Progetto di ricerca

Mise residui (DUS.AD009.077)

Area tematica

Scienze umane e sociali, patrimonio culturale

Area progettuale

Regole e istituzioni della cooperazione internazionale; integrazione europea; regionalismo, federalismo e autonomie (DUS.AD009)

Struttura responsabile del progetto di ricerca

Istituto di studi giuridici internazionali (ISGI)

Responsabile di progetto

GEMMA ANDREONE
Telefono: 0649937651
E-mail: gemma.andreone@cnr.it

Abstract

Il progetto sarà dedicato ad analizzare 'impatto che la pandemia di COVID 19 ha avuto sul sistema delle Istanze specifiche delle Linee Guida OCSE e sulla Due Diligence delle imprese, attraverso un'analisi dell'attività dei Punti di Contatto Nazionale andando a verificare se si sia registrata una contrazione di istanze specifiche nonché una riduzione del contenzioso in materia di violazione di diritti umani da parte delle imprese. Inoltre, l'attività di ricerca sarà dedicata alla proposta di direttiva del Parlamento dell'Unione europea sulla due diligence delle imprese. In particolare, l'attività di ricerca sarà incentrata sugli strumenti e rimedi proposti nella riforma e sulla loro efficacia quando si affronta il tema del rispetto dei diritti umani e della protezione ambientale.

Obiettivi

Il progetto prevede la cooperazione da parte dell'Isgi con altri enti ed università con un duplice obiettivo: in primo luogo collaborare nell'ambito di progetti di ricerca di portata internazionale che possano aprire una riflessione di ampio respiro sul tema della governance dell'economia globalizzata; e, in secondo luogo, poter partecipare e promuovere un dibattito internazionale sulle modalità per garantire il rispetto dei diritti umani e la protezione dell'ambiente nell'ambito della responsabilità sociale d'impresa attraverso la pubblicazione di note, articoli, report e attraverso un'opera di sensibilizzazione e formazione grazie alla partecipazione e creazione di eventi formativi, corsi, master.

Data inizio attività

31/01/2022

Parole chiave

responsabilità sociale imprese, due diligence, protezione ambientale

Ultimo aggiornamento: 22/02/2024