Profilo personale

Carla Sfameni

Le informazioni pubblicate in questa pagina sono gestite in completa autonomia da CARLA SFAMENI il/la quale se ne assume ogni responsabilità

Archeologa, è specializzata nello studio di problematiche storico-archeologiche legate al mondo classico e tardoantico. I suoi interessi di ricerca sono focalizzati principalmente sull'edilizia residenziale romana e tardoantica, ed in particolare sulle ville, di cui studia gli aspetti storico-economici e socio-culturali, oltre che architettonici, decorativi e iconografici, in collegamento con le domus e gli altri tipi di edifici "residenziali" coevi; le sue ricerche sono rivolte inoltre al fenomeno della magia nel mondo tardoantico, in maniera particolare attraverso lo studio delle gemme cosiddette appunto magiche. Ha prestato servizio come funzionario direttivo archeologo presso il Museo Archeologico Regionale della Villa del Casale di Piazza Armerina dove, fra l'altro, ha curato l'allestimento di una mostra sulla villa tardoantica e sull'insediamento medievale. È vice direttore e membro del Consiglio Direttivo e del Consiglio Scientifico del Centro Interuniversitario di Studi sull'Edilizia Abitativa Tardoantica nel Mediterraneo (CISEM), con sede presso l'Università di Bologna. All'interno dell'Istituto di Scienze del patrimonio Culturale è responsabile del modulo di ricerca Edilizia abitativa nell'Italia romana e il contesto mediterraneo ed è direttore scientifico dello scavo e delle ricerche in corso presso la villa romana di Cottanello (Rieti). Dal 2015 partecipa ai progetti di ricerca internazionali dell'ISMA riguardanti il Montenegro: è attualmente membro dell'équipe di ricerca del Progetto di Grande Rilevanza del MAECI per la valorizzazione della città di Doclea (2018-2021) ed è il responsabile scientifico di un progetto bilaterale sull'archeologia italiana in Montenegro (2019-2021). E' membro eletto del Consiglio Scientifico del Dipartimento di Scienze Umane, Sociali e del Patrimonio Culturale del CNR.


Prodotti della ricerca

Sfameni C., Colosi F., Prestileo F., Nunziante Cesaro S. , Paladini A. , Trojsi G.

L'impiego del cinabro e del blu egizio negli intonaci dipinti della villa romana di Cottanello

(2021) LA PEINTURE MURALE ANTIQUE MÉTHODES ET APPORTS D'UNE APPROCHE TECHNIQUE, Louvain-La-Neuve, 21/04/2017
Sfameni C.

Pagani e cristiani: nuove prospettive archeologiche

(2021) in PAGANI E CRISTIANI CONFLITTO, CONFRONTO, DIALOGO LE TRASFORMAZIONI DI UN MODELLO STORIOGRAFICO, 2021
Carla Sfameni

More baiano. Le terme nelle villae maritimae tardoantiche fra tradizione e innovazioni

(2020) Le terme e il mare, Roma, Civitavecchia, 3-4/11/2016
Carla Sfameni

Tesori domestici: spazi e arredi per la custodia dei beni preziosi nelle residenze romane

(2020) Ante Quem, Bologna (Italia) in Beni da conservare. Forme di tesaurizzazione in età romana e medievale, 2020
Carla Sfameni

L'archeologia delle ville tardoantiche in Italia tra bilanci e nuove prospettive

(2020) UCL PRESSES UNIVERSITAIRES DE LOUVAIN, LOUVAIN (Belgio) in La villa dopo la villa. Trasformazione di un sistema insediativo ed economico in Italia centro-settentrionale tra tarda Antichità e Medioevo, 2020
Carla Sfameni

Tra culto e arredo. Ricerche sulle sculture mitologiche in età tardoantica

(2020) Scienze e Lettere, Roma (Italia), 2020
Carla Sfameni

M. Barbera, M. Magnani Cianetti (a cura di), Minerva Medica, Ricerche, scavi e restauri

(2020) in Archeologia classica (Testo stamp.)
Carla Sfameni, Francesca Colosi, Fernanda Prestileo, Antonio D'Eredità

Gli intonaci dipinti della villa romana di Cottanello (RI) dallo scavo alla restituzione virtuale: un approccio multidisciplinare

(2019) PARETI DIPINTE DALLO SCAVO ALLA VALORIZZAZIONE XIV COLLOQUIO AIPMA - Association Internationale pour la Peinture Murale Antique, Napoli-Ercolano, 9 - 13/09/2019
Visualizza ulteriori prodotti