Bando mobilità di breve durata (STM)

Bando STM (Short Term Mobility) 2017 

Programma speciale per la promozione della collaborazione internazionale tra Cnr ed Istituzioni di ricerca straniere attraverso la mobilità di breve durata di studiosi italiani e stranieri

Art. 1 – Finalità 
 

 Riparte il Programma STM 2017
  • Scadenza unica call 2017:
    29 settembre 2017, alle ore 12.00

Il Programma speciale per la promozione della collaborazione internazionale tra Cnr ed Istituzioni di ricerca straniere attraverso la mobilità di breve durata di studiosi italiani e stranieri intende favorire lo svolgimento di progetti di ricerca scientifica di interesse del Cnr. In particolare, il Programma si propone di facilitare l'avvio, la prosecuzione o il completamento di un progetto di ricerca in collaborazione o perfezionamento di tecniche altamente specialistiche, nell'intento di contribuire al rafforzamento della cooperazione scientifica tra Cnr ed Istituzioni di ricerca straniere di elevato prestigio scientifico, nell'interesse esclusivo della ricerca scientifica nel nostro Paese.
Il Programma consente e finanzia:

  1. soggiorni di ricerca all’estero di 21 gg. (ovvero 21 notti) di studiosi italiani;  
  2. soggiorni di ricerca di 10 gg. (lavorativi) di studiosi stranieri di alta qualificazione presso Istituti Cnr.  

Il Programma non finanzia la partecipazione di studiosi italiani e stranieri a congressi, simposi e riunioni scientifiche. Nel Programma sono coinvolti tutti i Paesi. 

 
Art. 2 – Requisiti per accedere alla selezione 
 

Possono accedere alla selezione le seguenti categorie di personale:

  1. Dipendente Cnr:
    A1)  tecnologi e ricercatori (I-III livello) e Direttori Istituti Cnr;
    A2)  assegnisti e borsisti;
    A3)  CTER (IV livello), che svolgono attività di ricerca e di supporto alla ricerca;
  2. Associato al Cnr (personale universitario: professore ordinario, professore associato, ricercatore, assegnista, borsista e dottorando; personale EPR: tecnologi e ricercatori I-III livello);
  3. Studioso straniero (o italiano stabilmente residente all'estero) di elevata qualificazione accademica appartenente ad Istituzioni di ricerca straniere di elevato prestigio scientifico. 

I candidati delle categorie A2), A3), B) e C) dovranno essere presentati da un Proponente rientrante nella categoria A1). 
E’ escluso dalla selezione il personale in quiescenza di cui alle lettere A) e B). 
 
Art. 3 - Termini di presentazione e modalità di partecipazione 
 

Le domande di partecipazione al Programma dovranno essere compilate utilizzando esclusivamente l’apposita procedura on-line: - dal candidato per la categoria A1) - dal Proponente per le categorie A2), A3), B) e C).
Le domande dovranno essere validate, per il tramite della procedura on-line, dal Direttore dell’Istituto Cnr di afferenza del candidato.

Per l’anno 2017 sarà prevista una sola call per i seguenti periodi di soggiorno:

- dal 1 novembre al 15 dicembre 2017  
- dal 8 gennaio al 28 febbraio 2018 

Le domande dovranno essere presentate entro il 29 settembre 2017, ore 12:00, pena l’esclusione della domanda stessa.  
Non potranno essere effettuati soggiorni di ricerca in Italia e all'estero dal 18 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018. 
Ogni proponente potrà presentare una sola domanda di partecipazione per tutte le categorie. 
Non potranno presentare la domanda di partecipazione coloro che nel corso del 2017 hanno altre attività finanziate dalla Struttura 'Relazioni Internazionali' per lo stesso progetto di ricerca con lo stesso Paese di destinazione. 
 
Il finanziamento non potrà essere concesso allo stesso candidato per più di due anni consecutivi e per la presentazione di una nuova candidatura dovranno trascorrere almeno due anni dall'ultima fruizione. 
 
Saranno fornite le indicazioni per accedere alla compilazione delle domande on-line, la cui compilazione dovrà rigorosamente attenersi alle indicazioni riportate nel Manuale operativo ivi riportate.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste all’Ufficio Relazioni Europee e Internazionali – Relazioni Internazionali Programma Mobilità di Breve Durata Piazzale Aldo Moro, 7 - 00185 Roma, tel. 06.4993.3170 – 4993.3828 o ad Antonella Porretti, tel. 06.4993.3116, email: antonella.porretti@cnr.it). 
 
Art. 4 - Valutazione scientifica delle domande 
 

La valutazione scientifica delle domande sarà effettuata da una Commissione di esperti nominata dal Cnr. I programmi saranno ammessi al finanziamento nei limiti del budget assegnato alla singola Call, sulla base di valutazioni comparative: - dei progetti di ricerca - dei curricula vitae - delle pubblicazioni - della qualificazione scientifica del partner dell'Istituzione straniera - e per gli studiosi che hanno già partecipato al Programma, della relazione scientifica finale del soggiorno precedentemente finanziato. 
 
Art. 5 – Rimborso delle spese 
 

Agli studiosi italiani sarà corrisposto il trattamento di missione all’estero, secondo la normativa vigente. - In considerazione delle tempistiche ridotte e della chiusura contabile dell’esercizio finanziario 2017, questa Struttura non potrà garantire l’erogazione dell’anticipo delle spese di missione. 
Il Cnr non procederà ad alcun rimborso nel caso in cui:
- lo studioso non svolga l'attività di ricerca secondo quanto concordato;
- la procedura on-line di chiusura prevista dall’art. 6 non sarà conclusa nei termini indicati;
- la documentazione richiesta nell’art. 6 non pervenga all’Ufficio entro la scadenza prevista.
Nel caso di esito negativo dell'attività di ricerca svolta, lo studioso non potrà più partecipare al Programma STM.

Agli studiosi stranieri sarà corrisposto un compenso forfetario, a ristoro delle spese di viaggio e di permanenza in Italia, nella misura di Euro 2.100,00 lordi (Europa), Euro 2.500,00 lordi (Africa, Canada, America Centrale e America del Sud) o Euro 3.000,00 lordi (USA, Asia e Oceania), a seconda del luogo di partenza dello studioso straniero. Tale compenso sarà corrisposto a fine soggiorno mediante accredito sul conto corrente estero personale dello studioso. Allo studioso straniero non sarà corrisposto il compenso previsto nel caso in cui:
- lo studioso non svolga l'attività di ricerca secondo quanto concordato;
- la procedura on-line di chiusura non venga conclusa dal Proponente. 
In presenza di una riduzione del soggiorno, dal compenso sarà decurtata la somma lorda di Euro 210,00, Euro 250,00 o Euro 300,00 al giorno. 
Nel caso di esito negativo dell'attività di ricerca svolta, lo studioso straniero e il Proponente non potranno più partecipare al Programma STM. Eventuali spese assicurative contro infortuni e/o rischi di malattia connesse all'attività di ricerca saranno a totale carico dei candidati. 
 
Art. 6 – Adempimenti successivi alla conclusione del soggiorno 
 

Tramite la procedura on-line di chiusura dovranno essere trasmessi:

  • una relazione scientifica sui risultati dell’attività di ricerca svolta;
  • una dichiarazione che attesti l’impegno a citare il Cnr in eventuali rapporti scientifici o pubblicazioni conseguenti all’attività di ricerca svolta;
  • per lo studioso italiano, una dichiarazione nella quale siano indicate le date di partenza e di rientro in Italia e la durata del soggiorno all’estero;
  • per lo studioso straniero, una dichiarazione, da parte del Proponente, nella quale siano indicate le date di permanenza presso l’Istituto Cnr sede del soggiorno di ricerca.

La procedura di chiusura dovrà essere effettuata:

  • per gli studiosi italiani, entro e non oltre due mesi dalla conclusione del soggiorno, direttamente dallo studioso appartenente alla categoria A1 e dal Proponente per le restanti categorie; 
  • per gli studiosi stranieri, dal Proponente appena terminato il soggiorno al fine di permettere tempestivamente il pagamento del compenso dovuto. 

Gli studiosi italiani dovranno presentare, in forma cartacea, all’Ufficio Relazioni Europee Internazionali – Relazioni Internazionali:

  • la documentazione necessaria alla liquidazione della missione;
  • una dichiarazione dell’Istituzione straniera attestante lo svolgimento del programma, nella quale siano indicate anche le date di permanenza presso l’Istituzione stessa.

Ultimo aggiornamento: 08/11/2017