Diventare END

Diventare END CnrIl distacco come Esperti Nazionali Distaccati (END) prevede un periodo iniziale che può durare da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 2 anni, rinnovabile. Durante il distacco, l’END resta alle dipendenze della propria amministrazione, che deve garantirne la retribuzione economica, le prestazioni di sicurezza sociale e lo svolgimento della carriera professionale, mentre la Commissione si fa carico dell’assicurazione per infortuni sul lavoro e dell’indennità di soggiorno. Pertanto l’amministrazione di appartenenza deve rilasciare, già al momento della domanda, un apposito nulla osta, dal quale risulti l'esplicito assenso all'eventuale distacco del funzionario presso i servizi della Commissione.

La selezione degli END è a discrezione delle singole Unità operative della Commissione Europea che pubblicano periodicamente i relativi bandi aperti a tutti i 28 Stati membri con la descrizione delle mansioni professionali e dei requisiti di competenze richiesti. In ogni caso è sempre richiesta una conoscenza approfondita della lingua inglese e/o francese e una conoscenza soddisfacente di una seconda lingua ufficiale UE.

Di seguito la procedura per presentare la propria candidatura:

  1. Scegliere il Bando: individuare tra le posizioni disponibili presso la Commissione Europea o le sue agenzie quelle d’interesse strategico per il Cnr che richiedono competenze ed esperienze lavorative appropriate al proprio CV. Una selezione di bandi di particolare interesse per il Cnr vengono segnalati dalla Task Force END per email e sulla pagina web dedicata. La lista completa dei bandi, regolarmente pubblicati dalle istituzioni europee, è consultabile sul sito del MAECI dedicata alle opportunità di lavoro nell’Unione Europea.
     
  2. Preparare la domanda: per candidarsi ad una posizione da END è necessario preparare:
    • un CV in inglese in formato Europeo che ben evidenzi quelle tra le proprie esperienze di lavoro e competenze rilevanti per il profilo richiesto dal bando;
    • la nota d’accompagnamento redatta, anche in italiano, secondo il modello predisposto dal MAECI;
    • il nulla-osta rilasciato dal Direttore Generale del Cnr (vedi punto 3).

Le procedure per la preparazione della domanda e la modulistica (CV in formato Europeo, Nota di accompagnamento) sono disponibili sul sito web del MAECI

  1. Richiesta del Nulla Osta dal Cnr: l’ottenimento del nulla-osta è condizione ex-ante alla candidatura, pertanto è estremamente importante avanzare la richiesta del nulla-osta alla Direzione Generale con anticipo rispetto alla scadenza, ovvero almeno 15 giorni prima della scadenza indicata dal MAECI. Il nulla osta va richiesto inviando un e-mail a segreteria.personale@cnr.it, cc michela.rosa@cnr.it, cc  taskforce-end@cnr.it, specificando per quale posizione da Esperto Nazionale Distaccato si intende concorrere e la data di scadenza del bando. Alla richiesta vanno allegati il CV in formato Europeo e la copia del bando, oltre ai pareri favorevoli al distacco -del Direttore del proprio Istituto e del Direttore del Dipartimento di afferenza- redatti secondo il presente modello. Per ulteriori informazioni, è disponibile la circolare Cnr 05/2016, oppure contattare la Task Force END.
  2. Invio della domanda: Il Cnr, seguendo le indicazioni del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri DPCM 184 del 30/10/2014, ha individuato la Task Force END come unità responsabile per l’invio delle domande al MAECI (Provvedimento del DG, prot. 0076160 del 11/11/2015). Pertanto, una volta ottenuto il nulla osta dalla Direzione Generale, il candidato dovrà inviarlo alla Task-Force per email allegando il proprio CV e la nota d’accompagnamento almeno un giorno prima della data di scadenza del bando indicata dal Maeci.

ATTENZIONE: le candidature inviate al MAECI con altre modalità non saranno prese in considerazione.

IMPORTANTE: la scadenza fissata del MAECI è di alcuni giorni antecedente a quella prevista dalla Commissione Europea per consentire la verifica finale dei documenti.

  1. Selezione e colloquio: Il MAECI, dopo aver verificato la completezza dei documenti pervenuti dal Cnr, inoltra le domande alla Rappresentanza permanente d’Italia presso l’Unione Europea (RPUE) a Bruxelles che le inoltra alla Commissione Europea o all’Agenzia a cui fa riferimento il bando. La Commissione/Agenzia invita a colloquio solo quei candidati il cui CV viene valutato d’interesse. La commissione/agenzia in genere informa il candidato sull’esito della selezione dei CV solo in caso di esito positivo. La tempistica della procedura di selezione CV ed invito al colloquio non è stabilita e può variare da poche settimane ad alcuni mesi. In caso d’invito a colloquio, il candidato informa per email la Task Force, che può fornire supporto alla preparazione del colloquio, e la tiene informata sull’esito del colloquio stesso.
  2. Verso il distacco: In caso di esito positivo, il candidato deve contattare la Task Force END per attivare le pratiche del distacco. Per essere distaccato il ricercatore/tecnologo del Cnr deve ricevere un decreto di distacco approvato dal CDA. Il completamento di questa procedura richiede circa due mesi dal momento in cui la richiesta della Commissione arriva al Cnr. E’ pertanto importante tenerne conto quando si stabilisce la data per la presa di servizio con il capo dell’unità della Commissione/Agenzia in cui si andrà a lavorare.

Informazioni a cura di: Task Force End. 

Per contatti: taskforce-end@cnr.it

Ultimo aggiornamento: 29/04/2020