Evento

Waterfronts Revisited –- The Transformation of the Port Cities

Il 09/11/2012

Roma, CNR – P.le Aldo Moro, 7 – Aula Marconi - Orario: 08,30 - 18,30

Il convegno propone una rivisitazione dei “waterfront developments” che, a partire dagli anni '70 del secolo scorso, con la deindustrializzazione hanno avuto un impatto fondamentale sul volto di molte città europee e americane. L'evento si tiene in concomitanza con l’Assemblea dell’Associazione Italiana di Storia Urbana

Le città d’acqua, nella storia della civiltà, rappresentano una forma predominante e ricorrente. Già dall’antichità la scelta di un luogo adatto per la fondazione di una città dipendeva spesso dalla presenza di un fiume o di un porto naturale.

Che fossero del Mediterraneo, delle Americhe o dell’Oriente, infatti, molte città sono state condizionate da fiumi, canali e porti naturali, tanto da vederne segnata la storia e l’evoluzione fino ai tempi recenti.

A partire dagli anni Settanta del Novecento, con la deindustrializzazione e i processi di dismissione in molte aree portuali e il loro conseguente degrado, è nato gradualmente un movimento per la loro rigenerazione e recupero, largamente conosciuto come waterfront developments. Oggi siamo in grado di valutare gli effetti di circa quarant’anni di esperienze sull’intero territorio urbano. L’obiettivo del recupero dei waterfront è stato perseguito, nella maggior parte dei casi, in modo avulso dal territorio circostante e dalle sue caratteristiche, introducendo funzioni terziarie rivolte allo svago, al tempo libero e ai servizi. Il convegno propone una rivisitazione del waterfront rapportandolo al territorio e alla città storica nella loro complessità e interezza, non isolando il porto ma ricontestualizzandolo, ricucendolo con il tessuto che gli appartiene sotto il profilo sia funzionale che formale.

La nostra prima finalità è, infatti, quella di reintegrare la storia, l’esperienza, le tradizioni e i saperi locali e territoriali nel processo di valutazione e valorizzazione delle aree di waterfront e sensibilizzare in tale direzione gli interventi di oggi e di domani.

Proponiamo, in tal modo, una riattualizzazione della storia attraverso l’identificazione di valori guida, di tracce, di pattern, e non di stili, forme e tipi. In modo analogo all’approccio del Paesaggio Storico Urbano per i siti UNESCO, proponiamo per tutti gli ambiti urbani, e per il waterfront nello specifico, metodi e approcci sensibili al territorio nella sua interezza e attenti alla sua evoluzione storica.

Riferimenti:

Comitato Scientifico

Porfyriou Heleni

Sepe Marichela

Alici Antonello

Savorra Massimiliano

Comitato Organizzativo

CNR – Istituto per la Conservazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali

Per ulteriori informazioni: Cialdella Gabriella – 06 90672 203 – g.cialdella@icvbc.cnr.it

Vedi anche: