Research project

ESRF - European Synchrotron Radiation Facility (DFM.AD006.068)

Thematic area

Physical sciences and technologies of matter

Project area

Infrastrutture di ricerca , strumentazione avanzata e nuove metodologie sperimentali e di calcolo (DFM.AD006)

Structure responsible for the research project

Department Physical sciences and technologies of matter

Project manager

ROSARIOCORRADO SPINELLA
Phone number: 0649932424
Email: direttore.dsftm@cnr.it

Abstract

Il Dipartimento gestisce la partecipazione italiana alla infrastruttura di ricerca europea di radiazione di sincrotrone European Synchrotron Radiation Facility (ESRF) con sede a Grenoble, in Francia, un centro scientifico di eccellenza sostenuto e gestito da una ventina di Paesi. L'Italia partecipa finanziariamente con un contributo pari al 13,2% del bilancio complessivo; a questo contributo corrisponde la possibilità per i ricercatori italiani di accedere ad un tempo macchina presso la facility. ESRF è una infrastruttura dedicata alla produzione di raggi X per studi ed applicazioni in varie discipline, che risponde a domande ed esigenze provenienti sia dal mondo della ricerca sia dal mondo industriale. Il CNR, attraverso il DSFTM, assicura la presenza di due delegati nazionali al Council, l'organo politico di ESRF.

Goals

Il laboratorio è dotato di più di 40 stazioni sperimentali lungo le linee di fascio, alle quali lavorano non solo fisici e scienziati dei materiali, ma anche biologi, medici, archeologi, geofisici e ricercatori di aziende private.
ESRF è considerato il migliore sincrotrone per raggi X di alta energia (energia di macchina superiore a 6 GeV) tra i quattro esistenti al mondo (ESRF, PETRAIII in Germania, APS in USA, Spring8 in Giappone): il numero e la qualità dei risultati ottenuti a Grenoble è di assoluta eccellenza. Questo ha permesso di vedere finanziato un piano di "upgrade" di ESRF, in piena fase di realizzazione, teso al mantenimento di questa leadership per almeno un altro ventennio.

Gli strumenti di indagine disponibili ad ESRF sono avanzatissimi e comprendono microscopi a raggi X, diffrazione di raggi X, spettroscopie di raggi X con nuovi spettrometri per lo studio dello scattering anelastico della radiazione X ad altissima risoluzione con applicazioni che vanno dalla ricerca di base a quella industriale, nei campi della scienza dei materiali, della materia condensata, della chimica, della biologia, medicina e scienze della vita, nel settore ambientale e dei beni culturali.

Start date of activity

01/01/2016

Keywords

Radiazione di sincrotrone, microscopie a raggi X, spettroscopie a raggi X

Last update: 25/07/2024