Focus

PROGETTO AMICA (Analisi del MIcrobioma orale durante il Ciclo ormonale e le sue Alterazioni nella menopausa)

2016
AMICA (Analisi del MIcrobioma orale durante il Ciclo ormonale e le sue Alterazioni nella menopausa) è un progetto proposto da giovani ricercatrici donne dell'ICB-CNR, diretto dalla Dott.ssa Fabiana Piscitelli, che si prefigge di analizzare e caratterizzare il microbioma salivare femminile in funzione delle variazioni dei livelli ormonali (FSH, LH, progesterone ed estradiolo) durante il ciclo mestruale e in età post fertile. Per questo motivo, sta arruolando donne volontarie di età fertile e ...

ICb & AutismAid

2016
A Febbraio 2016, l'Istituto di Chimica biomolecolare del CNR ed AutismAid hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per la realizzazione di attività di divulgazione e formazione scientifica, finalizzate all'inserimento di giovani affetti da autismo. AutismAid è un'associazione no-profit di genitori e volontari che si occupa della difesa dei diritti delle persone affette da autismo. L'Istituto di Chimica Biomolecolare si dedica allo studio chimico dei sistemi biologici per comprendere il ...

Elettronica e fotonica organica e ibrida flessibile e indossabile

2015
L'integrazione di funzioni fotoniche nell'elettronica può portare a notevoli progressi in diversi campi applicativi (per esempio trasmissione dati, telecomunicazioni, imaging e display, sensori). In particolare, l'accoppiamento di dispositivi organici optoelettronici con sistemi ibridi nanostrutturati apre nuove possibilità nel campo della nanofotonica, specialmente in relazione a processi di confinamento, modulazione ed estrazione della luce. L'intrinseca duttilità e flessibilità di ...

Sistemi nanostrutturati e dispositivi bioelettronici per la salute e la qualità della vita

2015
In questa linea di ricerca l'esperienza ISMN nelle nanotecnologie è utilizzata per la realizzazione di materiali nanostrutturati e dispositivi utili nel campo della salute e della qualità della vita. Le numerose e consolidate competenze dell'ISMN sono state sviluppate nell'ambito di numerosi progetti e collaborazioni sia nazionali che internazionali che hanno qualificato l'ISMN come un punto di riferimento per la promozione e lo sviluppo delle attività finalizzate alla realizzazione di ...

"Anche l'occhio vuole la sua parte..." Nanocarrier innovativo per il drug delivery oculare

2015
La nanotecnologia applicata alla medicina rappresenta la nuova frontiera della terapia farmacologica che si propone la realizzazione di trattamenti sempre più personalizzati oltre che più sicuri ed efficaci. Sistemi nano-strutturati che possono favorire la penetrazione, il trasporto sito-specifico e il rilascio controllato di un farmaco rappresentano il futuro della farmacologia e sono oggi oggetto di grande interesse sia in ambito accademico che industriale. La nanotecnologia del drug ...

Materiali e tecnologie per la Conservazione e la Fruizione sostenibile dei Beni Culturali

2015
L'ISMN rappresenta un punto di riferimento per molte articolazioni in cui si declina il settore dei Beni Culturali ed, in particolare, per l'applicazione delle nano-tecnologie e nano-scienze in: - Avanzate metodiche di studio chimico-fisico-morfologico e strutturale, - Progettazione, sintesi e validazione di materiali innovativi a bassa tossicita' ed eco-compatibili - Sviluppo di metodi per la conservazione L'azione dell'ISMN si concretizza nell'impiego di innovativi ...

Nanomateriali e processi abilitanti per il manifatturiero sostenibile

2015
L'ISMN è riconosciuto in campo internazionale come centro d'eccellenza nei settori dei nanomateriali e processi abilitanti. Le competenze dell'Istituto sono focalizzate nell'elettronica organica e ibrida, optoelettronica, fotovoltaico, meccanica, sensoristica e nanomedicina. Gli obiettivi di questa linea di ricerca sono: Lo sviluppo di tecnologie top-down, bottom-up e ibride per la produzione di sistemi nanostrutturati, integrati in nano e micro dispositivi quali: componenti elettronici (OFET, ...

Plasmonic octagonal quasicrystals for surface enhanced Raman sensing

2015
Surface enhanced Raman scattering (SERS) on eight-fold quasicrystal arrays with precisely controlled size and spacing fabricated via electron beam lithography was investigated. This SERS substrate shows high efficiency at 785 nm excitation in the detection of p-mercaptoaniline (pMA), and a SERS enhancement factor (EF ) of 107 is achieved. SERS behavior of the realized engineered SERS substrate indicates that the present engineered metamaterial may be used as an ultrasensitive Raman probe and ...

Materiali e tecnologie per la sostenibilità ambientale e l'efficienza energetica

2015
Attività rivolta alla progettazione, sintesi e caratterizzazione di materiali nanostrutturati e sviluppo di dispositivi per la catalisi ambientale, per la chimica sostenibile e per la produzione di combustibili ed energia da fonti rinnovabili. Tali attività sono finalizzate alla rimozione di agenti inquinanti, alla produzione di combustibili da biomasse e di energia elettrica tramite celle a combustibile o dispositivi fotovoltaici. L'Istituto rappresenta un punto di riferimento sul piano ...

Fabrication and characterization of metal-core carbon-shell nanoparticles filling an aeronautical composite matrix

2015
Metal nanoparticles (NPs) were prepared from acrylamide complex of iron and nickel nitrates by controlled thermolysis at constant temperature in a self-generated atmosphere and used to fabricate epoxy resin nanocomposites. X-ray diffraction performed on the nanoparticles revealed a metal core/polymeric shell structure for the nanoparticles thermolysed at higher temperature as also confirmed by cross analysis of thermo-gravimetrical and vibrating magnetometer data. Optical microscopy was used to ...

A nationwide survey of PMM2-CDG in Italy: high frequency of a mild neurological variant associated with the L32R mutation

2015
PMM2-CDG (PMM2 gene mutations) is the most common congenital disorder of N-glycosylation. We conducted a nationwide survey to characterize the frequency, clinical features, glycosylation and genetic correlates in Italian patients with PMM2-CDG. Clinical information was obtained through a questionnaire filled in by the referral physicians including demographics, neurological and systemic features, neuroimaging data and genotype. Glycosylation analyses of serum transferrin were complemented by ...

Collagen-low molecular weight hyaluronic acid semi-interpenetrating network loaded with gelatin microspheres for cell and growth factor delivery for nucleus pulposus regeneration

2015
Intervertebral disc (IVD) degeneration is one of the main causes of low back pain. Current surgical treatments are complex and generally do not fully restore spine mobility. Development of injectable extracellular matrix-based hydrogels offers an opportunity for minimally invasive treatment of IVD degeneration. Here we analyze a specific formulation of collagen-low molecular weight hyaluronic acid (LMW HA) semi-interpenetrating network (semi-IPN) loaded with gelatin microspheres as a potential ...

Materiali e Sistemi Magnetici Ibridi Nanostrutturati

2015
L'attività di ricerca è rivolta allo studio di materiali, interfacce e dispositivi ibridi magnetici nanostrutturati per applicazioni nel campo della micro-nano elettronica (ICT), per la sensoristica finalizzata alla diagnostica bio-medicale e ambientale, per la rigenerazione tissutale e altre applicazioni innovative in nanomedicina. Nell'ambito ICT, le attività sono focalizzate allo sviluppo e ottimizzazione di dispositivi Spintronici ibridi per l'elettronica futura: memorie e logic-gate ...

Nuovi anti-parassitari e fungicidi da molecole natural-simili per applicazioni agroalimentari

2014
Nuovi anti-parassitari e fungicidi da molecole natural-simili per applicazioni agroalimentari Giovanna Delogu, ICB-CNR Uno degli obiettivi primari della chimica moderna è trovare nuove metodologie di sintesi per l'ottenimento di prodotti sempre più compatibili con l'ambiente. La salvaguardia dell'ambiente, la produzione di prodotti che migliorano la qualità della vita, la ricerca di metodologie di sintesi a basso impatto ambientale e che prevedono ridotti costi di produzione sono gli ...

Nanocompositi ibridi per la rigenerazione di regioni anatomiche multifunzionali

2014
Scaffolds 3D biomimetici e bioriassorbibili per la completa rigenerazione di regioni multi-funzionali come i siti osteocondrali e parodontali sono sviluppati grazie ad un processo di sintesi biologicamente ispirato che mima il processo di neo-ossificazione, così da conferire ai nuovi dispositivi un'elevata abilità rigenerativa. Gli scaffold sono basati su fibre di collagene Tipo I che assemblano, organizzano e mineralizzano spontaneamente con nano-nuclei di idrossiapatite biomimetica a seguito ...

Safety by Design: un nuovo approccio per gestire il rischio dei nanomateriali

2014
L'esperienza maturata nel campo della scienza colloidale è stato fruttuosamente trasferito al controllo del confinamento e della chimica di superficie delle nanoparticelle (NP), aprendo nuove sfide verso il controllo dell' impatto potenzialmente nocivo dei nanomateriali per la salute. IMPATTI ATTESI _ Alcuni degli impatti estremamente ambiziosi di questa ricerca sono: o Lo sviluppo di strategie pratiche ed efficaci per la riduzione dell'esposizione dei lavoratori ai nanomateriali durante tutte ...

"Metabolic Profiling": nuova strategia per lo studio di malattie metaboliche.

2014
"Metabolic Profiling": nuova strategia per lo studio di malattie metaboliche. Debora Paris, ICB-CNR La Metabolomica descrive il profilo chimico di un organismo in termini dei metaboliti, prodotti finali ottenuti delle reazioni chimiche del metabolismo. La descrizione del profilo metabolico, definito come 'fingerprint", caratterizza così il fenotipo biochimico di un sistema biologico nel suo insieme, fotografando un'istantanea del complesso dei livelli metabolici. Lo studio delle alterazioni di ...

"Le spezie della vita": derivati polifenolici della curcumina possono agire sull'aggregazione proteica legata alla malattia di Parkinson

2014
"Le spezie della vita": derivati polifenolici della curcumina possono agire sull'aggregazione proteica legata alla malattia di Parkinson. Paolo Ruzza, ICB-CNR La malattia di Parkinson (PD) appartiene al gruppo di patologie legate al non corretto folding proteico ed è caratterizzata dalla degenerazione progressiva dei neuroni dopaminergici della substantia nigra del cervello. Tra i meccanismi biochimici proposti per la patogenesi del PD troviamo l'accumulo intracellulare di aggregati proteici ...

MALTE IDRAULICHE A BASE DI CALCE E METACAOLINO

2014
sviluppo di MALTE IDRAULICHE utilizzando come legante la CALCE intesa soprattutto come GRASSELLO di calce, materiale storico, da sempre utilizzato nell'edilizia e nell'arte fino all'avvento del cemento, ma anche come calce idraulica naturale (NHL), che è oggi è la tipologia di calce più utilizzata nel mondo del restauro e dell'edilizia. Come aggiunta pozzolanica viene utilizzato il METACAOLINO (MK), ottenuto calcinando a 650°C un caolino commerciale. Messa a punto di MALTE PER INIEZIONE per ...

Nanostrumenti Ceramici in applicazioni di "Green Technology"

2014
L'unione della tecnologia sol-gel con i processi di finissaggio dei tessuti o le tecnologie di spinning consente di ottenere MEZZI MULTIFUNZIONALI ALTAMENTE VERSATILI, facilmente sfruttabili nelle molteplici applicazioni della "green technology". L'elevata scalabilità e la sostenibilità del processo è garantita dalle tecnologie consolidate coinvolte nei processi nanotecnologici / sol-gel / colloidali e tessile. PROPRIETÀ ANTIBATTERICHE _Il meccanismo largamente accettato di azione ...

utilizzo di nuove tecnologie per il restauro

2014
Negli interventi di restauro, l'uso di prodotti compatibili con i materiali costituenti il bene culturale è molto importante. La maggioranza dei materiali nei beni culturali (ceramica, mosaica, malte, pietre) è costituita da materie prime naturali inorganiche, dunque è cruciale negli intreventi conservativi usare composti inorganici non metallici, che in alcuni casi coincidono con i componenti stessi dei beni culturali. Per questa ragione, noi stiamo mettendo a punto prodotti ottenuti ...

Celle solari a sensibilizzante organico (DSSC)

2014
Le celle solari a sensibilizzante organico, dette anche celle di Grätzel, sono dispositivi utilizzati per convertire direttamente la luce solare in energia elettrica. Nel 1991 O'Regan e Grätzel realizzarono i primi prototipi per questa tecnologia con buona efficienza utilizzando materiali meno pregiati e costosi del silicio monocristallino.   Le DSSCs (Dye Sensitized Solar Cells) sono costituite da multistrati di materiali a "band gap" selezionato che permettono l'assorbimento dei fotoni e la ...

giunzioni tra materiali ceramici

2014
Le tecniche di giunzione permettono di produrre strutture complesse e formate da diversi materiali che non possono essere ottenute direttamente da processi di densificazione. La realizzazione di giunzioni è particolarmente importante per sfruttare appieno le potenzialità di molti materiali ceramici avanzati. Pubblicazioni D. Sciti, L. Silvestroni, L. Esposito, K. Nakashima, N. Saito, Y. Yamaoka, A. M. Glaeser, "Advances in Transient-Liquid-Phase Bonding of Ultra-high Temperature ZrC Ceramics", ...

Impianti bioattivi con struttura porosa gerarchicamente organizzata: trasformazioni biomorfiche

2014
L'attività è dedicata allo sviluppo di impianti porosi con struttura gerarchicamente organizzata in grado di mimare le caratteristiche morfologico-strutturali dell'osso e di esibire adeguate proprietà biomeccaniche. Recenti studi avanzati indirizzati allo sviluppo di strutture porose consistono nell'applicazione di processi di trasformazione morfo-sintetica di templanti naturali, con cui si possono ottenere impianti ossei a base calcio-fosfatica con proprietà rigenerative, che riproducono in ...

Ceramici massivi compositi ultra-refrattari per protezioni termiche

2014
I materiali ceramici ultra-refrattari (UHTCs) attraggono l'interesse dell'ingegneria dei materiali in previsione di progettare e realizzare protezioni termiche o superfici di controllo per la "Key Enabling Technology Sharp leading edge". Bordi alari d'attacco a profilo aguzzo per veicoli di rientro o veivoli ipersonici sono due esempi eccellenti. Grazie a questo nuovo concetto, le prestazioni durante il volo possono essere migliorate garantendo una maggiore sicurezza per l'equipaggio, ...

Realizzazione di un evaporatore Loop Heat Pipe con strutture porose geopolimeriche

2014
Un heat pipe è un dispositivo di trasferimento di calore che può scambiare grandi quantità di calore con una piccola differenza di temperatura tra le interfacce calde e fredde mediante evaporazione e condensazione di un fluido di lavoro. L'evaporatore è il cuore del dispositivo e contiene strutture capillari porose (wicks) generalmente a base di metalli o di polimeri organici. Una possibilità per aumentare la capacità di scambio termico è attraverso la sostituzione dei materiali ...

Un nuovo catalizzatore al rutenio per la produzione di idrogeno

2014
L'idrogeno è un combustibile ideale, la cui combustione genera acqua quale unico sottoprodotto. Il suo utilizzo diffuso consentirebbe di risolvere diversi problemi, la richiesta crescente di energia, l'inquinamento e l'emissione di gas serra conseguenti l'utilizzo di combustibili fossili. Tuttavia, a causa delle sue caratteristiche chimico-fisiche, l'idrogeno non è un vettore ideale di energia: è un gas infiammabile con una densità volumetrica di energia limitata che, soprattutto per ...

ceramici trasparenti a base di MgAl2O4 per finestre protettive

2014
Cubic isotropic MgAl2O4 spinel can be regarded as an almost ideal transparent ceramic material. It is an attractive material in the aerospace sector for several applications under severe conditions such as hard front layer in transparent protection and rugged optical windows operating in harsh environment. CNR ISTEC optimized the production process of spinel components with an in-line transmittance up to 82 % close to the theoretical value

Membrane per la separazione di gas ad alta temperatura

2014
Le membrane di separazione sono dispositivi elettrochimici che permettono la separazione di specifici componenti provenienti da una corrente gassosa ad alte temperature (500-800°C). Sulla base dei materiali considerati questi sistemi possono essere classificati come: Membrane per la separazione di ossigeno; Membrane per la separazione di idrogeno. Questi dispositivi sono sostanzialmente dei doppi strati ceramici o ceramico-metallici costituiti da un elemento supportante ed uno attivo. Le ...

Elettrolizzatori ad Ossido solido (SOEC)

2014
Le SOEC vengono prodotte in ISTEC partendo da polveri ottenute mediante sintesi convenzionale allo stato solido o sintesi chimica (precipitazione, sol-gel, etc.). Queste celle vengono realizzate depositando i vari strati su di un elemento scelto come supportante e prodotto per colaggio su nastro. Con questa tecnica sono stati prodotti substrati di tutti gli elementi utilizzati per applicazioni SOEC: anodi: La0.6Sr0.4Fe0.8Co0.2O3 (LSCF), La0.8Sr0.2MnO3 (LSM); catodi: NiO/(Zr,Y)O2, ...