Istituto di fisiologia clinica (IFC)

Articolazione territoriale

Sede principale

Direttore

Dott. GIORGIO IERVASI

E-mail: iervasi@ifc.cnr.it
Telefono: 050 3152016-3302

Informazioni

c/o Area di Ricerca "S. Cataldo"
Via Giuseppe Moruzzi, 1 - 56124 Pisa (PI)
Telefono: 050-3152016-3302
Fax: 050-3153303
E-mail: segreteria.direzione@ifc.cnr.it
Url: http://www.ifc.cnr.it

Sede secondaria di Lecce

Responsabile

CARLO GIACOMO LEO

Informazioni

c/o Campus Ecotekne
Via per Monteroni - 73100 Lecce (LE) - Puglia
Telefono: 0832-422324
Fax: 0832-422340
E-mail: leo@ifc.cnr.it
Url: http://www.ifc.cnr.it

Descrizione:

L'Unità Organizzativa di Supporto (UOS) di Lecce dell'Istituto di Fisiologia Clinica è stata costituita nel 1993 (D.P. CNR n.12666 - 28/12/1993) per realizzare attività scientifiche a carattere biomedico-sanitario, promuovere la Ricerca Scientifica e Tecnologica nel Mezzogiorno, sviluppando interazioni con altri istituti di ricerca, Enti Pubblici (Comuni, Regioni, ecc.) e, laddove possibile, con il settore industriale e, più genericamente, imprenditoriale. L'UOS di Lecce effettua ricerche indipendenti (e/o in collaborazione con enti/istituzioni sia nazionali che internazionali) in 4 Macro-Aree di ricerca: Cardiovascular Biomarkers, Health Technology Assessment, Nanoimaging e Nutrigenomic.


Alecce-1ttualmente, i dipendenti di IFC-Lecce sono 22: 14 Ricercatori, 5 Tecnici e 3 Associati di Ricerca. A questi si aggiunge altro personale a contratto (borsisti, dottorandi, assegnisti, co.co.co., ecc.). La sede è presso il Campus Universitario Ecotekne.

http://www.ifc.cnr.it/

Sede secondaria di Milano

Responsabile

ROSA SICARI

Informazioni

c/o Ospedale Niguarda Ca' granda
Piazza Ospedale Maggiore, 3 - 20162 Milano (MI) - Lombardia
Telefono: 050-3152397
Fax: 050 3153303
E-mail: rosa.sicari@ifc.cnr.it
Url: http://www.ifc.cnr.it

Descrizione:

L'Istituto di Fisiologia Clinica del C.N.R. di Milano è una Unità Operativa di Supporto (UOS) dell'Istituto di Fisiologia Clinica di Pisa, attiva a partire dal 1983 presso il Centro A. De Gasperis. Si occupa di ricerca clinica e applicata prevalentemente in campo cardiovascolare, in collaborazione con il Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e con altre Unità dell'Azienda Ospedaliera. Al suo interno competenze cliniche, informatiche e laboratoristiche si uniscono per fornire supporto all'attività assistenziale e scientifica del Dipartimento. IFC ha accesso alle strutture diagnostiche (Eco, Risonanza Magnetica, Medicina Nucleare) e di cura del Dipartimento Cardiologico e dell'Ospedale Niguarda, e stretta collaborazione con le altre strutture Dipartimentali del Niguarda.

La UOS svolge attività di Laboratorio di Biochimica Clinica con esecuzione di test per la determinazione di omocisteina, cisteina, glutatione nel plasma, cistina urinaria, vitamine B1 e B2 nel sangue intero, vitamine A, E, C, beta-carotene e B6 nel siero, marker di infiammazione, marcatori associati alla matrice extracellulare e markers di attivazione monocitaria (citochine, neopterina, metallo proteinasi, etc), determinazione microRNA su plasma e su tessuto.
La UOS ha anche una struttura ambulatoriale per la raccolta di dati clinici e la valutazione cardiovascolare non invasiva riservata a soggetti arruolati in protocolli di ricerca clinica.
Presso la UOS è attivo il gruppo di ricerca MASH (Multimodal digitAl Semeiotics for Health and well-being) nato dalla collaborazione di IFC con ISTI (Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione - Pisa) che ha lo scopo di sviluppare conoscenze e strumenti indirizzati a migliorare la qualità di vita, e l'appropriatezza degli interventi diagnostici e terapeutici.

Sede secondaria di Reggio Calabria

Responsabile

GIORGIO IERVASI

Informazioni

c/o Ospedali Riuniti "Bianchi-Melacrino-Morelli"
Via Vallone Petrara - 89124 REGGIO CALABRIA (RC) - CALABRIA
Telefono: 0965-393261
Fax: 0965-26879
E-mail: direttore@ifc.cnr.it

Descrizione:

L'Unità Organizzativa di Supporto (UOs) di Reggio Calabria afferisce da Febbraio 2014 all'Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (C.N.R.) con sede a Pisa.
L'UOs di Reggio Calabria effettua ricerche indipendenti (e/o in collaborazione con enti/istituzioni sia nazionali che internazionali) nei seguenti campi:
- Epidemiologia del rischio cardiovascolare connesso alla malattie renali e all'ipertensione arteriosa
- Studio dei riflessi cardiovascolari e disturbi del sonno nei pazienti con malattie renali croniche e nei trapiantati di rene
- Genetica molecolare delle malattie renali e dell'ipertensione arteriosa
- Ruolo del tessuto adiposo nell'infiammazione sistemica nei pazienti con malattie renali croniche.
- Ipertensione arteriosa
- Biostatistica del rischio
- Nutrizione ed ipertensione
- Epidemiologia clinica e Fisiopatologia delle malattie Renali Progressive
L'UOs di Reggio Calabria svolge inoltre attività di formazione/aggiornamento sui temi dell'epidemiologia e della biostatistica e del rischio cardiovascolare connesso alle malattie renali.
L'UO di Nefrologia e Dialisi di Reggio Calabria, e l'annessa UOs del CNR, è parte integrante del network European Training Centres ed è riconosciuta a livello internazionale come centro d'eccellenza in Europa per la formazione di ricercatori e di clinici nell'ambito delle malattie renali. Inoltre, il Centro Regionale dell'Ipertensione Arteriosa annesso alla medesima Unità Operativa di Nefrologia, è tra i Centri d'eccellenza Europei per la cura dell'ipertensione arteriosa.

Sede secondaria di Siena

Responsabile

GIORGIO IERVASI

Informazioni

c/o Fondazione TLS - edificio Siena Biotech
Via Fiorentina 1 - 53100 Siena (SI) - Toscana
Telefono: 0577-381295
Fax: 0577-381298
E-mail: direttore@ifc.cnr.it
Url: http://www.ifc.cnr.it

Descrizione:

L'Unità Operativa di Supporto (UOS) di Siena afferisce all'Istituto di Fisiologia Clinica (IFC) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (C.N.R.) con sede a Pisa. La UOS è stata costituita nel 2003 a seguito del riordino del Consiglio Nazionale delle Ricerche (D.L. N. 127 del 4 giugno 2003). Essa è finalizzata a realizzare attività scientifiche a carattere biomedico-sanitario nel settore specifico dell'oncologia sperimentale. La sua missione è quella di promuovere ed accrescere lo sviluppo della Ricerca Scientifica e Tecnologica, attraverso interazioni con Istituzioni nazionali e internazionali e "partners" appartenenti al mondo dell'industria.