Video

Selezione tratta da Cnr webtv, piattaforma che raccoglie prodotti multimediali realizzati  sui risultati scientifici più rilevanti, le attività istituzionali dell'Ente e, più in generale, sul mondo della ricerca. Esplorabili per cronologia di produzione e per aree tematiche, i video illustrano le competenze dei dipartimenti del Cnr.

Selezione data

Giovani visitatori alla mostra polare

Gennaio 2023

La mostra “Artico, viaggio interattivo al Polo Nord” offre una esperienza interattiva per esplorare e conoscere in tutte le sue peculiarità l’estremo territorio polare, dove il Cnr gestisce la stazione di ricerca ‘Dirigibile Italia’. Attraverso installazioni, esperimenti interattivi, apparecchiature scientifiche, ricostruzioni in scala, documenti, oggetti vari, il visitatore si immerge nel percorso sotto la guida degli esperti dell’Ente. Nel video vediamo impegnati giovani ‘esploratori’ della classe VD dell’Istituto comprensivo Falcone e Borsellino di Roma

La prima di "Proteus"

Gennaio 2023

Il robot progettato dall’Istituto di ingegneria del mare (Inm) del Cnr di Genova ha avuto il suo battesimo, nel mare di Ross (Oceano Antartico). Proteus, questo il suo nome, è un veicolo costruito per svolgere attività di monitoraggio e campionamento in zone inaccessibili all’uomo, o in situazioni particolarmente pericolose, come ad esempio i mari polari. Gli esperti hanno svolto l’attività sul campo nel corso della XVIII Spedizione Italiana in Antartide presso la Base Antartica Italiana “Mario Zucchelli”

Nse, il Cnr al forum sull'economia spaziale

Dicembre 2022

Si è svolta a Roma la quarta edizione dello European Expoforum, la manifestazione organizzata da Fiera di Roma e Fondazione E. Amaldi, che ha visto la partecipazione di numerosi enti di ricerca, università, grandi aziende e diverse realtà del mondo imprenditoriale. Il Cnr ha partecipato alla manifestazione con uno stand a cura dell’Unità valorizzazione della ricerca (Cnr-Uvr), all’interno del quale sono state presentate alcune nuove tecnologie Cnr

Prima missione per Gaia Blu

Novembre 2022

Tg2 – Scienza e ambiente, approfondimento sulla prima missione per Gaia Blu, la nave oceanografica che il Cnr ha ottenuto dai magnati di Google. Focus sui risultati della prima crociera scientifica, con Fabio Trincardi, direttore del Dipartimento di scienze del sistema Terra e tecnologie per l’ambiente del Cnr, Maria Rovere, chief scientist di Gaia Blu

A Genova il Festival sui linguaggi

Novembre 2022

La partecipazione del Cnr al Festival della Scienza di Genova è ormai un appuntamento fisso e ben consolidato. Per questa ventesima edizione, le ricercatrici e i ricercatori dell’Ente hanno messo in campo una partecipazione ampia e trasversale, con 7 mostre, 16 laboratori interattivi, 5 tra digitalk e digitour per le scuole e oltre 20 conferenze

Igag Days. capitale naturale

Novembre 2022

Si è svolta a Cagliari la terza edizione degli Igag Days, l’incontro annuale dell’Istituto di geologia ambientale e geoingegneria del Cnr (Cnr-Igag), organizzato per discutere della ricerca di base e applicata che l’istituto svolge nel campo delle Scienze della Terra con particolare attenzione – quest’anno – al tema “Capitale Naturale”: dalla transizione ecologica al rapporto dell’uomo con l’ambiente e il pianeta

Tsunami, coste italiane a rischio?

Novembre 2022

In occasione del ‘World Tsunami Awareness Day’, la giornata mondiale voluta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite e che si celebra il 5 novembre, Andrea Billi - ricercatore dell’Istituto di geologia ambientale e geoingegneria del Cnr (Cnr-Igag) - spiega come si genera tale fenomeno naturale distruttivo

2100, il mare che verrà

Novembre 2022

2100 è l’anno che gli scienziati identificano per la proiezioni dei dati e ipotesi di scenari futuri. Fabrizio Antonioli, associato Cnr-Igag, è l’autore di un film-documentario su variazioni climatiche e livello marino. “2100. There’s no time to waste”, realizzato in collaborazione con la subacquea e geologa Thalassia Giaccone e la sceneggiatrice Martina Camatta, il 15 novembre, viene presentato nella sede centrale del Cnr di Roma e dove a seguire, la tavola rotonda vede la presenza della Presidente del Cnr, Maria Chiara Carrozza e del direttore del Dipartimento di scienze del sistema terra e tecnologie per l’ambiente del Cnr, Fabio Trincardi

Il futuro del Mediterraneo

Ottobre 2022

Con la conferenza “The Mediterranean Sea Space” - organizzata dall’Istituto di scienze marine (Cnr-Ismar), Corila e Università Iuav di Venezia - sono stati presentati gli esiti e i risultati del progetto europeo MSP-MED. Il Cnr, insieme agli altri partner, “supporta il Ministero delle infrastrutture e il Comitato tecnico nazionale nella creazione dei piani finali e della fase finale di consultazione pubblica

Bright night: la notte delle ricercatrici e dei ricercatori al Cnr di Pisa

Ottobre 2022

In occasione della Notte delle ricercatrici e dei ricercatori, l’iniziativa promossa dalla Commissione europea che fin dal 2005 coinvolge migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei, l’Area della ricerca del Cnr di Pisa, ha partecipato con cinquanta eventi

Bright 2002: a Pisa Provenzale parla di cambiamenti climatici

Ottobre 2022

Il 30 settembre, per Bright-Night 2022, la Notte delle Ricercatrici e dei Ricercatori in Toscana, Antonello Provenzale, presidente dell’Area della ricerca del Cnr di Pisa e direttore dell’Istituto di geoscienze e georisorse del Cnr ha parlato di “cambiamenti climatici, tra alluvioni, siccità e incendi”

L'uomo delle onde

Ottobre 2022

Tg2 Storie – Una vita passata a studiare le onde del mare fino a diventare uno dei massimi esperti internazionali. La storia di Luigi Cavaleri oceanografo emerito del Cnr Ismar. Dopo l’acqua alta del 1966 il Governo decise di fondare un Istituto del Cnr a Venezia

La presidente Carrozza in visita all'Area di Cosenza

Settembre 2022

La presidente del Cnr, Maria Chiara Carrozza, si è recata presso l’Area territoriale della ricerca di Cosenza. Nel corso della giornata ha incontrato il personale degli istituti e ha visitato i laboratori presenti nella sede principale

Cosa ha scatenato l'alluvione nelle Marche?

Settembre 2022

Tg1 – Massimiliano Pasqui, climatologo del Consiglio nazionale delle ricerche, spiega cosa ha scatenato l’alluvione nelle Marche

A Venezia è arrivato un robot spazzino

Settembre 2022

Tg2 – A Venezia è entrato in funzione un robot spazzino in grado di pulire i fondali da rifiuti impensabili. Un sistema intelligente figlio di un progetto scientifico europeo coordinato dal Cnr che coinvolge 8 paesi. La piattaforma spazzina lavora fino a 20 mt di profondità senza danneggiare gli ecosistemi acquatici.

Sperimentando 2022

Settembre 2022

A Padova la ventesima edizione della mostra ‘Sperimentando’, storico appuntamento con la divulgazione scientifica. Quest’anno il tema conduttore della manifestazione è ‘Terra SOS Scienza’, volto a sensibilizzare il pubblico sul grave stato di salute in cui versa il nostro Pianeta. Per l’area espositiva riservata al Cnr, l’Unità Comunicazione ha selezionato dieci tra i più significativi exhibit, andando così a comporre il percorso ‘La scienza si fa bella. Viaggio in un Pianeta sostenibile’

Alluvione Marche, i dati storici del Cnr-Irpi

Settembre 2022

La perturbazione che a metà settembre si è concentrata nelle aree dell’Appennino marchigiano ha causato numerosi e gravi effetti al suolo quali frane e esondazioni dei torrenti. Nel video i dettagli spiegati da Paola Salvati, dell’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irpi)

Venezia e la storia dell'Ismar Cnr

Settembre 2022

Tg2 – In occasione della regata storica di Venezia, la giornalista Giulia Apollonio ripercorre la storia della nascita del primo Istituto di scienza marine in Italia, l’Ismar Cnr

Boschi e foreste: i benefici per la salute

Agosto 2022

Rai Uno – Uno mattina. I benefici della terapia forestale spiegata da Francesco Meneguzzo, ricercatore dell’Istituto per la bioeconomia del Cnr (Cnr-Ibe) e curatore, assieme alla collega Cnr-Ibe Federica Zabini, del nuovo volume ‘Terapia forestale’, in collaborazione con il Club alpino italiano

Come nascono i fulmini e come proteggersi

Agosto 2022

Tg3 (Rai3) – Il cambiamento climatico influisce anche sul numero di fulmini che si abbatte sul bacino del Mediterraneo. Gli esperti del Cnr hanno analizzato le immagini satellitari degli ultimi 20 anni concludendo che l’ultima decade ha visto raddoppiare il numero di grandinate ed è nelle nubi ghiacciate che si formano i fulmini con esito a volte tragico. Stefano Federico, ricercatore dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima (Cnr- Isac), spiega la formazione dei fulmini e come proteggersi

Le soluzioni ai cambiamenti climatici

Luglio 2022

Gli impatti dei cambiamenti climatici mostrano i segni in maniera sempre più evidente. Si passa da precipitazioni copiose a periodi di siccità, con conseguenze a volte drammatiche. “Bisogna discutere sul cosa si può fare. In primis la riduzione di CO2, per una transizione energetica completa e rapida”, dichiara Antonello Provenzale, direttore dell’Istituto di geoscienze e georisorse del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Igg) e presidente dell’Area della ricerca del Cnr di Pisa

Marmolada, gli esperti Cnr sui media

Luglio 2022

Il video raccoglie alcuni dei principali interventi di esperti Cnr intervistati dai telegiornali sul crollo del ghiacciaio della Marmolada. Si tratta della climatologa Marina Baldi dell’Istituto di bioeconomia (Cnr-Ibe) e dei ricercatori dell’Istituto di scienze polari (Cnr-Isp) Carlo Barbante che ne è anche il direttore, Jacopo Gabrieli e Renato Colucci

Orso polare alla base del Cnr

Luglio 2022

Ny-Alesund, centro internazionale di ricerca nelle Isole Svalbard, a circa 1000 km dal Polo Nord - Marco Casula del Cnr-isp ci racconta come in quest’area si contano più o meno 3000 orsi polari (di cui almeno 800 vivono sulle isole), animali attivi tutto l’anno, molto intelligenti, silenziosi, astuti, ed estremamente adattati all’ambiente in cui vivono

Scinmeet per un Mediterraneo da salvare

Luglio 2022

(Askanews) – Unire gli sforzi per invertire il declino del Mediterraneo, aumentando le conoscenze scientifiche sui fondali marini e la loro biodiversità per comprendere e gestire gli impatti che il cambiamento climatico, l’inquinamento e l’eccessivo sfruttamento delle risorse hanno sugli oceani. E’ l’obiettivo del programma “Science We Need for the Mediterranean Sea We Want (SciNMeet)” lanciato nella sede del Cnr a Roma

Il cambiamento climatico e il ciclo del carbonio

Luglio 2022

Si è svolto a Pisa, dal 22 al 24 giugno, il workshop Internazionale C4 “Climate Change and Carbon Cycle”, promosso e organizzato dai Gruppi di Lavoro “Dinamica del Paleoclima” e “Ciclo del Carbonio” del Dipartimento di Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente

Bessanese, crollano ghiaccio e roccia

Luglio 2022

Tgr Rai – Ghiacciai sempre più fragili e meno estesi, come testimonia, in modo ineluttabile, il bacino glaciale della Bessanese, studiato dall’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irpi). Gli esperti stimano che entro il 2050 sparirà la quasi totalità del ghiaccio alpino, rendendo problematico l’approvvigionamento idrico

Napoli, un docufilm tra arte e tecnologia

Luglio 2022

Esistono prospettive di sviluppo della geotermia e del geoscambio nel nostro territorio, come dimostra il progetto Geogrid, in cui è coinvolto l’Istituto di scienze marine del Cnr. “La geotermia è una fonte inesauribile di energia, rispetto a quella fossile, il che la rende di inestimabile valore”, spiega Marina Iorio, ricercatrice Cnr-Ismar e responsabile del progetto GeoGrid

La vita nei nostri mari

Giugno 2022

L’Istituto per le risorse biologiche e le biotecnologie marine del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irbim) porta avanti studi sui temi della ricerca marina, più nello specifico si tratta di studi legati alla pesca e alla biologia degli organismi. Il video documenta le varie linea di attività del Cnr-Irbim, presentate dal direttore Gian Marco Luna

Artico, gli ultimi ghiacci

Giugno 2022

Tg2 Dossier – Il reportage di Giulia Apollonio dalle isole Svalbard dove il surriscaldamento è tre volte più veloce del resto del pianeta. Il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) da 25 anni gestisce la stazione di ricerca Dirigibile Italia. Nel servizio, interviste a diversi ricercatori del Cnr, alla presidente del Cnr, Maria Chiara Carrozza e al direttore del Dipartimento di Scienze del sistema terra e tecnologie per l’ambiente del Cnr, Fabio Trincardi

Giornata mondiale delle api

Maggio 2022

Cnr risponde - Dal 2017, il 20 maggio si celebra la giornata mondiale delle api che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza degli impollinatori e sulle minacce che affrontano. Gennaro Di Prisco, ricercatore dell’Istituto per la protezione sostenibile delle piante (Cnr-Ipsp) di Portici, suggerisce alcune buone pratiche che tutti noi possiamo mettere in atto per contribuire alla salvaguardia di queste specie