Progetto di ricerca

CHEMICAL BIOLOGY (DCM.AD007.043)

Area tematica

Scienze chimiche e tecnologie dei materiali

Area progettuale

Chimica e materiali per la salute e le scienze della vita (DCM.AD007)

Struttura responsabile del progetto di ricerca

Istituto di chimica biomolecolare (ICB)

Responsabile di progetto

ANGELO FONTANA
Telefono: 0818675018
E-mail: angelo.fontana@icb.cnr.it

Abstract

Studio delle piccole molecole organiche e delle reazioni chimiche coinvolte nei processi biologici, incorporando le discipline della chimica organica e bioorganica, biochimica, biologia cellulare e farmacologia. Le sostanze chimiche, comprese piccole molecole naturali, come metaboliti secondari, lipidi, e carboidrati , o sonde non naturali o molecole di farmaci, vengono utilizzate per ottenere informazioni sui problemi biologici a livello meccanicistico. Alla luce dell'esperienza dei ricercatori dell'Istituto, le attività si concentrano in particolare sulle applicazioni degli approcci chimici a campi quali medicina, biochimica, genetica chimica, biologia strutturale, biologia cellulare, glicobiologia, biologia dei sistemi, nanotecnologia, farmacologia, immunologia, microbiologia, neuroscienze e oncologia. Tutti gli studi mirano a fornire significativi progressi concettuali o metodologici, o intendono contribuire alla caratterizzazione del processo o prodotto chimico e biologico.

Obiettivi

Il progetto mira ad ottenere risultati nella ricerca di base ed applicata, incluso strumenti e tecniche chimiche per visualizzare, comprendere e manipolare sistemi e processi biologici. Gli obiettivi includono:
o Studi di sintesi e caratterizzazione di prodotti naturali, carboidrati, lipidi, peptidi, proteine e acidi nucleici;
o Progettazione e ingegneria di proteine ed enzimi;
o Meccanismo enzimatico e biosintesi di prodotti naturali, carboidrati, lipidi e peptidi;
o Sistemi biologici e biotecnologici progettati per eseguire nuove trasformazioni chimiche;
o Comunicazione intra- e inter-cellulare mediata da piccole molecole;
o Progettazione e utilizzo di nuovi strumenti NMR e MS per studi di biologia strutturale e sintetica;
o Tecniche chimiche speciali, ad esempio, click chemistry ed imaging molecolare, per studiare le biomolecole nelle cellule e negli organismi viventi;
o Nuove sonde molecolari, soprattutto di origine naturale o ispirati a prodotti naturali, per identificare e caratterizzare potenziali bersagli terapeutici;
o Studi su larga scala abilitati dall'uso di tecnologie basate sulla chimica: metabolomica, proteomica e trascrittomica.

Data inizio attività

01/01/2021

Parole chiave

small molecules, drug discovery, biotechnology

Ultimo aggiornamento: 06/12/2023