Scienze bio-agroalimentari

L’attività di ricerca e innovazione nei campi connessi all’agricoltura e alle scienze dell’alimentazione ha la sua regia strategica nel Dipartimento di scienze bio-agroalimentari (Disba).

Gli studi sono focalizzati nelle aree di biologia e biotecnologia, alimentazione e agricoltura sostenibile, con l’obiettivo di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative e fornire, a soggetti pubblici e privati, servizi ad alto contenuto tecnologico quali caratterizzazione e conservazione di risorse genetiche animali e vegetali, certificazione e tracciabilità delle produzioni, analisi sensoriali e/o di contaminanti e allergeni degli alimenti, miglioramento genetico di specie animali e vegetali, diagnosi fitosanitarie e previsioni agrometeorologiche per l’agricoltura di precisione.

Scarica la brochure - Guarda il video di presentazione del Dipartimento.

Il successo dell'aroma dei tartufi è nei loro geni

News 12/11/2018

I genomi di due pregiate specie di tartufo sono stati confrontati in un articolo pubblicato online questa settimana su 'Nature Ecology & Evolution', a cura di un team internazionale guidato dall'Institut national de la recherche agronomique (Inra) al quale hanno partecipato, tra gli altri, anche ricercatori del Cnr di Torino e Perugia. I risultati ottenuti hanno permesso di rivelare le basi genetiche di uno dei cibi più ricchi d’aroma e costosi al mondo

Il kiwi dalle mille virtù

Almanacco della scienza novembre 2018

L'Italia si contende con la Nuova Zelanda il primato dell'export sui mercati internazionali del kiwi, che nel 2017 si è aggiudicato il terzo posto tra le specie vendute all'estero dall'Italia, dopo l'uva da tavola e le mele. Alberto Battistelli del Cnr-Ibaf spiega come la ricerca supporti questa produzione. "L'esportazione è in continua evoluzione se l'Unione Europea è ancora un importante acquirente del prodotto italiano, insieme a Stati Uniti e Canada, ottime prospettive sembrano nascere nei mercati orientali”

Cnr-Regione lombardia: un accordo quadro per ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico

Video novembre 2018

Nell’Aula Magna del Campus di Lecco, si è tenuta la giornata di presentazione dello stato di avanzamento dei 4 progetti di ricerca ricompresi nell’ambito dell’Accordo Quadro Regione Lombardia – Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) del 2015.
Grazie al cofinanziamento di Regione, gli istituti Cnr coinvolti hanno potuto potenziare le proprie infrastrutture di ricerca e sviluppare ricerche multidisciplinari in diversi campi che spaziano dalla sicurezza dei prodotti alimentari, allo sviluppo di tecnologie innovative ed efficienti per la costruzione di edifici Smart e resilienti, al recupero di materie prime in un’ottica di economia circolare, alla salute.

Ritrovata la cimice asiatica a Bari, le colture più a rischio

Rassegna stampa 07/11/2018

Un articolo sull''Informatore agrario' a cura di Vincenzo Cavalieri (Cnr-Ipsp), Valerio Mazzoni (Centro di ricerca e innovazione Fondazione Edmund Mach) e Laura Maistrelli (Università di Modena e Reggio Emilia) esamina i danni provocati alle colture frutticole dagli attacchi della cimice asiatica.  Più a rischio: pesco, ciliegio, albicocco, agrumi, olivo e pomodoro

I cambiamenti climatici, gli oceani e la pesca

News 12/11/2018

Capire quale sarà la risposta degli oceani ai cambiamenti climatici e come questi cambiamenti influenzeranno la pesca, e di conseguenza l'alimentazione basata su risorse provenienti dal mare, è lo scopo di uno studio condotto dall'Istituto di scienza e tecnologie dell'informazione 'A. Faedo' (Cnr-Isti) in collaborazione con la Fao, pubblicato sull' 'International Journal of Digital Earth'

Cia-Cnr, dal campo alla tavola vino e olio diventano Smart

Rassegna stampa 06/11/2018

ANSA - Filiere hi-tech ad alta sostenibilità per il vino e l'olio extra vergine d'oliva grazie al progetto 'Filiere Smart' firmato dalla Cia-Agricoltori Italiani a cui collabora anche il Cnr. Il progetto porterà l'innovazione dal campo alla tavola, verrà creato un pacchetto 'chiavi in mano' per le aziende con il meglio delle utility tecnologiche esistenti. Tutto questo passando dalla razionalizzazione dei processi aziendali, alla tutela delle produzioni e della qualità, alla soddisfazione di mercati e consumatori

Dalla cucina di mamma alla IV gamma

Almanacco della scienza novembre 2018

Il Paese della cucina della mamma o della nonna, dei sapori di una volta? Dimenticatelo. Doxa e Unione italiana food dicono che passiamo ai fornelli meno tempo di inglesi, francesi e tedeschi, cioè i cittadini dei tre stati che assorbono il 36% del nostro export alimentare. La quota della giornata destinata alla preparazione va dal 44 al 47% per gli stranieri e scende al 34 per gli italiani. I manicaretti sono stati sostituiti almeno in parte dai cibi pronti o lavorati dal commerciante o dal produttore, quelli che si aprono e versano in pentola, che si scaldano al microonde o si consegnano a domicilio 

CUG e Cnr-Isafom, un ciclo di seminari nelle scuole su ambiente e benessere

Eventi dal 24/10/2018 al 21/11/2018

A partire dal prossimo 24 ottobre, su iniziativa del Comitato Unico di Garanzia (CUG) e dell’Istituto per i sistemi agricoli e forestali del Mediterraneo del Cnr prenderà il via il percorso formativo denominato 'Ambiente. Rischi, risorse, opportunità per costruire benessere', che coinvolgerà tre istituti scolastici di secondo grado dislocati sul territorio di Rende (CS) (Liceo scientifico Pitagora, ITE - IPAA Cosentino–Todaro e Liceo classico Gioacchino da Fiore). Ai tre incontri in programma, che godono del patrocinio del Comune di Rende, è prevista la partecipazione di oltre cento studenti

Stress idrico e termico minacciano il mais

Comunicato stampa 05/11/2018

Siccità e ondate di calore nel periodo estivo saranno, da qui al 2050, responsabili della diminuzione di produzione a scala europea del mais. Per il frumento, che presenta un ciclo colturale più precoce, si prevedono invece aumenti di resa. A individuare nuovi modelli di pratiche colturali e di miglioramento genetico delle varietà erbacee per contrastare gli effetti del riscaldamento globale, un team di ricercatori internazionali di cui fanno parte Istituto di biometeorologia Cnr e Università di Firenze. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Nature Communications

Agricoltura: Italia in prima fila Ue per rigenerare terreni

Rassegna stampa 02/11/2018

L'Italia è in prima fila in Europa per affrontare quella che sta diventando una priorità per l'agricoltura del continente: mantenere alta la qualità del terreno coltivabile. Sono quattro i progetti guidati da aziende e istituti italiani che saranno finanziati dal programma Life, con l'obiettivo di porre un freno alla degradazione del suolo e sperimentare nuove tecniche di riutilizzo degli scarti industriali o di allevamento. 'Zeowine' è uno di questi. Coordinato dal Cnr, il progetto da 1,4 milioni di euro sarà finanziato dall'Ue con 862mila euro. Lo scopo è migliorare la qualità del suolo di circa 4 ettari di vigneti combinando gli scarti organici della produzione vinicola con minerali microporosi

Tempo, clima e temperature: come sarà novembre 2018

Rassegna stampa 25/10/2018

Giulio Betti, meteorologo del consorzio LaMMA e tecnico di Cnr-Ibimet, avverte che la situazione meteorologica è destinata a cambiare in modo netto rispetto agli ultimi due mesi durante i quali abbiamo osservato temperature molto miti e pochissime precipitazioni. Le temperature massime inizieranno a scendere di circa 6 o 7 gradi, in sostanza farà meno freddo la mattina ma più fresco durante il giorno. Per il mese di novembre ipotizziamo una situazione meteo/climatica nel complesso normale

Agricoltori e consumatori percepiscono gli effetti dei cambiamenti climatici? Il progetto CLIFT

Area istituzionale

Il progetto CLIFT Consumers’ inclination for climate-smart foods  si propone di verificare quanto ed in che modo i cambiamenti climatici siano avvertiti e temuti da agricoltori e consumatori. E’ importante che sia Agricoltori che Cittadini/Consumatori si esprimano, i risultati aiuteranno la ricerca nel definire scenari e azioni! Si può partecipare al sondaggio al link: http://www.gustosalutequalita.it/kic-agricoltori-clift/#prettyPhoto

Il Cnr a Orientamenti

Evento dal 13/11/201/8 al 15/11/2018

Dal 13 al 15 novembre si svolge a Genova presso i Magazzini del Cotone, la 23a edizione di Orientamenti - Salone della scuola, della formazione, dell'orientamento e del lavoro rivolto a studenti e docenti di ogni ordine e grado scolastico. Il Cnr sarà presente, accanto al Miur, con uno stand istituzionale e con alcuni appuntamenti dedicati alla didattica e divulgazione scientifica con il progetto ‘Science in a box’, alla ‘scuola digitale’ e alle attività svolte con le scuole in Alternanza scuola lavoro