Bando mobilità di breve durata (STM)

 

Bando STM (Short Term Mobility) 2024

Programma speciale per la promozione della collaborazione internazionale tra CNR ed Istituzioni di ricerca straniere attraverso la mobilità di breve durata di studiosi italiani e stranieri – Anno 2024

 

Art. 1 – Finalità

Il Programma speciale per la promozione della collaborazione internazionale tra Cnr ed Istituzioni di ricerca straniere attraverso la mobilità di breve durata di studiosi italiani e stranieri intende favorire lo svolgimento di progetti di ricerca scientifica di interesse del Cnr. In particolare, il Programma si propone di facilitare l'avvio, la prosecuzione o il completamento di un progetto di ricerca in collaborazione o perfezionamento di tecniche altamente specialistiche, nell'intento di contribuire al rafforzamento della cooperazione scientifica tra Cnr ed Istituzioni di ricerca straniere di elevato prestigio scientifico, nell'interesse esclusivo della ricerca scientifica nel nostro Paese.

Il Programma congiuntamente consente e finanzia:

  1. soggiorni di ricerca all’estero della durata di minimo 14 gg. ad un massimo di 21 gg. di ricercatori italiani Cnr;
  2. soggiorni di ricerca di 10 gg. (lavorativi) di ricercatori stranieri presso Istituti Cnr;
  3. soggiorni di ricerca di 10 gg. (lavorativi) di ricercatori stranieri provenienti da Paesi in conflitto presso Istituti Cnr

Il Programma non finanzia la partecipazione di ricercatori italiani e stranieri a congressi, simposi e riunioni scientifiche, e non prevede parti di missioni in Italia. Nel Programma sono coinvolti tutti i Paesi.

 

Art. 2 – Requisiti per accedere alla selezione

Possono accedere alla selezione le seguenti categorie di personale:

  • A) Dipendente Cnr:
    • A1) tecnologi e ricercatori (I-II-III livello);
    • A2) assegnisti e borsisti di ricerca, il cui contratto abbia come scadenza minima il 31.12.2024;
    • A3) CTER (IV livello) che svolgono attività di ricerca e di supporto alla ricerca;
  • B) Ricercatori stranieri (o italiani stabilmente residenti all'estero) appartenenti ad Istituzioni di ricerca straniere.
  • C) Ricercatori stranieri provenienti da Paesi in conflitto.

I candidati delle categorie A2), A3), B) e C) dovranno essere presentati da un Proponente rientrante nella categoria A1).

Sono esclusi dalla selezione il personale in quiescenza e gli associati al Cnr.

 

Art. 3 – Termini di presentazione e modalità di partecipazione

Le domande di partecipazione al Programma dovranno essere compilate utilizzando esclusivamente la procedura on-line https://stm.cnr.it. L’accesso alla piattaforma è consentito utilizzando le credenziali utilizzate per SIPER.

Le domande di partecipazione al Programma dovranno essere compilate:

  • dal candidato per la categoria A1)
  • dal proponente per le categorie A2), A3), B) e C).

Le domande dovranno essere validate, per il tramite della procedura online, dal Direttore dell’Istituto Cnr di afferenza del candidato.

Per l’anno 2024 sarà prevista una sola call per periodi di soggiorno dal 1° luglio 2024 al 31 dicembre 2024.

Le domande dovranno essere presentate e validate entro il 18 marzo 2024, ore 12:00, pena l’esclusione della domanda stessa. 

Si precisa che, alla chiusura del bando, tutte le domande non validate dai propri Direttori verranno automaticamente respinte dalla piattaforma e di conseguenza escluse definitivamente dalla call.

I Proponenti dovranno indicare nella domanda di partecipazione le attività che intenderanno svolgere con una analisi di impatto per il Cnr. Ogni Proponente potrà presentare una sola domanda di partecipazione. Il finanziamento non potrà essere concesso allo stesso candidato per più di due anni consecutivi e per la presentazione di una nuova candidatura dovranno trascorrere almeno due anni dall'ultima fruizione.

La domanda dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

Per i ricercatori italiani:

  • Curricula sia del Proponente che del Fruitore, obbligatoriamente firmati.
  • Esclusivamente per gli assegnisti e i borsisti di ricerca, allegare al CV documentazione attestante la data di scadenza dell’assegno/borsa.
  • Dichiarazione finanziamento (modulo da scaricare dalla piattaforma).
  • Programma della ricerca da svolgere (modulo da scaricare dalla piattaforma).
  • Dichiarazione da parte dell’Istituzione ospitante.
  • Modello trattamento dati personali, obbligatoriamente firmato sia dal Proponente che dal Fruitore (modulo da scaricare dalla piattaforma).

Per i ricercatori stranieri di cui all’art. 2.B e 2.C

  • Curricula sia del Proponente che del Fruitore, obbligatoriamente firmati.
  • Passaporto o altro documento in corso di validità del Fruitore.
  • Presentazione scientifica del ricercatore straniero.
  • Dichiarazione finanziamento (modulo da scaricare dalla piattaforma).
  • Programma della ricerca da svolgere (modulo da scaricare dalla piattaforma).
  • Modello trattamento dati personali, obbligatoriamente firmato sia dal Proponente che dal Fruitore (modulo da scaricare dalla piattaforma).

Motivi di esclusione della domanda per tutte le categorie:

  • I files allegati in procedura alla domanda risultino non conformi o corrotti.
  • I curricula sia del Proponente che del Fruitore non siano debitamente firmati.
  • Mancata documentazione attestante la data di scadenza dell’assegno/borsa di ricerca.
  • La data di scadenza dell’assegno/borsa di ricerca sia antecedente 31.12.2024.
  • Il modello del trattamento dei dati personali non sia quello scaricato dalla piattaforma STM e debitamente firmato, sia dal Proponente che dal Fruitore.

Il trattamento dei dati personali sarà svolto dal Cnr ai sensi dell’art. 6 lett. c) e) del Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679 (UE). I dati richiesti hanno natura obbligatoria per il conseguimento delle finalità di cui sopra; il loro mancato, parziale o inesatto conferimento comporta l’impossibilità di partecipare e di dare corso alla procedura. Le informative sul trattamento dei dati personali, allegate al presente bando, hanno finalità esclusivamente di presa visione. Sulla piattaforma STM è presente il relativo modulo di riferimento che va obbligatoriamente allegato debitamente compilato e firmato.

Per una corretta sottomissione delle domande è necessario scaricare il manuale operativo presente in procedura che va letto e seguito con attenzione.

 

Art. 4 – Valutazione scientifica delle domande

La valutazione scientifica delle domande sarà effettuata da una Commissione di esperti nominata dal Cnr. I programmi saranno ammessi al finanziamento nei limiti del budget assegnato alla singola Call, sulla base di valutazioni comparative:

  • dei curricula vitae - pubblicazioni;
  • della qualificazione scientifica del partner dell'Istituzione straniera;
  • dei programmi di ricerca.

Si precisa che la Commissione svolgerà tutta la procedura on line attraverso la piattaforma “Nuova Scrivania Digitale”, rispettando i seguenti criteri:

  • curriculum, max 5 punti;
  • istituzione ospitante, max 3 punti;
  • programma, max 7 punti.

Le graduatorie verranno pubblicate sulla presente pagina del sito Cnr. 

 

Art. 5 – Trattamento economico

Ai ricercatori italiani di cui all’art. 2.A sarà corrisposto il trattamento di missione all’estero, secondo le disposizioni contenute nella circolare 32/2023. Il finanziamento destinato ai ricercatori italiani sarà trasferito dall'Unità Relazioni Internazionali del Cnr direttamente all’Istituto Cnr di afferenza del Fruitore che gestirà i fondi assegnati sulla base delle indicazioni che l’Unità fornirà ai Fruitori vincitori.

Il Cnr non procederà ad alcun rimborso nel caso in cui:

  • il ricercatore italiano non sia in possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione durante tutto il periodo di soggiorno di ricerca;
  • il ricercatore non svolga l'attività di ricerca secondo quanto concordato.

Il ricercatore non potrà più partecipare al Programma STM nel caso in cui:

  • la procedura on-line di chiusura prevista dall’art. 6 non sarà conclusa nei termini indicati;
  • la documentazione richiesta nell’art. 6 non pervenga all’Ufficio entro la scadenza prevista.

Ai ricercatori stranieri di cui all’art. 2.B e 2.C sarà corrisposto un compenso forfettario, a ristoro delle spese di viaggio e di permanenza in Italia, a seconda del luogo di partenza del ricercatore straniero: Euro 2.500,00 lordi (Europa), Euro 2.800,00 lordi (Africa e Medio Oriente), Euro 3.500,00 lordi (America del Nord, America Centrale, America del Sud, Asia e Oceania). Gli importi indicati saranno corrisposti integralmente dietro presentazione del certificato di residenza fiscale da parte del ricercatore straniero. In assenza di tale certificato, il Cnr effettuerà una ritenuta del 30% sul compenso per il pagamento delle tasse. Tale compenso sarà corrisposto a fine soggiorno mediante accredito sul conto corrente estero personale del ricercatore.

Al ricercatore straniero non sarà corrisposto il compenso previsto nel caso in cui:

  • il ricercatore non svolga l'attività di ricerca secondo quanto concordato;
  • la procedura on-line di chiusura non venga conclusa dal Proponente.

In presenza di una riduzione del soggiorno, dal compenso sarà decurtata la somma lorda di Euro 250,00, Euro 280,00 o Euro 350,00 al giorno.

Eventuali spese assicurative contro infortuni e/o rischi di malattia connesse all'attività di ricerca saranno a totale carico dei candidati.

 

Art. 6 – Adempimenti successivi alla conclusione del soggiorno

Tramite la procedura on-line di chiusura dovranno essere allegati:

  • una relazione scientifica sui risultati dell’attività di ricerca svolta, di almeno 5000 battute;
  • per il ricercatore italiano, una dichiarazione nella quale siano indicate le date di partenza e di rientro in Italia e la durata del soggiorno all’estero (utilizzare il format inserito nella procedura);
  • per il ricercatore straniero, una dichiarazione, da parte del Proponente, nella quale siano indicate le date di permanenza presso l’Istituto Cnr sede del soggiorno di ricerca (utilizzare il format inserito nella procedura);
  • per il ricercatore proveniente da Paesi in conflitto, una dichiarazione, da parte del Proponente, nella quale siano indicate le date di permanenza presso l’Istituto Cnr sede del soggiorno di ricerca (utilizzare il format inserito nella procedura).

La procedura di chiusura dovrà essere effettuata:

  • per i ricercatori italiani, entro e non oltre due mesi dalla conclusione del soggiorno, direttamente dal ricercatore appartenente alla categoria A1 e dal Proponente per le restanti categorie;
  • per i ricercatori stranieri, dal Proponente appena terminato il soggiorno al fine di permettere quanto prima il pagamento del compenso dovuto;
  • per i ricercatori provenienti da Paesi in conflitto, dal Proponente appena terminato il soggiorno al fine di permettere quanto prima il pagamento del compenso dovuto.

 

Ulteriori informazioni potranno essere richieste alla Dott.ssa Elvezia Larosa (tel. 06 4993.3828 - e-mail: elvezia.larosa@cnr.it).

Ultimo aggiornamento: 20/02/2024