Istituto dei materiali per l'elettronica ed il magnetismo (IMEM)

Direttore

Dott SALVATORE IANNOTTA

E-mail: direttore-imem@imem.cnr.it
Telefono: +390521269225

Curriculum (IT)

Profilo

INTERESSI PROFESSIONALI
Fisica della Materia, Sci. e Tecn. Materiali, Nanosistemi, Dispositivi per Energia, Sensoristica e Biomedica

ESPERIENZA PROFESSIONALE
Dal 1/5/2008 in corso
Direttore IMEM-CNR (Istituto Materiali per l'Elettronica ed il Magnetismo)
Dal 01/07/2015 in corso
Direttore del Centro Nazionale del CNR "Bioelettronica, Genomica e Nanomedicina Personalizzata
e Terapia del Dolore" (BIOGENA-P)
Dal 1/1/2014 in corso
Presidente del Panel "Energia" per la valutazione progetti di Progetti Ricerca Industriale - Bando MiSE, Fondo Crescita Sostenibile
Dal 01/01/2010 in corso
Membro del Comitato di Gestione del Tecnopolo AMBIMAT -Regione Emilia Romagna
Dal 08/03/2008 al 30/08/2008
Dirigente di Ricerca - Responsabilità dell'Unità di Ricerca di Trento IFN-CNR (Istituto di Fotonica e Nanotecnologie)
Dal 27/11/1998 al 27/11/2003 rinnovo 1/1/2004 - 31/12/2008
Direttore e responsabile scientifico CeFSA-ITC (Centro per la Fisica degli Stati Aggregati)
Dal 1/6/1994 al 7/3/2002
Direttore - Coordinamento scientifico e funzionario delegato del CeFSA Centro Studi del CNR
Dal 28/12/2001
Dirigente di Ricerca del CNR
Dal 1/7/1994 al 15/09/1994
Attività di studio e ricerca con M. Moskovitz ed J.C. Polanyi (Nobel-Chimica 1986) presso Lash Miller Laboratories - Università di Toronto - Canada per lo sviluppo di ricerche nel campo di materiali nanostrutturati e loro caratterizzazione.
Dal 1/11/1981 al 31/3/1984
Ricercatore dell'ITC presso l'IRST (Istituto per la ricerca Scientifica e Tecnologica) ora Fondazione Bruno Kessler per lo sviluppo di strumentazione laser per studi spettroscopici in fisica Atomica e Molecolare.
Dal 1/4/1984 al 27/12/2001
Ricercatore CNR - III livello professionale
Responsabile del Reparto DGS- Dinamica Gas- Superfici del CFSAII- CNR prima e del CeFSA-CNR poi
Dal 25/08/1978 al 30/10/1981
"Research and Teaching Assistant" Dip. Chimica-Università degli Studi di Waterloo- ON - Canada
Responsabile Diffrattrometro di superficie basato su fascio di idrogeno atomico monoenergetico.
Dal 1991 in corso
Membro Comitati Inter. e Naz. e Chair (più di 30 eventi) di conferenze, workshop e scuole internazionali e nazionali. Es. : ICNAAM 2014, ISMANAM 2013, CIMTEC 2012, NANO 2010, IVC18-2010, ECOSS26-2009, NANO9-2006
Dal 1984 in corso
Membro Comitati Inter. e naz. in Società scie. ed ass., esperto valutatore per Enti naz. ed inter. Es.: "Nanometer Structures Division" IUVSTA (http://www.iuvsta.org/), ESF, USA-Israel Foundation, AIV-Scie. e Tecn., MIUR, MiSE, MAE, PAT, Regioni Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Toscana, CNR, CIVR, ANVUR etc.
Dal 1990 in corso
Promozione e coordinamento progetti di ricerca (più di 10 EU, più di 35 nazionali). Es.: FP7 Marie Curie Actions OIF 2007, EU-RU.NET Linking R&D Strategies, Foresight and Stimulation of EU-Russia in Nanoelectronics Tecnhnologies", MaDEleNA, Naomi, Nano Smart, etc. con finanziamenti di UE, MIUR, MiSE, CNR, PAT, etc.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE 31/8/1984
Dottorato di Ricerca (Philosophy Doctor) in CHIMICA con ricerche al "Centre for Molecular Beams and Laser Chemistry", tesi su "Atomic Hydrogen Diffraction Exp. from Solid Surfaces"-medaglia di Mc Person relatore esterno M. Cardillo (Bell Laboratories - Lucent Technologies - Dir. Dip. Chimica-Fisica) presso il Guelph Waterloo Centre for Graduate work in Chemistry -University of Waterloo - Waterloo - Ontario - Canada; L'Università di Waterloo è oggi considerate tra le migliori 10 nel ranking modiale

20/12/1976
laurea in Fisica (110/110 e lode), tesi su "collisione di atomi di idrogeno polarizzati in spin da superfici solide", supervisione prof. G. Scoles (già Donner Professor all'Università di Princeton - USA) presso l'Università degli Studi di Bologna

CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE
Ha sviluppato e promosso ricerche nella fisica della materia, scienze dei materiali, sui nanosistemi e dispositivi. La propria produzione scientifica, di cui all'allegato elenco, riassumibile in 125 articoli ISI, 16 monografie, più di 120 atti di congresso nazionali ed internazionali, più di 2200 citazioni, H-index=23, i10-index=53 (G Scholar) e 48 relazioni su invito a congressi internazionali.