Intervento del Presidente

Cnr di Capo Granitola: un 'campus marino' all'avanguardia in Europa, ponte del Mediterraneo con l'Africa

13/04/2017

Il presidente a Capo Granitola / 1
Il presidente a Capo Granitola / 1

Oggi 13 aprile il presidente del Cnr Massimo Inguscio ha incontrato i direttori degli istituti Cnr siciliani presso la sede dell’Istituto per l’ambiente marino costiero del Cnr (Iamc-Cnr) di Capo Granitola.

Presenti all’incontro la Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo e studenti nell’ambito del progetto alternanza scuola-lavoro.

"Come ricercatore sono felice - dichiara il presidente del Consiglio nazionale delle ricerche, Massimo Inguscio - perché venendo a visitare la sezione di Capo Granitola dell'Istituto ambiente marino costiero del Cnr ho scoperto un luogo dove, alla frontiera dell Europa sul Mediterraneo, a pochi chilometri di mare dall Africa, si svolge un'attività di ricerca affascinante e di alto livello tecnologico, innovativo e scientifico, che va dal tracciamento delle concentrazioni e dei movimenti di pesci e cetacei alla comprensione della biologia dei molluschi, fino allo studio delle problematiche legate alla biodiversità dell'ecosistema marino. Ricerche condotte con impegno e risultati di rilievo di trasferimento tecnologico, anche grazie a fondi di bandi europei vinti e di venture capital, quali -tra gli altri- lo sviluppo di una start up con la quale, partendo da enzimi ricavati dai polpi e da altre specie ittiche locali, si mira a ricavare terapie di medicina molecolare per la cura di patologie fondamentali come i tumori e applicazioni per il trapianto di organi".

"Mi ha fatto inoltre particolarmente piacere incontrare qui a Capo Granitola gli studenti dell'Istituto di istruzione superiore 'R. D'Altavilla-V. Accardi' di Mazara del Vallo, che presso la nostra sede, come circa altri 100 studentesse e studenti, ogni mese stanno svolgendo un'attività nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro, programma guidato dal Miur e fondamentale per la cultura e il progresso scientifico dell'Italia. Queste ragazze e ragazzi lavorano in modo specifico sulla biodiversità mostrando nel loro lavoro un entusiasmo trascinante".

"La sede Iamc-Cnr di Capo Granitola - conclude il presidente Inguscio - si inserisce infine, con la sua dotazione tecnologica di avanguardia, in un'importante rete nazionale di diagnostica ambientale e del clima del Cnr. In sintesi, definirei questo luogo un 'campus marino' che conferma l'importanza dell'approccio multidisciplinare del nostro Ente e dove la ricerca scientifica diventa anche messaggio culturale e sociale inclusivo, senza barriere geografiche, con forte impatto economico e occupazionale sul territorio".

Si allega una scheda della sede di Capo Granitola dell’Iamc-Cnr.

Vedi anche:

Immagini: