Press release

BOLGHERI: SARANNO CLONATI I CIPRESSI DI CARDUCCI - PARTE OGGI IL PIANO DI SALVAGUARDIA DELLO STORICO VIALE

26/01/2001

COMUNICATO N.7/2001

BOLGHERI: SARANNO CLONATI I CIPRESSI DI CARDUCCI

PARTE OGGI IL PIANO DI SALVAGUARDIA DELLO STORICO VIALE

I "cipressi che a Bolgheri alti e schietti van da San Guido in duplice filar", celebrati da Giosuè Carducci in una poesia ormai indimenticabile, impressa nella memoria di milioni di studenti, saranno clonati per salvarli da una malattia che rischia di far scomparire lo storico viale. A coordinare il progetto di salvaguardia di Bolgheri è il Prof. Tullio Turchetti, direttore dell'Istituto per la Patologia degli Alberi Forestali del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Firenze grazie ad una convenzione stipulata tra CNR e Regione Toscana, Provincia di Livorno, agenzie territoriali toscane Arsia e Arpat, Istituto Sperimentale per la Zoologia Agraria e Sovrintendenza per le Belle Arti di Pisa. 

I ricercatori del CNR, che studiano da anni le patologie più gravi che colpiscono gli alberi, hanno monitorato per circa un anno i cipressi del viale, dopo avere riscontrato la morte di numerosi esemplari su un totale di 3000: "Le piante- spiega Tullio Turchetti - sono state infettate da un micidiale fungo, il seiridium cardinale, che rischia di compromettere questo patrimonio di grande valore anche storico. Per evitare tale strage abbiamo avviato un progetto che prevede la selezione dei cipressi più resistenti, che verranno clonati per assicurare la sopravvivenza del viale che ispirò la vena poetica di Giosuè Carducci".

Il CNR allestirà, a partire da oggi, un campo sperimentale su un vasto appezzamento di terreno messo a disposizione dal conte Niccolò Incisa della Rocchetta, dove i ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche lavoreranno per procedere ai test di valutazione e ricostituire, grazie a foto digitalizzate scattate in questi anni, lo stesso paesaggio che Carducci aveva sotto gli occhi quando scrisse la poesia.
 
 

Roma, 26 gennaio 2001



News a cura dell'Ufficio Stampa

Capo ufficio stampa:
Marco Ferrazzoli
marco.ferrazzoli@cnr.it
ufficiostampa@cnr.it
06 4993 3383