Focus

La stazione sperimentale INES@ISIS

INES è il nome della Stazione Sperimentale Italiana ad ISIS, la sorgente pulsata di neutroni più brillante del mondo, che si trova presso il Rutherford Appleton Laboratory (U.K.).
La stazione sperimentale è dotata di un diffrattometro per neutroni, a tempo di volo, e viene principalmente utilizzata per l'analisi microscopico-strutturale di campioni di interesse archeologico.
Dalla sua prima installazione, avvenuta nel Gennaio 2006, lo strumento è stato messo a disposizione della comunità scientifica Italiana e internazionale.
Nel corso del 2006, sono stati effettuati 28 esperimenti (56% di proponenti italiani, il resto equamente suddiviso tra utenti Francesi, Inglesi e Olandesi). Il 50% del tempo macchina è stato dedicato ad esperimenti di Archeometria, il 25% al Magnetismo, il 13% alla Chimica, ed il rimante 12% ad esperimenti di sviluppo di strumentazione neutronica.
Nel corso del 2007, l'attività ha subito un rallentamento dovuto allo spegnimento di ISIS a causa dei lavori per la realizzazione della seconda stazione sperimentale (ISIS-TS2).
Dall'Ottobre 2007 a Maggio 2008, INES ha ripreso in pieno l'attività sperimentale con 19 esperimenti effettuati, dei quali l'87% assegnati ad utenti Italiani.
La distribuzione per discipline è rimasta sostanzialmente immutata, con una maggioranza degli esperimenti dedicati all'Archeometria.
Le misure Archeometriche su INES sono per lo più orientate su reperti di bronzo preistorici e storici (Etruschi, Romani e Rinascimentali).
Comunque non sono mancate misure su manufatti ceramici di origine storica e/o preistorica.
Per saperne di più: http://www.fi.isc.cnr.it/ines