Evento

Realismo, metafisica, modernità

Il 22/02/2017 ore 09.30 - 14.00

Aula Biblioteca "Guglielmo Marconi"
Sede Centrale del Consiglio Nazionale delle Ricerche
Piazzale Aldo Moro 7
00185 Roma

Convegno in margine al volume di Vittorio Possenti, 'Il realismo e la fine della filosofia moderna' Armando Editore.

Alla base della discussione l'idea che la filosofia non si rinnovi soltanto con la metafisica, che non è l’appestato da cui guardarsi come osservava ironicamente Hegel. Vi sono più cammini: rinnovare la filosofia con l’antropologia, oggi paurosamente sbilanciata verso naturalismo e materialismo, che propagandano una concezione antieroica dell’esistenza, lodano l’io minimo e comico che tanti di noi sono, auspicano la fine della dimensione religiosa e contemplativa dell’esistenza e dello spazio del trascendente a favore della civiltà tecnologica. La filosofia si rinnova anche con la religione che include a un tempo protologia ed escatologia. In merito il rischio di oggi non è l’assorbimento idealistico della religione nella filosofia, ma la radicale obiezione empirista, positivista e scientista contro ogni fede e trascendenza. La filosofia si rinnova in vari modi ma in maniera più intensa e radicale mediante il discorso metafisico e l’impegno realistico. Le scienze nel loro campo sono necessarie; allontaniamo però l’illusione che possano dare risposte sul senso del tutto: non vi sono né mai vi saranno soluzioni scientifiche a problemi metafisici.

Altissimi il livello di notorietà e la stima della quale godono i partecipanti nella comunità dei filosofi, dei filosofi della scienza e presso il pubblico.

Partecipano: Massimo Inguscio (presidente del Consiglio nazionale delle ricerche); Antonio Lamarra (direttore dell'Istituto per il lessico intellettuale europeo e storia delle idee, Iliesi-Cnr); Marcelo Sánchez-Sorondo (Cancelliere della Pontificia accademia delle scienze sociali); Massimo Dell’Utri (Università di Sassari); Marco Ivaldo (Università di Napoli Federico II); Leonardo Messinese (Pontificia Università Lateranense); P. Jesús Villagrasa Lasaga, L.C. (rettore del Pontificio ateneo Regina Apostolorum); Giuseppe Cantarano (Università della Calabria); Gaspare Mura (Pontificia Università Urbaniana); Nicla Vassallo (Università di Genova-Istituto di storia dell'Europa mediterranea); Mauro Visentin (Università di Sassari); Maurizio Ferraris (Università di Torino); Giacomo Marramao (Università di Roma Tre); Roberto Palaia (Istituto per il lessico intellettuale europeo e storia delle idee, Iliesi-Cnr); Riccardo Pozzo (direttore del Dipartimento scienze umane e sociali, patrimonio culturale, Dsu-Cnr); Vittorio Possenti (Università di Venezia Ca’ Foscari).

Organizzato da:
Dsu-Cnr
Iliesi-Cnr, Armando Editore

Referente organizzativo:
Riccardo Pozzo
Dipartimento scienze umane e sociali, patrimonio culturale del Cnr
Dipartimento scienze umane e sociali, patrimonio culturale,
Piazzale Aldo Moro 7
Roma
riccardo.pozzo@cnr.it
06/49933228

Modalità di accesso: ingresso libero

Vedi anche: