Istituto

Istituto di Scienze e Tecnologie per l'Energia e la Mobilità Sostenibili (STEMS)

Direttore

dr. ing. RICCARDO CHIRONE

E-mail: riccardo.chirone@cnr.it
Telefono: 00393316083765

Informazioni

Via Guglielmo Marconi, 4 - 80125 Napoli (NA)
Telefono: 081 7177 111
Fax: 081 2396 097
E-mail: riccardo.chirone@stems.cnr.it
Url: http://www.stems.cnr.it

Missione

La missione dell'Istituto è quella di dare efficaci risposte alle sfide riguardanti il clima, l'energia e la mobilità: tematiche strettamente collegate che devono essere affrontate con un approccio olistico, anche per quanto riguarda le loro implicazioni per i cittadini e in generale per la società nel suo complesso. In particolare, affronta tematiche di interesse prioritario a livello nazionale e internazionale, quali la de-carbonizzazione dei settori dell'energia e della mobilità, la transizione energetica verso risorse rinnovabili alternative a quelle fossili, il miglioramento dell'efficienza energetica - inteso sia nell'ambito della mobilità sia all'interno dei vari comparti industriali, tra cui l'agricolo e l'off-road. Le attività di ricerca riguardano anche l'utilizzo di sensoristica distribuita e l'applicazione di metodologie avanzate di data analytics nella gestione ed ottimizzazione dei sistemi energetici.

Importante è anche il ruolo di collegamento che STEMS deve svolgere nei confronti della società e del sistema produttivo nazionale, regionale, Università e PMI, grazie alle proprie capacità di ricerca, e operando come fornitore, formatore, catalizzatore e "disseminatore" di conoscenza e di innovazione. E' opportuno che STEMS operi su differenti livelli, quello internazionale e quello nazionale perseguendo l'eccellenza dal punto di vista della ricerca e, con riferimento alla dimensione nazionale, svolga anche un ruolo di raccordo tra il mondo della ricerca e gli ambiti tecnologici produttivi del Paese con lo scopo di rendere il sistema industriale nazionale più sostenibile e resiliente, favorendo nel contempo la creazione di nuova imprenditorialità.

Infine è importante che STEMS attui una disseminazione attiva e quanto più inclusiva, sfruttando anche le opportunità offerte dalla adesione a reti telematiche di networking professionale, tipo LinkedIn, ResearchGate o altro, che consente di incrementare la visibilità del proprio lavoro, di sfruttare il "potere moltiplicativo" e la "capacità risolutiva" proprie dei sistemi open, di formare gruppi di lavoro virtuali, di gestire e condividere un gran numero di informazioni, dati e documentazione, ecc. in modo efficace, sicuro, veloce ed economico.

Sedi secondarie