Focus

Batteri spazzini e virus che curano

2016
Il nuovo libro di Giovanni Maga, pubblicato da Zanichelli, vuole accompagnare i lettori alla scoperta delle biotecnologie. Il grande fascino (e anche il timore) suscitato dalle biotecnologie, deriva dalla loro capacità di riscrivere, in un certo senso, il codice della vita. Spesso la parola "biotecnologie" è sinonimo di piante transgeniche o animali clonati. Ma l'impatto delle biotecnologie va molto oltre. Tra batteri a pile o che assorbono mercurio, piante che producono farmaci, virus ...

Scuola di Microscopia - Terza Edizione

2016
La Scuola di Microscopia, in collaborazione con il Digital Microscopy Center dell'Istituto Ortopedico Rizzoli (IOR), ha come obiettivo quello di fornire le informazioni di base per l'utilizzo delle principali tecniche di microscopia ottica a Super Risoluzione quali SIM, STORM, STED, TIRF e deconvoluzione. La microscopia a Super Risoluzione costituisce uno degli sviluppi più rilevanti nell'Imaging in campo biologico da quando è stato inventato il microscopio ottico. Il Corso è aperto ai ...

Opere d'arte e imaging iperspettrale

2016
Sulla prestigiosa rivista 'Accounts of Chemical Research' è stato recentemente pubblicato da ricercatori dell'Istituto di fisica applicata 'Nello Carrara' del Cnr (Ifac-Cnr), insieme a un collega della National Gallery of Art di Washington, un lavoro di rassegna dedicato ad alcune delle più significative applicazioni dell'imaging iperspettrale su opere policrome di grande pregio storico artistico. La tecnologia dell'imaging iperspettrale rappresenta oggi una delle più avanzate frontiere ...

IDENTIFICATE 74 VARIANTI GENETICHE ASSOCIATE AL LIVELLO DI ISTRUZIONE

2016
È evidente che il livello di istruzione sia fortemente influenzato da fattori sociali e ambientali. Uno studio pubblicato su Nature dimostra però che anche i fattori genetici sono coinvolti e incidono per almeno il 20%: un'analisi di Associazione genome-wide (Gwas) condotta su quasi 300.000 individui ha infatti permesso di identificare 74 varianti genetiche indipendenti correlate al livello di istruzione. Tra queste, alcune riguardano geni coinvolti nello sviluppo del cervello e legati ai ...

Alimentatore power-DAC in tecnologia GaN come amplificatore d'inviluppo ad elevata dinamica e per la generazione di forme d'onda di pilotaggio

2016
I moderni sistemi di comunicazione impiegano segnali modulati digitalmente a larga banda con un rapporto fra potenza di picco e media (PAPR) molto alto al fine di aumentare l'efficienza spettrale e massimizzare il data rate. Tuttavia, le modulazioni digitali ad elevato PAPR sono particolarmente svantaggiose per l'amplificatore operante a radiofrequenza (RF) perché per la maggior parte del tempo è costretto ad operare in back-off di diversi dB rispetto alla potenza nominale e, di conseguenza, ...

Verso un farmaco unico contro i virus più pericolosi

2016
Un unico farmaco contro tutte le infezioni virali, capace di colpire la proteina che i virus utilizzano per moltiplicarsi. È questo l'ambizioso obiettivo di uno studio condotto in collaborazione tra Università di Siena e l'Istituto di genetica molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (IGM-CNR), che ha individuato nuove molecole capaci di inibire la proteina umana Ddx3, di cui si "nutrono" i virus. La ricerca, diretta da professor Maurizio Botta del dipartimento di Biotecnologie, ...

L'IGB entra nel comunità del BBMRI con la prima biobanca genetica dedicata ad una singola malattia rara

2016
All'inizio di quest'anno, la Incontinentia Pigmenti Genetic Biobank (IPGB) ha ricevuto l'approvazione per entrare a far parte del network Registry & Biobanking del "Biobanking and Biomolecular Resources Research Infrastructure" (BBMRI), specifico per malattie rare, uno strumento indispensabile per il progresso delle ricerche sulle malattie genetiche rare. Il BBMRI è una struttura europea che raccoglie tutte le biobanche europee che rispondano a requisiti di qualità del materiale e dei dati ...

Sixth Arturo Falaschi Lecture

2016
Come ogni anno l'Istituto di Genetica Molecolare del CNR organizza una Conferenza per ricordare la figura scientifica e umana di Arturo Falaschi, primo Direttore dell'Istituto e grande studioso dei meccanismi che presiedono alla replicazione del DNA. Questo evento fa parte del contributo del'IGM-CNR al corso di Dottorato di Ricerca in Genetica, Biologia Molecolare e Cellulare dell'Università di Pavia. Relatore di eccezione della sesta 'Arturo Falaschi Lecture' sarà il Prof. Tomas Lindahl che, ...

L'IGM ricorda Dario Fo

2016
Il 13 Ottobre è scomparso Dario Fo, Premio Nobel per la Letteratura nel 1997. Altri possono meglio illustrare i suoi contributi assolutamente originali e innovativi nel teatro, nella letteratura, nell'arte figurativa, così come la sua grande passione nell'impegno sociale. Noi vorremmo invece ricordare il sostegno appassionato che lui e sua moglie Franca hanno voluto dare alla ricerca scientifica, in particolare al progetto nato da una collaborazione tra Giovanni Maga nel nostro Istituto e ...

ARMENISE-HARVARD SUMMER FELLOWSHIPS

2016
Siamo tutti molto fieri che Sarah Giacchetti, studentessa della LM in Molecular Biology and Genetics, e Marco Roncandor, studente di Medicina dell'Università di Pavia, abbiano vinto uno dei posti messi a disposizione dalla Giovanni Armenise-Harvard Foundation in collaborazione con il CNR, il Collegio Ghislieri, il CIBIO/Università di Trento, la Scuola Normale e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Entrambi i vincitori sono impegnati in un lavoro di ricerca presso il nostro Istituto, Sarah ...

TITOLO: Organismi marini in ambienti freddi: adattamenti biochimici e applicazioni biotecnologiche.

2016
Gli organismi marini polari sono di grande interesse perchè: (i) sono tra le specie più vulnerabili al cambiamento climatico; (ii) rappresentano una fonte importante di composti naturali bioattivi che possono avere applicazioni nella "drug discovery". Gli adattamenti fisiologici negli organismi marini polari sono stati guidati, nel corso dell'evoluzione, da due fattori molto importanti: la bassa temperatura e l'alta concentrazione di ossigeno. LO STUDIO DEL CASO: LE EMOGLOBINE NEGLI ORGANISMI ...

Studio dei microRNA come effettori e regolatori del pathway delle MAP chinasi in melanoma

2016
L'Unità di Oncogenomica della Dott.ssa Poliseno ha sede ad IFC ed è parte del Core Research Laboratory dell'ITT (http://www.ittumori.it/). L'Unità è stata costituita tramite un finanziamento start up erogato dall'ITT nel 2012 e si occupa di studiare il ruolo svolto dai microRNA, piccole molecole di RNA a singolo filamento, come effettori e come regolatori del pathway delle MAP chinasi. Tale pathway, composto dalle proteine RAS, RAF, MEK e ERK, è quello più frequentemente alterato in ...

La prevalenza di malattie e sintomi respiratori sta ancora aumentando: uno studio di popolazione durato 25 anni

2016
Le malattie respiratorie croniche ed allergiche sono raddoppiate nel corso degli ultimi 25 anni e vivere in area urbana è un fattore di rischio per tali malattie. Pochi studi epidemiologici su campioni di popolazione generale hanno stimato il cambiamento nella prevalenza di malattie e sintomi respiratori prendendo in considerazione un lungo arco temporale. Uno studio svolto dall'Unità di Epidemiologia Ambientale Polmonare dell'Istituto di Fisiologia Clinica (IFC) del CNR di Pisa insieme con ...

"Radicali liberi e genoma ibrido: una miscela pericolosa"

2016
Nelle nostre cellule l'informazione genetica si presenta come DNA, che la conserva e la trasmette alle generazioni successive, e RNA che ne consente la lettura e la traduzione da parte della cellula. DNA e RNA sono catene composte da mattoni differenti: i deossinucleotidi per il DNA e i ribonucleotidi per l'RNA. Esistono enzimi specifici per ciascun tipo di mattone: le DNA polimerasi, che sintetizzano le catene di DNA e le RNA polimerasi che sintetizzano quelle di RNA. Le DNA polimerasi sono ...

Il laboratorio territoriale 'OF-Opus facere fare per capire'

2016
Gli Istituti dell'Area della ricerca del Cnr di Bologna, tra cui l'IGM Sezione di Bologna, sono partner del laboratorio territoriale 'OF-Opus facere fare per capire': il progetto è il primo classificato in Emilia-Romagna nell'ambito dell'iniziativa Miur per la realizzazione dei nuovi laboratori territoriali per l'occupabilità. Si è così concluso il lungo iter di selezione del bando nazionale che ha visto la partecipazione di oltre 500 progetti da tutta Italia e che ha premiato la rete di 9 ...

Scoperta di un nuovo sistema idrotermale sottomarino al largo dell'Isola di Zannone (Arcipelago Pontino occidentale, Mar Tirreno)

2015
Scoperto un nuovo campo idrotermale sottomarino a largo dell'Isola di Zannone (Arcipelago Pontino occidentale, Mar Tirreno) Una grande depressione (0.5 km2) associata ad attività idrotermale è stata recentemente scoperta dai ricercatori dell'IGAG sui fondali circostanti l'Isola di Zannone (Arcipelago Pontino occidentale, Mar Tirreno) alla profondità di 110-130 m, attraverso rilievi batimetrici ad alta risoluzione condotti nell'ambito del progetto MaGIC (http://www.magicproject.it/). La ...

Nasce in Italia il Centro per la Microzonazione sismica e le sue applicazioni

2015
L'Italia per la sua particolare posizione geografica, nella zona di convergenza tra la placca africana e quella eurasiatica, è un Paese ad alta pericolosità sismica. Il rapporto tra i danni prodotti dai terremoti e l'energia rilasciata dagli stessi, in Italia, è molto più alto rispetto a quello che si verifica normalmente in altri Paesi ad elevata sismicità, come la California o il Giappone; ciò è dovuto principalmente alla presenza di numerosi centri storici, caratterizzati da edifici ...

Nutraceutica, alimenti funzionali e variabilità genomica e loro ruolo sulla salute e nella prevenzione di patologie umane

2015
Questa linea di ricerca è finalizzata: -alla comprensione delle interrelazioni esistenti tra le caratteristiche biochimiche degli alimenti, la nutrizione e le funzioni cellulari, allo scopo di valutarne gli effetti sulla salute umana e animale, e l'eventuale ruolo nella prevenzione di patologie; -alla definizione delle interazioni tra fattori genetici, epigenetici, nutrizionali e ambientali con la salute umana e del loro impatto nella regolazione della crescita, dell'omeostasi e del ...

Caratterizzazione e progettazione di biomolecole per lo sviluppo di biotecnologie di interesse agrario, industriale ed analitico

2015
Questa linea di ricerca studia i meccanismi molecolari alla base dei sistemi biologici per promuovere il progresso biotecnologico agro-alimentare, per la salute dell'uomo e la crescita eco-sostenibile. Le ricerche, di tipo multidisciplinare, riguardano lo studio molecolare e funzionale di proteine, enzimi e microorganismi (archaea e batteri, anche estremofili, come fonte di biocatalizzatori iperstabili) e lo studio fisiologico di eucarioti (piante, alghe, funghi filamentosi, organismi marini ...

Miglioramento delle specie e delle produzioni agroalimentari, forestali e industriali mediante strumenti genetici e biotecnologici

2015
Questa linea di attività ha la finalità di: -studiare i meccanismi molecolari, genetici ed epigenetici, implicati nella fitness delle piante e nella qualità dei loro prodotti; -trasferire, mediante approcci traslazionali, nelle specie agrarie e naturali le conoscenze derivanti dai sistemi modello; -tradurre in applicazione le conoscenze acquisite nello studio della biologia di base e nella valutazione delle RGV mediante interventi biotecnologici e ~"breeding" di precisione. Integrando ...

Salvaguardia, gestione, uso sostenibile e evoluzione delle biorisorse di interesse naturale, forestale e agrario

2015
Questa linea di ricerca include studi che mirano a reperire, conservare, monitorare, tutelare, caratterizzare, valorizzare e utilizzare la biodiversità delle specie di interesse agroalimentare e degli ecosistemi agroforestali e naturali, inclusi organismi non vegetali, al fine di garantirne la sostenibilità; aumentare le conoscenze sull'evoluzione e distribuzione delle biorisorse, sul loro ruolo funzionale anche al fine di salvaguardare il potenziale adattativo nei confronti di fattori di ...

Ricerca di base per la comprensione dei processi biologici in sistemi modello e in organismi di interesse agrario e naturale

2015
Questa linea di ricerca studia i meccanismi molecolari che regolano lo sviluppo, il differenziamento, la degenerazione e l'invecchiamento, la riproduzione, l'adattamento evolutivo, la difesa da stress endogeni ed esogeni, il mantenimento dell'integrità genomica, l'apoptosi, la stabilità delle proteine, il trasporto, il metabolismo, l'espressione genica, la trasduzione del segnale. Lo studio di questi meccanismi è affrontato con approcci multidisciplinari genetici e biochimici al fine ...

Ora il restauro si fa col laser

2015
Da FOCUS CNR n.1 2015 L'Italia custodisce un immenso patrimonio storico-artistico, che costituisce una preziosa eredità da salvaguardare e tramandare alle generazioni future, sviluppando nuove tecniche di intervento non invasive e adottando efficaci strategie conservative. L'ultima frontiera nel campo della conservazione è l'impiego di impulsi laser per la rimozione di depositi e materiali applicati in precedenti restauri dalla superficie di un'opera d'arte. "La tecnica, solitamente, sfrutta ...

Verso una Systems Medicine in IFC

2015
Systems Medicine e' una moderna area di ricerca medica che sta suscitando grande interesse. La rappresentazione grafica di Figura 1 e' definibile come "ecosistema della salute', ovvero una community entro cui si connettono soggetti ed elementi viventi e non, dalla cui cooperazione deriva uno spazio complesso di relazioni, decisioni ed azioni. La ricchezza di dati relativi a stati di salute come di malattia, e provenienti da studi a carattere biomedico, ambientale, clinico e sociale, e' il ...

RadioVision: tecniche di imaging passivo mediante sistemi radio preesistenti

2015
La tecnologia device-free radio vision consente la rilevazione di persone ed oggetti in movimento sulla base del monitoraggio delle perturbazioni del campo elettromagnetico (EM) generato da ricetrasmettitori radio progettati per comunicazione wireless. Questi dispositivi a radio frequenza (RF), organizzati in una rete wireless, possono essere pre-esistenti, disposti in posizioni arbitrarie (o ottimizzate) per lo scambio di informazioni digitali attraverso qualsiasi protocollo di comunicazione ...

I tumori crescono con lo splicing alternativo

2015
Ricercatori dell'Istituto di genetica molecolare del Cnr di Pavia, dell'IFOM di Milano e del Dipartimento di Bioscienze dell'Università di Milano hanno dimostrato che la proteina Nova2, fino ad ora considerata presente solo nel cervello, è espressa anche dalle cellule che compongono i vasi sanguigni ed è direttamente collegata al loro sviluppo. Lo studio, pubblicato su Nature Communications, è stato sostenuto dall'AIRC. Formare nuovi vasi sanguigni, attraverso un processo chiamato ...

Impronte del traffico mobile nei tessuti urbani

2015
Nel 2014, 6,7 miliardi di telefoni cellulari hanno generato oltre due exabyte di dati relativi a una vasta gamma di servizi di telefonia mobile, tra cui la navigazione web, il social networking, video streaming, storage online ed il gioco on-line. Questa enorme quantità di attività può essere monitorato e geo-referenziata dagli operatori di telefonia mobile e divenire una fonte di informazioni senza precedenti su grandi popolazioni di individui. L'analisi dei dati di traffico di telefonia ...

Sindrome di Down: deficienze nella riparazione del DNA da danno ossidativo

2015
La sindrome di Down, conosciuta anche come Trisomia 21, è caratterizzata, sebbene con diversa gravità, da disabilità intellettuale, invecchiamento precoce, propensione a sviluppare una patologia simile all'Alzheimer, e dall'insorgenza di alcuni tipi di leucemie. Diversi studi hanno associato questo fenotipo  ad un aumento dello stress ossidativo. Ricerche svolte da un team di ricercatori dell'IGM coordinati da Ennio Prosperi, ed in collaborazione con il Dipartimento di Scienze del Farmaco ...

SEGNO E PAROLA Carlo Lorenzetti e il Lessico Intellettuale Europeo

2015
Segno e parola, è il titolo della mostra organizzata dall'Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee (ILIESI) del Consiglio Nazionale delle Ricerche, per celebrare i suoi cinquant'anni di attività. L'iniziativa, in collaborazione con l'Istituto Centrale per la Grafica di Roma è dedicata all'opera di Carlo Lorenzetti, scultore e incisore. A partire dalla metà degli anni Ottanta, l'arte di Carlo Lorenzetti accompagna le principali iniziative dell'Istituto e in ...

Notch: un oncogene capace di inattivare la risposta al danno del DNA

2015
Il DNA è costantemente minacciato nella sua integrità. A proteggerlo o a rimediare quando viene danneggiato ci pensa il cosiddetto DNA damage response, che provvede a prevenire che venga danneggiato e a ripararlo se questo accade. Nella genesi tumorale l'attivazione di un oncogene è un evento necessario. In passato abbiamo scoperto che gli oncogeni danneggiano il DNA sottoponendolo ad una replicazione "eccessiva", non regolata e perciò prona alla rottura. Abbiamo recentemente scoperto che un ...