Focus

Pubblicato il libro "Ultra-High-Density Magnetic Recording: Storage Materials and Media Designs"

2016
La registrazione magnetica è attualmente la tecnologia leader per l'archiviazione di massa, leadership che si è rafforzata grazie al successo del cloud computing, che si basa sullo stoccaggio e sulla gestione di enormi quantità di dati su una moltitudine di server. Nonostante ciò, l'industria degli hard-disk si trova oggi ad un punto di svolta per la scelta della tecnologia di futura generazione, visto che l'attuale tecnologia di registrazione non è in grado di consentire densità ...

SECURITY DI INSTALLAZIONI INDUSTRIALI

2016
Con riferimento ai processi produttivi, la security può essere definita come l'insieme degli studi, degli sviluppi e delle applicazioni di strategie, politiche e piani operativi per prevenire, gestire e risolvere condotte avverse atte a danneggiare l'individuo, l'ambiente e la proprietà, sia all'interno che all'esterno del sistema industriale, e le risorse aziendali, materiali o immateriali, necessarie per assicurare la competitività dell'impresa nel breve, medio e lungo termine. In tale ...

Piano di Azione per l'Energia Sostenibile (PAES) per la riduzione delle emissioni di CO2 nella Valle Caudina.

2015
I cambiamenti climatici legati alle emissioni di CO2 dovute alla combustione di combustibili fossili sono aumentate sempre di più negli ultimi 50 anni. Secondo il Protocollo di Doha (estensione del protocollo di Kyoto), l'Unione Europea ha deciso di fissare al 20% (o anche più) entro il 2020 la riduzione dei livelli di emissione di CO2 rispetto a quello del 1990. Il Patto dei Sindaci è un movimento europeo in cui gli enti locali e regionali, si impegnano volontariamente ad aumentare ...

Gli straordinari poteri delle cozze

2015
Era già noto da tempo che la cozza fosse fonte preziosa di principi antiossidanti, proteine nobili, vitamine e sali minerali, potente antinfiammatorio naturale e cibo afrodisiaco, ed era già altrettanto noto che la sua 'bava' fosse una colla dotata di superpoteri. Nessuno però si era spinto fino ad oggi a studiare il comportamento delle sue proteine per misurare la portata di questa 'appiccicosità'. L'insolita ricerca, pubblicata su Nature Communication, è stata condotta dai ricercatori ...

Verso una egemonia innovativa orientale? Un confronto tra Cina e India

2015
Da un ventennio assistiamo ad una redistribuzione del potere economico tra la triade (Nord America, Europa e Giappone) a nuove aree emergenti. Le tendenze nel commercio internazionale e negli investimenti diretti all'estero mostrano sempre di più che le attività economiche svolte nella triade devono fare i conti con paesi sempre più agguerriti dal punto di vista economico e commerciale. Cina ed India, a causa della loro dimensione e della loro popolazione stanno sempre di più dimostrando di ...

Un nuovo tipo di luce

2015
Esistono alcuni gamberetti che riescono a vedere la luce con una dimensione in più rispetto a noi per individuare meglio il quasi invisibile plancton. Infatti la luce, oltre al colore dato dalla propria energia, ha un'altra proprietà di cui normalmente non è facile rendersi conto: la polarizzazione, ossia la direzione e il modo in cui il campo elettromagnetico oscilla nel propagarsi alla velocità della luce. Uno studio pubblicato sulla rivista 'Light Science & Applications' propone e ...

Ossidazione Spontanea di Nanoclusters di Ni su Monostrati di MgO Indotta dalla Segregazione di Ossigeno all'Interfaccia

2015
Il crescente interesse della comunità scientifica verso le nanoparticelle (NP) metalliche è legato alla sempre maggiore importanza delle stesse per una vasta gamma di applicazioni, che spaziano dalla nanoelettronica al magnetismo, dalla farmaceutica (ad es. come marcatori biologici) alla catalisi. Attualmente è ben noto che le proprietà delle NP dipendono criticamente dalla loro forma e dimensione1-3 e che per dimensioni ridotte esse possono assumere anche geometrie inaspettate4. Tuttavia, ...

Studio degli effetti di una minima lunghezza misurabile sulla dinamica di oscillatori macroscopici

2015
I continui progressi della Fisica permettono di conoscere sempre più a fondo l'Universo, e anche di disporre di nuove tecnologie, ma allo stesso tempo ci pongono di fronte a domande sempre nuove. Una delle questioni aperte della Fisica è conciliare le due teorie fisiche di maggior successo, la relatività generale di Einstein e la fisica quantistica, che funzionano perfettamente, ma entro ambiti completamente diversi. La relatività generale spiega la gravitazione e l'Universo a grande scala, ...

Misurare deformazioni in profondità con un Sistema Inclinometrico Automatizzato (AIS)

2015
Un innovativo sistema robotizzato per la realizzazione di misure inclinometriche finalizzate alla valutazione di spostamenti in profondità di aree in frana, infrastrutture e cantieri. L'AIS è una apparecchiatura che abbiamo sviluppato per effettuare in modo totalmente automatico una delle più importanti misure di spostamento in una frana: la misura di spostamento in profondità, che consente di valutare il tasso di movimento del dissesto, e di stimare il volume e la pericolosità della ...

Scoperta di un nuovo sistema idrotermale sottomarino al largo dell'Isola di Zannone (Arcipelago Pontino occidentale, Mar Tirreno)

2015
Scoperto un nuovo campo idrotermale sottomarino a largo dell'Isola di Zannone (Arcipelago Pontino occidentale, Mar Tirreno) Una grande depressione (0.5 km2) associata ad attività idrotermale è stata recentemente scoperta dai ricercatori dell'IGAG sui fondali circostanti l'Isola di Zannone (Arcipelago Pontino occidentale, Mar Tirreno) alla profondità di 110-130 m, attraverso rilievi batimetrici ad alta risoluzione condotti nell'ambito del progetto MaGIC (http://www.magicproject.it/). La ...

Nasce in Italia il Centro per la Microzonazione sismica e le sue applicazioni

2015
L'Italia per la sua particolare posizione geografica, nella zona di convergenza tra la placca africana e quella eurasiatica, è un Paese ad alta pericolosità sismica. Il rapporto tra i danni prodotti dai terremoti e l'energia rilasciata dagli stessi, in Italia, è molto più alto rispetto a quello che si verifica normalmente in altri Paesi ad elevata sismicità, come la California o il Giappone; ciò è dovuto principalmente alla presenza di numerosi centri storici, caratterizzati da edifici ...

Nutraceutica, alimenti funzionali e variabilità genomica e loro ruolo sulla salute e nella prevenzione di patologie umane

2015
Questa linea di ricerca è finalizzata: -alla comprensione delle interrelazioni esistenti tra le caratteristiche biochimiche degli alimenti, la nutrizione e le funzioni cellulari, allo scopo di valutarne gli effetti sulla salute umana e animale, e l'eventuale ruolo nella prevenzione di patologie; -alla definizione delle interazioni tra fattori genetici, epigenetici, nutrizionali e ambientali con la salute umana e del loro impatto nella regolazione della crescita, dell'omeostasi e del ...

Caratterizzazione e progettazione di biomolecole per lo sviluppo di biotecnologie di interesse agrario, industriale ed analitico

2015
Questa linea di ricerca studia i meccanismi molecolari alla base dei sistemi biologici per promuovere il progresso biotecnologico agro-alimentare, per la salute dell'uomo e la crescita eco-sostenibile. Le ricerche, di tipo multidisciplinare, riguardano lo studio molecolare e funzionale di proteine, enzimi e microorganismi (archaea e batteri, anche estremofili, come fonte di biocatalizzatori iperstabili) e lo studio fisiologico di eucarioti (piante, alghe, funghi filamentosi, organismi marini ...

Miglioramento delle specie e delle produzioni agroalimentari, forestali e industriali mediante strumenti genetici e biotecnologici

2015
Questa linea di attività ha la finalità di: -studiare i meccanismi molecolari, genetici ed epigenetici, implicati nella fitness delle piante e nella qualità dei loro prodotti; -trasferire, mediante approcci traslazionali, nelle specie agrarie e naturali le conoscenze derivanti dai sistemi modello; -tradurre in applicazione le conoscenze acquisite nello studio della biologia di base e nella valutazione delle RGV mediante interventi biotecnologici e ~"breeding" di precisione. Integrando ...

Salvaguardia, gestione, uso sostenibile e evoluzione delle biorisorse di interesse naturale, forestale e agrario

2015
Questa linea di ricerca include studi che mirano a reperire, conservare, monitorare, tutelare, caratterizzare, valorizzare e utilizzare la biodiversità delle specie di interesse agroalimentare e degli ecosistemi agroforestali e naturali, inclusi organismi non vegetali, al fine di garantirne la sostenibilità; aumentare le conoscenze sull'evoluzione e distribuzione delle biorisorse, sul loro ruolo funzionale anche al fine di salvaguardare il potenziale adattativo nei confronti di fattori di ...

Ricerca di base per la comprensione dei processi biologici in sistemi modello e in organismi di interesse agrario e naturale

2015
Questa linea di ricerca studia i meccanismi molecolari che regolano lo sviluppo, il differenziamento, la degenerazione e l'invecchiamento, la riproduzione, l'adattamento evolutivo, la difesa da stress endogeni ed esogeni, il mantenimento dell'integrità genomica, l'apoptosi, la stabilità delle proteine, il trasporto, il metabolismo, l'espressione genica, la trasduzione del segnale. Lo studio di questi meccanismi è affrontato con approcci multidisciplinari genetici e biochimici al fine ...

Ora il restauro si fa col laser

2015
Da FOCUS CNR n.1 2015 L'Italia custodisce un immenso patrimonio storico-artistico, che costituisce una preziosa eredità da salvaguardare e tramandare alle generazioni future, sviluppando nuove tecniche di intervento non invasive e adottando efficaci strategie conservative. L'ultima frontiera nel campo della conservazione è l'impiego di impulsi laser per la rimozione di depositi e materiali applicati in precedenti restauri dalla superficie di un'opera d'arte. "La tecnica, solitamente, sfrutta ...

Verso una Systems Medicine in IFC

2015
Systems Medicine e' una moderna area di ricerca medica che sta suscitando grande interesse. La rappresentazione grafica di Figura 1 e' definibile come "ecosistema della salute', ovvero una community entro cui si connettono soggetti ed elementi viventi e non, dalla cui cooperazione deriva uno spazio complesso di relazioni, decisioni ed azioni. La ricchezza di dati relativi a stati di salute come di malattia, e provenienti da studi a carattere biomedico, ambientale, clinico e sociale, e' il ...

RadioVision: tecniche di imaging passivo mediante sistemi radio preesistenti

2015
La tecnologia device-free radio vision consente la rilevazione di persone ed oggetti in movimento sulla base del monitoraggio delle perturbazioni del campo elettromagnetico (EM) generato da ricetrasmettitori radio progettati per comunicazione wireless. Questi dispositivi a radio frequenza (RF), organizzati in una rete wireless, possono essere pre-esistenti, disposti in posizioni arbitrarie (o ottimizzate) per lo scambio di informazioni digitali attraverso qualsiasi protocollo di comunicazione ...

I tumori crescono con lo splicing alternativo

2015
Ricercatori dell'Istituto di genetica molecolare del Cnr di Pavia, dell'IFOM di Milano e del Dipartimento di Bioscienze dell'Università di Milano hanno dimostrato che la proteina Nova2, fino ad ora considerata presente solo nel cervello, è espressa anche dalle cellule che compongono i vasi sanguigni ed è direttamente collegata al loro sviluppo. Lo studio, pubblicato su Nature Communications, è stato sostenuto dall'AIRC. Formare nuovi vasi sanguigni, attraverso un processo chiamato ...

Impronte del traffico mobile nei tessuti urbani

2015
Nel 2014, 6,7 miliardi di telefoni cellulari hanno generato oltre due exabyte di dati relativi a una vasta gamma di servizi di telefonia mobile, tra cui la navigazione web, il social networking, video streaming, storage online ed il gioco on-line. Questa enorme quantità di attività può essere monitorato e geo-referenziata dagli operatori di telefonia mobile e divenire una fonte di informazioni senza precedenti su grandi popolazioni di individui. L'analisi dei dati di traffico di telefonia ...

Sindrome di Down: deficienze nella riparazione del DNA da danno ossidativo

2015
La sindrome di Down, conosciuta anche come Trisomia 21, è caratterizzata, sebbene con diversa gravità, da disabilità intellettuale, invecchiamento precoce, propensione a sviluppare una patologia simile all'Alzheimer, e dall'insorgenza di alcuni tipi di leucemie. Diversi studi hanno associato questo fenotipo  ad un aumento dello stress ossidativo. Ricerche svolte da un team di ricercatori dell'IGM coordinati da Ennio Prosperi, ed in collaborazione con il Dipartimento di Scienze del Farmaco ...

SEGNO E PAROLA Carlo Lorenzetti e il Lessico Intellettuale Europeo

2015
Segno e parola, è il titolo della mostra organizzata dall'Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee (ILIESI) del Consiglio Nazionale delle Ricerche, per celebrare i suoi cinquant'anni di attività. L'iniziativa, in collaborazione con l'Istituto Centrale per la Grafica di Roma è dedicata all'opera di Carlo Lorenzetti, scultore e incisore. A partire dalla metà degli anni Ottanta, l'arte di Carlo Lorenzetti accompagna le principali iniziative dell'Istituto e in ...

Notch: un oncogene capace di inattivare la risposta al danno del DNA

2015
Il DNA è costantemente minacciato nella sua integrità. A proteggerlo o a rimediare quando viene danneggiato ci pensa il cosiddetto DNA damage response, che provvede a prevenire che venga danneggiato e a ripararlo se questo accade. Nella genesi tumorale l'attivazione di un oncogene è un evento necessario. In passato abbiamo scoperto che gli oncogeni danneggiano il DNA sottoponendolo ad una replicazione "eccessiva", non regolata e perciò prona alla rottura. Abbiamo recentemente scoperto che un ...

Agenti chimici ambientali e cancerogenesi

2015
Il ruolo nella cancerogenesi dell'esposizione a basse dosi di singoli agenti chimici ambientali, o a miscele di questi, è ancora un campo di studio aperto. Il 23 giugno 2015, la rivista Carcinogenesis ha pubblicato un numero speciale su questo tema, intitolato "Assessing the Carcinogenic Potential of Low Dose Exposures to Chemical Mixtures in the Environment: the challenge ahead" (http://carcin.oxfordjournals.org/content/36/Suppl_1?etoc), frutto del lavoro di 174 ricercatori impegnati nella ...

Il laboratorio di Smart PErvasivE and Distributed SYstems (Speedy LAB)

2015
Il laboratorio Speedy si occupa di indagare i principi, i modelli, le metodologie e gli strumenti necessari per la progettazione e sviluppo di sistemi ad alte prestazioni, distribuiti e pervasivi. Tali sistemi sono un complesso ecosistema di entità eterogenee (servizi, smart object/M2M, persone, etc.) che cooperano per fornire le funzionalità previste, e sono in grado di evolvere ed adattarsi rapidamente ai cambiamenti dei requisiti. Il focus è quello di combinare Cloud Computing e "Internet ...

Il Laboratorio di Sistemi Distribuiti Scalabili e Affidabili (DS2 Lab)

2015
Le due principali forze trainanti dell'informatica contemporanea sono l'impiego di risorse di calcolo su richiesta (outsourced computing) e la necessità di analizzare un'enorme mole di informazioni provenienti da diverse sorgenti (data-centric computing). L'effetto di questa duplice spinta condurrà le piattaforme di elaborazione del prossimo futuro verso sistemi ibridi composti da più sottosistemi distribuiti con caratteristiche specifiche, complementari e sinergiche. Tali sottosistemi ...

"Anche l'occhio vuole la sua parte..." Nanocarrier innovativo per il drug delivery oculare

2015
La nanotecnologia applicata alla medicina rappresenta la nuova frontiera della terapia farmacologica che si propone la realizzazione di trattamenti sempre più personalizzati oltre che più sicuri ed efficaci. Sistemi nano-strutturati che possono favorire la penetrazione, il trasporto sito-specifico e il rilascio controllato di un farmaco rappresentano il futuro della farmacologia e sono oggi oggetto di grande interesse sia in ambito accademico che industriale. La nanotecnologia del drug ...

Il laboratorio di Sistemi Cognitivi

2015
Il Cognitive Systems Lab ha l'obiettivo di realizzare, attraverso attività di ricerca di tipo teorico, sperimentale ed applicativo, una nuova generazione di sistemi cognitivi, distribuiti in maniera non intrusiva e pervasiva, ed in grado di apprendere, ragionare e interfacciarsi con l'uomo in maniera naturale, personalizzata e proattiva. Le attività di ricerca di tipo teorico, sperimentale ed applicativo saranno finalizzate alla progettazione ed implementazione di sistemi cognitivi capaci di: ...

Le RNA polimerasi RNA dipendenti come target per l'identificazione di antivirali: una nuova classe di potenti composti contro i Flavivirus. D.ssa Eloise Mastrangelo

2015
Il genere flavivirus (appartenente alla famiglia Flaviviridae) è costituito da più di settanta virus differenti, per lo più trasmessi da artropodi e patogenici per l'uomo. Tra questi, il virus della Dengue, del Nilo Occidentale, dell'Encefalite Giapponese, della Febbre Gialla e di Zika, riemerso recentemente in sud America, occupano un'area importante all'interno del mondo dei virus a RNA. Una terapia efficace e specifica contro i flavivirus non è attualmente disponibile e anche un ...