Istituto di biofisica (IBF)

Articolazione territoriale

Sede principale

Direttore

Dott. MAURO DALLA SERRA Direttore

E-mail: direttore@ge.ibf.cnr.it
Telefono: 3480155177

Informazioni

c/o Area della Ricerca di Genova
Via De Marini, 6 - Torre di Francia - 16149 Genova (GE)
Telefono: 0106475544
Fax: 0106475500
E-mail: direttore@ge.ibf.cnr.it
Url: http://www.ibf.cnr.it

Sede secondaria di Milano

Responsabile

ELOISE MASTRANGELO

Informazioni

c/o Dip. Di Biologia - Università
Via Celoria, 26 - 20133 Milano (MI) - Lombardia
Telefono: 02 - 50314898
Fax: 02 - 50314815
E-mail: eloise.mastrangelo@unimi.it

Descrizione:

L'ex-centro di studio sulla biologia cellulare e molecolare delle piante, convenzionato con l'Università di Milano presso il Dipartimento di Biologia dell'Università, è nato negli anni '50, ed è stato il primo Centro del Cnr in Italia ad occuparsi di Fisiologia delle piante con i metodi della moderna biofisica, biochimica e fisiologia cellulare.
Istituito per iniziativa di Sergio Tonzig, professore di Botanica a Milano, il centro è andato ampliando ed approfondendo lo studio del regno vegetale focalizzato su tre aspetti principali:
- fotosintesi
- bioenergetica
- genetica molecolare
La principale caratteristica di questo sviluppo, che colloca l'attività di ricerca su un piano competitivo nell'attuale contesto internazionale, è l'enfasi sugli aspetti molecolari e meccanicistici dei fenomeni studiati.
Oltre all'attività storica della sede, nell'ultimo decennio si è stabilito un gruppo di biologia strutturale che lavora nel contesto del Dipartimento di bioscienze (Università di Milano). Il gruppo integra cristallografia a raggi X, Scattering a raggi X a piccolo angolo (SAXS) e più recentemente, microscopia a crioconservazione insieme a metodi di biologia computazionale e biochimica e biofisica delle proteine, per affrontare diversi problemi biologici relativi a diverse patologie umane. In particolare l'applicazione di metodi biofisici alla struttura delle proteine può essere utile per l'identificazione/ottimizzazione di piccole molecole che possono essere sviluppate come nuovi farmaci. Attualmente il gruppo è coinvolto nello studio di tumori, malattie genetiche rare, infezioni virali e batteriche e malattie neurodegenerative.

Sede secondaria di Palermo

Responsabile

DONATELLA BULONE

Informazioni

c/o Area della Ricerca di Palermo
Via Ugo La Malfa, 153 - 90146 Palermo (PA) - Sicilia
Telefono: 091 - 6809315
Fax: 091 - 6809312
E-mail: donatella.bulone@pa.ibf.cnr.it

Descrizione:

N.D.

Sede secondaria di Pisa

Responsabile

CHIARA SANTINELLI

Informazioni

c/o Area della Ricerca di Pisa
Via G. Moruzzi 1 - San Cataldo - 56124 Pisa (PI) - Toscana
Telefono: 050 - 3152755
Fax: 050 - 3152760
E-mail: chiara.santinelli@pi.ibf.cnr.it

Descrizione:

Nel 1969 nasceva a Pisa, sotto la guida di Alessandro Checcucci, il laboratorio del Cnr per lo studio delle proprietà fisiche di biomolecole e cellule. Nel 1980 questo laboratorio diventa l'Istituto di Biofisica e, dal 2001, con il progetto di riorganizzazione delle rete scientifica del Cnr, esso appartiene ad un organo di ricerca, di livello nazionale, che è l'attuale Istituto di Biofisica del Cnr (con sede a Genova). Le principali attività di ricerca che caratterizzano la sezione di Pisa dell'Istituto di Biofisica vertono sulle seguenti tematiche:
1. Biodispositivi e biomolecole: caratterizzazione delle proteina fotorecettrici delle alghe dal punto di vista biochimico, microspettroscopico e biologico-molecolare, con successiva espressione genica in batteri e sistemi sintentici.
2. Struttura e dinamica di proteine: i) caratterizzazione strutturale e dinamica di proteine mediante tecniche spettroscopiche, in particolare fluorescenza e fosforescenza; ii) studio, in microrganismi estremofili, delle proteine fotorecettrici, del processo di fototrasduzione e della sua modellizzazione.
3. Biofisica e biologia molecolare nello studio dei processi ambientali: i) studio del ciclo del carbonio in mare: dinamica e proprietà ottiche della sostanza organica disciolta, per avere informazioni sullo stato di salute degli ecosistemi marini; ii) Analisi e validazione di dati telerilevati da radar altimetro, per monitorare l'altezza del mare; iii) individuazione di biomarcatori di tipo cellulare e molecolare in organismi vegetali in risposta all'esposizione a inquinanti ambientali, inclusi quelli derivati dalle moderne nanotecnologie.
4. Modelli matematici di sistemi biologici: i) dinamica nonlineare ed analisi nonlineare di serie temporali; ii) dinamica neurale: metodi teorici e computazionali; iii) dinamica del calcio; iv) dinamica del DNA.

Sede secondaria di Trento

Responsabile

MAURO DALLA SERRA

Informazioni

c/o Fondazione Bruno Kessler
Via alla Cascata 56/C - 38123 Trento (TN) - Trentino Alto Adige
Telefono: 0461 - 314156
Fax: 0461 - 314875
E-mail: mauro.dallaserra@cnr.it

Descrizione:

The biophysics activities in Trento were founded in 1992 by Gianfranco Menestrina, an unforgotten international leading biophysicist, who created a CNR Biophysics Group interested in bacterial and animal protein toxins, particularly pore-forming toxins (PFT). These are key weapons widely distributed among all the living organisms and involved in attack or defense mechanisms.
In 2002 the Biophysics Group in Trento became Unit of the newly constituted CNR Institute of Biophysics.
In recent years, the Unit has grown in terms of people and has expanded its scientific interests and technological goals. In addition to the core and seminal study of toxins' biophysics, new cutting-edge research fields on macromolecular complexes, sensory photobiophysics, and structural and functional imaging are carried out in several biological models, from single molecules to living cells and organisms. All these research lines, in spite of their specificity, focus on the structure-function relationships in macromolecular complexes. This common aim is rooted and carried out by means of inter- and multi-disciplinary approaches, which represent building blocks of the modern biophysics.