Una nuova estate antartica: diario di viaggio

Paesaggio antarticoCon l'arrivo di un primo contingente giunto dalla base italiana Mario Zucchelli, il lungo inverno di Concordia è arrivato alla fine e si è aperta la stagione estiva. 

Ha così preso il via a Concordia la XXXIII Spedizione antartica del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) nel corso della quale saranno svolte ricerche sul campo che riguarderanno lo studio delle scienze dell’atmosfera e del clima, le scienze della Terra, l'evoluzione e adattamento degli organismi antartici, la biodiversità e molto altro ancora. 

Il PNRA, iniziato nel 1985, è finanziato dal Miur, che si avvale della Commissione scientifica nazionale per l’Antartide per gli indirizzi strategici e scientifici, mentre al Cnr è affidato il coordinamento delle attività scientifiche e all’Enea l’attuazione delle Spedizioni antartiche e la gestione delle infrastrutture.

In questa pagina pubblicheremo notizie e aggiornamenti dai colleghi presenti in campo, 'in diretta dall’Antartide’.

 

.

15 dicembre 2017

L'addestramento del personale

di Angelo Domesi -  Addestramento di personale operante su piattaforme mobili elevabili con discesa tramite dispositivo di emergenza. 

 

12 dicembre 2017

Un momento di riposo 

di Angelo Domesi -  Nella foto di Angelo De Simone, il riposo dopo una giornata di lavoro quasi finita.

 

5 dicembre 2017

Panoramica su Concordia

di Angelo Domesi -  Lunedì 4 dicembre la Stazione concordia si presentava così: temperatura =-34.2°C, windchill= -42.2°C

 

4 dicembre 2017

Un Osservatorio climatologico a Concordia

di redazione - Alla sua decima esperienza in Antartide, è in partenza per la Stazione Concordia Giuseppe Camporeale, tecnico dell’Istituto di studi sui sistemi intelligenti per l’automazione (Issia-Cnr).  Obiettivo: collaborare alle attività del progetto ‘OSS-10, Osservatorio Meteo-Climatologico Antartico a Concordia’ coordinato dal Laboratorio di osservazione e analisi della Terra e del clima dell’Enea. Il progetto, di cui è responsabile Paolo Grigioni, dal 2005 raccoglie i dati relativi alle osservazioni meteorologiche effettuate a Concordia, al suolo e in quota.  Attualmente sono operativi durante tutto l'anno una stazione meteorologica automatica (AWS) e un sistema di radiosondaggio, che acquisiscono dati relativi a temperatura, pressione, umidità, velocità e direzione del vento. Tali dati, trasmessi in tempo reale al sito intranet della base, vengono utilizzati per le previsioni locali e la pianificazione delle attività di volo; e vengono inoltre inviati al circuito internazionale WMO-GTS fornendo così un importante contributo ai modelli di previsione dell’Antarctic Basic Synoptic Network e dell’Antarctic Basic Climatological Network della World Meteorological Organization (WMO). Camporeale resterà a Concordia fino a febbraio 2018 per operazioni di manutenzione e aggiornamento della strumentazione.

 

1 dicembre 2017

Il vento antartico alimenta la Stazione Zucchelli

di redazione - E' prossimo all'inaugurazione il primo impianto eolico italiano in Antartide, progettato e realizzato dall’Enea per la Base Mario Zucchelli a Baia Terra Nova. L'impianto coprirà il fabbisogno di elettricità della Stazione, con notevoli benefici ambientali ed economici, sfruttando i forti venti catabatici per produrre circa 63mila KWh di energia elettrica l'anno...  [Leggi la notizia su Il Sole 24 Ore e Rinnovabili.it del 1 dicembre 2017]

 

27 novembre 2017

Andare al lavoro... in Antartide 

di Angelo Domesi - Anche 'andare al lavoro' diventa originale: ecco l'amico Franco che ci offre un passaggio.

 

22 novembre 2017

Partita la missione di 'Beyond Epica Oldest Ice'

di Angelo Domesi - Questa mattina alle ore 10.30 è partita la missione di 'Beyond Epica Oldest Ice' coordinata dal ricercatore Massimo Frezzotti (Enea): l’obiettivo è identificare un sito di perforazione che consenta di analizzare direttamente durante il carotaggio il  ghiaccio di oltre un milione e mezzo di anni. Scopo del progetto è quello di definire gli eventi climatici del nostro pianeta che sono avvenuti in un periodo molto lontano, che non è stato mai analizzato prima. 

 

18 novembre 2017

La presenza dell'uomo in Antartide: effetti su metabolismo, psicofisiologia e sistema immunitario 

di redazione - Nell'ambito della XXXIII Spedizione Antartica si inserisce anche il progetto di ricerca, coordinato da Simone Macrì dell’Istituto Superiore di Sanità, il cui obiettivo è quello di valutare come le condizioni ambientali e psicosociali vissute dall’uomo presso la stazione Concordia -isolamento prolungato, confinamento e distacco dall’ambiente familiare, elevata altitudine, buio, eccetera- incidano sulle capacità cognitive, sulla risposta immunitaria e sulla fisiologia dello stress. Al progetto collaborano ricercatori Cnr, in particolare il gruppo di Mauro Marzorati e Alessandra Vezzoli di Ibfm-Cnr e il gruppo di Maria Rosaria Coscia dell'Ibp-Cnr.  [Leggi tutto]

 

10 novembre 2017

Arrivati a Concordia 

di Angelo Domesi Martedì 7 novembre alle 14.23 (Dome C, ora italiana 21.23)  si è concluso il lungo viaggio per raggiungere la stazione scientifica italo-francese di Concordia nel plateau antartico a Dome C, a bordo del DC3 con nominativo GVKB. I colleghi sono stati accolti con grande gioia dai 13 ricercatori e tecnici, che hanno così interrotto il loro lungo isolamento invernale durato nove mesi, aprendo ufficialmente la stagione estiva. Nelle foto, il gruppo di apertura partito dalla base italiana Mario Zucchelli Station e l'accoglienza dei colleghi. 

Ultimo aggiornamento: 15/12/2017