Scienze del sistema terra e tecnologie per l'ambiente

Consiglio scientifico

MARIO BECCARI

Titolo: prof.ordinario di

Afferenza: Dipartimento di Chimica dell'Univ. di Roma

Specializzazione: L'attività scientifica è indirizzata verso lo studio dei processi di tutela dell'ambiente e di uso ottimale delle fonti energetiche (conversione ossidante degli idrocarburi, dissalazione, depurazione e risanamento ambientale).

Profilo:
Mario Beccari è nato a Torino il 27.10.1937 e si è laureato in Ingegneria Chimica presso l'Università degli Studi di Roma il 16.11.1961.
Vincitore nel 1980 di un posto per Professore di Ruolo, gruppo 293 (prima disciplina : Impianti Chimici), è professore ordinario di "Processi e Impianti Industriali Chimici" presso la Facoltà di Scienze Matematiche , Fisiche e Naturali dell'Università di Roma "La Sapienza" dal 16.2.1984. E'membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in "Processi Chimici Industriali". E' coordinatore del Nucleo di Valutazione della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali. E' membro del Consiglio Scientifico del Centro di Ricerca "Previsione, Prevenzione e Controllo dei Rischi Idrogeologici" dell'Università di Roma "La Sapienza". E' membro del Comitato Scientifico della Casa Editrice Università La Sapienza.
Dal 1983 al 1985 è stato Presidente del Consiglio del Corso di Laurea in Chimica Industriale. Dal 1985 al 1988 è stato Direttore del Dipartimento di Chimica.
E' stato membro di Commissioni insediate presso il Ministero della Pubblica Istruzione, del Ministero per il Coordinamento della Protezione Civile, del Ministero della Marina Mercantile. E' stato membro della Commissione Consultiva Scientifica dell'Agenzia Nazionale per la Protezione dell'Ambiente. E'stato membro del Gruppo Tecnico del Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio per il programma speciale d'intervento per il risanamento ambientale, è stato membro della Segreteria Tecnica del Ministro dell'Ambiente (Servizio per la Tutela delle Acque Interne), E' stato membro del Consiglio Scientifico dell'Istituto di Ricerca sulle Acque del Consiglio Nazionale delle Ricerche. E' stato membro della Commissione Nazionale Previsione e Prevenzione Grandi Rischi (Rischio Chimico, Industriale e Biologico) del Dipartimento della Protezione Civile. E' stato membro del Comitato Tecnico Scientifico di ProAqua. E' stato il rappresentante italiano presso il Governing Board della International Association on Water Quality.
Attualmente è membro del Consiglio Scientifico del Dipartimento "Terra e Ambiente" del Consiglio Nazionale delle Ricerche, è membro della Commissione di Alta Consulenza per la Ricerca Ambientale del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio (Direzione per la Ricerca Ambientale e per lo Sviluppo), è membro della Segreteria Tecnica del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio (Direzione Generale per la Qualità della Vita), è membro del Consiglio Direttivo della Sezione Italiana dell'International Water Association, è membro del Consiglio Scientifico dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana, è Direttore dell'Enciclopedia degli Idrocarburi (edita da ENI e dall'Istituto dell'Enciclopedia Italiana).
L'attività scientifica è documentata da circa 150 lavori a stampa, anche su riviste a diffusione internazionale (Annali di Chimica; Biodegradation; Biotechnology & Bioengineering; Biotechnology Progress; Desalination; Effluent and Water Treatment Journal; Environmental Technology; Industrial and Engineering Chemistry Research; International Journal of Multiphase Flow; J. of Chemical Technology & Biotechnology; J. of Environmental Engineering; J. of Water Pollution Control; La Chimica e l'Industria; Science of Total Environment; Water, Air and Soil Pollution; Water Research; Water Science & Technology).

PAOLO CANUTI

Titolo: -

Afferenza: -

Specializzazione: -

Profilo:
-

CARLO DOGLIONI

Titolo: Professore ordinario

Afferenza: Dipartimento di Scienze della Terra, Università La Sapienza, P.le A. Moro 5, Box 11, 00185 Roma

Specializzazione: geodinamica, tettonica del Mediterraneo, sismicità, dinamica della litosfera

Profilo:
Nato a Feltre (Belluno), 1957
Maturità Classica a Feltre, 1975
Dottore in Scienze Geologiche a Ferrara, 1981
Allievo interno Università di Ferrara, 1981-1983
Ricercatore Università di Ferrara, 1983-1992
Professore associato Università di Bari 1992-1994
Professore straordinario Università della Basilicata, 1994-1997
Professore ordinario Università La Sapienza - Roma, 1997-
Corsi universitari tenuti: Rilevamento geologico; Geologia regionale (Ferrara); Geologia (Bari); Geologia 2 e Laboratorio di geologia 2 (Potenza); Geologia strutturale; Geodinamica (Roma)
Esperienze: Ricercatore visitatore all'Università di Basilea, 1983-1984 (Prof. H.P. Laubscher)
Ricercatore visitatore all'Università di Oxford, 1985 (Prof. K. Cox)
Ricercatore visitatore alla Rice University di Houston 1988; 1992; 1994 (Prof. A.W. Bally)
Partecipazione Leg 161 dell'ODP nel Mediterraneo occidentale, 1995.

Attività di servizio:
Membro del Tectonics Panel, Ocean Drilling Program, 1992-1994;
Direttore del Centro di Geodinamica dell'Università della Basilicata, 1994-1997;
Coordinatore del Consiglio Scientifico del CROP, 1999-;
Membro del Comitato Geologico Nazionale, 2003-;
Editor-in-Chief di Terra Nova 2002-;
Associate Editor di Tectonics 2004-;
Editorial board Journal Structural Geology, 1987-2007; Bull. Soc. Géol. de France, 2000-2005; Compte Rendu Ac. Sci. Bulgare, 2006-; Bollettino della SGI, 2000-;
Coordinatore progetto Sismologia 1, Dipartimento Protezione Civile, 2008-2010;
Presidente della Società Geologica Italiana, 2009-

Attività di ricerca: Struttura ed evoluzione del Sudalpino centro-orientale e dell'Appennino centro-meridionale; Rilevamenti e studi regionali di sismica a riflessione nel Bacino Pannonico, Balcani, Albania, Iran, Turchia, El Salvador, Marocco e Tunisia; Geodinamica del Mediterraneo; Relazione tettonica-sedimentazione; Evoluzione e asimmetria dei bacini di avanfossa; Asimmetrie strutturali delle catene in funzione della polarità subduttiva; Asimmetrie rift; Flusso delle placche e rapporti tra geodinamica e rotazione terrestre.

Riconoscimenti:
Premio Dal Piaz della Società Geologica Italiana, 1986
Distinguished Lecturer dell'American Association Petroleum Geologists, US tour 1994
Premio Spendiarov Accademia delle Scienze Russa, 2004, 32° IGC.
Distinguished Lecturer dell'American Association Petroleum Geologists, Europe tour 2005
Premio Alfred Wegener, European Association of Geoscientists and Engineers, 2009

Socio dell'Academy of Europe
Socio dell'Accademia dei Lincei
Socio Istituto Lombardo di Scienze Lettere ed Arti
Socio Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti

ALBERTO PUDDU

Titolo: Primo ricercatore CNR

Afferenza: Istituto di Ricerca Sulle Acque - CNR

Specializzazione: ecologia microbica (batteri acquatici, fitoplancton), cicli biogeochimici dei nutrienti e del carbonio e della CO2, inquinamento delle acque ed eutrofizzazione, mucillagine in ecosistemi marini, ecosistemi acquatici a regime temporaneo

Profilo:
Laureato in Scienze Biologiche, ricercatore presso l'IRSA-CNR dal 1975 e primo ricercatore dal 1988. La sua attività di ricerca è iniziata con indagini sull'eutrofizzazione marina in zona costiera, con particolare attenzione al fitoplancton e agli elementi nutritivi. Ha compiuto indagini anche sulle acque interne, lacustri e fluviali, sul perifiton, e sull'impatto ambientale di metalli e composti antifouling. A partire dagli anni '90 l'attenzione è andata focalizzandosi sull'ecologia microbica, in relazione al fenomeno della mucillagine in Adriatico, alla circolazione del carbonio in zone costiere e lagunari, ai processi microbici nei sedimenti di corpi idrici a regime temporaneo. Ha avuto la responsabilità scientifica di linee di ricerca nel progetto PRISMA (Programma di Ricerca e Sperimentazione Mare Adriatico, accordo MURST-CNR 1994-1997), nel progetto MAT (Programma di monitoraggio e studio sui Processi di formazione delle Mucillagini nell'Adriatico e nel Tirreno, accordo ICRAM-CNR 2001-2003), nell'accordo ISPESL-CNR per attività su "Correlazione fra parametri ecologici di zone di transizione e sviluppo di batteri patogeni".
Ha partecipato al progetto europeo TEMPQSIM (FP5), è responsabile scientifico dell'attività dell'IRSA nell'I.P. EU (FP6) SESAME (Southern European Seas: Assessing and Modelling Ecosystem changes) e collabora alla gestione dell'I.P. EU (FP6) AQUASTRESS (Mitigation of Water Stress through new Approaches to Integrating Management, Technical, Economic and Institutional Instruments) il cui coordinamento è affidato all'IRSA
E' autore di circa 60 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali, oltrechè di numerosi contributi a convegni e articoli su libri.

ROSALIA SANTOLERI

Titolo: Senior scientist

Afferenza: Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima

Specializzazione: Physical oceanography, marine circulation, satellite oceanography and air-sea interaction of the Mediterranean Sea

Profilo:
Actual position
Head of the Satellite Oceanography Group of the Institute of Atmosphere and Climate (ISAC) of the National Research Council (CNR) .

Education
Laurea of Doctor in Physics at the University of Rome "La Sapienza" (1981)

Professional experience
1981-1984 Research Assistant at University of Rome La Sapienza. In charge on acquisition processing and analysis of analysis of hydrological data and baroclinic instabilities studies.
1984-1995 Research at CNR-ISAC. In charge of air-sea interaction and satellite oceanography studies. In charge in the satellite data acquisition- processing - analysis, in situ data analysis, algorithm development. Responsible of several oceanographic cruises in the Mediterranean Sea for satellite data calibration and validation.Coordination of Italian Space Agency Projects
1995-now Head of the Satellite Oceanography Group (GOS) of the Institute of Atmosphere and Climate (ISAC) of the National Research Council (CNR). Coordination of GOS, research in: satellite oceanography, physical oceanography, air-sea interaction, satellite calibration/validation activities.
1995-now responsible of the ISAC HRPT satellite acquisition system.
1997-2004 Responsible of the ISAC SeaWiFS realtime direct readout station (HROM) one of the 11 NASA authorized stations worldwide.
2002-now Responsible of the near real time SST and ocean color Mediterranean satellite observing system in the framework of the Mediterranean Forecasting System and of the Mediterranean Operational Oceanography Network .
1997- 2004 Responsible, for the Italian Space Agency, of the Italian ocean colour validation and calibration activity for SeaWiFS and MERIS.
2006-now Member of the Scientific Council of the CNR Earth and Environment Department
Principal investigator or Co-investigator in projects in response of the AO of ERS-1 (ESA), ERS-2 (ESA), SeaWiFS (NASA), ENVISAT (ESA), SIMBIOS (NASA), ESA Cat-1 Project on SST and ocean colour data merging
oMember of the steering committee of the European project ADIOS.
oMember of the steering committee of the Mediterranean Operational Oceanography Network (MOON)
oMember of Operational advisory Group of MOON (Mediterranean Operational Oceanography Network)
oMember of Marine Board Working Group of the European Science Fundation on Remote Sensing of Shelf Sea Ecosystems.
oChair of the Scientific Board of the National Group of Operational Oceanography
oPI of the EUR-OCEAN Network of Excellence
oAuthor or co-author of more than 50 publications in the internationally referred literature.
oSupervisor of 6 Phd thesis.
oSupervisor of 20 thesis of Laurea
oCoordinator of several National Research Projects
oCoordinator of the WPs/tasks of the following EU project:
oEU-"Upper ocean structure and circulation and its response to atmospheric forcing" MAST-0041-C
oESA SHARK Project, ESA Contract No 10180/93/YT-I-(SC)
oEU MAST III -TRACMASS (MAS3-CT97-0142)
oEU ARTIST (Artic Radiation and Turbulence Interaction Study) ENV4-CT97-0497-0487
oEU MFSPP (Mediterranean Forecasting System Pilot Project)- EU (1999-2001)
oEU ADIOS (Atmospheric Deposition and Impact of pollutants, key elements and nutrients on the Open Mediterranean Sea)- EVK3-CT-2000-00035
oEU MFSTEP (Mediterranean Forecasting System Towards Environmental Prediction)- contract n. EVK3-2002-00075)
oESA-IRAC (Study of Innovative Radar Altimeter Concepts) APR/PRO/SPM-RM-2523
oADRICOSM (ADRIatic sea integrated COastal areaS and river basin Management system pilot project)
oEU MERSEA Contract SIP3-CT-2003-502885_MERSEA
oESA MEDSPIRATION AO/1-4362/03/I-LG
oESA Definition of scenarios and roadmap for operational oceanography
oEU-REQUISITE: Project INTERREG IIIA
oUNESCO ADRICOSM-EXT
oEU SEADATANET (Pan-European infrastructure for Ocean & Marine Data Management). Contract number: RII3-CT-2006-026212
oEU SESAME (Southern European Seas: Assessing and Modelling Ecosystem changes)(Contract n. 036949-2)
oEU ECOOP (European COastal-shelf sea OPerational monitoring and forecasting system). Contract n. 036355-2)
oEU BEinGRID (Business experiments in GRID)
oADRICOSM-STAR

Main field of interest: satellite oceanography using active and passive sensors . She has a great experience in the combined use of in situ and satellite data to study the dynamics of Mediterranean Sea. She has been involved in research on the variability of SST field over the Mediterranean basin, on the study of the circulation at large scale and mesoscale and of its interactions with biological processes, and on air-sea interaction phenomena, with special regard to the energy fluxes between atmosphere and ocean, to define their role in the climatic evolution of the Mediterranean area. All these studies are carried out by means of satellite data (SST, ocean colour, altimetry, passive microwave) and in situ measurements.

ANTONIO SPERANZA

Titolo: Professore ordinario di Fisica (Fis06, I fascia)

Afferenza: Università di Camerino

Specializzazione: Fisica Teorica, Astrofisica, Oceanografia, Meteorologia, Idrologia, Matematica (Sistemi Dinamici, Statistica)

Profilo:
Attualmente
o ordinario di Fisica 06 (FISICA PER IL SISTEMA TERRA E PER IL MEZZO CIRCUMTERRESTRE), docente presso i Dipartimenti di Fisica, Matematica ed Informatica, Scienze della Terra dell'Università di Camerino (vedasi il sito www.unicam.it/matinf/pasef/);
o Presidente del CINFAI (Consorzio Interuniversitario Nazionale di Fisica delle Atmosfere e delle Idrosfere, istituzione che raccoglie più di venti università distribuite sull'intero teritorio italiano, vedasi il sito www.cinfai.it/);
o Membro del Consiglio Scientifico del Dipartimento Territorio ed Ambiente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (vedasi il sito www.cnr.it/sitocnr/dipartimenti-progetti/Dip1.html).
o Esperto nazionale FP7 (Environment including Global Change).

Esperienza
Ha lavorato in numerose istituzione di ricerca nazionali ed internazionali (tra cui l'Università di California San Diego, il Massachusetts Institute of Technology), ha al suo attivo decine di pubblicazioni e realizzazioni progettuali nel campo della Fisica dell'Atmosfera e dell'Oceano, applicazioni della matematica dei sistemi nonlineari e della statistica (anche in alter discipline come Biologia ed Economia). Ha conoscenze strumentali (come utente) in materia di Informatica, missioni spaziali, elettronica.

Ha ricoperto numerose cariche nazionali (tra le quali quella di consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1993 al 2001 presso il Dipartimento per i Servizi Tecnici Nazionali, Presidente del Consiglio Scientifico del CNR-Fisbat di Bologna e del CNR-Isdgm di Venezia) ed internazionali (tra le quali quelle di focal point del progetto internazionale ALPEX dal 1980 al 1987 e di secretary della European Geophysical Society dal 1986 al 1989, senior advisor nella Task Force per le Tematiche Trasversali di grande interesse internazionale del Ministero Affari Esteri, membro del comitato scientifico del progetto MEDEX (MEDiterranean EXperiment) dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale, membro del Comitato per il Precipitation Testbed della NOOA), membro del Consiglio Scientifico dell'Agenzia Sviluppo Lazio.

ROBERTO ZOBOLI

Titolo: Professore Straordinario di Politica Economica

Afferenza: Facoltà di Scienze Politiche, Università Cattolica di Milano e Associato di Ricerca del CERIS-CNR, Milano

Specializzazione: Politica Economica, Economia dell'ambiente

Profilo:
Professore Straordinario di Politica Economica, Facoltà di Scienze Politiche, Università Cattolica di Milano e Associato di Ricerca del CERIS-CNR, Milano. Laureato in Economia Politica all'Università degli Studi di Bologna, ha lavorato all'Unità di Ricerca sulle risorse naturali di Nomisma Studi Economici S.p.A. (Bologna 1983-1990), all'Ufficio Studi Economici di Montedison S.p.A. (Milano 1991-1993), alla Fondazione Cariplo per la Ricerca Scientifica (Milano 1994). Dal 1995 al 2007 è stato Dirigente di Ricerca del CNR presso gli istituti IDSE-CNR (che ha diretto nel 2000-2001), ISPRI e CERIS, con compiti di Responsabile della Sede di Milano. Al CNR ha coordinato numerosi progetti di ricerca per enti, imprese ed istituzioni su temi economici dell'ambiente in relazione al sistema produttivo e alle politiche del territorio. E' componente del Pool of Reviewers per le Scienze Sociali e del Review Panel del programma 'TECT The Evolution of Cooperation and Trading' di ESF (European Science Foundation), del Management Committee di ETC/SCP (European Topic Center on Sustainable Consumption and Production, Copenhagen), del Consiglio Scientifico del Dipartimento 'Terra e Ambiente' del CNR, dell'Ad hoc Group 10 "Natural resources, secondary raw materials and waste", European Commission (2007), del Consiglio Scientifico di EnergyLab, del Consiglio Scientifico della Fondazione Lombardia per l'Ambiente, del Comitato di Gestione di ASA (Alta Scuola per l'Ambiente), Università Cattolica, Brescia. Le sue principali attività di ricerca riguardano: (1) politiche ambientali, imprese ed innovazione tecnologica; (2) relazioni tra crescita economica ed emissioni inquinanti; (3) economia dei rifiuti e del riciclo. Su tali temi ha pubblicato vari articoli su riviste internazionali tra cui Ecological Economics, International Review of Applied Economics, Environmental & Resource Economics, Applied Economics, Applied Economics Letters, Environmental Sciences, International Journal of Global Environmental Issues, The Journal of Environment & Development, Resources Conservation and Recycling, Economic Systems Research, Economia Politica.