Intervento del Presidente

Fao-Enti pubblici di ricerca: partnership rinnovata con successo

11/07/2018

La firma dell'accordo
La firma dell'accordo

Il Consiglio nazionale delle ricerche, il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi della ricerca agraria (Crea), l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia rinnovabile e lo sviluppo economico sostenibile (Enea) e l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) hanno rinnovato la partnership con la FAO volta all miglioramento della nutrizione e della produzione alimentare sostenibile nei paesi in via di sviluppo.

L'accordo è stato siglato mercoledì 11 luglio 2018 nel corso di un evento ospitato a Roma dalla rappresentanza permanente d’Italia presso le agenzie delle Nazioni Unite.

“La rinnovata ottima collaborazione tra la Fao e le istituzioni italiane, con la Rappresentanza permanente italiana presso le Nazioni Unite a Roma, il Cnr, Crea, Enea e Ispra che svolgono eccellenti attività di ricerca e di sviluppo tecnologico sulla sostenibilità nei settori dell'agricoltura e delle scienze alimentari, contribuirà a concentrare gli sforzi della ricerca scientifica per affrontare le grandi sfide mondiali - come i cambiamenti climatici e la protezione della terra e dell'ambiente - e aiuterà l'umanità a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile previsti dalle Nazioni Unite”, ha dichiarato il presidente del Cnr Massimo Inguscio. “La capacità interdisciplinare e all'avanguardia dei ricercatori del Cnr sarà fondamentale per raggiungere questi obiettivi impegnativi, grazie al gioco di squadra con la comunità scientifica mondiale e all'impegno della Fao”.

All'evento era presente anche l'Ambasciatore Pierfrancesco Sacco, rappresentante permanente d’Italia presso le agenzie delle Nazioni Unite a Roma, che ha affermato: 
“Con il nuovo e ampio accordo di cooperazione, l'Italia si posiziona tra gli Stati membri più qualificati della Fao per sostenere la leadership dell'Organizzazione nel campo dell'innovazione agricola, a favore di agricoltori familiari e piccoli proprietari. Insieme possiamo trasformare agricoltura e i sistemi alimentari, e renderli sostenibili in modo innovativo”.

Per informazioni:
Presidenza Cnr
presidenza@cnr.it

Vedi anche: