Il Cnr e la UE

Il Cnr partecipa attivamente ai Programmi di Ricerca e Sviluppo Tecnologico dell'Unione Europea, attestandosi ai primi posti in termini di numero di progetti approvati.

Dal 1 Gennaio 2014 è operativo il nuovo Programma di Ricerca e Innovazione europeo ‘Horizon 2020’ che riunisce tre iniziative importanti prima separate: Programma Quadro Europeo di Ricerca e Innovazione, Programma Quadro per la Competitività e l'Innovazione (CIP) e l'European Institute of Technology (EIT). I primi bandi sono usciti nel mese di dicembre 2013 e alcuni sono già in prossima scadenza. Il nuovo Programma coprirà l'arco temporale 2014-2020.

Il Cnr incoraggia fortemente la partecipazione dei ricercatori ai programmi dell'Unione Europea, considerati prioritari per l'Ente, accordando, dal 1996, un'indennità di coordinamento ai ricercatori coordinatori di progetti finanziati dall'Unione. 

Nell'ambito del Settimo Programma Quadro (2007-2013), il Cnr si è confermato primo, per numero di progetti approvati, tra gli Enti di ricerca Italiani e ai primi posti tra le istituzioni straniere maggiormente impegnati nelle attività di R&ST: 663 sono i progetti approvati dall’inizio del programma ad oggi (numero destinato ad aumentare a valle dell’esito di ulteriori negoziazioni), e il contributo comunitario previsto alla fine dei progetti per le strutture Cnr partecipanti supera i 223 milioni di euro, dei quali 72 milioni relativi ai progetti coordinati dal Cnr (118 progetti, più del 18%).

Dei progetti approvati, 436 progetti rientrano nel Programma dedicato in maniera specifica alla ricerca, ‘Cooperation’, la maggior parte dei progetti approvati appartiene al settore ‘Information & Communication Technologies, Nanosciences, Nanotechnologies, Materials & new production technologies e Environment’, confermando l'eccellenza dei ricercatori Cnr in queste tematiche.
Nel programma ‘Capacities’ (97 progetti), incentrato sul supporto alle politiche europee in materia di ricerca ed innovazione attraverso attività orizzontali, la partecipazione del Cnr si orienta maggiormente alle attività legate alle Research Infrastructures (55 progetti).

Rimane elevata la partecipazione ai progetti del Programma ‘People’ (102 progetti) e in particolare alle Initial Training Network, le azioni destinate alla formazione iniziale delle carriere dei ricercatori. Nel programma ‘Ideas’, che mira a supportare l'eccellenza scientifica in qualunque campo ed è sostenuto dal Consiglio Europeo della Ricerca, il Cnr partecipa a 24 progetti, di cui 18 svolti da giovani ricercatori (Starting Grant). Di questi 15 hanno scelto il Cnr come Host Institution. A tali cifre occorre aggiungere i progetti extra Programma Quadro, finanziati dalle altre iniziative comunitarie bandite dalle varie Direzioni Generali della Commissione Europea: DG Environment (LIFE +), DG Enterprise and Industry (Programma Quadro per la Competitività e l'Innovazione), DG Freedom, Security and Justice, DG Education and Culture, DG Information Society and Media, DG Employment, DG Health, e altri.

Informazioni a cura di: Ufficio Relazioni Europee e Internazionali

Ultimo aggiornamento: 20/06/2017