Infrastrutture marine e oceanografiche

Il Cnr gestisce una serie di infrastrutture oceanografiche per lo studio dell’ecosistema marino e dell’ambiente.  Oltre che ai ricercatori dell’Ente, tali facilities sono a disposizione della comunità scientifica internazionale e aperte a soggetti pubblici e privati.

‘Ammiraglia’ della flotta del Cnr è la nave oceanografica ‘Urania’, che in oltre 20 anni di attività ha permesso la realizzazione di più di trecento campagne nel Mediterraneo, raccogliendo importanti dati ambientali, chimici e geofisici grazie all’avanzata strumentazione scientifica di cui è equipaggiata. Ad essa si affiancano le ricerche condotte sulla nave ‘Dallaporta’ e su navi operate in collaborazione con istituzioni scientifiche italiane e straniere, e rilevazioni tramite piattaforme fisse, ponendo così il Cnr in una posizione leader nel campo della ricerca marina.

Il supporto alla gestione di tali infrastrutture, inclusa la pianificazione delle campagne oceanografiche, è affidato all’Ufficio Programmazione Operativa - Direzione Centrale Supporto alla Rete Scientifica e Infrastrutture. L'Ufficio opera anche quale punto di riferimento per l'Ente nelle organizzazioni internazionali: il Cnr, infatti, è membro dell'European Marine Board, organismo che ha il compito di definire priorità e strategie per lo sviluppo della ricerca europea sul tema delle scienze marine.

 

Informazioni a cura di: Ufficio Programmazione Operativa - Direzione Centrale Supporto alla Rete Scientifica e Infrastrutture

Ultimo aggiornamento: 13/04/2016