Nota stampa

"Decreto Rilancio": il commento del presidente del Cnr Massimo Inguscio

14/05/2020

Il governo ha approvato il cosiddetto “Decreto Rilancio” per aiutare il Paese e l’economia a uscire dalla crisi causata dal Covid-19. Il provvedimento – tra l’altro - stanzia 1,4 miliardi di euro per rilanciare il sistema dell’alta formazione e della ricerca, prevede 4.000 nuovi posti per ricercatori, anche mediante rientri dall’estero, e 600 milioni di euro per finanziare il nuovo Piano Nazionale della Ricerca che il Ministero dell’Università e della Ricerca sta costruendo secondo il nuovo paradigma che il momento impone, con il contributo di tutte le competenze della comunità scientifica.

Il presidente del Cnr Massimo Inguscio esprime “profondo compiacimento, perché in questo momento storico il Governo, per impulso del Ministro Gaetano Manfredi, sta riconoscendo il sistema dell’alta formazione e della ricerca pubblica quale vera infrastruttura strategica per la crescita della ripresa di competitività del sistema-Paese.

Nel dopoguerra – ricorda Inguscio - il Consiglio dei Ministri deliberò la momentanea trasformazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche in ‘Centro di consulenza tecnica del Governo per i problemi della Ricostruzione’, nominandone presidente Gustavo Colonnetti. Nell’acronimo Cnr, la ‘R’ di Ricerca venne quindi intesa anche come Ricostruzione, evidenziando come proprio con la ricerca scientifica e la politica della ricerca si generino progresso, benessere, democrazia e si costruisca il futuro.

Oggi naturalmente le infrastrutture, il sistema industriale e dei servizi in Italia non hanno bisogno di una vera e propria ricostruzione, sono pronte a ripartire, e questo Decreto risponde alla necessità di un rilancio secondo nuovi paradigmi di sviluppo che consentano di affrontare le attuali emergenze.  Il Cnr – conclude il Presidente - è pronto a fare la propria parte, individuando, in linea con gli indirizzi del Governo e del Ministro dell’Università e Ricerca Manfredi, obiettivi e ambiti di attività al servizio del Paese sempre più utili per affrontare e vincere le difficili sfide di questa ripartenza”.

 

Per informazioni:
Presidenza Cnr
presidenza@cnr.it

Vedi anche: