Istituto

Istituto di metodologie chimiche (IMC)

Logo Istituto di metodologie chimiche (IMC)

Direttore

Dott.ssa GIOVANNA MANCINI

E-mail: giovanna.mancini@cnr.it
Telefono: +39 06 90625111

Informazioni

Via Salaria Km 29,300 - 00015 Monterotondo (RM)
Telefono: 0690625111 - 0690672641
Fax: 0690672519
E-mail: imc@imc.cnr.it
Url: http://www.imc.cnr.it

Brochure

Missione

La missione dell'Istituto di Metodologie Chimiche - IMC si fonda nello sviluppo di processi chimici sostenibili per il miglioramento della qualità della vita. Con competenze consolidate in un vasto numero di discipline chimiche, e in alcune scienze umanistiche l'attività di ricerca del personale dell'IMC si svolge nell'ambito di tre aree tematiche, di importanza strategica per lo sviluppo del Paese e dell'Europa, che hanno come comune obiettivo la qualità della vita: Agroalimentare, Salute, Ambiente e Beni Culturali.

L'IMC è nato nel 2002 dall'unione dell'Istituto di Cromatografia, dell'Istituto di Chimica Nucleare e del Servizio di Risonanza Magnetica Nucleare. Un anno dopo si è unito all'IMC anche l'ex Centro di Studio sui Meccanismi di Reazioni. L'unione di questi quattro ex-Organi dell'Ente ha fatto dell'IMC una realtà unica, con competenze multidisciplinari che spaziano dalla chimica delle radiazioni, alla scienza delle separazioni, alla chimica generale, chimica organica, chimica anlitica, chimica fisica, chimica supramolecolare e chimica dei colloidi, fisica e biologia. Alla tradizione scientifica basata su un vasto numero di discipline chimiche si aggiunge la presenza di alcuni ricercatori e tecnologi con formazione umanistica. L'IMC è quindi in grado di affrontare al meglio le grandi sfide interdisciplinari delineate dal Programma Nazionale della Ricerca (PNR) e dal Programma Europeo della Ricerca, Horizon 2020, nell'ambito delle tre aree tematiche in cui opera (Agroalimentare, Salute, Ambiente e Beni Culturali).
Nell'ambito di tali aree tematiche il personale dell'IMC, tenendo conto di tre priorità, quali i) il valore strategico delle tematiche affrontate, ii) l'eccellenza scientifica nell'ambito delle scienze chimiche, e iii) la sostenibilità dei processi e prodotti sviluppati, genera conoscenza, la trasferisce in applicazioni e forma giovani.

Sedi secondarie