Progetto di ricerca

INtroduzione di una NuOVA coltura cerealicola nei territori pugliesi: il TRITordeum (DBA.AD002.109)

Area tematica

Scienze bio-agroalimentari

Area progettuale

Ottimizzazione dell'uso delle risorse naturali negli ecosistemi agricoli e forestali (DBA.AD002)

Struttura responsabile del progetto di ricerca

Istituto di Bioscienze e Biorisorse (IBBR)

Altre strutture che collaborano al progetto di ricerca

Responsabile di progetto

DOMENICO PIGNONE
Telefono: 0805583400
E-mail: domenico.pignone@ibbr.cnr.it

Abstract

Il programma proposto, rappresenta quindi la naturale prosecuzione delle ricerche già avviate. Esso prevede di articolarsi in tre azioni principali:
o studi sull'adattamento produttivo del Tritordeum ad ambienti pugliesi, al fine di definirne il potenziale quale coltura alternativa al frumento duro da destinarsi ad aree dove la produzione di quest'ultimo sia soggetta a fattori di rischio;
o studi di caratterizzazione tecnologica e nutrizionale delle farine di Tritordeum e di prodotti trasformati derivati;
o studio del potenziale di sensibilizzazione delle proteine di Tritordeum in relazione all'alimentazione di soggetti affetti da intolleranza al glutine di frumento.
A tale fine, il partenariato attore del progetto (IBBR e due aziende private) ha tutte le competenze necessarie al corretto e puntuale svolgimento delle attività proposte.

Obiettivi

Saranno valutate le condizioni di crescita delle piante a differenti stati fenologici, comparandole con quelli delle varietà di frumento di riferimento. Alla raccolta saranno valutati i parametri produttivi, quali, ad esempio, la produzione di granella per ettaro, il peso di 1000 semi, il peso ettolitrico, numero di spighe per metro quadro, ecc., oltre che parametri tecnologici, quali ad esempio, resa in farina, proteine tutali, parametri viscoelastici delle masse, ecc.

Data inizio attività

16/09/2016

Parole chiave

Tritordeum

Ultimo aggiornamento: 03/03/2024