di Fisica del Plasma Piero Caldirola ha come principale attività di ricerca, sperimentale e teorica, la fisica dell'interazione di onde elettromagnetiche con plasmi di laboratorio. Tale disciplina, molto vasta, ha ruolo essenziale nella realizzazione di mezzi di trasferimento d'energia ai plasmi magnetizzati in esperimenti di fusione termonucleare, nello sviluppo di metodi di misura di radiazione, in laboratorio e nello spazio. Viene inoltre svolta ricerca applicata nel campo ...

Enzimi al lavoro nelle fabbriche replicative

2002
La sopravvivenza di un organismo é legata all'accurata trasmissione dell'informazione genetica da una cellula a quelle della generazione successiva attraverso un processo metabolico noto come replicazione del DNA. Nelle nostre cellule la replicazione del DNA é sottoposta ad uno stretto controllo spazio-temporale teso a soddisfare tre condizioni irrinunciabili: 1) la duplicazione del DNA deve avvenire solamente in un preciso momento della vita cellulare detto fase S o di sintesi 2) una data ...

Biopsia ottica mediante spettroscopia di autofluorescenza

2002
L'autofluorescenza come parametro intrinseco di cellule e tessuti utile per una tecnica diagnostica non invasiva, in tempo reale. Molte delle sostanze coinvolte negli aspetti organizzativi e metabolico-funzionali del materiale biologico si comportano da fluorofori endogeni, ovvero sono in grado di emettere un segnale di fluorescenza quando eccitati ad opportune lunghezza d'onda. Le caratteristiche del segnale di fluorescenza dipendono dalla natura e dalla concentrazione di tali fluorofori, ...

Filosofia e civiltà tardoantiche

2002
Alla fine dell'antichità si fronteggiavano la filosofia greca e il cristianesimo, la civiltà classica e le culture orientali, il mondo latino e i popoli germanici. Da questo confronto (o, per usare una formula drammaticamente attuale, "conflitto di civiltà") è nata l'identità culturale e storica dell'Europa. Attraverso i suoi progetti, l'Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee, Sezione Pensiero Antico, effettua numerose ricerche sulla filosofia dell'antichità ...

Il Ciclo dell'Azoto e gli Effetti sull'ossidazione delle specie atmosferiche in tracce alle alte latitudini (NICE)

2002
Le misure dei nitrati e dei nitriti in atmosfera e nella neve ed i loro flussi sopra le superfici nevose sono state realizzate durante due campagne primaverili nell'anno 2001 a Ny-Ålesund, Svalbard, come parte del progetto dell'Unione Europea "Il Ciclo dell'Azoto e gli Effetti sull'ossidazione delle specie atmosferiche in tracce alle alte latitudini (NICE)". Le recenti scoperte della produzione di NOx e di HONO nell'aria interstiziale della neve mostravano che la produzione fotochimica ...

Osservatorio neologico della lingua italiana (Onli)

2002
È stato pubblicato nella collana "Lessico Intellettuale Europeo", per Leo S. Olschki Editore (Firenze), il volume Neologismi quotidiani. Un dizionario a cavallo del millennio (1998-2003), primo contributo offerto dall'Osservatorio neologico della lingua italiana. L'Osservatorio neologico della lingua italiana (Onli) è un progetto di ricerca nato nel 1998 per iniziativa di Giovanni Adamo e Valeria Della Valle, con il sostegno dell'Istituto per il lessico intellettuale europeo e la storia delle ...

Dalle terre rare la luce per le comunicazioni ottiche

2002
Le terre rare sono un gruppo di elementi con importanti proprietà di fotoluminescenza, tra cui è ben noto il Neodimio (gli ioni Nd, quando eccitati, emettono fotoni nel vicino infrarosso, a 1060 nm): uno dei primi laser mai realizzati era un Nd:vetro, ed oggi uno tra i laser più diffusi sia a livello di ricerca che industriale è il Nd:YAG. Di recente, però, è salita alla ribalta un'altra terra rara, l'Erbio, grazie a due notevoli proprietà: quella di emettere radiazione a lunghezze ...

Progetto multidisciplinare per lo studio di popolazioni isolate nelParco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

2002
Maria Persico Le malattie multifattoriali, quali quelle cardiovascolari e neurodegenerative, i tumori e il diabete, rappresentano la causa più frequente di morbilità e mortalità dei paesi industrializzati. L'individuazione di geni responsabili di malattie multifattoriali é ora affrontabile mediante l'analisi del patrimonio genetico di popolazioni isolate. Nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano vari paesi, che per il loro lungo isolamento geografico, hanno creato delle vere ...

Verso un'economia dell'idrogeno: la struttura microscopica dell'idrogeno

2002
Per "vedere" l'infinitamente piccolo, l'uomo utilizza "occhi" artificiali, costituiti da fasci di elettroni, di raggi X, oppure di neutroni. L'utilizzo dei neutroni, che per certi aspetti sono insostituibili, ha avuto grande impulso negli ultimi decenni, e il ruolo svolto dalla spettroscopia neutronica è efficacemente sintetizzato nella motivazione con cui, nel 1994, il premio Nobel per la Fisica è stato assegnato a due pionieri di questi tecnica, l'americano Shull e il canadese ...

GENERAZIONE DI NEURONI DOPAMINERGICI IN VITRO: UNA FONTE OTTIMALE DI NEURONI PER RIPRISTINARE LA FUNZIONE NIGROSTRIATALE MEDIANTE TRAPIANTI IN MODELLI SPERIMENTALI DI MORBO DI PARKINSON

2002
GENERAZIONE DI NEURONI DOPAMINERGICI (DA) IN VITRO: UNA FONTE OTTIMALE DI NEURONI PER RIPRISTINARE LA FUNZIONE NIGROSTRIATALE MEDIANTE TRAPIANTI IN MODELLI SPERIMENTALI DI MORBO DI PARKINSON (MP). Nei mammiferi i neuroni DA localizzati nel mesencefalo (MES) formano le vie nigrostriatale e mesocorticolimbica. Essi presiedono al controllo motorio, cognizione ed emozioni, e sono coinvolti in malattie psichiatriche e neurologiche, come schizofrenia e Parkinson. Neuroni DA vengono generati da ...

Analisi genetiche e funzionali dei tumori: studio dei casi familiari e sporadici per l'identificazione di nuovi geni e la definizione di una nuova classificazione molecolare delle neoplasie e delle eredopatie predisponenti al cancro

2002
In questi ultimi anni, è stato costituito un gruppo di ricerca multidisciplinare che vede la stretta collaborazione di diverse istituzioni (C.N.R., Università, A.S.L., I.R.C.C.S.) volto a focalizzare la propria attenzione sull'analisi genetico-molecolare delle neoplasie. In particolare, attraverso una sistematica integrazione delle diverse competenze ed "expertises", ci si propone di identificare quei fattori di rischio (con preminente riferimento alla componente genetica) coinvolti ...

Identificazione di Geni associati a Malattie Multifattoriali attraverso lo studio di isolati genetici

2002
L'Istituto di Genetica delle Popolazioni del CNR conduce dal 1995 un progetto di ricerca multidisciplinare per l'identificazione di geni predisponenti a malattie multifattoriali e tratti complessi attraverso lo studio di isolati genetici in Ogliastra. Tali isolati sono stati caratterizzati dal punto di vista epidemiologico, genealogico, genetico, molecolare e statistico. L'identificazione di geni associati a fenotipi patologici in tali popolazioni non e` solo importante per una migliore ...

qualità della frutta valutata con tecniche ad altissima sensibilità (pptv) per la rivelazione di voc

2002
(A.Boschetti, A. Collini, T: Toccoli, R. Verucchi, G: Mon, T. Groot and S. Iannotta) La qualificazioni di marchi e produzioni agro-industriali è rivolta alle esigenze del consumatore, ne consegue la richiesta di metodi oggettivi di valutazione di processi produttivi, di conservazione e di commercializzazione. Lo studio delle emissioni in tracce di composti volatili organici (VOC) è un approccio che richiede strumentazione adeguata in termini di selettività e sensibilità. La ...

Mammografia Ottica

2002
Negli ultimi anni la diagnostica ottica del tumore al seno ha attratto l'interesse di numerosi gruppi di ricerca per le caratteristiche non invasive della metodica e la possibilità di ottenere informazioni complementari a quelle radiografiche. Difatti, i principali componenti del tessuto mammario, quali il sangue i lipidi e l'acqua, presentano un diverso assorbimento della luce nell'intervallo spettrale da 600 nm a 1000 nm ed è quindi possibile in linea di principio evidenziare le ...

Polimorfismi del gene dell'Ossido Nitrico Sintasi endoteliale e rischio di malattia coronarica aterosclerotica

2002
L'Ossido Nitrico (NO) è prodotto, nell'endotelio vascolare, dalla L-arginina per azione dell'enzima Ossido Nitrico Sintasi endoteliale (eNOS). L'NO determina il rilassamento delle cellule muscolari lisce, inibisce l'adesione delle piastrine e dei leucociti all'endotelio, riduce la migrazione e la proliferazione delle cellule muscolari lisce, e limita l'ossidazione delle lipoproteine aterogene a bassa densità. L'NO svolge, quindi, un ruolo centrale nel mantenimento dell'omeostasi ...

Sindrome da bassa T3. Un forte indice prognostico di morte in pazienti con malattia cardiaca

2002
Evidenze clinico-sperimentali emergenti sottolineano l'importanza del controllo endocrino della funzione cardiovascolare. In particolare la triiodotironina (T3), ormone tiroideo biologicamente attivo, svolge un importante ruolo nella regolazione della frequenza e contrattilità cardiaca, nonche' del tono arterioso periferico. Un'alterazione del profilo tiroideo, caratterizzata da bassi livelli circolanti di T3 ("Sindrome da bassa T3"), è talora osservata in pazienti affetti da gravi ...

Rivelazione Di Neutrini Ed Onde Gravitazionali Dalla Galassia

2002
L'osservazione della emissione di neutrini dall'esplosione della gigante blu nelle Nubi di Magellano del 1987 rese l'astrofisica neutrinica una scienza sperimentale. Da allora un certo numero di telescopi neutrinici, di sensibilita' sempre maggiore, furono progettati e costruiti e stanno, anche in questo istante, osservando la Galassia per studiare i piu' catastrofici fenomeni che avvengono nell'universo. Allo stesso tempo, fenomeni quali l'esplosione di supernova, la cattura di masse da ...

L'Italiano nella nuova generazione di Internet

2002
Anche nell'era digitale, la lingua resta la chiave di accesso primaria e il veicolo più naturale dell'informazione. Sebbene l'inglese abbia rappresentato fino a poco tempo fa una specie di lingua franca del Web, la partecipazione delle culture nazionali agli sviluppi della società dell'informazione può essere misurata dalla quantità di documenti nella loro lingua disponibili in rete. Questa mole vertiginosamente crescente di testi multilingui ha imposto la necessità di sviluppare tecnologie ...

Digital Library per le discipline umanistiche

2002
L'Istituto di Linguistica Computazionale (ILC) è storicamente all'avanguardia nello sviluppo di metodologie e strumenti per il trattamento del testo. Particolare interesse è proiettato nel settore "Digital Library per le Scienze Umane". Una delle frontiere più interessanti della Biblioteca digitale è rappresentata senza dubbio dalla parola "integrazione": integrazione sia nel senso già ben noto del "multimediale" sia come cooperazione funzionale di diverse modalità di accesso ai ...

Agenti virtuali animati con Facce Parlanti

2001
Definizione e applicazioni. Gli Agenti Virtuali con Faccia Parlante costitutiscono la più recente proposta per una interazione uomo-macchina più robusta e più naturale rispetto agli attuali sistemi unimodali di sintesi e di riconoscimento automatico del parlato. Sono sistemi più naturali perchè si propongono di riprodurre l'interazione comunicativa umana faccia-a-faccia nella quale l'informazione viene scambiata lungo i canali uditivo e visivo attraverso messaggi verbali, intonazione, ...

SISTEMI AUTOMATICI PER L'INTERAZIONE UOMO-MACCHINA

2000
Introduzione Lo sviluppo di nuove tecnologie, nel campo del trattamento automatico del linguaggio (TAL), è d'enorme interesse per un'efficace utilizzazione di nuove strumentazioni multi-mediali rivolte alla semplificazione dell'interfaccia uomo-macchina. Le ricadute scientifico/applicative di queste tecnologie riguardano una serie innumerevole di applicazioni tra le quali, per citare forse quella più significativa, l'accesso all'informazione contenuta in banche dati. Lo scopo di questa ricerca ...