Press note

Ventennale dell'Area di ricerca di Bologna

12/10/2013

l’Area di ricerca di Bologna del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) festeggia  i venti anni della sua fondazione  con un evento che si svolgerà in sede, giovedì 14 novembre (Via Piero Gobetti 101, ore 10,00 -14,30).

Nel corso della cerimonia, alla quale prenderanno parte il presidente del Cnr, Luigi Nicolais e diverse autorità locali, saranno illustrati i traguardi raggiunti dal polo scientifico e il contribuito fornito in diversi campi dall’agraria alla medicina, dalle nanoscienze allo Spazio.

"Vent’anni fa veniva inaugurata l’Area della Ricerca di Bologna del Consiglio Nazionale delle Ricerche alla presenza dell’allora Presidente delle Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, del Presidente del Consiglio, Romano Prodi, del Presidente della Regione, Antonio La Forgia e delle Autorità Locali.Il 14 novembre vorremo festeggiare il Ventennale dell’Area della Ricerca di Bologna assieme al Presidente Nazionale del C.N.R., Prof. Nicolais, poiché tale iniziativa si inserisce anche nelle celebrazioni dei 90 anni del CNR. A Bologna oggi il CNR è un polo di eccellenza Nazionale e Internazionale che partecipa a molti progetti comunitari e internazionali. Nell’Area di Ricerca di Bologna sono integrati otto Istituti di Ricerca del CNR e dell’INAF, oltre a diversi Istituti distribuiti nella regione Emilia Romagna e Marche, che operano nei seguenti campi: scienza dell’atmosfera e del mare, dell’ambiente, agraria, chimica, scienza e tecnologia dei materiali e dei motori, elettronica e nanoscienza, ingegneria, sistemi giudiziari, biologia e medicina, informatica e tecniche di telecomunicazioni, astrofisica e scienza dello spazio (vedi allegata brochure). L’Area ha una forte vocazione alle scienze di base, con attenzione alle applicazioni tecnologiche e al trasferimento tecnologico. Convive una importante produzione scientifica e brevettuale. Nel complesso edilizio è insediata ASTER, importante realtà consortile per il trasferimento delle conoscenze della Ricerca, la rete ad alta tecnologia oltre ai Tecnopoli.E’ importante sottolineare il ruolo di prestigio del CNR ed INAF all’interno di quest’area di Bologna, già cittadella scientifica ed imprenditoriale in stretta connessione con le realtà politico-gestionali locali, regionali e nazionali", ha dichiarato Mariangela Ravaioli, presidente dell'Area di ricerca di Bologna.

Per informazioni:
Mariangela Ravaioli

Vedi anche: