Istituto per i beni archeologici e monumentali (IBAM)

Formazione

Uno degli obiettivi strategici, nel virtuoso processo di dialogo tra l'Istituto ed il suo team di ricercatori ed il sistema generale dell'addestramento scientifico, è rappresentato dal percorso offerto alle nuove generazioni di studenti e giovani laureati provenienti dai vari corsi di laurea in beni culturali, archeologia, chimica, ingegneria, geologia, etc. i quali attraverso l'esperienza del tirocinio (sia curriculare che post-lauream) hanno oggi la possibilità di acquisire nuove competenze tecnico-professionali e trasversali. In Italia, tirocini e stage, regolati dal D.M. 142/98, che definisce ambiti e modalità applicative dell'art. 18 della L. 196/97, costituiscono una fase obbligatoria e nodale nel raccordo fra Università/sistema della ricerca ed il mondo del lavoro. L'attenzione sempre maggiore rivolta a questo particolare momento della crescita formativa delle nuove generazioni ha quindi determinato negli anni, nelle sedi dell'IBAM, un significativo incremento di convenzioni operative attivate con Università italiane ed estere nonché con enti di formazione accreditati consentendo, in tal modo, una costante presenza di giovani stagisti poi integrati nei diversi progetti di ricerca condotti all'interno dell'Istituto. Le attività degli stagisti e dei tirocinanti sono generalmente pianificate e programmate sulla base delle conoscenze e competenze disciplinari dei ricercatori delle sedi, spaziando in tal modo dall'archeologia alla chimica, dall'architettura all'ingegneria, dalla diagnostica alla fruizione e comunicazione del patrimonio culturale; tale articolazione è certamente in grado di offrire un variegato sistema di saperi e conoscenze facendo acquisire, in tempi rapidi, competenze rilevanti, dando la possibilità di superare quel gap tra sapere accademico acquisito in aula e "saper fare" pratico, combinando, dunque, studi teorici ad esperienze pratiche direttamente sul campo o in laboratorio. In questi ultimi anni, l'incremento delle attività di ricerca archeologica, sia in Italia che all'estero, sta permettendo il coinvolgimento degli studenti nelle attività di scavo, restauro ed analisi facilitando così l'inserimento, nelle azioni e negli ambiziosi progetti di Istituto, di un numero considerevole di giovani neo-laureati, alcuni dei quali, continuano ancora a collaborare, con forme e modi diversi, con i ricercatori dell'Istituto.

L'IBAM CNR inoltre promuove e garantisce una formazione post-lauream attraverso corsi di specializzazione,Summer Schools tematiche e Master di Alta formazione (http://www.ibam.cnr.it/alta-formazione-2/mission)

Tra i servizi offerti nell'ambito della didattica e dell'edutainment costruita e rivolta principalmente alle scuole di ogni ordine e grado sono indicati, a titolo esemplificativo:
o Percorsi di visita tematici per studenti, organizzati in base e in accordo ai programmi scolastici in corso, in cui si costruisce un excursus storico-archeologico attraverso la ricerca che i ricercatori dell'Istituto conducono e grazie al supporto di innovative tecnologie comunicative;
o Organizzazione di Laboratori didattici che legano l'educazione e la formazione all'intrattenimento per le scuole di diverso ordine e grado;
o Percorsi di Alternanza scuola-lavoro presso la nostra sede;
o Formazione avanzata e altamente qualificata per i docenti della Scuola.

Il percorso formativo pensato per gli studenti delle scuole ha, ad esempio, tra i principali scopi quello di offrire una declinazione completa di discipline diverse (storia, archeologia, geostoria, comunicazione ed informatica) così da accrescere e ampliare l'offerta formativa suscitando nei giovani curiosità, senso di appartenenza e responsabilità nei confronti del contesto urbano in cui essi vivono.
L'IBAM CNR vuol dunque, puntare molto sulla qualità dei dati esposti, su una completezza e ricchezza di linguaggi utilizzati, su sistemi educativi che sfruttando approcci diversi stimolino la partecipazione di studenti e docenti accrescendo le interazioni che sono alla base di ogni processo educativo.