Istituto di Studi sul Mediterraneo Antico (ISMA)

Attività di ricerca

Dal punto di vista cronologico, le attività dell'ISMA coprono un ampio arco temporale che va dal IV millennio a.C. ai primi secoli della nostra era.
Dal punto di vista geografico e culturale gli ambiti di ricerca dell'Istituto comprendono:

- -IL VICINO ORIENTE E IL MEDITERRANEO ORIENTALE:
o Civiltà della Mesopotamia
o Area siro-palestinese
o Cipro
o Civiltà Egizia

- IL BACINO DELL'EGEO:
o Civiltà dell'Anatolia
o Civiltà Egee

- L'AFRICA SETTENTRIONALE, LA SPAGNA, LA SARDEGNA:
o Civiltà fenicio-punica

- IL MEDITERRANEO CENTRALE CON LA PENISOLA ITALIANA E LE SUE ISOLE:
o Protostoria italiana
o Etruscologia
o Archeologia dell'Italia pre-romana
o Archeologia romana e tardo-antica


A questi studi si affiancano poi ricerche di storia degli studi e storia del collezionismo che si integrano profondamente sia con le competenze di antichistica sia con studi relativi alla storia del XX secolo:

- Storia degli studi di antichità
- Storia del collezionismo di antichità


Tutti questi ambiti sono poi profondamente integrati da ricerche orientate verso l'analisi di aspetti originali e innovativi connessi con l'interazione fra strumenti informatici e studi antichistici.

- L'attività è intesa all'INFORMATIZZAZIONE, MODELLIZZAZIONE E SPERIMENTAZIONE DI NUOVE METODOLOGIE DI INDAGINE E MODELLI FORMALI per una conoscenza arricchita del patrimonio storico-archeologico, tramite:
o Codifica e rappresentazione digitale dei dati di scavo, di laboratorio e di archivio
o Formalizzazione delle procedure di indagine archeologica
o Realizzazione di siti web e prodotti multimediali nel campo educativo e culturale, con particolare riferimento al settore museale
o Pubblicazione della rivista open access «Archeologia e Calcolatori» e sviluppo di tecnologie di supporto all'open science.


A tale attività di ricerca si affianca poi una ricca ATTIVITA' EDITORIALE con quattro periodici:

o Studi Micenei ed Egeo-Anatolici (SMEA), attiva dal 1966
o Rivista di Studi Fenici (RSF), attiva dal 1973
o Archeologia e Calcolatori, attiva dal 1990
o Mediterranea, attiva dal 2004

e diverse collane monografiche:

o Incunabula Graeca (IG)
o Documenta Asiana (DA)
o Biblioteca di Antichità Cipriote (BC)
o Corpus der hurritischen Sprachdenkmäler (ChS)


Tutte queste competenze si integrano e si confrontano per offrire un approccio sempre più innovativo e completo allo studio delle Scienze dell'Antichità.

PAGINA IN CORSO DI AGGIORNAMENTO