Istituto di linguistica computazionale "Antonio Zampolli" (ILC)

Competenze

Le attività di ricerca e sviluppo dell'ILC sono riconducibili a quattro aree di competenza principali costituite rispettivamente da:

Trattamento Automatico del Testo e Filologia Computazionale
Trattamento Automatico del Linguaggio Naturale ed Estrazione di Conoscenza
Risorse linguistiche, Standard e Infrastrutture di ricerca
Modelli (bio-)computazionali dell'Uso Linguistico

La varietà delle aree di competenza coperte rende l'Istituto una realtà unica nel panorama italiano e internazionale. Le competenze maturate nelle singole aree si combinano in modo vario, innovativo e sinergico all'interno di progetti di ricerca, collaborazioni e laboratori, e coinvolgono professionalità diverse, che spaziano tra linguistica, linguistica computazionale, informatica e bio-ingegneria.

Tra le competenze specifiche dell'ILC si segnalano:

o Standardizzazione di risorse linguistiche
o Progettazione e costruzione di lessici computazionali per lingue diverse
o Progettazione e costruzione di corpora testuali e multimodali
o Progettazione e Costruzione di ontologie
o Infrastrutture di ricerca per la validazione e la distribuzione di risorse e tecnologie linguistiche
o Salvaguardia delle lingue minoritarie
o Digital Humanities
o Machine learning
o Information Extraction and Retrieval
o Piattaforme di annotazione linguistica automatica multi-livello del testo
o Metodi e tecniche di semplificazione linguistica
o Metodi e tecniche di valutazione delle competenze linguistiche
o Estrazione di conoscenza terminologica e ontologica da basi documentali di dominio
o Sistemi di Sentiment analysis e opinion mining
o Tecnologie per il Semantic Web
o Modelli computazionali dell'uso linguistico
o Sistemi di Computer Assisted Translation
o Piattaforme per l'analisi testuale