Centenario Grande Guerra

×

Warning message

This content has not yet been translated. What you're seeing is the content in the original language.

Logo Centenario Prima Guerra Mondiale 1914 - 1918

Il 1914 segnò l'inizio della Prima Grande Guerra, evento che produsse profondi mutamenti nella società italiana, sia sul piano politico-economico sia su quello culturale.

Oltre a rappresentare il più grande conflitto mai visto - una carneficina che travolse l’Europa cambiandone per sempre il destino - fu anche la prima grande esperienza collettiva degli italiani, un momento di forte unione che rafforzò l’identità nazionale di tutta la popolazione e non soltanto di chi stava al fronte.

Il Cnr ricorda il Centenario della prima guerra mondiale attraverso una serie di iniziative accomunate dall’obiettivo di unire il passato e il ricordo di chi ha sacrificato la propria vita all'impegno della ricerca scientifica per promuovere un mondo migliore.

Per approfondimenti: Articoli scientifici e libri


Progetti

I luoghi della Grande Guerra

I luoghi della Grande Guerra

Il progetto, a cura dell’Istituto sull’inquinamento atmosferico (Iia) del Cnr, intende approfondire la conoscenza geografica sulle località coinvolte nel conflitto a partire dall’analisi dei numerosi testi storici che trattano l’argomento: diari e bollettini di guerra, memorie di combattenti, itinerari e testi ufficiali, ecc. Le località censite sono state riunite in un unico database geografico -disponibile in lingua italiana, slovena, tedesca e francese- che conta quasi 10000 ‘luoghi’ e il collegamento a oltre 12000 voci visualizzabili sul territorio tramite un’interfaccia webGIS.

Voci della Grande Guerra Voci della Grande Guerra

Preservare e diffondere le memorie del conflitto attraverso la pubblicazione online di un ‘corpus digitale’ di testi è l’obiettivo di questa iniziativa promossa dall’Università di Pisa in collaborazione l’Istituto di linguistica computazionale ‘A. Zampolli’ (Ilc) del Cnr, l’Università di Siena e l’Accademia della Crusca. Un archivio digitale valorizzato grazie all’utilizzo di tecniche avanzate di linguistica computazionale e web semantico che permette di ricostruire la ‘polifonia’ delle lingue dell’Italia in guerra: la voce ufficiale della propaganda e la voce dei soldati, la voce dei giornali e quella delle lettere, la voce delle élites di intellettuali e quella popolare, la voce del consenso e quella del dissenso.

Ta Pum - il Cammino della Memoria Ta Pum - il Cammino della Memoria

Il Cnr ha partecipato al  ‘Cammino della memoria’  nei luoghi che furono lo scenario della Grande Guerra: oltre 1.800 km suddivisi in due percorsi -uno alpinistico e uno escursionistico- per collegare i luoghi la cui storia è legata ai momenti più significativi del conflitto.Il percorso alpinistico segue la linea dei cinque fronti di guerra dallo Stelvio al Mare – Stelvio-Adamello-Giudicarie, Cadore, Carnia, Fronte Giulia, mentre il percorso escursionistico collega le due città, Trento e Trieste, passando dall'altopiano di Asiago a Bassano, da Vittorio Veneto a Redipuglia.

L’opera di tutela del patrimonio artistico italiano durante la prima guerra mondiale.

L’opera di tutela del patrimonio artistico italiano durante la prima guerra mondiale (documento pdf)
Studio e valorizzazione del Carteggio

Il progetto a cura dell'Istituto per la Conservazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali (Cnr-ICVBC) del Cnr di Roma  - in fase di realizzazione -  ha l’obiettivo di studiare e valorizzare i sei volumi del “Carteggio di Guerra (1914-1919)” conservati nel Fondo Corrado Ricci della Biblioteca Classense di Ravenna.
Si tratta di documenti inediti raccolti per testimoniare l’immensa e complessa attività di salvaguardia e messa in sicurezza delle opere d’arte mobili e dei monumenti delle regioni del nord-est italiane minacciate dai bombardamenti austro-tedeschi; regioni che in parte, come è noto, subirono anche l’invasione nemica a seguito della disfatta di Caporetto nell’autunno del 1917.Il progetto prevede la creazione di una biblioteca digitale in un sito web dedicato e la pubblicazione di un volume.

Eventi

21 novembre 2017

Strategie digitali per lo studio della Grande Guerra: bilanci e prospettive

Roma - Sede centrale Cnr

L'evento è organizzato dall'Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane (Iccu), che dal 2005 coordina l'archivio digitale '14-18. Documenti e immagini della Grande Guerra'. Obiettivo del convegno è quello di parlare del lavoro dello storico e di quali siano gli strumenti oggi a sua disposizione, mettendo a confronto le istituzioni che tutelano e valorizzano il patrimonio documentario e gli studiosi che usufruiscono di questi strumenti per lo studio delle fonti, innovando la ricerca storica e la didattica contemporanea.

7 ottobre 2017 La speranza divampa. Il futuro delle Alpi: dalla Grande Guerra al terzo millennio 

Forte Colle delle Benne - Levico Terme (Tn)

Le montagne rappresentano un luogo dell'anima, una fonte cui dovremo tornare ad attingere per meglio comprendere chi siamo e da dove veniamo. Sul tema si confrontano storici, letterati, economisti di diverse provenienze e formazione uniti dalla stessa emozione spirituale profonda davanti alla immutabile bellezza delle nostre montagne, in una riflessione a più voci. Nel corso dell'evento verrà proiettato il documentario 'Tapum, sui sentieri della grande guerra' realizzato dal Cnr nell'ambito dell'omonimo progetto.

 

3-6 agosto 2017 Asiago: conoscere, ricordare, tramandare
Asiago (Vicenza)

Si tratta di un progetto del Comune di Asiago, ideato in collaborazione con il Comando Forze Operative Nord, che prevede una serie di eventi sul tema della Grande Guerra. Nel corso dell'evento, venerdì 4 agosto, ci sarà l'incontro dal tema: 'La geografia serve a fare guerra?'. 
Interverranno Massimo Rossi della Fondazione Benetton, Paolo Plini e Marco Ferrazzoli del Cnr e Walter Pilo dell'Associazione ‘Ta Pum’. Modera Giuseppe Giannotti, vicedirettore di Rai Storia.
Nell'occasione sarà proiettato il documentario 'Ta Pum, il cammino della memoria' prodotta da Cnr WebTv. Vedi anche il contributo 'Ta Pum: il cammino della memoria passa anche per un fiore' (di Walter Pilo e Paolo Plini, 2 agosto 2017) e l'articolo su Il Giornale di Vicenza, 1 agosto 2017.

05 giugno 2017 I mille volti della grande guerra
Aula Nievo - Palazzo Bo - via VIII Febbraio, 2 - Padova

Convegno di studi sulla grande guerra, letta attraverso le ricerche e le pubblicazioni del Comitato di Ateneo per il centenario dell'Università di Padova.
20 febbraio 2017 La Grande guerra degli scienziati italiani
Casa dell'aviatore, Viale dell'Università 20, Roma

A cura del Centro Studi Militari Aeronautici "Giulio Douhet"
 
10 febbraio 2017 Primo Convegno su "Voci della Grande Guerra"
Accademia della Crusca, via di Castello 46, Firenze

Il convegno intende presentare il progetto Voci della Grande Guerra (Università di Pisa, Università di Siena, Istituto di Linguistica Computazionale e Accademia della Crusca).

18-20 novembre 2016 III Festival del Libro della Grande Guerra

Evento realizzato nell'ambito del progetto 'Voci di Guerra in tempo di Pace' sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e coordinato dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis al quale il Cnr ha contribuito. Il Cnr presenterà il progetto 'I luoghi della Grande Guerra'  ed inoltre verrà proiettato il film documentario 'Ta Pum'.
 
19 ottobre 2016 'Nulla pareggia l'orrore del proiettile' - Conferenza alla Festa Internazionale della Storia 2016

Conferenza dedicata a presentare i risultati di una vasta ricerca nata dallo studio del carteggio di Alessandro Della Seta negli anni 1916-1919 e destinata a coinvolegere altri importati intellettuali ebrei che vissero in prima persona la drammatica esperienza della guerra sul fronte austro-ungarico. (Istituto per i Beni Archeologi e Monumentali - Cnr-Ibam)
 
12 settembre - 9 novembre 2016 Vito Volterra.Il coraggio della scienza

Il Cnr dedica una mostra a Vito Volterra, interventista e poi volontario nella Prima guerra mondiale. Impegnatissimo come militare e uomo delle istituzioni, fonda l'Ufficio Invenzioni nel 1917 e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) nel 1923.

30 settembre 2016 Ta Pum - Notte dei Ricercatori Cnr-Artov

Nell’ambito della Notte dei ricercatori del Cnr-Artov sono stati realizzati alcuni eventi fra cui una mostra e la proiezione in anteprima del documentario ‘Ta Pum – Il Cammino della Memoria’, prodotto dalla Web Tv del Cnr con Askanews.
11-12 giugno 2016 Tra Umano e Disumano - il radiodramma sulla Grande Guerra va in scena

Spettacolo teatrale che porta in scena il drammatico e commovente scambio di lettere durante il periodo della  Grande Guerra tra una madre e un figlio, divisi dal confine  invalicabile del fronte. Un progetto firmato Ta-Pum, l'associazione alla quale aderisce anche l'Ufficio Stampa del Cnr, realizzato da l'Uomo Libero in  collaborazione con Parole Sonore e con il contributo della Fondazione  Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.
 
11 novembre 2015 Convegno 'Gli ebrei italiani e la Grande Guerra 1915-1918'

Il convegno ospita interventi che trattano i diversi atteggiamenti presi dalle comunità ebraiche italiane e dai singoli individui di appartenenza ebraica di fronte al conflitto. Fra i partecipanti, Massimo Cultraro  (Cnr-Ibam) con una relazione su 'Gli ebrei italiani e la Grande Guerra nella storiografia dell’archeologia nazionale'
 
14 - 17 maggio 2015

Convegno 'Conoscere la grande guerra' - Salone Internazionale del Libro di Torino

Grazie al contributo scientifico dell'Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali (Cnr-Irpps) e della dottoressa Anna Villari, responsabile della Struttura di Missione, è stato possibile realizzare otto eventi a carattere divulgativo e didattico, oltre alla presentazione di tre filmati (lo spettacolo del Salone, il film di Olmi, etc.) tutto nell'ambito delle iniziative del Salone del Libro.

10 - 11  dicembre 2014 Convegno 'La Grande Guerra rivoluziona la Comunità Scientifica. Il ruolo dell'Italia'

In occasione deI centenario del primo conflitto bellico mondiale, il direttore del DSU-CNR Riccardo Pozzo e il presidente del Comitato storico-scientifico per gli anniversari di interesse nazionale Franco Marini, hanno aperto a Roma il convegno dal titolo: La Grande Guerra rivoluziona la comunità scientifica. Il ruolo dell’Italia.L’evento è stato organizzato dall’Accademia Nazionale delle Scienze presieduta da Emilia Chiancone. Al progetto, che si inserisce nell’ambito del programma triennale ‘Scienza e Guerra’, collabora anche il Consiglio Nazionale delle Ricerche.
17 settembre 2014

Alla spedizione alpinistica 'dallo Stelvio al mare’ intrapresa a fine agosto, si affianca ora il team escursionistico partito lo scorso 12 settembre, che in 700 km toccherà i luoghi più significativi della Grande Guerra: un percorso dallo straordinario valore storico e culturale. Il Cnr fornisce un importante supporto scientifico monitorando i parametri meteorologici e atmosferici delle zone interessate.

14 maggio 2014

Presentazione pubblica di 'Ta-Pum’ in occasione dell'87esima Adunata degli Alpini (Pordenone 9-11 maggio 2014), nella cittadella militare presso il museo storico delle truppe alpine. 1.700 km e quasi 90 tappe compiute in continuativa da due team, composti da civili e militari. Un’impresa-primato dal punto di vista alpinistico, sportivo e culturale.

 

Last update: 05/03/2018