News

Le news sono contenuti di attualità segnalati dalla rete scientifica e dai colleghi del Cnr, i quali possono inoltrare tramite l’apposito gestionale una richiesta di pubblicazione sul portale, che verrà presa in carico dalla redazione. In questa sezione è possibile visualizzare le news pubblicate in ordine cronologico o effettuare ricerche per area tematica, canale di interesse o data.

Selezione data

Costituito lo spin-off 'Athena Green Solutions'

06/12/2019

Lo scorso 27 novembre è stato costituito lo spin-off 'Athena Green Solutions',  congiunto con Consiglio nazionale delle ricerche e Università degli studi di Messina: alla base della società c’è l'idea imprenditoriale/brevetto Arginare -già vincitore di numerosi riconoscimenti- che ha l’obiettivo di sviluppare materiali ibridi innovativi per l’assorbimento e l’induzione della biodegradazione di inquinanti idrocarburi versati in mare e altri inquinanti ambientali

Progetto IMPACT: come tutelare le aree marine protette e gli organismi che le popolano

04/12/2019

Inserita nell’ambito del Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, l’iniziativa intende fornire strumenti e linee guida per coniugare la conservazione delle aree marine protette (Amp) con lo sviluppo delle attività portuali nell’area transfrontaliera, utilizzando come casi di studio le quattro aree di Tolone, Bastia, La Spezia e Livorno. Il coordinamento del progetto è a cura dell'Istituto di scienze marine del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ismar)

Firmato un accordo con l'Istituto di ricerca scientifica del Kuwait

03/12/2019

Il direttore generale dell'Istituto di ricerca scientifica del Kuwait, Samira A. S. Omar, e il presidente del Consiglio nazionale delle ricerche, Massimo Inguscio, hanno firmato a Roma, presso la sede centrale del Cnr, un accordo bilaterale che prevede la cooperazione fra i due enti su progetti di ricerca scientifica e sviluppo tecnologico. Tra le prime tematiche al centro dell'accordo, 

Un ricercatore Cnr-Imaa riceve il prestigioso riconoscimento scientifico di Membro Corrispondente dell'Accademia messicana delle scienze

03/12/2019

Il giorno 26 novembre 2019, presso l’Auditorio della Universidad Autonoma Metropolitana (UAM)-Azcapotzalco, Città del Messico, è stato consegnato a Luciano Telesca, ricercatore Cnr-Imaa, l’attestato di Membro Corrispondente dell’Accademia messicana delle scienze, per la sua cooperazione ultradecennale con la comunità scientifica messicana nell’ambito dello studio di sistemi complessi

Smart Cities e sicurezza del territorio: presentati a Matera i risultati del progetto CLARA

02/12/2019

Nel corso di un workshop organizzato dal Cnr-Imaa sono stati presentati i principali risultati scientifici del progetto CLARA 'CLoud plAtform and smart underground imaging for natural Risk Assessment' finanziato nell’ambito di un Bando MIUR sul tema Smart cities e sicurezza del territorio

Nel Mar Piccolo di Taranto un innovativo impianto di bonifica con tecnologia unica al mondo

28/11/2019

È partita dalla Puglia la sperimentazione di una tecnologia di microfiltrazione che potrebbe fornire una soluzione efficace, rispettosa dell’ecosistema, a basso costo e di facile utilizzo per il problema dei sedimenti inquinati, che interessa migliaia di aree costiere del nostro Paese e di quelle europee. L'innovativo impianto è stato realizzato nell’ambito del programma  europeo LIFE, con capofila l'Enea e l'Istituto di ricerca sulle acque (Irsa) del Cnr

 

Highly Cited Researchers 2019, 5 sono del Cnr

28/11/2019

Il gruppo Web of Science Group - Clarivate Analytics ha reso nota l’annuale classifica dei ricercatori più citati del 2019: nella lista, che raccoglie migliaia di ricercatori di tutto il mondo di cui un centinaio dall’Italia, sono presenti cinque studiosi del Cnr 

Il progetto 'Acquacoltura pugliese 4.0' per lo sviluppo di infrastrutture idonee e la riduzione degli impatti ambientali

26/11/2019

In Italia ogni anno si producono  circa 141mila tonnellate di prodotti ittici in acque dolci e marine, per un valore di circa 393 milioni di euro: l’individuazione di nuove aree destinate alle attività di acquacoltura è, quindi, fondamentale per rilanciare la competitività delle produzioni regionali. Il Cnr, con gli Istituti Irbim e Irsa, è impegnato in un progetto per l’identificazione delle aree marino-costiere più idonee per la molluschicoltura e per lo sviluppo di piani d’azione per la protezione e la gestione di questa importante attività del territorio regionale pugliese

La partecipazione del Cnr a Futuro remoto

25/11/2019

Si è conclusa, con un enorme successo di pubblico, la XXXIII edizione del Festival della scienza 'Futuro remoto: Essere 4.0- Storie di rivoluzioni scienza e tecnologia, da Leonardo da Vinci ad oggi', tenutosi a Napoli dal 21 al 24 novembre 2019 presso Città della scienza. La kermesse scientifica ha visto la partecipazione di prestigiosi enti ed università come l’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), l’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn), il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), il Museo archeologico di Napoli (Mann)

Stem Materials: il Foresight Cnr propone un percorso innovativo a livello internazionale

22/11/2019

A seguito di alcuni incontri tra esperti internazionali da diverse discipline, il gruppo materiali del Progetto Cnr Foresight S&T ha lanciato a livello internazionale l' idea di materiali innovativi basati su unita' primitive capaci di realizzare funzioni adattabili alle sollecitazioni ambientali, in analogia a quanto fanno gli organismi viventi. Il concetto dei cosiddetti Stem materials e' stato pubblicato sul primo numero della rivista BMC Materials, edito dalla Springer Nature, e diversi incontri a Bruxelles stanno promuovendo l'idea nell'ottica di lanciare nuove linee di finanziamento.

I 60 anni del Trattato Antartico

21/11/2019

L’edizione 2019 dell’Antarctica Day, in programma il prossimo 1 dicembre, sarà l’occasione per celebrare i 60 anni del Trattato Antartico, l'accordo internazionale firmato a Washington nel 1959 per tutelare l'Antartide e farne un territorio dedicato alla scienza e alla pace. L’annuncio oggi in una conferenza stampa presenziata dal ministro della ricerca Lorenzo Fioramonti e, per il Cnr, dal direttore del Dipartimento Scienze del sistema terra e tecnologie per l'ambiente Fabio Trincardi

Isole Pontine, scoperta una nuova specie di lucertola

19/11/2019

La lucertola di Lataste è una nuova specie di lucertola endemica del territorio italiano, rinvenuta in alcune isole dell'arcipelago pontino: Ponza, Gavi, Palmarola e Zannone. E' stata individuata da un gruppo di ricerca del Dipartimento di biologia e biotecnologie della Sapienza, del Museo 'La Specola' di Firenze e dell’Istituto di ricerca sugli ecosistemi terrestri del Cnr: quest'ultimo, in particolare, ha partecipato alla caratterizzazione fenotipica della nuova specie

La Fao e il Consiglio nazionale delle ricerche consolidano il rapporto con iMarine

18/11/2019

La Fao e il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) hanno concordato di intensificare la loro collaborazione su iMarine, la piattaforma di condivisione cloud, basata sull'infrastruttura D4Science, che mira a migliorare la gestione delle risorse ittiche 

Ricercatrice Cnr-Iret nominata chair di una flagship della Ny-Alesund Science Managers Committee

13/11/2019

Il nuovo chair della Terrestrial Ecology Flagship è Angela Augusti dell'Istituto di ricerca sugli ecosistemi terrestri (Iret) del Cnr

Da Cnr-Ibe due assegni di ricerca per il progetto Senegal

11/11/2019

L’Istituto per la bioeconomia (Cnr-Ibe) bandisce due assegni di ricerca nell’ambito del programma di formazione e ricerca avviato in Senegal in collaborazione con l’Istituto Senegalese di Ricerca Agricola, entrambi con scadenza al 30 novembre. Il programma mira a contribuire all’eliminazione delle condizioni di povertà estrema delle regioni dell’Africa dell’Ovest, attraverso l'aumento delle produzioni agricole, il miglioramento dei redditi delle popolazioni rurali e la promozione dello sviluppo economico locale

Che succederebbe se le cozze d'acqua dolce si estinguessero?

11/11/2019

Come le cozze di mare, a tutti note, le cozze d'acqua dolce sono formate da un piccolo grumo di delicati tessuti molli contenuti in un guscio duro. Qualcosa come una medusa chiusa in una conchiglia. Si trovano sul fondo di fiumi, laghi e altri habitat di acqua dolce in tutto il mondo e sono biofiltri incredibilmente efficienti che rimuovono alghe, batteri e altro materiale, comprese molte sostanze tossiche, dalla colonna d'acqua. Le sostanze nutrienti presenti nell’acqua vengono in parte consumate come cibo dalle cozze, ma in parte vengono trasferite sul fondo, fornendo cibo per insetti e altre creature che costituiscono la comunità vivente dei fondali. Sfortunatamente, le cozze d'acqua dolce sono gli animali più a rischio di estinzione. Nel mondo il 70 % delle specie è in declino.  In Europa, la maggior parte delle specie ha subito perdite di popolazione fino al 90%. Quali sono i fattori responsabili della scomparsa delle cozze d'acqua dolce?

Carmignano, installate tre centraline per il monitoraggio delle polveri sottili in atmosfera

08/11/2019

Sottoscritto un protocollo d'intesa tra l'Istituto nazionale di ottica del Cnr (Cnr-Ino) e il Comune di Carmignano per monitorare la qualità dell'aria e in particolare le concentrazioni di polveri sottili PM 2.5, direttamente  nel territorio comunale attraverso l'uso di 'polverometri', centraline a basso costo basate sulla misura ottica al posto di quella su filtro. La collaborazione tra Comune di Carmignano e Cnr-Ino evidenzia come i risultati della ricerca scientifica possano essere  messi al servizio della società per scopi fondamentali, come ad esempio la tutela della salute dei cittadini

White nose disease dei pipistrelli: prima segnalazione in Italia

08/11/2019

Il Cnr-Irsa, insieme a STeP, l’Università degli studi di Pavia, L’Istituto zooprofilattico di Piemonte e Valle d’Aosta e il Dr. Marco Riccucci, hanno creato una task force che ha evidenziato la presenza, per la prima volta in Italia, del fungo Pseudogymnoascus destructans, agente della white-nose syndrome. Il gruppo di lavoro mira a creare una rete di monitoraggio nazionale per verificare ulteriori siti di presenza del fungo o casi di moria dovuti alla malattia, e redigere un protocollo di decontaminazione utile per i visitatori delle grotte colpite e di rilevanza internazionale

Nasce un Osservatorio marino profondo per il Mar Ligure Orientale

07/11/2019

L'Istituto di scienze marine (Ismar) del Cnr di Lerici è coinvolto assieme a Enea, Ingv e Istituto idrografico della Marina Militare nel progetto 'Levante Canyon Mooring', un Osservatorio sottomarino profondo messo in mare nel Mar Ligure orientale, al largo delle Cinque Terre, realizzato dal Distretto Ligure delle Tecnologie Marine con lo scopo di contribuire allo studio dei cambiamenti climatici, alla protezione degli ecosistemi marini e alla mitigazione dei rischi naturali

Al Cnr-Imaa la prima edizione del premio José María Sarriegi sulle catastrofi e i cambiamenti climatici

07/11/2019

Lo studio scientifico 'How are cities planning to respond to climate change? Assessment of local climate plans from 885 cities in the EU-28' , a cui hanno partecipato anche Monica Salvia e Filomena Pietrapertosa, ricercatrici del Cnr-Imaa, ha vinto la prima edizione del premio José María Sarriegi istituito dalla Fundación Aon España sulla gestione delle catastrofi dedicato quest’anno ai cambiamenti climatici. La Fondazione ha come obiettivo quello di contribuire a una società migliore, progettando e partecipando a progetti all’interno di tre aree specifiche: catastrofi, azione sociale, arte e cultura

Ricercatore del Cnr-Imaa premiato al Congresso nazionale della Società italiana di Fisica.

04/11/2019

Il Comitato Scientifico del 105° Congresso nazionale della Società italiana di Fisica (Sif), che si è tenuto dal 23 al 27 settembre 2019 all’Aquila presso il Gran Sasso Science Institute, ha attribuito a Fabio Madonna, ricercatore del Cnr-Imaa, il premio per la migliore comunicazione scientifica all’interno della Sezione 4 – Geofisica e fisica dell’ambiente

Medaglia Christiaan Huygens 2020

29/10/2019

La prestigiosa medaglia Christiaan Huygens, assegnata dalla European Geoscience Union (EGU) ogni  anno a partire dal 2008 ad uno studioso che si sia distinto a livello internazionale per le innovazioni da lui/lei introdotte in tematiche relative alle geoscienze, per il 2020 è stata attribuita a Raffaele Persico, ricercatore dell'Istituto di Scienze per il Patrimonio Culturale ISPC-CNR. Raffaele Persico è stato premiato per le sue ricerche nell'ambito dei sistemi georadar stepped frequency, che hanno portato all'introduzione del concetto di georadar riconfigurabile, ...

Programma di Ricerche in Artico: al via il bando per la presentazione di proposte

29/10/2019

Il 29 ottobre 2019 è stato pubblicato il Bando PRA 2019, 'Disciplina delle procedure per la presentazione di proposte di progetti di ricerche specifiche a rivolte ad approfondire le conoscenze in Artico'. Il bando - primo di una serie previsti dal Programma - è aperto dal 6 novembre al 6 dicembre, e prevede la possibilità di partecipazione congiunta fino a cinque istituzioni

Verso un'economia circolare: intervista a Nicola Armaroli

28/10/2019

Nicola Armaroli di Cnr-Isof, responsabile scientifico 'Strategia e strutturazione' el progetto europeo 'Sunrise', spiega in un'intervista rilasciata sul sito del progetto perchè è importante l'economia circolare, e come possiamo renderla parte della nostra vita quotidiana

Seminario 'Echi delle Alpi. Innovazione e turismo verso le Olimpiadi'

25/10/2019

Si è svolto a Trento un seminario patrocinato dal Cnr dedicato alle prospettive di sviluppo territoriale in vista dei Giochi Olimpici invernali del 2026

'Economia del Mare e i Trend Tecnologici'

18/10/2019

La Regione Lazio tramite Lazio Innova e in collaborazione con il Cnr, ha organizzato il 18 ottobre a Roma, presso il Consiglio nazionale delle ricerche, il workshop dal titolo ‘Economia del Mare e i Trend Tecnologici’. Si tratta del primo appuntamento del progetto SeaBootCamp. Gli interventi, a cura di Cnr, Fincantieri Spa e delle Università Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, hanno stimolato i partecipanti alla lettura delle potenzialità di innovazione e di crescita nel settore della blu economy

Dottorati industriali - pubblicato l'avviso per l'attivazione XXXVI° ciclo

17/10/2019

Pubblicato oggi l'avviso per i ricercatori e tecnologi, nell'ambito dell'accordo di collaborazione con Confindustria, per il finanziamento di borse di dottorato industriale da bandire nell’ambito del XXXVI° ciclo.

Best paper ACerS Awards 2019 a Clara Piccirillo del Cnr-Nanotec

10/10/2019

Clara Piccirillo, ricercatrice dell'Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche di Lecce, si è aggiudicata l’ACerS Awards 2019

Il posizionamento strategico del CNR verso la "Mission Oceans" di Horizon Europe

10/10/2019

Il prossimo programma quadro per la ricerca europeo, Horizon Europe, ha lanciato il concetto di Mission e costituito cinque Board per l'identificazione degli obiettivi. La mission "Oceans" affrontera' problematiche complesse. In occasione della conferenza annuale organizzata da NTNU a Bruxelles, il Cnr ha co-coordinato una iniziativa mirata a fornire riflessioni al Mission Board "Oceans" per guidare le scelte delle attivita da promuovere. Una piccola rete di esperti e' stata riunita a redigere un documento dove vengono identificati gli aspetti salienti che verranno discussi il prossimo 10 ottobre.

Progetto Cnr Irpi, Igag e Irea si aggiudica finanziamento del Ministero dell'ambiente

09/10/2019

La Direzione generale per la salvaguardia del territorio e delle acque del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha finanziato il progetto di ricerca 'Metodologie integrate multi-scala per la zonazione della pericolosità da frana sismo-indotta in Italia' presentato da tre istituti del Cnr Irpi, Igag e Irea nell'ambito dell’area strategica 'Proposte metodologiche per la mappatura della pericolosità da frana connessa a eventi sismici (frane sismo-indotte), sviluppate anche sulla base di verifiche geomorfologiche dirette e di processi di back analysis'