Profilo personale

Heleni Porfyriou

Le informazioni pubblicate in questa pagina sono gestite in completa autonomia da HELENI PORFYRIOU il/la quale se ne assume ogni responsabilità

Primo Ricercatore, presso l'Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale - ISPC del Consiglio Nazionale delle Ricerche - CNR dal 1999. Responsabile della sede di Roma dell'Istituto per la Conservazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali - ICVBC e responsabile scientifico della ricerca istituzionale su "Valorizzazione e fruizione sostenibile dei Beni Culturali: incidenza e controllo dei fattori antropici"(2006- 2017). Professore a contratto di Storia dell'Urbanistica alla Prima Facoltà di Architettura dell'Università di Roma La Sapienza (2000-2006). Ha conseguito il Ph.D. in Planning Studies alla Bartlett School of Architecture and Planning, University College London, su "Camillo Sitte's contribution to Nordic countries' town planning".

La sua ricerca verte su temi di urban design, morfologia ed estetica urbana e su questioni relative alla conservazione e alla valorizzazione dei centri storici e al monitoraggio dell'impatto del turismo in Europa e in Cina. Coordinatore dei European Culture Programmes: "Preserving Places" (2008-2010) http://www.ledonline.it/rivista-scienze-turismo/; "Water shapes" (2010-2012) www.watershapes.eu. Coordinatore dell'unità CNR del FP7 - Marie Curie Actions project: "Planning, Urban Management and Heritage" (2012-2015).

Aree di interesse:
  • Conservazione urbana con particolare riguardo alle questione legislative e alle politiche di valorizzazione in Italia, Gran Bretagna e Cina:
    • analisi tipo-morfologica e valorizzazione dei centri storici
    • l'impatto turistico nei centri storici, criteri e metodi di monitoraggio
    • Piani di gestione UNESCO e applicazione della Raccomandazione UNESCO sul "Paesaggio Storico Urbano"
  • Storia dell'urbanistica ottocentesca e del primo Novecento con particolare riguardo a: -gli sviluppi inglesi e scandinavi -l'estetica urbana -l'urban design
  • Storia urbana in età moderna con particolare riguardo alle tematiche di morfologia urbana e della Diaspora Greca

Contatti

Cellulare: 3482426536
Skype: helpor3

Esperienze lavorative

Primo Ricercatore
Datore di lavoro: CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche - Institute of Heritage Sciences - ISPC, Area della Ricerca di Roma 1, Via Salaria km 29,300, 00015 Monterotondo Scalo - Roma
Frequenza: 01/1999 - oggi

Responsabile della Commessa dell'ICVBC "Valorizzazione e fruizione sostenibile dei Beni Culturali: incidenza e controllo dei fattori antropici" dal 2006. Responsabile della sede di Roma dell' ICVBC dal 2006.


Professore a contratto
Datore di lavoro: Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Via E. Gianturco 2 - 00196 Roma
Frequenza: 09/2001 - 06/2006

Insegnamento del Corso monodisciplinare di 80 ore di "Storia dell'Urbanistica" e del Corso integrato di 40 ore di "Storia della città e del territorio" nell'ambito del Corso di Laurea in Urbanistica e Sistemi Informativi Territoriali


Contratto di collaborazione alla didattica
Datore di lavoro: Istituto Universitario di Architettura di Venezia - Santa Croce, 191, 30135 Tolentini, Venezia
Sito web ente: http://www.iuav.it
Frequenza: 09/1995 - 06/1998

Contratto di collaborazione alla didattica nel settore disciplinare H12X "Storia dell'architettura". Attività seminariale e dittatica nell'ambito del Corso di "Storia dell'Urbanistica" del Corso di Laurea in Storia e Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali dell'Istituto universitario di architettura di Venezia



Attività

Partecipazione a progetti scientifici, campagne di rilevamento, commesse o moduli/attività/sottoprogetti

Progetto europeo: PUMAH - Planning, Urban Management and Heritage (295045) [Scheda progetto ]

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Responsabile scientifico CNR team
Perodo di partecipazione all'attività: 01/2012 - oggi
Organizzazioni coinvolte: MIDDLE EAST TECNICAL UNIVERSITY, DEPARTMENT OF ARCHITECTURE; PEKING UNIVERSITY; POLITECNICO DI MILANO; RIJKSUNIVERSITEIT GRONINGEN; UNIVERSITY OF NEWCASTLE; WUHAN UNIVERSITY - CHINA; XI'AN UNIVERSITY OF ARCHITECTURE AND TECHNOLOGY - CHINA;

Coordinamento del gruppo CNR (comprendente ricercatori dagli Istituti del ICVBC, ITABC, IRAT e ISAC); partecipazione ai workshop e convegni internazionali con la presentazione di contibuti (Ankara -AESOP conference 2012, Xi'an- DOCOMOMO conference 2013, Roma- 3rd Workshop da noi organizzato); Scambi fra ricercatori europei e cinesi con 3 viaggi realizzati tenendo seminari e facendo ricerca in situ nelle Università di Peking, Xi'an e Wuhan. Pubblicazione di articoli e saggi. Promozione di nuovi progetti di ricerca.

Commessa CNR: PC.P05.001 - Valorizzazione e Fruizione sostenibile dei BBCC: incidenza e controllo dei fattori antropici [Scheda commessa ]

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Responsabile
Sito web attività: http://www.icvbc.cnr.it
Perodo di partecipazione all'attività: 04/2005 - oggi
Organizzazioni coinvolte: IRISS - ISTITUTO DI RICERCA SU INNOVAZIONE E SERVIZI PER LO SVILUPPO; ISMA - ISTITUTO DI STUDI SUL MEDITERRANEO ANTICO;

Coordinamento scientifico. La ricerca si articola su due linee: studio dei diversi aspetti dell'impatto antropico sul bene culturale per la messa a punto di metodologie per una fruizione sostenibile; analisi dei rischi sui materiali, valutazione e sviluppo di metodi di mitigazione. I due casi di studio riguardano la valorizzazione e conservazione dell'area urbana di Trevi- Pantheon a Roma e il Museo ipogeo, epigrafico di Chiusi. Il mio lavoro si è concentrato sul coordinamento e sviluppo della ricerca relativa all'area urbana. Nello specifico la messa a punto di una metodologia per il monitoraggio e la valutazione dell'impatto antropico individuando delle problematiche relative a: i) gli interventi connessi alla valorizzazione e riqualificazione dello spazio storico urbano e delle relative piazze e monumenti; ii) gli interventi di restauro e manutenzione; iii) lo stato di conservazione dei monumenti e dell'edilizia minore, lungo il percorso; iii) gli interventi connessi alla fruizione (accessibilità, impianti, sicurezza, ecc.). La metodologia sviluppata "Preserving Places" è stata sperimentata in diversi luoghi sia in Italia che all'estero ed è supportata da una banca dati.

Water shapes.Progetto Europeo Culture Programme 2010-2012

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Coordinatore
Sito web attività: http://www.watershapes.eu
Perodo di partecipazione all'attività: 10/2010 - 03/2012
Organizzazioni coinvolte: STUDIO 21 GRAFICA MULTIMEDIA S.N.C.; UNIVERSIDADE DO MINHO; UNIVERSITAT DE GIRONA; UNIVERSITAT ROVIRA I VIRGILI DE TARRAGONA; ÉCOLE NATIONALE SUPERIEURE DE ARCHITECTURE DE TOULOUSE;

Coordinamento scientifico e finanziario del progetto. Il progetto ha focalizzato la sua attenzione sulla valorizzazione dei beni culturali legati all'acqua. Suo obbiettivo era incrementare l'attenzione e la sensibilità rispetto ai beni culturali legati all'acqua e appartenenti alla cultura sia tangibile che intangibile. La ricerca dell'Unità dell'ICVBC che ho seguito da vicino si è concentrata su due casi studio: 1) la trasformazione produttiva dell'area di Bolsena in rapporto con l'acqua e i beni da valorizzare e 2) gli acquedotti romani come una rete da valorizzare. Cinque convegni sono stati organizzati durante il biennio della ricerca e quelli dell'apertura e chiusura dei lavori sono stati organizzati da noi. I risultati del progetto sono stati pubblicati nel 2012: H. Porfyriou, L. Genovese (a cura di), Water shapes. Strategie di valorizzazione del patrimonio culturale legato all'acqua (Roma: Palombi 2012)

Progetto Europeo - Programma Cultura: Preserving Places. Managing mass tourism

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Coordinatore
Perodo di partecipazione all'attività: 10/2008 - 04/2010
Organizzazioni coinvolte: ARISTOTLE UNIVERSITY OF THESSALONIKI, SCHOOL OF ARCHITECTURE; ETUDES SUPéRIEURES D'HôTELLERIE ET DE TOURISME DE L'UNIVERSITé D'ANGERS; LONDON METROPOLITAN UNIVERSITY; MIDDLE EAST TECNICAL UNIVERSITY, DEPARTMENT OF ARCHITECTURE; UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA; UNIVERSITE LIBRE DE BRUXELLES; UNIVERSITà AUTONOMA DI MADRID;

Coordinatore scientifico del progetto co-finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma Culture 2007-13. Il progetto mette a confronto le problematiche e le politiche relative al turismo culturale nei centri storici, alla conservazione e alla qualità della vita in sei paesi europei, interrogandosi sulle best practices da seguire per conservare sia i contenuti simbolici e sociali che quelli storico-artistici dei centri storici. Sono partners sei Università europee (Spagna, Francia, Belgio, Inghilterra, Grecia e Turchia) oltre alla Sapienza a Roma. Oltre al coordinamento la mia ricerca si è concentrata sul caso di studio romano mettendo in evidenza l'impatto del turismo nel centro storico dopo gli interventi di riqualificazione urbana della municipalità di Roma. Inoltre abbiamo organizzato a Roma il 13-14 novembre 2009, presso la sede del CNR e la Camera di Commercio, un convegno internazionale per disseminare i risultati della ricerca intrapresa. Il tema del convengo era "L'identità dei luoghi fra turismo e conservazione. Per una valorizzazione sostenibile dei centri storici". I risultati della ricerca sono stati pubblicati nel volume monografico della Rivista di Scienze del Turismo 2010, I(2).

Progetto MIUR - FIRB: Città e Metropoli sovranazionali

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Responsabile unità operativa
Perodo di partecipazione all'attività: 09/2003 - 12/2006
Organizzazioni coinvolte: ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI UDINE; UNIVERSITA' DI CAMERINO; UNIVERSITY OF ROME TOR VERGATA;

La ricerca dell'unità operativa che coordinavo si è concentrata sulla documentazione critica della presenza greca nell'impero austro-ungarico: Vienna, Trieste, Budapest, 1700-1850. L'obiettivo era studiare la nascita e crescita della comunità greca nelle tre diverse città dell'Impero in relazione con lo spazio urbano (quartiere, chiesa, edilizia privata) e di verificare diversità o similitudini con il modello di insediamento dei greci nel territorio della penisola italica.

Progetto ESF - Cities and Cultural Exchanges:1400-1700

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Membro
Perodo di partecipazione all'attività: 03/1999 - 12/2003
Organizzazioni coinvolte: BOGAZIçI UNIVERSITY; INSTITUTE OF HISTORICAL RESEARCH, UNIVERSITY OF LONDON; ROYAL HOLLOWAY AND BEDFORD NEW COLLEGE UNIVERSITY OF LONDON (RHUL); UNIVERSITY OF COPENHAGEN; UNIVERSITY OF GHENT; UNIVERSITà AUTONOMA DI MADRID; UNIVERSITà DI UTRECHT; UNIVERSITà IUAV DI VENEZIA - DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARCHITETTURA; UNIVESRITY PARIS VII;

Cities and cultural exchanges:1400-1700. Progetto di ricerca promosso e finanziato dalla European Science Foundation, Humanities programme "Cultural exchanges in Europe: 1400-1700". Nell'ambito di questo progetto sono stati organizzati quattro Workshops: Venezia 2000, Ghent 2001, Madrid 2002, Londra 2003, nei quali ho partecipato contribuendo con il lavoro di ricerca che veniva elaborato rispetto alle due tematiche che seguivo: 1)la Diaspora dei Greci in Italia luoghi e modalità di insediamento; 2) I luoghi dello scambio e le loro trasformazioni in età moderna, il caso di Roma. I risultati della ricerca sono stati pubblicati per i tipi della Cambridge University Press nel 2007. H. Porfyriou, J. Harris, The Greek Diaspora: Italian port-cities and London, 1400-1700, in D. Calabi, S. Turk Christensen (a cura di), The sites of exchange. Cities, foreigners and cultural transfers in Europe, 1400-1700 (Cambridge: CUP 2007) pp.65-86. M. Boone, H. Porfyriou, Introduction to Part II, in D. Calabi, S. Turk Christensen (a cura di), The sites of exchange. Cities, foreigners and cultural transfers in Europe, 1400-1700 (Cambridge: CUP 2007) pp. 59-64. M. Boone, H. Porfyriou, Markets, squares, streets: urban space, a tool for cultural exchange, in D. Calabi, S. Turk Christensen (a cura di), The sites of exchange. Cities, foreigners and cultural transfers in Europe, 1400-1700 (Cambridge: CUP 2007) pp.227-253.

INTERREG 2C CADSES

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Membro
Perodo di partecipazione all'attività: 09/1999 - 09/2002
Organizzazioni coinvolte: ALMA MATER STUDIORUM- UNIVERSITA' DI BOLOGNA; UNIVERSITA' CA' FOSCARI - VENEZIA; UNIVERSITà IUAV DI VENEZIA - DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARCHITETTURA;

Nell'ambito del "Transnational Project: Let's Care Method" coordinato da Ennio Concina e promosso dalla Commissione Europea nel contesto del Programma di cooperazione transnazionale INTERREG II C-CADES (con il fondo FESR) il Centro Interdipartimentale di Restauro e Conservazione dell'Architettura dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV), proff. D. Calabi e E. Vassallo hanno promosso uno Studio comparato delle legislazioni riguardanti la redazione degli strumenti urbanistici per la salvaguardia della città nei paesi dell'Unione Europea. In questo contesto la mia ricerca si è concentrata sulla legislazione dei "settori di salvaguardia"in Inghilterra. I risultati del progetto sono stati pubblicati a cura di H. Porfyriou, Studi comparativi: 1. Metodi e strutture catalografiche europee nell'ambito dei beni architettonici e culturali; 2. La legislazione relativa ai settori di salvaguardia in Europa, Risultati dell'attività di ricerca del "Transnational project Let's Care Method" INTERREG II C CADSES, (Padova: Arti Grafiche Padovane 2002)

Progetto di ricerca "Les étrangers dans l'espace physique urbain"

Posizione lavorativa: Contratto di collaborazione alla didattica
Ruolo: Membro
Perodo di partecipazione all'attività: 10/1995 - 11/1997
Organizzazioni coinvolte: CENTRE DES RECHERCHE HISTORIQUES - PARIS; FONDATION MAISON DES SCIENCES DE L'HOMME; ISTITUT D'HISTOIRE MODERNE ET CONTEMPORAINE, PARIS; UNIVERSITà IUAV DI VENEZIA - DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARCHITETTURA;

Ricerca sugli stranieri nello spazio urbano in età moderna. Pubblicazioni: H. Porfyriou, La presence grecque en Italie entre XVI et XVII siecle: Rome et Venise, in J. Bottin, D. Calabi (a cura di), Les Etrangers dans la Ville, Paris 1999, pp. 121-136. H.Porfyriou, La presenza greca: Roma e Venezia tra XV e XVI secolo, in D. Calabi e P. Lanaro (a cura di), La città italiana e i luoghi degli stranieri XIV-XVIII secolo (Roma: Laterza 1998) pp. 21-38.

Progetto MURST 40%: La piazze in Italia tra XIV-XVII sec

Posizione lavorativa: Contratto di collaborazione alla didattica
Ruolo: Membro
Perodo di partecipazione all'attività: 10/1993 - 06/1995
Organizzazioni coinvolte: ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA;

Ricerca di storia urbana comparativa con particolare attenzione alla trasformazione delle città dell'entroterra venero nel periodo della dominazione Veneziana. Pubblicazioni: H. Porfyriou, Verona: XV-XVI secolo. Da "virtù civile" a "decoro pubblico", in D. Calabi (a cura di), Fabbriche, piazze, mercati. La città italiana nel Rinascimento (Roma: Officina Edizioni 1997) pp. 189-223.

Partecipazione a comitati di redazione (Editorial Board)

Planning Perspectives

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Membro dell'editorial board
Perodo di partecipazione all'attività: 10/2010 - oggi
Organizzazioni coinvolte: INTERNATIONAL PLANNING HISTORY SOCIETY; TAYLOR AND FRANCIS PUBLISHERS;

Planning Perspectives is a peer-reviewed international journal of history, planning and the environment, affiliated to the International Planning History Society (IPHS). It publishes historical and prospective articles on many aspects of plan making and implementation. Subjects covered link the interest of those working in economic, social and political history, historical geography and historical sociology with those in the applied fields of public health, housing construction, architecture and town planning. The Journal has a substantial book review section, covering UK, North American and European literature. The work of the members of the editorial board is to contribute by identifying and promoting for the PP good quality articles, reviewing and consulting the publishers and editors on the Journal's scientific outcome.

Responsabilità di strutture

CNR - Istituto per la Conservazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali , ICVBC, Sezione di Roma 'Marcello Paribeni'

Posizione lavorativa: Primo Ricercatore
Ruolo: Responsabile
Sito web attività: http://icvbc.cnr.it
Perodo di partecipazione all'attività: 06/2006 - oggi

Responsabilità di gestione tecnico scientifica ed amministrativa della sede distaccata dell'ICVBC a Roma, nell'Area di Ricerca Roma 1


Formazione

Borsa di studio post dottorato
Altro
Istituto Universitario di Architettura di Venezia - Santa Croce, 191, 30135 Tolentini, Venezia
Area disciplinare: pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
Data conseguimento: 1995-06-30
Frequenza: 10/1993 - 06/1995

Planning Studies
Dottorato
Bartlett School of Architecture and Planning, University College London - London, U.K.
Area disciplinare: pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
Data conseguimento: 1990-01-06
Frequenza: 09/1981 - 06/1984
Tesi: The History of Scandinavian Town Planning from1900 to 1930 and the Contribution of Camillo Sitte

Diploma in Planning
Diploma di Scuola di Specializzazione
Architectural Association - London, U.K.
Area disciplinare: pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
Data conseguimento: 1981-07-27
Frequenza: 09/1980 - 07/1981
Tesi: Economic and Physical Planning in Soviet Russia:1918-1932. A Comparative Study

Diploma in Statistics
Diploma di Scuola di Specializzazione
London School of Economics and Political Science - London, U.K.
Area disciplinare: scienze dell'economia
Data conseguimento: 1980-07-27
Frequenza: 09/1979 - 07/1980

Diploma di Laurea in Programmazione e pianificazione aziendale
Laurea (Vecchio Ordinamento)
Università degli studi del Pireo - Pireo, Grecia
Area disciplinare: scienze economico-aziendali
Data conseguimento: 1979-07-25
Frequenza: 09/1974 - 06/1979

Titolo



Curriculum Vitae


Prodotti della ricerca

Heleni Porfyriou, Anna Paola Pola

Il patrimonio urbano come motore di sviluppo nella Cina contemporanea. L'esperienza delle piccole città d'acqua storiche

(2020) in Ricerche di storia dell'arte (Testo stamp.)
Heleni Porfyriou

Vulnerabilità sismica

(2020) , 2020
Porfyriou Heleni, Folin Marco

The Multi-Ethnic Heritage of Mediterranean Cities

(2020) Routledge, New York (Stati Uniti d'America) in Controversial Heritage and Divided Memories from the Nineteenth Through the Twentieth Centuries, 2020
Heleni Porfyriou, Francesca Romana Stabile

Tradizione e Modernità nella costruzione delle città Europee e nel dibattito urbanistico della seconda metà del secolo scorso

(2020) La Città Globale, IX Convegno dell' Associazione Italiana di Storia Urbana - AISU, Bologna, 11/09/2019, 14/09/2019
S. Wang, H. Jie, H. Porfyriou, M.N. Tournoux, P. Brunori

The Fujian Tulou Conservation Strategy: a Sino-Italian joint project

(2019) ICOMOS -CIAV&ISCEAH 2019 Joint Annual Meeting & International Conference on Vernacular & Earthen Architecture towards Local Development, Pingyao, Cina, 6/9/2019, 8/9/2019
H. Porfyriou, L. Scaroina, B. Yu

Heritage preservation in Italy and China. Legal tools and institutions

(2018) CNR edizioni, P.le Aldo Moro, 7 00185 Roma (Italia) in , 2018
Visualizza ulteriori prodotti