Focus

TIC@School: L'apprendimento nella scuola del futuro. Dal laboratorio di informatica alle classi digitali.

Il contesto di questo progetto si colloca nella lunga storia del rapporto di collaborazione dell'ITD-CNR con una scuola secondaria di primo grado di Genova, la "Don Milani-Colombo" che, a partire dagli anni ottanta, è stata un teatro di co-sperimentazione tra docenti e ricercatori sull'uso delle tecnologie didattiche.
Il progetto TIC@School è stato finalizzato alla realizzazione di attività ed iniziative relative all'introduzione e l'utilizzo di tecnologie nella scuola e alla formazione dei docenti. L'obiettivo è stato quello di elaborare e implementare un modello di innovazione tecnologica che, superando l'attuale logica di "laboratorio dedicato" per consentire l'accesso e l'uso di tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) da parte di tutti gli studenti della scuola, all'interno delle classi. Le attività previste dal progetto sono state articolate lungo le seguenti fasi: studio dei requisiti per i docenti (esigenze, modelli pedagogici di riferimento, vincoli) e definizione delle risorse tecnologiche da acquisire e del loro collegamento in rete locale (LAN); progettazione e conduzione di attività di formazione rivolte a tutti i docenti della scuola per incrementare le competenze tecnologiche; consulenza e assistenza nell'elaborazione e conduzione di progetti sperimentali rivolti agli studenti basati su impiego innovativo di risorse tecnologiche all'interno del processi di insegnamento/apprendimento. Ogni classe, a partire dalla fine del 2009, ha infatti a disposizione un notebook per l'insegnante con connessione a Internet e un televisore 52'' LCD che funge da grande schermo; inoltre, alcuni set di netbook (per un totale di 39 netbook), connessi ad Internet tramite wi-fi, sono a disposizione delle classi che ne facciano richiesta sulla base delle attività didattiche previste. Oltre a tale dotazione, una classe è provvista di una Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) e una classe prima è stata allestita tecnicamente con i finanziamenti del progetto Ministeriale Cl@ssi 2.0. Il progetto, che ha avuto inizio alla fine del 2008 e che si è formalmente concluso alla fine del 2010, ha dedicato una parte consistente di attività all'osservazione e al monitoraggio dei processi d'uso delle TIC nelle classi.