Accesso civico generalizzato - FOIA (Freedom of Information Act)

Accesso civico ai sensi dell’art.5 c.2, D.Lgs.33/2013 come modificato dal D.lgs.97/2016 concernente dati e documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria

 

Come esercitare il diritto di accesso civico generalizzato

La richiesta di accesso generalizzato (scarica modulo) è gratuita, non deve essere motivata ma occorre identificare in maniera chiara e puntuale i documenti o atti di interesse per i quali si fa richiesta; non sono, dunque, ammesse richieste di accesso civico generiche. L'amministrazione non è tenuta a produrre dati o informazioni che non siano già in suo possesso al momento dell'istanza.

 

Responsabile del procedimento di accesso civico generalizzato

Responsabile del procedimento di accesso civico generalizzato è:

  •  il dirigente/responsabile dell’ufficio dell'amministrazione centrale che detiene i dati o documenti per i quali si fa richiesta (vai all'organigramma del Cnr per individuare l'ufficio dell'amministrazione centrale).
  •  il direttore della struttura della rete scientifica che detiene i dati o documenti per i quali si fa richiesta (vai all'organigramma del Cnr per individuare la struttura scientifica).

 

Domanda di riesame

Nelle ipotesi di mancata risposta entro il termine di 30 giorni (o nei casi di sospensione per la comunicazione al controinteressato), ovvero nei casi di diniego totale o parziale, il richiedente può presentare, ai sensi del comma 7, art. 5 del Regolamento, richiesta di riesame al Responsabile dell’anticorruzione e della trasparenza (scarica modulo).

Ultimo aggiornamento: 29/11/2019